Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Bonsai, Carnivore ed Acquatiche > Bonsai, Carnivore ed Acquatiche: Approfondimenti

Creare dei vasi in gres per le nostre piante

Questa discussione si intitola Creare dei vasi in gres per le nostre piante nella sezione Bonsai, Carnivore ed Acquatiche: Approfondimenti, appartenente alla categoria Bonsai, Carnivore ed Acquatiche; Posto alcuni appunti e immagini relative alla creazione di vasi per bonsai (ma anche per tutte le altre piante...) Esempi ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 02-10-11, 12:54
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito Creare dei vasi in gres per le nostre piante

Posto alcuni appunti e immagini relative alla creazione di vasi per bonsai (ma anche per tutte le altre piante...)

Esempi di alcuni vasi realizzati

ImageShack(TM) slideshow

Slide che illustrano passo passo la creazione di un vaso

ImageShack(TM) slideshow

I vasi per bonsai sono normalmente realizzati in gres, un tipo particolare di ceramica definita "ad alta temperatura" per l'elevato calore necessario alla sua cottura. Cuoce infatti a circa 1000-1200° in funzione dei vari impasti utilizzati.
I vasi possono poi essere utilizzati direttamente senza finitura (di norma per le conifere), oppure smaltati per latifoglie e piante da frutto.

La differenza con le ceramiche "a bassa temperatura", come terracotte, maioliche, ecc, è data dal fatto che il gres ha una struttura molto più compatta. Questo si traduce in una quasi assoluta mancanza di porosità e quindi in un'elevatissima impermeabilità che consente a questi vasi di "sopravvivere" a temperature molto rigide.

Oltretutto è un materiale bello da vedere anche se non smaltato, ed è possibile trovarlo con molte sfumature di colore.

Fare vasi non è difficilissimo ma neanche semplice semplice, però è un'attività che forse perchè unisce diverse componenti, quella artistica, quella manuale ecc. a me dà molta soddisfazione.



Ultima modifica di oldhen; 13-11-12 alle 22:03
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato per questo post
Dile (31-03-12)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 05-10-11, 09:43
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Nelle slides qua sopra trovate le fotografie dei vari passaggi che ho seguito per realizzare un piccolo vaso, un ovale fatto con la tecnica del colombino.

Il colombino è una tecnica molto semplice, ma che consente di ottenere anche vasi di grosse dimensioni e si basa sull'applicazione sulla base del vaso di piccoli rotoli di materiale, uniti con un collante chiamato "barbottina", che non è altro che un pezzetto di gres sciolto in acqua sino ad ottenere un impasto colloso.

Quindi, applicando con pazienza i vari "colombini" si ottengono le pareti del vaso.

Il vaso, una volta terminata la fase di asciugatura, potrà essere rifinito con strumenti molto semplici, delle spugne abrasive, quelle dei piatti per intenderci, o altre cose più sofisticate.

Per iniziare non servono attrezzi professionali, si possono usare oggetti di facile reperibilità riciclando ciò che abbiamo normalmente in casa: dei piani di lavoro in legno, un mattarello da cucina, un taglierino a lama grossa, un pennello, un piano girevole in legno, delle spugnette abrasive...



Prima di iniziare qualsiasi attività manuale va preparata la barbottina che si ottiene impastando un pezzetto di gres con l'acqua sino ad ottenere una specie di poltiglia vischiosa non troppo liquida.

Sarà fondamentale per unire i vari pezzi del vaso (i famosi colombini).

Ultima modifica di oldhen; 13-11-12 alle 22:03
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 05-10-11, 09:56
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Si inizia dalla preparazione del fondo, prendendo un pezzo di gres dal blocco e tagliandolo con un pezzo di nylon da pesca o altro.

Si stende e si tira il gres con un normale mattarello di legno lavorandolo su un piano pure in legno.
Il piano deve essere preferibilmente liscio ma non verniciato, altrimenti la pressione esercitata "incolla" il gres al supporto, rendendone problematico il distacco.

