Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardino e dintorni > Avversità

le sette fatiche di Ercole...la risemina del mio prato...

Questa discussione si intitola le sette fatiche di Ercole...la risemina del mio prato... nella sezione Avversità, appartenente alla categoria Giardino e dintorni; settembre e ottobre, in genere al nord, si va alla grande con la transemina dei prati ...che è una pratica ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 26-09-10, 23:23
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 20690
Grazie dati: 18027
Ringraziato 8984 volte in 6570 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito le sette fatiche di Ercole...la risemina del mio prato...

settembre e ottobre, in genere al nord, si va alla grande con la transemina dei prati ...che è una pratica ricorrente per mantenere in buona salute e ben innerbato il prato dei propri giardini...

però un non capisco perchè tutti gli anni a settembre io devo affrontare le sette fatriche di Ercole...per riseminare il prato del mio giardino...

si perchè non è una semplice risemina....ma è una faticaccia immane che comporta prima della semina ...il diserbo di quella parte di gramigna che cresce in quella zona del prato dove batte molto sole e dove evidentemente l'impianto di irrigazione non bagna a sufficienza...e poi il diserbo con solfato di ferro a scatole da 5kg per volta per far morire il muschio che cresce nelle zone dove batte meno il sole..ad esempio dietro gli alberi e nella zona vicino a casa...e dove l'irrigazione è troppa ....
...ma non diversamente regolabile...essendo le linee dell'impianto d'irrigazione longitudinali dalla casa al fondo del giardino..quindi bagnano in eguale misura sia dove c'è più sole che dove ce n'è meno...

un pò di muschio...prima della passata col solfato...




e dopo un paio di giorni...



si può vedere nell'insieme... le parti più scure sono dove ho dato il solfato e dove è morto il muschio...



e non è che dato il solfato di ferro però il muschio si scioglie e se ne va ....



e no...bisogna munirsi di rastrello e raschiare ...raschiare fino a che le spalle fanno male..ed il fetente viene via ...riempiendo secchi e secchi di muschio ...



apro una piccola parentesi con un antefatto...

l'esposizione di questo giardino non è delle migliori perchè è rivolto verso nord-nord/est...quindi vuol dire che mentre d'estate è molto soleggiato col sole a picco dalle undici alle sette otto della sera...d'inverno invece è soleggiata solo la parte in fondo e sempre in ombra e al gelo la parte più vicina a casa...questa foto dice tutto...



quando poi non succede che diluvi o... nevichi e piova subiti dopo ... ed il prato si riduca così per lo scarso drenaggio...



però incredibilmente a primavera ...anche dopo inverni cattivelli come quello appena passato ...con un pò di cure...ritorna così...




e allora perchè in autunno mi ritrovo sempre ad affrontare lo stesso problema?
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)

Ultima modifica di oldhen; 06-06-16 alle 16:19
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 26-09-10, 23:32
L'avatar di aloisia
aloisia aloisia è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 26-03-09
Località: trecase (napoli)
Messaggi: 888
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

mmm non sprei... ma vivi in un posto fantastico
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 26-09-10, 23:52
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 20690
Grazie dati: 18027
Ringraziato 8984 volte in 6570 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

io temo che tutto sia dipeso dall'irrigazione che non è stata concepita nel modo giusto rispetto all'insolazione ...

quando sono venuti a fare l'impianto hanno messo tre linee per il prato e due laterali per le aiuole

le linee del prato sono... una centrale e due laterali...io quando imposto l'orario prima cosa lo faccio partire alle sei del mattino perchè mi hanno detto che serve per evitare formazioni di funghi patogeni ....di notte l'acqua evapora troppo lentamente sopratutto quando c'è caldo umido.

Ed è proprio nel periodo del caldo umido che il mio prato comincia a soffrire ed a produrre zone secche (probabilmente causate dai funghi ) e zone con muschio dove si asciuga di meno.

