Giardinaggio efiori.com

Giardinaggio efiori.com (http://giardinaggio.efiori.com/forum/index.php)
-   Hoye: Coltivazione (http://giardinaggio.efiori.com/forum/hoye-coltivazione-f151/)
-   -   Talee in acqua: come? (http://giardinaggio.efiori.com/forum/hoye-coltivazione-f151/45758-talee-acqua-come.html)

ludmilla 09-08-19 21:45

Talee in acqua: come?
 
Per ragioni di praticità devo taleare in acqua, anziché in terriccio o seramis come faccio di solito. Vi chiedo se l'acqua si cambia, spesso o meno spesso, o se sia meglio solo aggiungerla... :2924015:
Ho una talea in acqua da una settimana, ha radici di 1cm, che faccio?

Silvana 09-08-19 22:08

se l'acqua rimane limpida puoi anche non cambiarla, al massimo se ne evapora un po' fai la giunta ;)

ludmilla 09-08-19 22:11

Ok! Allora non c'è una regola fissa...

Silvana 09-08-19 22:20

Citazione:

Originariamente Scritto da ludmilla (Messaggio 872180)
Ok! Allora non c'è una regola fissa...

direi che la regola principale è che l'acqua non deve imputridire quindi rimanere limpida e inodore, quindi ben ossigenata,,

ovviamente se la talea dovesse avere delle piccole marcescenze l'acqua va cambiata e la talea va ripulita ;)

carlog 09-08-19 23:18

io faccio radicare quasi sempre in acqua: in contenitori piccoli (in genere uso i vasetti di vetro delle spezie)

una talea a vasetto nessuna foglia in acqua che altrimenti rischia di marcire, posizione luminosa e

lascio tranquilla senza spostare o toccare; assolutamente non cambio l'acqua casomai aggiungo.

trapianto quando le radici sono almeno 3 cm

Rosmarie 10-08-19 01:45

Quoto Carlog.

Controlla regolarmente l’acqua, capita che marcisce qualche parte di talea, te ne accorgerai dalla torbidezza dell’acqua e dall’odore di zolfo!

D’estate ti conviene controllare anche che non ci siano larve di zanzare, quelle disgraziate approfittano della presenza di acqua stagnante per riprodursi, mi capita spesso!

Emme 10-08-19 12:23

Approfitto per chiedere se la talea in acqua si puó fare per tutte le piante.

E poi, qu ado ha fatto radici, in che terriccio posizionarle? Va bene il normale terriccio o anche qui occorre usare una miscela speciale?

Silvana 10-08-19 14:00

Citazione:

Originariamente Scritto da Emme (Messaggio 872192)
Approfitto per chiedere se la talea in acqua si puó fare per tutte le piante

molte ma non tutte

vediamo se me ne ricordo un po' :D..in genere quelle che hanno un gambo non troppo coriaceo

begonie

ortensie

Hoya

Oleandro

basilico

Qui un ulteriore elenco
https://www.ideegreen.it/piante-ripr...lea-89909.html


Citazione:

.
Talea di rosmarino
Talea di ginepro
Talea di tasso
Talea di cipresso
Talea di lavanda
Talea di ginestra
Talea di deuzia
Talea di aloe vera
Talea di forsizia
Talea di Filadelfo
Talea di abelia
Talea di cenoto
Talea di menta
Talea di basilico


Molte delle piante qui elencate possono radicare in acqua ma aumenterebbe anche il rischio di marciume. Per esempio, per la talea di lavanda, è vero che può radicare in acqua ma i tempi sarebbero più lunghi, meglio se usate un rametto di lavanda dallo stelo lungo almeno 10 cm da far radicare in una miscela di torba e terriccio fertile.
Si può provare anche con il gelsomino
https://www.donnaglamour.it/talea-ge...de/?refresh_cp

o con le passiflore

http://giardinaggio.efiori.com/forum...ate-acqua.html

http://giardinaggio.efiori.com/forum...ali-acqua.html

probabilmente c'è be sono altre che non ricordo :blush1:

Citazione:

E poi, quado ha fatto radici, in che terriccio posizionarle? Va bene il normale terriccio o anche qui occorre usare una miscela speciale?
meglio all'inizio un terriccio non troppo pesante, con un pó di sabbia ed agriperlite

soprattutto la difficoltà maggiore è effettuare il passaggio da acqua a terriccio, perché le radici che si formano in acqua sono diverse da quelle che si formano direttamente nel terriccio, sono può molli con una struttura diversa e faticano a riconvertirsi una volte messe in terra

Qui ne avevamo parlato
http://giardinaggio.efiori.com/forum...terriccio.html

comunque i tempi di radicazione possono variare da pianta a pianta... Il tempo può variare in base alla specie di pianta ed alle condizioni di luce, di temperatura dell'acqua, di calore dell'ambiente e di esposizione luminosa, pur essendo ovvio che vanno tenute in ombra

a me radicano meglio in estate quando fa molto caldo

Gli elementi essenziali per una talea sono quelli necessari alla fotosintesi della pianta: acqua ed anidride carbonica. In linea generale la formazione delle radici per le specie con una buona capacità rigenerativa è di 1-2 settimane, invece per le specie meno reattive si può arrivare anche ad un mese abbondante.

più tempo però le radici restano in acqua meno facilmente si adattano al terriccio

ludmilla 10-08-19 16:54

Infatti, Silvana, il mio è un tentativo e so il rischio del passaggio di substrato. Confermo che qualsiasi tipo di hoya finora mi è radicata direttamente in terriccio o in seramis, specie da marzo a novembre compresi. Il seramis però è una specie di idrocoltura e non sempre mi è riuscita al primo colpo (ho dovuto tagliuzzare marciumi). Paul Shirley suggerisce di metterle da subito nel substrato che si vorrebbe definitivo.

ludmilla 16-08-19 10:52

Vi aggiorno. Le radici in due settimane si sono allungate parecchio, quindi ho spostato la talea di kerrii in terriccio. Ho messo direttamente nel substrato anche altre due talee senza passare per l'acqua, lasciandole riposare qualche giorno a secco dopo averle tagliate. Sono fiduciosa, tra l'altro in questi ultimi giorni le mie hoye si stanno scatenando dopo una certa stasi nei mesi estivi. Quelle della cucina riprendono a fiorire, altre lanciano nuovi getti. Sono rinvigorite, sarà per la temperatura più decente e/o per la fase lunare (quando è discendente noto attività...)
:3347709:


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:02.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0