Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Acidofile > Acidofile: Coltivazione

Consigli Rododendro

Questa discussione si intitola Consigli Rododendro nella sezione Acidofile: Coltivazione, appartenente alla categoria Acidofile; Buongiorno a tutti! Grazie in anticipo a chi mi dedicherà il suo tempo rispondendo alle mie domande Ho un Rododendro ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 30-03-18, 17:25
Anna❤ Anna❤ è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 02-06-17
Località: Alessandria
Messaggi: 15
Grazie dati: 22
Ringraziato 2 volte in 2 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito Consigli Rododendro

Buongiorno a tutti! Grazie in anticipo a chi mi dedicherà il suo tempo rispondendo alle mie domande
Ho un Rododendro in vaso da diversi anni, ma a mio parere purtroppo non è al massimo della salute..
Vi spiego la situazione e poi vi allego le foto...
È stato comprato da mia nonna perché appassionata di rododendri e azalee, ma probabilmente non ha mai saputo veramente quale fosse il trattamento da riservare a questa pianta... sono diversi mesi che le dico che, al momento giusto, andrebbe potata.. ma lei ogni volta mi frena dicendo che non bisogna assolutamente farlo...
Sapendone ancora meno di lei, perché sono proprio una neofita nel settore, ho pensato di chiedere consiglio a voi...
Ha diversi rami grossi lignificati, da cui non partono nuove gemme e nuovi rami, e le foglie con i nuovi boccioli stanno su rami incurvati, lunghi e spogli... ha un aspetto "spelacchiato" e nemmeno nel momento di massima fioritura fa una bella chioma rigogliosa...
cosa dovrei fare? Ci tengo tanto a rimetterla in sesto...
Grazie davvero! Ecco foto...

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 30-03-18, 19:00
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 14299
Grazie dati: 10836
Ringraziato 4894 volte in 3533 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

ciao Anna ..ti dico subito che non è molto facile riportare in salute un'acidofila deperita ..e il rododendro appartiene appunto alla categoria acidofile che vogliono terriccio acido

..quindi prima domanda.... avete mai messo terriccio per acidofile in quel vaso?..
ci sono anche concimi acidificanti che aiutano a mantenere questa acidità.. è una necessità imprescindibile per mantenerli sani

quindi prima cosa da fare ,(per non tirare fuori la pianta dal vaso e cambiargli la terra ,che sarebbe la cosa migliore ,ma ormai è troppo tardi ...,sarebbe andato bene se fosse stato autunno ) è dargli del concime apposito per piante acidofile

tipo questo ..o di altra marca pur che sia per azalee rododendri ecc con azione acidificante




ora per farlo rivegetare dal basso o per lo meno per far partire le gemme dormienti che ci sono lungo il ramo potresti togliere la gemma apicale che gli impedisce di crescere solo in punta

cioè prendi tra indice e pollice la gemma che vedi in cima alle foglie e la fai ruotare fin che non si stacca



Inviato dal mio Lenovo TAB 2 A10-70F utilizzando Tapatalk
__________________

Ultima modifica di Silvana; 30-03-18 alle 19:02
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Anna❤ (10-04-18)
  #3  
Vecchio 31-03-18, 08:56
benji09 benji09 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 10-05-12
Località: Milano
Messaggi: 392
Grazie dati: 52
Ringraziato 183 volte in 128 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Non ho mai avuto un rododendro e magari dico la cavolata del secolo, però io le acidofile di principio non le poterei...
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato benji09 per questo post
Anna❤ (10-04-18), Silvana (31-03-18)
  #4  
Vecchio 01-04-18, 02:11
L'avatar di lalla
lalla lalla è offline
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 12809
Grazie dati: 1044
Ringraziato 3150 volte in 2257 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

La gemma grande apicale che si vede nell'ultima foto sono i fiori.
Le gemme da cui ripartirà la vegetazione sono nell'ultimissima parte di tronco, proprio sotto la gemma con i fiori, e nella foto sono ancora piccolissime ma visibili.