Ho notato infatti che spesso anche nelle giornate in cui non è acceso l'impianto ...al mattino, se cammino sul prato, mi bagno i piedi...ciò vuol dire che l'umidità che permane sul terreno è troppa.

quest'anno ho provato ad accendere l'impianto solo tre volte la settimana per un tempo maggiore di prima...sperando che tra un'irrigazione e l'altra l'erba avesse modo di asciugarsi meglio...ma non mi sembra di avere raggiunto notevoli miglioramenti....forse devo diminiure ancora di più l'apertura del lato sinistro...quella dove si forma più muschio....

qualcuno sa dirmi quali potrebbero essere i tempi ottimali di apertura dell'innaffiatura per settore al giorno....o a giorni saltuarii?...25/30 m sul alto di più sole sono troppi ?...e 15 sul lato meno soleggiato?....
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 27-09-10, 22:32
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 20690
Grazie dati: 18027
Ringraziato 8984 volte in 6570 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da aloisia Visualizza Messaggio
mmm non sprei... ma vivi in un posto fantastico

sì quando è a posto è bello ...ma per portarlo così devo passare prima dal Purgatorio

nessuno sa darmi qualche informazione sui tempi e modi di irrigazione?o su cosa posso fare d'altro per evitare la formazione del muschio?
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)

Ultima modifica di Silvana; 28-09-10 alle 15:53
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 28-09-10, 09:20
L'avatar di Nenne
Nenne Nenne è offline
Pollice Celeste
 
Data Registrazione: 01-10-07
Località: Roma e Vitorchiano (Tuscia)
Messaggi: 14052
Grazie dati: 62
Ringraziato 102 volte in 43 post
Punti reputazione: 40
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Non posso aiutarti. Avevo chiesto al giardiniere di togliere le radici dei noccioli rimasti sul terreno e di vangarlo con la motozappa. Lui mi ha annunciato con grande orgoglio che lo aveva anche seminato e che avrei avuto il prato all'inglese Non mi sono preoccpata più di tanto perché è un prato in mezzo al bosco e prestissimo tornerà ad essere rustico. Ciò significa niente lavori sfiancanti come un prato come il tuo. Certo il tuo è bellissimo ma quanta fatica!
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 28-09-10, 10:06
L'avatar di antonio-d
antonio-d antonio-d è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 05-05-10
Località: Fiumicino (RM)
Messaggi: 1758
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Uomo
Predefinito

Ciao Silvana,
solo tu puoi sapere se vale la pena di insistere con un tipo di prato che sembra adattarsi poco al tuo giardino (certo che quando è in pieno splendore però è proprio bello!).
Io valuterei l'idea di togliere tutto, ammendare il terreno perchè sia più drenato e creando una leggera pendenza alla fine della quale metterei uno o più tombini di raccorta dell'acqua in eccesso (da far defluire via con una conduttura).
Quindi, vista l'esperienza che hai ben maturato nel tempo, studierei bene un prato misto con essenze diverse seminate in base all'esposizione e, per quanto possibile, sezionerei l'irrigazione in base a queste aree in modo da dare più o meno acqua in base a quanto assorbe il terreno e a quanto evapora velocemente.
Trovo giusto bagnare di più profondamente ma non tutti i giorni, le radici si abituano ad andare a cercare l'acqua in profondità con minori stress qualora ritardi o dimentichi di dargli l'acqua qualche volta.
Per ultimo, anche il prato più curato crea il feltro ed è bene rimuoverlo almeno 2 volte l'anno (a primavera ed autunno) per ridurre rischi di funghi e far penetrare meglio acqua e nutrienti all'erba.
Le mie sono solo idee e considerazioni.....
In bocca al lupo
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 28-09-10, 12:15
L'avatar di saretta
saretta saretta è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 20-05-10
Località: Limerick, Ireland.
Messaggi: 84
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

Ciao Silvana,

come ti capisco!

Anche io ho lo stesso problema...

Il mio giardino irlandese è bello ma soggetto a tanti problemi. Qui piove tantissimo, così l'acqua ristagna per forza (dopo giorni e giorni di pioggia il terreno non assorbe più)...

