Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardinaggio > Alberi e Arbusti > Alberi e arbusti: Approfondimenti

Magnolia, una Regina in Giardino

Questa discussione si intitola Magnolia, una Regina in Giardino nella sezione Alberi e arbusti: Approfondimenti, appartenente alla categoria Alberi e Arbusti; “La Magnolia, solitaria nel cortiletto inverdito di muschi, insaporava del suo profumo, il silenzio notturno, possente di mollezza nella notte, ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 17-06-10, 13:13
L'avatar di Lidia
Lidia Lidia è offline
Pollice Celeste
 
Data Registrazione: 02-10-07
Località: Sicilia - Zona USDA 9b
Messaggi: 18898
Grazie dati: 90
Ringraziato 195 volte in 96 post
Punti reputazione: 250
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito Magnolia, una Regina in Giardino

“La Magnolia, solitaria nel cortiletto
inverdito di muschi, insaporava del suo
profumo, il silenzio notturno,
possente di mollezza
nella notte, contro il grande
elce austero, tutta molle
della sua cerea carne.”

Gabriele d’Annunzio
“Forse che sì forse che no”




La Magnolia grandiflora è la regina incontrastata dei giardini classici, dei grandi spazi che circondavano le ville d’epoca e la troviamo in tutto il paesaggio italiano, da nord a sud.
Riempie di possenza e di maestosità un giardino in cui le si dia piena libertà di espressione e, grazie al fogliame lucente e cuoioso presente in tutte le stagioni, è un elemento di ricchezza del giardino anche in inverno.



In primavera non possiamo sottovalutare il pregio che le Magnolie a foglia caduca donano ai nostri spazi verdi.

Le Magnolie a foglia caduca, che annoverano decine di specie, sono sempre state elemento di grande valore.
Negli ultimi decenni sono state largamente utilizzate come alberi ornamentali, tanto che si vedono spessissimo nei giardini, cui donano un primo tocco di colore pieno e suadente.



A seconda del clima e del microclima, dell’esposizione e delle condizioni del suolo, la Magnolia fiorisce copiosamente da marzo a maggio, regalandoci non solo bellezza, ma anche profumi e la dolcezza di un inverno che muore e preparandoci alla grande stagione delle fioriture e dei colori.
Nuvole vaporose di rosa, bianco e porpora, tinteggiano sapientemente le luci primaverili del giardino, ripagandoci del vuoto e freddo inverno.

Le specie a foglia caduca comprendono alberi, ma anche arbusti.
Per capire la varietà di essenze comprese nel genere Magnolia è sufficiente pensare ai luoghi di origine: Asia, America, Filippine, Antille.





Nel linguaggio floreale, così amato e utilizzato nei secoli scorsi, il significato che veniva loro attribuito variava a seconda delle specie: “amore precoce” e “ho fretta d’amarti” per le specie a fioritura primaverile; “candore” o “ricordo appassionato” per le Magnolie a fogliame persistente.
Come potete notare, si tratta sempre di un significato gentile, che fa pensare a qualcosa di romantico e con cui non si può non essere d’accordo.



I reperti fossili trovati sparsi per i vari continenti fanno risalire la loro origine a 5 milioni di anni fa ed hanno permesso di stabilire che, sin dalla preistoria, vivevano circa 80 specie di Magnolia, presenti ancora oggi allo stato spontaneo in Asia, dall’Himalaya al Giappone e a sud dell’isola di Giava (50 specie) e nella parte orientale degli Stati Uniti, nell’Ontario occidentale, in Messico, in Venezuela e in molte isole delle Grandi Antille (circa 25 specie).




Di tutte queste, solo una trentina riescono a sopportare il clima europeo.

Il nome del genere risale a Pierre Magnol (1638-1715), direttore del giardino botanico di Montpellier e autore di importanti opere a carattere naturalistico.

Pare che il primo esemplare ad arrivare in Europa provenisse dalla Virginia, inviato nel 1688 in Gran Bretagna al Vescovo di Compton da John Banister.
A quel tempo era denominata Magnolia glauca, oggi riclassificata come Magnolia virginiana.



Di questa Magnolia, qualcuno scrisse che il profumo dei suoi fiori era ”il più delizioso che si potesse concepire, di molto superiore a quello della Rosa; in intensità uguaglia il Gelsomino e la Tuberosa, ma è molto più delizioso”.