Controllate che durante la lavorazione non si formino bolle d'aria che farebbero esplodere il vaso durante la cottura, nel caso incidetele con il coltellino e ripassate sino ad ottenere una superficie compatta e omogenea.
Ogni tanto girate di 90° il piano, in modo che la pressione sia esercitata in tutte le direzioni.

Il lavoro di stesura va fatto su entrambe le facce del nostro futuro fondo del vaso. Quindi ogni tanto staccate e girate il pezzo di gres sul quale state lavorando.

Riempite con altro gres eventuali vuoti che avvertite e che non riuscite a riprendere con la pressione del mattarello e asportate il materiale in eccesso con una spatolina.

Fate attenzione che il mattarello sia sempre ben pulito ripassandolo spesso con una spugnetta.
Al termine del lavoro dovreste trovarvi con una lastra dall'aspetto omogeneo e di altezza uniforme.



Da qui il vaso comincerà a prendere forma.

Ultima modifica di oldhen; 13-11-12 alle 22:04 Motivo: Devi attendere un minuto per poter effettuare la modifica.
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 05-10-11, 10:10
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Per dare forma al fondo del nostro vaso abbiamo diverse soluzioni.

Si possono utilizzare delle dime cioè dei disegni del fondo in carta o cartoncino. Le dime si appoggiano sulla lastra di gres e con il taglierino si seguono i contorni asportando il gres in eccesso.

Oppure, come in questo esempio, utilizzeremo un vaso già esistente, sfruttando il bordo esterno come dima.



In questo modo si può guadagnare tempo nelle operazioni, anche se è utile crearsi e tenersi da parte delle dime per eventualmente replicare gli stessi vasi nel tempo.

I fori di scarico si realizzano tramite un pezzo di tubo in rame forato (o qualsiasi cosa che abbia un bordo e una cavità). centrandolo con la dima o con i fori del vaso già esistente.

Si procede poi al taglio del materiale in eccesso, tramite un semplice tronchesino a lama larga.

In questa fase non preoccupatevi assolutamente delle finiture, il materiale è ancora molto morbido e avrete, sia nei tagli che nelle lavorazioni, molte sbavature che saranno riprese successivamente.


Ultima modifica di oldhen; 13-11-12 alle 22:05
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 05-10-11, 10:16
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Adesso che abbiamo "toccato il fondo" possiamo passare alla seconda parte del lavoro, la costruzione delle pareti con la tecnica del colombino.

Con delicatezza spostiamo il fondo e lo mettiamo su un piano girevole che ci aiuterà nelle fasi successive un pochino più difficili.

Prepariamo i colombini cioè dei piccoli "salsicciotti" di gres un po' più spessi rispetto allo spessore delle pareti che vogliamo realizzare.

Più il materiale è sottile più la lavorazione sarà complicata, quindi il consiglio è di utilizzare più materiale e "smagrire" durante la rifinitura.



Si praticano delle piccole incisioni con il coltellino sul bordo del vaso, serviranno per fare aggrappare meglio la barbottina e quindi cementare il bordo con i colombini.

La barbottina si stende con il pennello su entrambe le parti da unire, poi si posiziona il colombino e lo si fa aderire.
Si continua poi con altri colombini sino ad arrivare all'altezza desiderata. Stesso procedimento via via che si impilano i colombini.



Mano a mano che gli strati si impilano è necessario modellare il bordo allargandolo verso l'esterno per raggiungere la forma voluta.

Terminata la realizzazione del bordo si prosegue con ulteriori rifiniture sino ad arrivare a un primo semilavorato (più o meno grezzo a seconda del nostro progetto).

Un vaso fatto a mano non sarà mai perfetto come un vaso fatto al tornio, ma è nelle sue imprecisioni e difetti che costruisce la propria bellezza.

Ultima modifica di oldhen; 13-11-12 alle 22:07
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 05-10-11, 10:17
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Finiti i bordi del vaso arriva quella che secondo me è la parte più difficile, ovvero la modellazione dei piedini.

Sembra una banalità, potete anche realizzare un vaso bellissimo, ma sbagliando i piedini ne alterate completamente l'armonia, quindi va trovata l'idea giusta.