Muschio a volontà! Anche io dò il trattamento e poi munita di rastrello raccolgo il muschio... ma è una faticaccia!!

In più, vista l'umidità, tante piante (soprattutto le rose) sono soggette a ruggine o Ticchiolatura (che strazio!) ..

Quindi hai tutta la mia comprensione

ps. hai un bellissimo giardino!!
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 28-09-10, 23:07
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 20690
Grazie dati: 18027
Ringraziato 8984 volte in 6570 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Io valuterei l'idea di togliere tutto, ammendare il terreno perchè sia più drenato e creando una leggera pendenza alla fine della quale metterei uno o più tombini di raccorta dell'acqua in eccesso (da far defluire via con una conduttura).
.
Ciao Antonio...le tue valutazioni sono sicuramente giuste ...però purtroppo il prato è già stato rifatto nel 2004 ,esattamente in concomitanza con la messa in opera dell'impianto di irrigazione.

Abbiamo cercato di sostituire la prima parte del terreno( anche se solo di 10 cm.)..ma è quello che c'è più sotto che non va ..qui il terreno è un pò argilloso e poco drenante ...affrontare un lavoro più drastico avrebbe comportato una spesa troppo onerosa...sarebbe stato da fare quando è stato fatto il giardino...ma noi l'abbiamo acquisito in un secondo momento già piantumato

Citazione:
Quindi, vista l'esperienza che hai ben maturato nel tempo, studierei bene un prato misto con essenze diverse seminate in base all'esposizione e, per quanto possibile, sezionerei l'irrigazione in base a queste aree in modo da dare più o meno acqua in base a quanto assorbe il terreno e a quanto evapora velocemente.
le sementi che ho usato fino adesso mi sono state consigliate da un esperto in prati del Consorzio Agrario di Milano...mi sembra che mi faccia usare Festuca e Oietto che lui chiama Ideale e Rapido...e generalmente me le ha sempre fatte mischiare...

Però quest'anno,essendomi lamentata di tutto questo muschio, mi ha consigliato di usare la Festuca ,solo dove batte più sole ,e l'Oietto dove c'è più ombra e mischiare il rimanente per le zone mezze e mezze.

Purtroppo per selezionare l'irrigazione in modo coerente all'esposizione ho qualche problema,perchè le linee sono longitudinali ...cioè vanno ,per intenderci da casa verso il cancello e bagnano con la stessa quantità di acqua sia vicino casa dove c'è più ombra, che lontano dove ci sono più ore di sole.
Posso solo decidere di tenere aperta per più tempo la linea 1 della 2,ad esempio ,ma non posso limitare la quantità di acqua degli spruzzini che vorrei bagnassero di meno.

Citazione:
Trovo giusto bagnare di più profondamente ma non tutti i giorni, le radici si abituano ad andare a cercare l'acqua in profondità con minori stress qualora ritardi o dimentichi di dargli l'acqua qualche volta.
infatti sto cercando di capire per quanto tempo tenere aperta di più o di meno ciascuna linea...penso che l'anno prossimo la linea di sinistra, dove si forma più muschio,la farò aprire solo una volta la settimana,magari per un tempo un poco maggiore,ma solo una volta...e sopratutto mi procurerò un sensore di umidità.dato che spesso d'estate mi assento,quindi non posso spegnere l'impianto se piove...ed anche questo compromette ulteriormente la situazione...