Neanche io adesso toccherei quella pianta. Lasciala fiorire, sostituisci un po' di terriccio con terra per acidofile, utilizza un concime acidificante e aspetta di vedere cosa farà più avanti.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato lalla per questo post
Anna❤ (10-04-18)
  #5  
Vecchio 01-04-18, 09:12
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 14299
Grazie dati: 10836
Ringraziato 4894 volte in 3533 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Si in quella foto quelle gemme apicali sono da fiore ...ma non ho trovato di meglio per le altre gemme vegetative

comunque io l'ho fatto più volte e posso garantire che è meglio rinunciare alla fioritura per sfruttare al meglio la spinta vegetativa della pianta

i rododendri hanno un lasso di tempo vegetativo abbastanza corto tra la fioritura e la messa a verde della nuova vegetazione e tendono a farlo prevalentemente in punta

togliendo la gemma a fiore si va a risvegliare anche le gemme sottostanti dormienti e si sfrutta questa spinta ...anche se non sempre questa tecnica ha un esito scontato in quanto conta molto anche la vigoria della pianta


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
__________________
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Anna❤ (10-04-18)
  #6  
Vecchio 01-04-18, 10:53
L'avatar di giulio51
giulio51 giulio51 è offline
Pollice d'oro in acidofile

 
Data Registrazione: 03-06-13
Località: Toscana
Messaggi: 678
Grazie dati: 22
Ringraziato 975 volte in 410 post
Punti reputazione: 25
Sono....: Uomo
Predefinito

L'importante è scordarsi dei bellissimi rododendri che vediamo, in questo periodo, in garden e centri commerciali, trattati con ormoni brachizzanti che ne compattano la vegetazione. Una volta ricondotti ad una vita "naturale", sono destinati ad un deperimento da cui difficilmente riescono a riprendersi.
Veniamo al dunque: il vaso di cemento non è il massimo né per le acidofile, né per molte altre piante. La pianta denota mancanza di adeguata fertilizzazione, completa di microelementi e problemi radicali, dovuti, con molta probabilità, ad un drenaggio non ottimale (foro di drenaggio del vaso a contatto con il terreno?).
L'intervento proposto da Silvana è più che giusto, ma tieni presente che perderai la fioritura almeno per il prossimo anno.
Poi, qualsiasi rododendro annoso tende ad avere una vegetazione concentrata agli apici dei rami, svuotandosi internamente. Pur con la giusta esposizione luminosa e le cure culturali adeguate.
Per darti un'idea: Natura d'Italia di Eugenio Ciotola Rododendro - Natura d'Italia di Eugenio Ciotola
__________________
Nella vita tutto è relativo...
Rispondi Con Citazione
I seguenti 4 utenti hanno ringraziato giulio51 per questo post
Anna❤ (10-04-18), Corymba (10-04-18), Rosmarie (10-04-18), Silvana (01-04-18)
  #7  
Vecchio 10-04-18, 07:23
Anna❤ Anna❤ è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 02-06-17
Località: Alessandria
Messaggi: 15
Grazie dati: 22
Ringraziato 2 volte in 2 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Silvana Visualizza Messaggio
ciao Anna ..ti dico subito che non è molto facile riportare in salute un'acidofila deperita ..e il rododendro appartiene appunto alla categoria acidofile che vogliono terriccio acido

..quindi prima domanda.... avete mai messo terriccio per acidofile in quel vaso?..
ci sono anche concimi acidificanti che aiutano a mantenere questa acidità.. è una necessità imprescindibile per mantenerli sani

quindi prima cosa da fare ,(per non tirare fuori la pianta dal vaso e cambiargli la terra ,che sarebbe la cosa migliore ,ma ormai è troppo tardi ...,sarebbe andato bene se fosse stato autunno ) è dargli del concime apposito per piante acidofile

tipo questo ..o di altra marca pur che sia per azalee rododendri ecc con azione acidificante




ora per farlo rivegetare dal basso o per lo meno per far partire le gemme dormienti che ci sono lungo il ramo potresti togliere la gemma apicale che gli impedisce di crescere solo in punta

cioè prendi tra indice e pollice la gemma che vedi in cima alle foglie e la fai ruotare fin che non si stacca



Inviato dal mio Lenovo TAB 2 A10-70F utilizzando Tapatalk
Se ti devo essere sincera Silvana, non credo che mia nonna quando l'ha messa in vaso abbia messo terriccio acido... credo abbiamo messo del terriccio normale...
Appena possibile mi procurerò il concime acidificante che mi hai consigliato e provvederò a fare quel lavoro alle gemme apicali... consapevole che perderò la fioritura, ma mi interessa che riprenda un po' di vigore...
Per quanto riguarda il toglierla dal vaso per metterla in terra acida, in autunno mi consigli di farlo? Metto tutta terra per acidofile, o mischiata con un po' di terriccio universale?
Grazie in anticipo

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Citazione:
Originariamente Scritto da benji09 Visualizza Messaggio
Non ho mai avuto un rododendro e magari dico la cavolata del secolo, però io le acidofile di principio non le poterei...
Ahahah ok, sicuramente io dico più cavolate di te quindi non la poterò grazie

