Giardinaggio efiori.com

Giardinaggio efiori.com (http://giardinaggio.efiori.com/forum/index.php)
-   Appunti di viaggio: Approfondimenti (http://giardinaggio.efiori.com/forum/appunti-di-viaggio-approfondimenti-f140/)
-   -   Villa Pisani (I parte) (http://giardinaggio.efiori.com/forum/appunti-di-viaggio-approfondimenti-f140/13671-villa-pisani-i-parte.html)

nature'sworld 21-06-10 12:03

Villa Pisani (I parte)
 
Villa Pisani si trova a Stra', un paese della Riviera del Brenta in provincia di Venezia, anche se geograficamente più vicino a Padova.


La villa apparteneva alla famiglia Pisani, proprietaria di vasti possedimenti nella zona, che la edificò a partire dal 1720 affidando la progettazione all'architetto Gerolamo Frigimelica. Dopo la costruzione delle grandiose scuderie e di altri edifici minori, il progetto fu affidato a Francesco Maria Preti, mentre Alvise Pisani, già ambasciatore in Francia ed Inghilterra, fu eletto Doge a Venezia ed i lavori furono terminati in tempo per la prestigiosa nomina nel 1735.
Per permettere a coloro che viaggiavano lungo la riviera di ammirare il fasto e la ricchezza della casata, la villa venne costruita abbastanza vicina alla sponda, rinunciando al giardino verso il fiume.

Essa ha 114 stanze che anticiparono il gusto neoclassico, ma che nel tempo furono oggetto di numerose rivisitazioni, soprattutto con Napoleone che acquistò la Villa nel 1807 e successivamente nell'età del Fascismo. Prima passò pure nelle mani della Corona austriaca e della Casa dei Savoia.
Le sale del piano superiore sono oggi visitabili e vi si trovano quadri, oggetti, mobili, oltre ad importanti affreschi come “La gloria della famiglia Pisani” sul soffitto della splendida sala da ballo, dipinto da G. Battista Tiepolo: i Pisani sono raffigurati su una distesa di nuvole chiare, circondati dalle allegorie delle Arti e delle Scienze, dai simboli della guerra e della pace e di tutte le parti del mondo.


Da alcune delle stanze superiori, avendo una posizione privilegiata per godere il panorama, si può notare la bellezza del parco sottostante, dotato di una lunga vasca, circondata da due fasce di prato limitate da due viali di Ippocastani (Aesculus Hippocastanum), che unisce la villa al fastoso edificio delle scuderie. Quest'ultimo, simile all'impianto principale, è dotato centralmente di colonne bianche e di timpano, che bene si riflettono nell'acqua.

Il parco copre circa 11 ettari di superficie e sempre del Frigimelica sono i progetti per il famoso labirinto, che è la vera perla del giardino di Villa Pisani, per l'esedra e le scuderie. L'esedra è un edificio che racchiude l'unione di sei viali che si incrociano passando per i suoi lati concavi.
Ai lati vi sono la casa del giardiniere e i magazzini, fiancheggiati da due lunghe gallerie di glicine (Wisteria sinensis), affiancate all'esterno da coni arrotondati di bosso (Buxus sempervirens).

Il boschetto si trova dalla parte opposta, entrando sulla sinistra. Esso fu completato solo nel 1820, ed è molto diverso dal resto del giardino. Oggi è un vero e proprio bosco, forse meglio definirlo boscaglia: un intrico di arbusti ed alberi, tra cui Acuba japonica, Ruscus aculeatus, Magnolia grandiflora.
È comunque possibile penetrare all'interno grazie alla rete di strade battute e sentieri, fino a giungere al così detto “gazebo” o, meglio, piccolo padiglione del bosco.
Nel boschetto vi era pure una ghiacciaia, seconda a quella presente sotto l'elegante settecentesca Coffee House, un edificio a parallelepipedo con colonne a pianta rettangolare e grandi finestroni, posto su di una collinetta, circondata da un anello d'acqua oggi pieno di piante acquatiche e ninfee. Originari del '700 sono anche il boschetto e l'orangerie.

Autore: Daniele Conte (Nature's World)


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14:15.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0