Citazione:
Per ultimo, anche il prato più curato crea il feltro ed è bene rimuoverlo almeno 2 volte l'anno (a primavera ed autunno) per ridurre rischi di funghi e far penetrare meglio acqua e nutrienti all'erba
sì infatti questo lo faccio tutti gli anni ...ma che faticaccia però

quest'anno poi che mi ritrovo da sola a farlo perchè mio marito non cè ...mi sono decisa a comperare l'arieggiatore /sarchiatore della Alko..".una bomba"...si risparmia il triplo del tempo e della fatica ...peccato che mi sono decisa dopo aver già fatto mezzo prato


in questa foto gli manca il cestello di raccolta....
però è un portento... sgrossa bene il feltro sotto ...il muschio un pò meno...forse perchè avendo dato il folfato di ferro si era un pò impastato al terreno..ed ho dovuto ripassarlo un pò a mano...in più ,mi sono ritrovata a dover consumare il doppio di terra e di semi...forse l'ho tenuto troppo basso ed ha grattato un pò troppo...ci farò la mano...anzi spero che l'anno prossimo lo faccia proprio mio marito...( un pò per uno a cavallo all'asino no?)
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)

Ultima modifica di oldhen; 06-06-16 alle 16:20
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 28-09-10, 23:19
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 20690
Grazie dati: 18027
Ringraziato 8984 volte in 6570 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da saretta Visualizza Messaggio
Ciao Silvana,

come ti capisco!

Anche io ho lo stesso problema...

Il mio giardino irlandese è bello ma soggetto a tanti problemi. Qui piove tantissimo, così l'acqua ristagna per forza (dopo giorni e giorni di pioggia il terreno non assorbe più)...

Muschio a volontà! Anche io dò il trattamento e poi munita di rastrello raccolgo il muschio... ma è una faticaccia!!

In più, vista l'umidità, tante piante (soprattutto le rose) sono soggette a ruggine o Ticchiolatura (che strazio!) ..

Quindi hai tutta la mia comprensione

ps. hai un bellissimo giardino!!
grazie Sara un pò di comprensione non guasta ....
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)

Ultima modifica di Silvana; 28-09-10 alle 23:23
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 01-10-10, 10:58
L'avatar di antonio-d
antonio-d antonio-d è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 05-05-10
Località: Fiumicino (RM)
Messaggi: 1758
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Uomo
Predefinito

Ciao Silvana,
quella macchina è un portento, sto facendoci un pensierino anche io!
Capisco tutte le risposte ai miei commenti, però insisto sul fatto che se non vuoi ritrovarti a fare questo lavoraccio ogni anno devi fare un cambiamento drastico nel giardino oppure cambiare competamente tipo di semente.
Ecco io non sono un esperto però mi sono documentato molto prima di fare il mio prato. A me al consorzio agrario hanno sconsigliato sia la festuca che l'olietto. Mi è stato detto che la prima è l'essenza per eccellenza, la più elegante e bella erba da prato ma per questo molto delicata e con grande manutenzione, l'olietto invece viene considerato un tipo di erba di "riempimento", cioè grazie alla sua grande velocità di crescita normalmente si usa per infoltire prati in attesa che il seme scelto germini e si diffonda. L'olietto per esempio durerebbe solo un paio di anni e poi comunque andrebbe riseminato perchè muore.
Esistono invece miscugli di semi preparati proprio per essere seminati in aree ombreggiate, o assolate, o particolarmente fredde o umide etc, tipi rustici etc etc.
Probabilmente (perchè io non li ho mai usati ne visti) sono meno belli o meglio, forse a chi ama il classico prato all'inglese potrebbero non piacere.
Io per esempio ho seminato dichondra dietro casa (vantaggi poca manutenzione e poca acqua) e fronte/lato casa un seme misto economicissimo tipo campo da calcio misto a dichondra (il prato misto ha anche l'olietto e mi sta riempiendo il giardino in attesa che la dichondra si diffonda di più). Non è elegante e bello come il tuo ma a me piace e lo trovo molto pratico.
Alla fine tocca a te fare un bilancio su benefici e scomodità, credo che se tu vuoi continuare ad avere il prato che hai ora (che confermo è b e l l i s s i m o !!!) devi sorbirti le famose 7 fatiche di ercole .
Spero che comunque almeno un poco tu riesca a ridurle calibrando meglio l'irrigazione .
In bocca al lupo!
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
ercolela, fatiche, prato, risemina, sette

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 11:55.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0