Giardinaggio efiori.com

Giardinaggio efiori.com (http://giardinaggio.efiori.com/forum/index.php)
-   Orto e alberi da frutta: Approfondimenti (http://giardinaggio.efiori.com/forum/orto-e-alberi-da-frutta-approfondimenti-f137/)
-   -   Coltivare le lattughe (http://giardinaggio.efiori.com/forum/orto-e-alberi-da-frutta-approfondimenti-f137/26561-coltivare-le-lattughe.html)

gilda 28-10-11 11:42

Coltivare le lattughe
 
Lattuga

La lattuga da cespo è una pianta orticola annuale , il ciclo di coltivazione della lattuga da cespo va approssimativamente dagli 80-90 giorni delle varietà precoci ai 120 giorni delle varietà tardive.

Clima e temperature
Il clima di tutto il nostro Paese, dalla Sicilia ai piccoli orti dei paesi alpini, è adatto alla coltivazione della lattuga da cespo.
Nelle zone più fredde la coltura va effettuata da fine primavera ad inizio autunno;
nelle zone più calde, invece, dalla tarda estate a metà della primavera successiva.
La lattuga da cespo non ama il caldo – la vegetazione è favorita da temperature
variabili tra 15 e 18° C – e resiste discretamente al freddo (una temperatura fino ai –2° C arreca danni limitati alle piantine in fase di crescita, che però in piena vegetazione sono molto sensibili alle gelate tardive).
Grazie al numero di varietà oggi disponibili – che possiedono diversa adattabilità ai vari periodi di coltura – è possibile ottenere ottime produzioni durante quasi tutto l’arco dell’anno.
Pure in un orto familiare con modeste protezioni, coltivando idonee varietà, si può produrre lattuga da cespo anche per più di sei mesi l’anno, tranne che nelle località di alta collina e di montagna. È però sempre necessario disporre d’acqua per irrigare le aiuole.
Le aiuole devono essere collocate in pieno sole perché le piante possano compiere a pieno la loro attività vegetativa.
Chi coltiva lattughe – ed in genere tutte le piante orticole – è opportuno che eviti tanto zone ombreggiate che semi ombreggiate in modo da evitare un maggiore accumulo di nitrati nelle foglie.
È stato inoltre osservato che, se le lattughe da cespo non vengono messe a dimora in pieno sole, il cespo stesso non riesce a «chiudere» completamente, oppure risulta poco sodo.

Coltivazione
Negli orti familiari la lattuga da cespo si coltiva nei più diversi tipi di suolo, anche se preferisce terreni ricchi di
sostanza organica ben decomposta, soffici e senza ristagni d’acqua. Può però riuscire bene anche nei terreni sciolti, dove in genere sono più indicate le colture invernali (al centro-sud) perché l’acqua se ne va più facilmente, ed in quelli compatti, in cui sembra riescano meglio le colture estive. Nei terreni sassosi occorre seguire le colture con irrigazioni molto accurate.
La reazione (pH) del terreno adatta alla coltivazione della lattuga da cespo varia da 6 a 7 (cioè debolmente
acida o neutra), anche se questo ortaggio può riuscire ugualmente bene in suoli con pH leggermente alcalino
(7,5). È da tener poi presente che la lattuga è piuttosto sensibile alla salinità del terreno e dell’acqua d’irrigazione.
È opportuno non piantare lattuga per due anni di seguito nella stessa aiola, e dopo piante che appartengono
alla sua stessa famiglia botanica (scarola,indivia riccia, radicchi e cicorie di vario tipo, catalogna).

gilda 28-10-11 11:58

Le lattughe da cespo si possono suddividere in cinque principali tipi:

– Tipo classico (Cappuccina-Trocadero);

– Tipo Brasiliana (o Iceberg);
– Tipo Batavia;
- Tipo Romana;
– Tipo a cespo non chiuso (morbido).

Lattuga di tipo classico (Cappuccina - Trocadero)

È la caratteristica lattuga a cappuccio che presenta, nelle diverse varietà, foglie da lisce a medio-bollose, di colore da verde-medio e verde-biondo a verde intenso, a volte bordate o tinte di rosso. Forma un cespo bianco e tenero generalmente ben chiuso, ma con densità diversa tra una varietà e l’altra. Ne esistono numerose varietà e selezioni adatte ai diversi tipi e periodi di coltivazione e consumo.