Circa ottanta anni dopo, la magnolia venne introdotta nel nostro paese in qualche giardino veneto e negli orti botanici di Pavia e di Pisa e si iniziò ad usarla anche come alberatura nei parchi circostanti le ville palladiane.



Nel frattempo, dal Nuovo Mondo faceva il suo ingresso ufficiale nel vecchio continente la Magnolia grandiflora che tutti conosciamo bene e che fiorì per la prima volta in un giardino londinese nel 1737.

Questo nobile albero, che da noi raggiunge altezze modeste rispetto ai luoghi d’origine dove arriva anche ai 30 m. di altezza, vanta bellissime leggende, tra le quali quella che narra, come ricordato da Ippolito Pizzetti, che nessun indiano dorme sotto la sua chioma in fiore per quanto è intenso il suo profumo e quella che racconta di come basti anche un solo fiore tenuto in camera da letto ad uccidere una persona nel sonno.

Che dire, poi, dei suoi portasemi che nel tardo autunno si schiudono lasciando apparire i semi rosso vermiglio?
Tutto l’albero appare decorato quasi ad anticipare il Natale con sprazzi rosso fuoco che punteggiano, qui e là, il fogliame verde scuro e luminoso.





Sir John Banks ebbe il merito di far giungere fino a noi le specie asiatiche. Ritornando da un viaggio in Cina nel 1739, portò un cespuglio a foglie caduche e a fiori bianchi che appaiono tra marzo e aprile: è la Magnolia denudata, che arrivò in Italia solo un secolo dopo, nel 1820 circa.
In Cina era coltivata fin dal VII secolo e si racconta che un esemplare di questa pianta in fiore era così apprezzato da essere ritenuto un dono degno dell'imperatore.



Nel 1790 giunse dal Giappone la Magnolia liliflora, l’alberello più piccolo della specie; essa venne incrociata da Soulange-Bodin con una Magnolia denudata, dando vita alla meravigliosa Magnolia x Soulangeana, l’ibrido che oggi ci regala una grande varietà di piante con fiori di diversi colori e che è sicuramente la Magnolia più coltivata e maggiormente identificabile, fra quelle diffuse nei giardini e sulle terrazze di tutta Europa.

La Magnolia salicifolia, trovata da Richard Oldham in Giappone nel 1862, fu introdotta in Inghilterra nel 1906, mentre la profumata Magnolia stellata fu introdotta in Europa da Veicht nel 1878.



Alcune Magnolie non sono profumate; in altre, invece, si mescolano le fragranze di Gardenia e di Giglio.

Si legge della Magnolia stellata che “profumava di melone e miele mescolato al Giglio pasquale”, ma le più profumate tra le magnolie sono la Magnolia kobus, il cui profumo è stato descritto come “l’aroma dell’arancio e dell’ananas addolciti da una vena di Giglio” e, anche se in misura minore, la Magnolia denudata.



La Magnolia liliflora ha un aroma che ricorda i lamponi, mentre nella virginiana il profumo varia da pianta a pianta.
La Magnolia grandiflora ha un profumo lieve ma intenso, di agrumi mischiati ad una lieve nota di vaniglia e profumatissima è la Magnolia sieboldii, dalla fioritura tardiva.

Insomma, come avrete compreso, questa è una pianta dalle tante virtù, ricca com'è di bellezza e grazia, di sensualità e romanticismo.

Autore: Anna Damiani
__________________
[/FONT][/B][/COLOR] "Un bimbo muove tutto sottosopra e allo stesso tempo mette le cose al posto giusto."

Ultima modifica di Ortensia Mancini; 29-07-10 alle 18:03
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Lidia per questo post
vanda (07-02-12)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 07-11-11, 23:23
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Belle le magnolie...ma nei vivai della zona si trovano solo le stellate e la soulangeana.
Trovarne di diverse è un impresa.

Mi piacerebbe averne una a foglia e fiori piccoli.

