Giardinaggio efiori.com

Giardinaggio efiori.com (http://giardinaggio.efiori.com/forum/index.php)
-   Progettiamo (http://giardinaggio.efiori.com/forum/progettiamo-f9/)
-   -   Prato sostenibile con Phyla nodiflora. (http://giardinaggio.efiori.com/forum/progettiamo-f9/42321-prato-sostenibile-con-phyla-nodiflora.html)

gianlucapa 29-07-16 02:57

Prato sostenibile con Phyla nodiflora.
 
Salve a tutti! :3347709:
Col proseguire di questa estate assolutamente asciutta e calda ci siamo decisi a volere sostituire il nostro prato composto prevalentemente da graminacee, trifogli e dicondra (e chi più ne ha, più ne metta) con un prato di Lippia repens, o Phyla nodiflora, come dir si voglia, dato che ci piace l'effetto del prato fiorito. Inoltre ho letto che al sud si può benissimo annaffiare 2 o 3 volte a settimana, ma anche meno, il che sarebbe un bel risparmio in termini economici (tra acqua, pagata per potabile, ed energia elettrica per la pompa, ci costa più il prato che tutto il resto del giardino-orto-frutteto) ed eticamente starei più tranquillo. Inoltre dicono che non abbia bisogno di tanti sfalci e che quindi non dovremmo stare ogni 15 giorni a fare avanti e indietro col tosaerba elettrico.:mad: So anche che non è molto calpestabile, ma nemmeno trifoglio e dicondra lo sarebbero, e intanto se la passano molto bene avendo sopportato anche centinaia di persone.
Gli unici prati che abbia mai visto con questa essenza erano a Ragusa e a Siracusa, e da lì provengono le talee che ho usato per cominciare a moltiplicare le piante per averne il più possibile l'anno prossimo.
Avrei diverse domande da porvi, ma parto da due:
1. Qualcuno di voi ha usato o ha conoscenza di questo tipo di prato?
2. Quali sarebbero le operazioni per impiantare il nuovo prato?
In realtà a quest'ultima domanda saprei rispondere pure io: diserbo, fresatura, livellare la terra e impiantare... però io non potrò fare tutte queste operazioni: Il mio prato si può dire che sia pensile perché cresce su una base di cemento armato e la terra è circa 20 cm di profondità. L'impianto d'irrigazione è costituito da pop-up e quindi non posso zappare o fresare il terreno, se no tiro su tutti i tubi e gli ugelli. Inoltre ho tutte le pietre messe per creare percorsi e piazzole, e sarebbe immane togliere tutto, alcune sono davvero enormi.
Io avrei pensato a come fare, ve lo espongo e poi mi dite che ne pensate:
innanzitutto diserberei tutto il tappeto erboso, completamente, anche con diverse passate di diserbante e un antigerminello, per far seccare tutto e non far germinare i semi sul terreno; rastrellerei in profondità per raccogliere quanti più residui e smuovere lo strato di terra superficiale, per la lunghezza dei denti del rastrello; poiché in molti punti tra le pietre (ma non solo) manca un sacco di terra, porterei terra per tappeti erbosi e riempirei tutti gli spazi vuoti (e vi assicuro che ci vorrà tanta terra), miscelandola con la terra vecchia smossa dal rastrello; sistemerei delle pecche nei camminamenti e poi livellerei il tutto, con le giuste pendenze, passerei il rullo e comincerei ad impiantare la nuova specie prativa; concimerei e annaffierei inizialmente sesso e poi, via via, di meno.
Cosa ne pensate? Pareri? :rolleyes1:
Se ho sbagliato sezione spostatemi pure :ko12:

Silvana 29-07-16 11:27

Giànluca cosa ne diresti se nel titolo ti faccio aggiungere...prato sostenibile con phyla nodiflorum ?cosi è più comprensibile l argomento a cui ti riferisci e puoi ricevere più risposte ;)...ad esempio Amantedeifiori spero passi di qua per darti qualche consiglio mirato

Lei c'è l ha e me ne ha regalate anche delle talee ...per quello che vedo io nel mio clima è molto lenta ad attecchire ed a svilupparsi , forse peró avrebbe bisogno di temperature pù alte ,che da te avrà di sìcuro ,per il momento non cresce molto fitta, ma forse dipenderà sempre dal terreno dalle temperature e dall esposizione
,
Da me in inverno scompare ,mentre da te penso che regga. bene anche l inverno

ma quante talee hai già fatto per poter piantumare tutto il prato?

forse ti converrebbe cercare i semi ..peró non so se li vendono e dove :blush1::659:

lalla 29-07-16 11:47

I semi io li ho cercati, ma non sono riuscita a trovare niente. Anche la mia idea era la stessa di Gianluca, ma ho visto che le piantine costano un botto, e sto cercando di moltiplicare le due che mi hai inviato tu, finora senza troppo successo.