Varietà per la coltivazione e il consumo prevalentemente primaverili e autunno-invernali

-Bruna d’inverno.Ha foglie di colore verde-rosso, bronzate. Cespo in genere di medie dimensioni.
Si semina da agosto in poi.


http://www.magazzinoverde.it/211-496...-d-inverno.jpg


-Meraviglia delle quattro stagioni. Ha foglie di colore rosso-bruno, bollose. Cespo di medie dimensioni. Abbastanza
resistente al freddo.
Si semina da febbraio ad aprile e da agosto in poi.


http://www.serralongas.it/public/maxfoto/449.jpg


-Meraviglia d’inverno. Ha foglie di colore verde-biondo. Cespo di medio-grandi dimensioni. Adatta a colture tardive autunno-invernali.
Si semina da agosto in poi.


http://www.magazzinoverde.it/226-514...-d-inverno.jpg


-Regina di maggio. Ha foglie bordate di rosso. Cespo di limitate dimensioni. Viene adoperata anche come varietà da taglio per semine precoci in coltura protetta.
Si semina da febbraio a maggio.


http://www.magazzinoverde.it/231-519...-di-maggio.jpg


-Trocadero (La preferita).
Ha foglie di colore verde-biondo. Cespo di medio-grandi dimensioni.
Si semina da agosto in poi.


http://www.magazzinoverde.it/239-502...-trocadero.jpg


Alcune varietà per la coltivazione e il consumo prevalentemente estivi

-Kagraner (o di Kagransommer).Ha foglie di colore verde medio. Cespo di medio-grandidimensioni. È una delle varietà più diffuse e conosciute per la raccolta estiva.

http://www.ingegnoli.it/negozio/medi...x/3/9/396w.jpg


-Regina d’estate (Reine d’été)detta anche Meraviglia d’estate.Ha foglie di colore verde medio. Cespo di grandi
dimensioni. Resiste al caldo estivo.

http://www.ars-alimentaria.it/imgPro...3892497.pd.jpg


-Sant’Anna.Ha foglie di colore verde chiaro. Cespo di medio-grandi dimensioni,un po’ appiattito.

http://www.magazzinoverde.it/236-486...-sant-anna.jpg




Rosmarie 28-10-11 12:11

Gilda, bellissimo riassunto!
Potresti dare qualche info sulla coltivazione delle lattughe in vaso?
Ho provato quest'estate ma non ho ottenuto niente di particolare! Ora ho capito che era un pò troppo ombreggiato ma forse ho fatto altri errori?

gilda 28-10-11 12:47

Grazie Rosmarie, questa è una ricerca che ho fatto per documentarmi sugli ortaggi che mi interessano di più, ora ne sto postando qualcuna, magari interessa anche a qualcun altro.

Se hai un po' di pazienza piano piano posterò tutte le informazioni che ho raccolto sulle lattughe,(ma anche su altri ortaggi) inclusa la coltivazione in vaso.

gilda 02-11-11 11:32

Lattuga tipo brasiliana o iceberg
Questo tipo di lattuga da cespo si presenta con foglie esterne frangiate, più o meno ondulate, di colore variabile dal verde medio al verde intenso. Il cespo a completa formazione è compatto, di dimensioni medio-grandi o grandi Caratteristica è la consistenza «grassa» delle foglie e la loro croccantezza.

Alcune varietà per la coltivazione e il consumo prevalentemente primaverili e autunno-invernali

-Brasiliana. Ha foglie di colore verde chiaro. Cespo di grandi dimensioni.
Si semina da febbraio a maggio e da agosto in poi.


http://2.bp.blogspot.com/_Lry2AfifAh...erg+jasmin.jpg


Alcune varietà per la coltivazione e il consumo prevalentemente estivi

-Great lake (o grandi laghi).Ha foglie di colore verde più o meno intenso. Cespo da medie a grandi dimensioni che sale lentamente a seme. È forse la varietàpiù conosciuta di questo tipo.

http://www.magazzinoverde.it/220-500...andi-laghi.jpg


-Regina dei ghiacci. Ha foglie piuttosto frastagliate di colore verde intenso. Cespo di grandi dimensioni.
Si semina in primavera (per raccolte estive e tardo primaverili) ed estate (per raccolte autunnali).

http://www.magazzinoverde.it/230-518...ei-ghiacci.jpg


-Resisto. Ha foglie con margine piuttosto frastagliato. Cespo di notevoli dimensioni, compatto, resistente alle alte temperature e ai primi freddi invernali.
Si semina da febbraio a settembre.


http://www.ingegnoli.it/negozio/medi...x/5/0/501w.jpg

gilda 02-11-11 11:48

Lattuga tipo Bativa
Le foglie sono di colore verde chiaro verde-biondo, a volte bordate di rosso o vinaccia, colore che può estendersi, nelle foglie più esterne del cespo, all’intera lamina fogliare. Il loro aspetto è più o meno bolloso. Il cespo è di solito un po’ meno compatto rispetto ai tipi Trocadero ed Iceberg.