Quale potrebbe essere la varietà più adatta ?
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 08-11-11, 17:49
L'avatar di Peonia
Peonia Peonia è offline
Pollice Indaco
 
Data Registrazione: 08-07-09
Località: . Roma
Messaggi: 4427
Grazie dati: 8
Ringraziato 134 volte in 118 post
Punti reputazione: 15
Sono....: Donna
Predefinito

bellissime ..... e hanno un profumo!!!!!!!!!!!!!!!!

la mia
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 08-11-11, 21:30
L'avatar di amantedeifiori
amantedeifiori amantedeifiori è online
Pollice indaco
 
Data Registrazione: 30-12-08
Località: Mugello
Messaggi: 5300
Grazie dati: 1652
Ringraziato 2134 volte in 1295 post
Punti reputazione: 470
Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da pstrada Visualizza Messaggio
Belle le magnolie...ma nei vivai della zona si trovano solo le stellate e la soulangeana.
Trovarne di diverse è un impresa.

Mi piacerebbe averne una a foglia e fiori piccoli.

Quale potrebbe essere la varietà più adatta ?
Siccome a me piace tantissimo (però non la posso mettere) te la propongo Magnolia sieboldii, che tra l'altro fiorisce in piena estate

__________________
Castelluccio di Norcia
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 09-11-11, 03:03
L'avatar di lamartinz
lamartinz lamartinz è offline
Donna Lama Protettrice del Forum
Amministratrice Forum Giardinaggio.efiori.com

 
Data Registrazione: 11-05-09
Località: Vercelli
Messaggi: 30153
Grazie dati: 778
Ringraziato 1022 volte in 728 post
Punti reputazione: 55
Invia un messaggio via Skype™ a lamartinz Sono....: Donna
Predefinito

anche io trovo la sieboldii una delle più belle in assoluto... viene circa 10 mt d'altezza...
ce l'ha ingegnoli...
MAGNOLIA SIEBOLDII. - Negozio Ingegnoli
__________________


L'indirizzo dell'amministrazione è forum@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti moderazione ed amministrazione per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum.


OT da faccia tosta
Credo nella purificazione dell'anima attraverso il gioco e il divertimento - Naif Super
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 09-11-11, 09:11
L'avatar di Cerchina
Cerchina Cerchina è offline
Nostra Signora della Giardinopedia
Responsabile Giardinopedia

 
Data Registrazione: 27-09-07
Località: Valsesia e Marche
Messaggi: 32268
Grazie dati: 688
Ringraziato 882 volte in 605 post
Punti reputazione: 515
Sono....: Donna
Predefinito

Concordo sulla M. sieboldii se va bene che abbia un portamento a grande arbusto più che ad albero.
Certo bisogna mettersi d'accordo su cosa si intende per foglie piccole, quelle della sieboldii sono di circa 12/15 cm quindi non propriamente piccole, decisamente più grandi di quelle della stellata.

Decisamente più piccole sono quelle della M. salicifolia

__________________

L'indirizzo della moderazione è moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per inviare le schede della giardinopedia, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum

"provare a fornire nuove informazioni a una persona che nutre pregiudizi é come proiettare luce su una pupilla: si contrae". [Oliver Wendell Holmes, Jr.]
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 10-11-11, 18:35
L'avatar di Cerchina
Cerchina Cerchina è offline
Nostra Signora della Giardinopedia
Responsabile Giardinopedia

 
Data Registrazione: 27-09-07
Località: Valsesia e Marche
Messaggi: 32268
Grazie dati: 688
Ringraziato 882 volte in 605 post
Punti reputazione: 515
Sono....: Donna
Predefinito

ecco Pietro qua forse puoi farti un'idea del rapporto tra le foglie e i fiori della sieboldii, questa è la mia come vedi non parlerei di foglie piccole.



Io trovo bellissimi i suoi boccioli appoggiati sulle foglie

__________________

L'indirizzo della moderazione è moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per inviare le schede della giardinopedia, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum

"provare a fornire nuove informazioni a una persona che nutre pregiudizi é come proiettare luce su una pupilla: si contrae". [Oliver Wendell Holmes, Jr.]
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 05-02-12, 15:09
L'avatar di iw2ktl
iw2ktl iw2ktl è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 06-11-11
Località: bergamo
Messaggi: 83
Grazie dati: 16
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 0
Invia un messaggio via Skype™ a iw2ktl Sono....: Uomo
Predefinito

ecco la mia con un ospite
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
giardino, magnolia, regina

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02:07.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0