Nell'esempio difatti i piedini fanno a pugni con il vaso, sono grossi e non ne richiamano la linea.

Insomma si poteva fare di meglio ma..beh andiamo avanti.

Ultima modifica di Cerchina; 05-10-11 alle 10:59
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 05-10-11, 10:18
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Definiti bene o male i piedini e attaccati al fondo con la solita barbottina si fa asciugare il vaso, riempiendolo di carta di giornale pressata per assorbire l'umidità e mantenerne la forma.




Durante l'asciugatura, che non deve essere forzata (non mettete il vaso nel forno da cucina per accellerare i tempi) possono verificarsi diversi inconvenienti.
Poiché che il vaso diminuisce di circa un 5% le proprie dimensioni, potrebbero crearsi delle crepe o il distacco dei piedini.

Ma siccome il materiale è ancora "vivo", e tale rimane sino alla cottura, si può sempre cercare di rimediare bagnando leggermente le parti "da rianimare" e, nel caso dei piedini, riattaccandoli con la barbottina.

Una volta asciugato il vaso è rifinibile con vari attrezzi.

Per esempio in questo caso ho usato delle spugnette da cucina passate e ripassate con delicatezza sia asciutte che leggermente inumidite all'esterno e all'interno del vaso, per eliminare le maggiori imperfezioni e rendere il risultato finale abbastanza gradevole.



In ultimo si porta a cuocere...ma questa è tutta un'altra storia.

Ultima modifica di oldhen; 13-11-12 alle 22:08
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 05-10-11, 13:28
L'avatar di lamartinz
lamartinz lamartinz è offline
Donna Lama Protettrice del Forum
Amministratrice Forum Giardinaggio.efiori.com

 
Data Registrazione: 11-05-09
Località: Vercelli
Messaggi: 30153
Grazie dati: 778
Ringraziato 1022 volte in 728 post
Punti reputazione: 55
Invia un messaggio via Skype™ a lamartinz Sono....: Donna
Predefinito

cavolo!!!!
ma che bello!!!
sai non avevo mai pensato di costruirmi dei vasi... mi piace tantissimo l'idea!
ma con questa tecnica ci sono delle limitazioni di altezza?

sai io di bonsai non mi interesso, mi vorrei però fare dei vasi per le mia piantuzze...
c'è una tecnica particolare per riuscira a fare un vaso di 50 cm di altezza o ci si può tentare con questo metodo?

certo, non è che partirei da uno così grande, farei un po' di prove su vasi piccoli...

e poi per cuocerlo... mi devo cercare un forno qui in zona...
__________________


L'indirizzo dell'amministrazione è forum@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti moderazione ed amministrazione per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum.


OT da faccia tosta
Credo nella purificazione dell'anima attraverso il gioco e il divertimento - Naif Super
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 05-10-11, 13:42
L'avatar di lamartinz
lamartinz lamartinz è offline
Donna Lama Protettrice del Forum
Amministratrice Forum Giardinaggio.efiori.com

 
Data Registrazione: 11-05-09
Località: Vercelli
Messaggi: 30153
Grazie dati: 778
Ringraziato 1022 volte in 728 post
Punti reputazione: 55
Invia un messaggio via Skype™ a lamartinz Sono....: Donna
Predefinito

senti ma....ho spulciato tra le foto che hai messo... e... ho notato questa



la riga di materiale diverso come l'hai fatta?
__________________


L'indirizzo dell'amministrazione è forum@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti moderazione ed amministrazione per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum.


OT da faccia tosta
Credo nella purificazione dell'anima attraverso il gioco e il divertimento - Naif Super

Ultima modifica di oldhen; 13-11-12 alle 22:09
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 05-10-11, 13:59
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da lamartinz Visualizza Messaggio
senti ma....ho spulciato tra le foto che hai messo... e... ho notato questa


la riga di materiale diverso come l'hai fatta?

Semplice
ho fatto un colombino con un gres diverso, di colore più scuro.
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
colombino, cottura, creare, gres, nostre, piante, vasi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:21.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0