Comunque, Gianluca, dopo aver diserbato, se non puoi fresare prova almeno a zappettare, perchè con il rastrello non fai niente, soprattutto se quel prato è stato calpestato. Poi, l'aggiunta di terra nuova va benissimo, ma se non zappetti un po' i due terricci difficilmente in tempi brevi si amalgameranno, e rischierai che il tuo nuovo prato cresca in pochissima terra, almeno fin quando le radici non saranno abbastanza forti da passare nello strato inferiore.

Quanto è grande il tuo prato? Hai già calcolato quante piantine ti servono?

Se trovi i semi, o un vivaio che magari ha prezzi ragionevoli e spedisce, perchè si trovano ma su vivai che vendono solo direttamente, mi interesserebbe molto.

La mia idea sarebbe stata quella di usare come tappezzante la phyla nel prato al sole e la falsa fragola, che da me è infestante, per cui a costo zero, nel prato all'ombra.

gianlucapa 29-07-16 13:31

Silvana, ci ho provato a modificare il titolo, ma non so come fare :F_Pen018:
Le poche talee che ho prelevato a inizio giugno sono state messe in una cassetta della frutta (di quelle nere e alte pochi cm) riempita di terra e posta sul pratino, così si annaffia ogni sera. Già tutta la cassetta è piena e i nuovi rami ricadono ai lati, ed è tutta fiorita, nonostante non sia in pieno sole. Io avevo intenzione di tagliare il pane radicale in 4 o 6 parti e ripiantare ogni parte in un'altra cassetta così da averne già 4-6 al prossimo rinvaso, e di nuovo dividerlo per 4-6, così da avere più materiale da impiantare. Il prato non è enorme, 40-50 mq (dice mio padre... secondo me sono di più, ma dovrei misurare per averne la certezza). Non so la densità d'impianto quale dovrebbe essere, ma dicono che si espanda molto velocemente, ricoprendo tutto e radicando dai nodi.
I semi non si trovano, non ho capito ancora se la pianta non ne faccia oppure se si diffonda quasi esclusivamente attraverso gli stoloni, la sto osservando anche per questo.
L'anno scorso, approfittando di una capatina in Toscana, mi sono messo a girare diversi vivai di Pistoia, ma, almeno in quelli dove sono stato, nemmeno sapevano cosa fosse, però ne vidi all'Orto degli innocenti, a Firenze. Ho visto che diversi vivai ne hanno, ma spesso vendono solo a rivenditori, e, nella mia zona, ancora non ne ho trovati.
Lalla, credo che a zappettare non troppo in profondità si possa fare, abbiamo pure una zappetta piccolina per lavorare in mezzo alle pietre dei camminamenti.
Vorrei farvelo vedere, ma per il momento ho poche foto, ma appena ne faccio qualcuna più esplicativa, la caricherò.
La vostra Phyla nodifolia com'è?

Silvana 29-07-16 13:42

Il titolo lo possono modificare solo i moderatori .se mi dai il permesso chiedo alla moderazione di aggiungere il termine phyla nodiflorum ...oppure dimmi tu.

Ps ...dopo ti fotografo la mia phyla per farti vedere come è diventata dopo circa un paio di anni

gianlucapa 29-07-16 13:58

Ok, Silvana, gentilissima come sempre! Credo che dovrò cominciare a fare un post più completo sul mio giardino, non l'ho ancora fatto... ma davvero odio photobucket...lentissimo!

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

LiborioAsahi 29-07-16 16:01

Se è più di 50 metri potresti anche pensare a noleggiare una motozappa o fresa per mezza giornata.
Per il diserbo, io lo farei in più step, magari anche innaffiando fra uno step e l'altro per far germinare i semi già presenti. Ma non so quanto funzionino gli antigerminanti, se funzionano al 100% su tuitti i semi, probabilmente puoi evitare!

Per quanto riguarda quell'erba io non la conosco minimamente e non posso consigliare.

