Giardinaggio efiori.com

Giardinaggio efiori.com (http://giardinaggio.efiori.com/forum/index.php)
-   Avversità: Approfondimenti (http://giardinaggio.efiori.com/forum/avversita-approfondimenti-f132/)
-   -   Pelargoni - Le malattie fungine e batteriche (http://giardinaggio.efiori.com/forum/avversita-approfondimenti-f132/13572-pelargoni-le-malattie-fungine-e-batteriche.html)

Lidia 17-06-10 13:05

Pelargoni - Le malattie fungine e batteriche
 
Le malattie fungine: una delle cause della formazione di malattie fungine dei pelargoni è la troppa umidità, unita alla mancata ventilazione.

- Marciume del colletto (Pythium spp.)
Questa malattia, che attacca quasi esclusivamente talee o piante molto giovani, è dovuta al fungo Pythium che prolifera per l’eccesso di acqua, per la temperatura del terriccio troppo bassa, per umidità eccessiva o per ristagni di acqua.
Si manifesta con una fascia nera alla base del gambo.
Intervenire con Propamocarb (Previcur).

- Muffa grigia (Botrytis cinerea)
Questa malattia si manifesta come una muffa grigia che copre varie parti della pianta, ma anche foglie e fiori caduti sul terreno; le foglie presentano macchie a V e lo stelo si necrotizza.
Le cause sono la troppa umidità, il drenaggio insufficiente e la mancanza di ventilazione.
Evitare l’umidità eccessiva sia del terriccio che dell’ambiente, tenere le piante ben distanziate e, in periodo di concimazioni, dare un concime ricco di potassio e scarso di azoto.
Intervenire con prodotti a base di Iprodione.

- Ruggine (Puccinia pelargoni zonali)
Questa malattia attacca esclusivamente i pelargoni zonali e si presenta con macchie gialle sulle foglie che corrispondono, nella pagina inferiore, a punti color ruggine; è favorita dalle temperature che si aggirano sui 20 gradi.
Si contrasta l’infezione tagliando ed eliminando le foglie colpite e irrorando prodotti a base di Bitertonol (Baycor).

http://i1207.photobucket.com/albums/...iebatteri1.jpg


- Marciume basale delle talee (Rhizoctonia solani)
Questa malattia è favorita da un’alta umidità e salinità nel terriccio.
La pianta rallenta lo sviluppo, le foglie appassiscono e lo stelo annerisce.
Trattare con prodotti a base di Tolciofos-methyl.

- Tracheomicosi
Questa malattia spesso viene confusa con l’attacco della cacyreus marshalli: le foglie della pianta ingialliscono, il geranio deperisce e il fusto si annerisce.
Ad attaccare la pianta però non è un parassita animale, ma uno vegetale, il Verticillum albo-atrum.
Trattare preventivamente con Benomyl e Carbendazim.

MALATTIE BATTERTICHE

-Galle (Corynebacterium fascians)
Si presentano sotto forma di rigonfiamenti tondeggianti, si possono vedere a livello del terreno ma anche sul fusto dove vi sia stato un taglio o una ferita.
Sono i pelargoni zonali ad essere colpiti più frequentemente da questa patologia.
Evitare l’eccesso di umidità.

http://i1207.photobucket.com/albums/...iebatteri2.jpg

- Batteriosi (Xanthomonas campestris pv pelargonii)
L’origine di questa malattia è la diffusione di materiale infetto.
Le foglie presentano zone triangolari gialle fra le venature più grosse, ne deriva un appassimento "ad ombrello" dei bordi fogliari. Il fusto si necrotizza.
Eliminare velocemente le piante infette, trattare con prodotti a base di rame.

http://i1207.photobucket.com/albums/...iebatteri3.jpg

Autore: Piera Sanfilippo

IleanaS 16-05-17 11:48

alcune fanno anche un po' senso


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01:23.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0