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Ultima modifica di Anna❤; 10-04-18 alle 07:24 Motivo: Devi attendere un minuto per poter effettuare la modifica.
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 10-04-18, 07:34
Anna❤ Anna❤ è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 02-06-17
Località: Alessandria
Messaggi: 15
Grazie dati: 22
Ringraziato 2 volte in 2 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da giulio51 Visualizza Messaggio
L'importante è scordarsi dei bellissimi rododendri che vediamo, in questo periodo, in garden e centri commerciali, trattati con ormoni brachizzanti che ne compattano la vegetazione. Una volta ricondotti ad una vita "naturale", sono destinati ad un deperimento da cui difficilmente riescono a riprendersi.
Veniamo al dunque: il vaso di cemento non è il massimo né per le acidofile, né per molte altre piante. La pianta denota mancanza di adeguata fertilizzazione, completa di microelementi e problemi radicali, dovuti, con molta probabilità, ad un drenaggio non ottimale (foro di drenaggio del vaso a contatto con il terreno?).
L'intervento proposto da Silvana è più che giusto, ma tieni presente che perderai la fioritura almeno per il prossimo anno.
Poi, qualsiasi rododendro annoso tende ad avere una vegetazione concentrata agli apici dei rami, svuotandosi internamente. Pur con la giusta esposizione luminosa e le cure culturali adeguate.
Per darti un'idea: Natura d'Italia di Eugenio Ciotola Rododendro - Natura d'Italia di Eugenio Ciotola
Grazie Giulio... non so se il vaso in cemento abbia buchi, ma credo di no! Tu consigli di toglierla dal vaso?
L'unico problema è che nella mia porzione di giardino ho una terra piuttosto argillosa.. trattiene tantissimo l'acqua, diventa un pastone di fango e riesco quasi a modellarla con le mani tanto è fangosa.. per questo motivo mia nonna non ha messo il rododendro in terra, ma in un vaso grosso... peccato per i fori, non penso ci abbia pensato...
Cosa potrei fare? Oltre a quello che ha detto Silvana, che provvederò a fare il prima possibile, come posso muovermi con la questione del vaso in cemento senza fori?
Grazie in anticipo! E grazie per il link allegato, leggerò molto volentieri

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 10-04-18, 08:20
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 14299
Grazie dati: 10836
Ringraziato 4894 volte in 3533 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Anna fosse una mia pianta la sposterei in un suo vaso adeguato con tanto di foro e con il terriccio per acidofile ( cercando di rovinare il meno possibile le radici ) ed in quel vaso ci pianti qualcos'altro perché temo che più tempo aspetti e meno risultati otterrai

però se preferisci aspetta anche altri consigli ,soprattutto quelli di Giulio
__________________
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Anna❤ (10-04-18)
  #10  
Vecchio 10-04-18, 08:57
L'avatar di giulio51
giulio51 giulio51 è offline
Pollice d'oro in acidofile

 
Data Registrazione: 03-06-13
Località: Toscana
Messaggi: 678
Grazie dati: 22
Ringraziato 975 volte in 410 post
Punti reputazione: 25
Sono....: Uomo
Predefinito

Non credo sia cosa semplice, Anna, togliere dal vaso il rododendro mantenendo integra la "zolla", perché la parte interna del vaso è ruvida ed il cemento non attrae, come il cotto, le radici verso le pareti del vaso stesso.
Se la pianta fosse mia, la prima cosa che farei è rovesciare su un lato il vaso (magari con un aiuto...), per poter verificare lo stato del foro di drenaggio, che deve esserci senz'altro. Se è ostruito dal contatto con il terreno, cercherei di ripulirlo e sistemerei il vaso in modo da evitare il contatto con il terreno, anche appoggiandolo su alcuni mattoni di cotto o cemento.
Dopodiché verificherei lo strato superficiale delle radici, togliendo delicatamente il terriccio superficiale per sostituirlo con terriccio per acidofile nuovo. Poi un po' di fertilizzante, sempre per acidofile, nelle dosi indicate dal produttore e verificherei come reagisce la pianta.
Evita di piantumarlo nel terreno se è come hai descritto.
__________________
Nella vita tutto è relativo...

Ultima modifica di giulio51; 10-04-18 alle 14:32
Rispondi Con Citazione
I seguenti 3 utenti hanno ringraziato giulio51 per questo post
Anna❤ (10-04-18), Corymba (10-04-18), Silvana (10-04-18)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
consigli, rododendro

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00:12.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0