Silvana 29-07-16 19:49

nel 2014 Amante mi aveva regalato due piccole piantine che avevo messo in un posto dove batte poco il sole e non riesce a crescere l'erba perchè l'irrigazione fatica ad arrivare causa cespugli che debordano dalle aiuole :659:

sono quelle due piantine nel circolino verde

http://i1310.photobucket.com/albums/...pse4gtfjuh.jpg

ora si sono allargate

http://i1310.photobucket.com/albums/...pstkak4c0r.jpg

producono anche dei fiori piccolini come delle margheritine in mignatura

http://i1310.photobucket.com/albums/...psfl0nb09e.jpg

la mia non si è ancora molto infittita perchè non è nelle migliori condizioni di cultura ,prende sole solo in estate ,in inverno quella zona non è battuta dal sole, per cui sparisce e rivegeta a primavera ,da te dovrebbe colonizzare molto più velocemente ;)

in rete ho trovato qieste notizie

LIPPIA REPENS NODIFLORA, QUANDO L'ACQUA NON C'E'
Il giardino delle Naiadi: LIPPIA REPENS NORDIFLORA, QUANDO L'ACQUA NON C'E'


Citazione:

...Se poi l'acqua a disposizione per irrigare è veramente poca, la fretta di veder ricoprire velocemente l'area è tanta....allora Lippia Repens Nordiflora è la scelta perfetta!...
Lippia Repens Nordiflora è un'erbacea stisciante e tappezzante semiperenne della famiglia delle Verbene.

Ha piccole dimensioni in altezza ma riesce a ricoprire velocemente e in maniera invadente il terreno in cui è ospitata, con steli lunghi da 30 a 90 cm.
Le foglie sono piccole, verdi, a forma di clava, dentellate verso la punta. In inverno assumono una colorazione rossastra. Sono posizionate sullo stelo una di fronte all'altra.

Alla fine degli steli, in piccoli gruppi, troviamo i fiori, raggruppati tra loro.
Hanno un diametro di 2,5 mm., in genere sono bianchi e gialli al centro, a volte si presentano con una colorazione rosa-malva.
foto da web

http://1.bp.blogspot.com/-VIiMezOQgQ...00/lippia2.jpg

gianlucapa 29-07-16 22:22

Silvana, ho visto la bellezza dei fiori... già le mie ne producono un sacco, e non prendono neppure tanto sole. Mi stuzzica molto l'idea di un prato fiorito... a volte lasciamo più tempo tra i tagli proprio per vedere il trifoglio bianco in fiore, ma poi è un'impresa passare a tagliare l'erba.
Ehm, sui siti si trova di tutto... ma "nordiflora" è assurdo! :3250072: Per il resto sembra tutto corretto.
Credo anche io che qui crescerà meglio che da voi, c'è più caldo e maggiore insolazione, ma mi preoccupano le zone che sono leggermente ombreggiate.
@ Liborio: purtroppo posso usare mezzi meccanici solo nella parte centrale del prato, che è tipo la metà, tutto il resto è fatto da camminamenti e piazzole con le lastre e i lastroni di pietra seminterrati, alcuni dei quali sono troppo pesanti da poter staccare ed essere posati altrove in attesa dei lavori. Per farvi vedere meglio domani scatterò delle foto, almeno capite il mio problema. Inoltre c'è l'impianto di irrigazione interrato che non vorrei danneggiare, se no mi tocca rifarlo in toto e, onestamente, sarebbe uno spreco di tempo e denaro, dato che funziona più o meno bene. Dovrei solo rivederne una parte, la finale, e sostituire un pop- up mal funzionante.
Altro bel problema... non saprei dove affittare macchine agricole qui da me, sarebbe bello se l'affitto di tali attrezzi fosse diffusa anche qui, ma, purtroppo, ancora non credo che vi siano aziende che facciano questa attività, ma spero in smentite :blush1:. Quindi dovrò lavorare di braccia e sudore, ma la terra dovrebbe essere decente, quindi spero che non sia un problema.
Per quanto riguarda la falsa semina... credo che si possa effettuare benissimo e ci avevo pure pensato, quindi credo che opererò come dici tu e mi informerò sull'azione degli antigerminelli.
Sarebbe bello avere l'esperienza di qualcuno che abbia questo tipo di prato per conoscerne caratteristiche ed approcci. Ho letto molto da tanto tempo, ma conoscere qualche esperienza diretta mi darebbe forse più conforto... Ovunque leggo che quest'erbetta sia la perfetta sostituta per i prati informali, ma non ne capisco molto i difetti.



Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

Silvana 29-07-16 22:39

Citazione:

Originariamente Scritto da gianlucapa (Messaggio 806517)
Ehm, sui siti si trova di tutto... ma "nordiflora" è assurdo! Per il resto sembra tutto corretto.

grazie non avevo visto ho corretto

Citazione:

Sarebbe bello avere l'esperienza di qualcuno che abbia questo tipo di prato.
l'unica che conosciamo del forum è Amantedeifiori ,non so se ha proprio tutto un prato ,comunque appena si collega la contattiamo per avere la sua esperienza ;)

è davvero un peccato che non si riescano a trovare i semi in vendita ,ho guardato un pò ovunquue ..ma nulla :D

mi sembra di aver letto da qualche parte che con 5 piante per metro quadrato puoi coprire in fretta..:659:


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:12.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0