Negli ultimi anni si sono molto diffuse alcune varietà del tipo Batavia, specialmente a foglia rossa, che possono fornire ottimi risultati pure in un orto familiare.
Le varietà disponibili per il piccolo orticoltore sono soprattutto per la coltivazione e il consumo primaverile-estivo e autunnale.

-Bionda di Parigi. Ha foglie di colore verde chiaro-biondo. Cespo di medie-grandi dimensioni. Adatta a coltivazioni estive ed estivo-autunnali.

http://www.magazzinoverde.it/207-451...d-estate-2.jpg


-Canasta selezione della Meraviglia di Verano. Ha foglie verdi macchiate di rosso. Cespo di medio-grande sviluppo.
Può essere utilizzata anche nelle prime fasi di crescita come lattuga da cogliere.
Si semina in primavera per colture
primaverili-estive (meglio non in piena estate) e da agosto in poi per la coltivazione autunnale.

http://www.magazzinoverde.it/212-497...ga-canasta.jpg


-Meraviglia di Verano (o Maravilla de Verano). Ha foglie di colore rossastro.Cespo alto e non ben chiuso.
Si semina da aprile per colture primaverili-estive e da agosto in poi per quelle autunnali.

http://www.gastronomiaycia.com/wp-co..._maravilla.jpg

gilda 02-11-11 12:47

Lattuga tipo romana
Al contrario dei tipi precedenti il cespo non è di forma sferica, ma risulta allungato e meno compatto. Le foglie sono di colore da verde biondo a verde intenso. È una lattuga molto conosciuta, disponibile soprattutto dalla fine della primavera al tardo autunno, ma si trova comunemente sui mercati anche d’inverno perché proviene da coltivazioni del centro-sud.

Alcune varietà per la coltivazione e il consumo prevalentemente primaverili e autunnali

-Bionda degli ortolani. Ha foglie di colore verde chiaro, biondo. Cespo di medie dimensioni.

http://www.sementifuscello.it/sito_ita/foto/56.jpg


-Mortarella di primavera. Ha foglie di colore verde scuro e di dimensioni piuttosto ridotte. Cespo in genere di
medio-piccole dimensioni.
Si semina in primavera.


http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:A...Pwlbp6U3ABgd-w


Alcune varietà per la coltivazione e il consumo prevalentemente estivi


-
Bionda lentissima a montare. È una delle varietà di questo tipo più diffuse. Ha foglie di colore verde chiaro, biondo. Cespo di medio-grandi dimensioni.
Si raccoglie da giugno fino all’autunno


http://www.jardiland-lugah.it/arcoiris/B521.jpg


-Verde degli ortolani. Simile alla Bionda degli ortolani, ma con foglie in genere più scure. Vi sono selezioni anche
per semina di tarda estate-autunno.
A seconda delle selezioni, si può seminare da marzo a luglio e raccogliere da maggio a tutto l’autunno.


http://www.magazzinoverde.it/240-503...i-ortolani.jpg

Alcune varietà per la coltivazione e il consumo prevalentemente invernali

-Verde d’inverno. Quasi analoga alla verde degli ortolani con foglie verde scuro, ma adatta alla coltivazione invernale
in ambienti mediterranei. Consigliata per il centro-sud Italia.

http://www.ars-alimentaria.it/imgPro...3892600.pd.jpg

gilda 02-11-11 13:07

Lattuga tipo a cespo non chiuso (morbido)
Le lattughe di questo tipo forniscono un cespo morbido che sta incontrando sempre più il favore dei consumatori e dei piccoli coltivatori, soprattutto nelle coltivazioni e per i consumi di primavera-inizio estate e autunno, anche se molte varietà si possono coltivare sotto protezioni durante tutto l’inverno.

-Gentilina. Ha foglie di colore verde biondo, bollose e a margine crespato, di consistenza croccante. Cespo aperto
di grandi dimensioni. Resiste abbastanza bene al freddo.

http://www.coraseeds.com/UserFiles/I...29_306x263.jpg


-Lollo bionda e Lollo rossa. Foglie di colore biondo oppure rosso violaceo, particolarmente ricce. Varietà rivalutate in particolare perché formano un cespo morbido di medie e medio grandi dimensioni, particolarmente attraente dal punto di vista estetico e per la buona qualità del prodotto.

http://www.magazzinoverde.it/224-512...tuga-lollo.jpg http://www.magazzinoverde.it/225-513...ollo-rossa.jpg


-Radichetta o catalogna o dei frati o barba dei frati. Ha foglie allungate e frastagliate, dotata di buona rusticità.
Cespo di medie dimensioni. Esistono selezioni con foglie rossastre.

http://www.ars-alimentaria.it/imgPro...3892623.pd.jpg


-Rossa di Trento o trentina (
o Ubriacona di Trento).
Foglie frastagliate e bollose di colore verde-rosso bruno.
Lasciandola crescere tende a formare un cespo di medie, medio-grandi dimensioni. Si può utilizzare come tipo da cogliere per colture primaverili ed autunnali.

http://www.magazzinoverde.it/233-482...-di-trento.jpg

gilda 02-11-11 13:52

Coltivazione in vaso
La radice della lattuga è in genere abbastanza tozza (a fittone) e penetra nei primi 25-30 centimetri di suolo. Sono comunque presenti numerose radichette laterali. Per questo si presta alla coltivazione in vaso, in cassette profonde almeno 30 cm.

Per la coltivazione della lattuga in vaso, io mi regolo in questo modo: ovviamente uso un contenitore quadrato o rettangolare alto circa 40 cm.

Sul fondo uso della pomice per il drenaggio e mescolo humus oppure stallatico e terriccio biologico (Compo Bio) in proporzione di 3 parti di terriccio e 1 di humus.

A tutto unisco una bella quantità di pomice, che favorisce il drenaggio e la formazione di radici.

In un vaso da 80 cm ci vanno molto comode 4 lattughe piantate in fila o 5/ 6 se piantate alternate.


http://i1134.photobucket.com/albums/...1/DSC_0008.jpg


Vanno ovviamente esposte al sole e regolarmente bagnate. Se avanza un po’ di spazio tra una lattuga e l’altra,metto dei semi di trifoglio nano che protegge il terreno come una pacciamatura verde.


La cenere di legna è efficace contro gli attacchi delle lumache, ma se si bagna può servire solo da concime. Personalmente combatto le lumache andando di sera a levarle una ad una.


http://i1134.photobucket.com/albums/...heescarole.jpg



http://i1134.photobucket.com/albums/...attughine1.jpg

Buoni compagni della lattuga sono spinaci, cipolle, pomodori, fragole, fave.
Inoltre la lattuga protegge i suoi vicini dalle altiche (quegli insettini che bucherellano le foglie).

Meglio non eccedere col concime e con l'ombra o nelle foglie si accumuleranno troppi nitrati

gilda 02-11-11 13:58

Perché mangiare lattuga?

La lattuga è ricca di betacarotene (precursore della vitamina A presente nelle carote ma in quantità ancora maggiori in alcuni vegetali), pectine, lactucina e moltissime vitamine (A, E, C, B1, B2 e B3).

Contiene minerali quali: calcio, magnesio, potassio e sodio. Contiene una buona concentrazione di ferro utile per chi soffre di anemia.

E’ ricchissima di fibre; insostituibile per chi ha problemi di transito intestinale e stitichezza.

Un’insalata con lattuga e mela è un potente sonnifero dal gran potere sedativo e tranquillizzante, calma i nervi e allevia le palpitazioni; molto utile per chi soffre di insonnia.

La lattuga ha anche proprietà analgesiche e calma i dolori muscolari.

Contiene antiossidanti che aiutano
la circolazione sanguigna, a combattere l’invecchiamento cellulare e a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

E’ l’ideale per chi soffre di diabete perché aiuta a regolare il livello di zuccheri nel sangue.

Oltre ad avere proprietà digestive è molto utile per chi soffre di flatulenza.

E’ di gran aiuto per chi soffre di ritenzione idrica e calcoli renali.



Occorre però segnalare che le lattughe sono tra gli ortaggi più ricchi di nitrati, sostanze azotate che derivano in gran parte da un eccesso di concimazione (chimica o con letame). Nell’organismo i nitrati si possono trasformare in nitriti, composti tossici (soprattutto per bambini, anziani, donne incinte).
Le lattughe che contengono meno nitrati sono quelle concimate poco, coltivate in pieno campo (non in serra) e raccolte alla fine della giornata. Questo perché l'esposizione alla luce del sole riduce la concentrazione di nitrati nelle foglie.



fonte: informatoreagrario.com


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03:50.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0