Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Bonsai, Carnivore ed Acquatiche > Bonsai, Carnivore ed Acquatiche: Coltivazione

Pseudocydonia sinensis

Questa discussione si intitola Pseudocydonia sinensis nella sezione Bonsai, Carnivore ed Acquatiche: Coltivazione, appartenente alla categoria Bonsai, Carnivore ed Acquatiche; Sono un collezionista di piante da frutto e in questo periodo la mia attenzione sta andando alla Pseudocydonia sinensis, una ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 07-07-13, 16:22
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito Pseudocydonia sinensis

Sono un collezionista di piante da frutto e in questo periodo la mia attenzione sta andando alla Pseudocydonia sinensis, una pianta "cugina" della mela cotogna ( Cydonia oblonga ).
Nel documentarmi su questa pianta, che per altro è resistentissima al freddo e ai parassiti, ho scoperto che ha un grande valore se viene coltivata a bonsai.
Intanto vi posto le foto che ho scattato alcuni giorni fa:


Pseudocydonia sinensis


Pseudocydonia sinensis

Come potete ben capire dalla foto la corteccia di questa pianta, con il tempo tende a diventare meravigliosamente a macchie, il che la rende una pianta molto preziosa e ambita per il bonsai.
In Giappone, e la cosa mi ha lasciato piacevolmente stupito, sono state selezionate delle varietà con caratteristiche diverse per creare tipi diversi di bonsai.
Assolutamente va evitata la confusione tra Pseudocydonia sinensis, la Cydonia oblonga e la Chaenomeles japonica.

Mi piacerebbe che chi ne sa di più completasse questo mio thread.

Ultima modifica di viaggiatore; 07-07-13 alle 16:25
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 07-07-13, 16:37
L'avatar di oldhen
oldhen oldhen è offline
Santa Gallina da Casale
Moderatrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 08-08-09
Località: Casale Monferrato
Messaggi: 28570
Grazie dati: 839
Ringraziato 2981 volte in 2171 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

e tu come vorresti coltivarla, viaggiatore?

e ancora... ci racconti intanto qualcosa tu di dove l'hai fotografata e di com'è grande? ha un bellissimo tronco, in effetti...

ci credo che un bonsai con questa pianta sia ricercato!
__________________


L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum


Salva
Salva
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 07-07-13, 18:02
giufo giufo è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 09-02-13
Località: Trento
Messaggi: 353
Grazie dati: 71
Ringraziato 124 volte in 99 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

Bella! È ambita dai bonsaisti anche per i bei fiori; per i frutti un pó meno visto che sono grandissimi
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 08-07-13, 12:47
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da oldhen Visualizza Messaggio
e tu come vorresti coltivarla, viaggiatore?

e ancora... ci racconti intanto qualcosa tu di dove l'hai fotografata e di com'è grande? ha un bellissimo tronco, in effetti...

ci credo che un bonsai con questa pianta sia ricercato!
Ovviamente non mi ci metterò a coltivarla a bonsai, perché non è il mio interesse primario.
Mi interessano molto i suoi frutti e il fatto che sia resistente alle malattie, vorrei cucinarli e vedere che gusto hanno? Mi è stato detto che sono più buoni delle classiche mele cotogne, vedremo.

L'ho fotografata in un parco pubblico, però non voglio dire dove per non incentivare i vari predatori.

Mi sarebbe piaciuto un intervento di qualche esperto in bonsai che descrivesse le diverse varietà di Pseudocydonia sinensis...

Su internet ho trovato un articolo che ne parla, in inglese, però sarebbe stato carino il commento di un esperto italico...
Vi posto l'articolo in inglese:
http://bonsaiunearthed.com/tag/bonsai/page/2/
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 08-07-13, 22:08
canary bird canary bird è offline
Collaboratrice giardinopedia
Pollice d'oro in alberi e arbusti

 
Data Registrazione: 20-01-13
Località: Alessandria
Messaggi: 7050
Grazie dati: 4008
Ringraziato 2758 volte in 1778 post
Punti reputazione: 175
Sono....: Donna
Predefinito

ciao viaggiatore, non sono un'esperta di niente, ma avevo letto tempo fa su qualche rivista di giardinaggio che i suoi frutti non sono commestibili, è vero?
oppure lo sono solo da cotti?
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 08-07-13, 22:33
canary bird canary bird è offline
Collaboratrice giardinopedia
Pollice d'oro in alberi e arbusti

 
Data Registrazione: 20-01-13
Località: Alessandria
Messaggi: 7050
Grazie dati: 4008
Ringraziato 2758 volte in 1778 post
Punti reputazione: 175
Sono....: Donna
Predefinito

ok trovato articolo!

cito da gardenia 335, marzo 2012:

Arrivata dalla Cina a inizio Ottocento e in seguito passata di moda, venne riportata in italia da Neil Mac Eacharn, lo scozzese che negli anni Trenta creò sul Lago Maggiore Villa Taranto, dove ancor oggi si trova il più grande esemplare d'Italia.

Caratteristica la fioritura rosa primaverile e i frutti oversize che però non sono commestibili, ma possono essere raccolti e portati in casa per profumare l'ambiente di mela.

Alberello deciduo, ha chioma ovale e raggiunge i 6/7 mt di altezza.
La corteccia ha aspetto maculato, si stacca in larghe placche e il tessuto sottostante mostra sfumature nocciola, rosa e ocra.

Le foglie sono ovali, finemente dentate, verde brillante sulla pagina superiore, mentre la pagina inferiore è rivestita da una peluria marrone. In autunno si tingono di arancio e rosso scuro.

I fiori sono rosa, singoli, a forma di coppa, hanno un diametro dai 2 ai 5 cm, compaiono in primavera tra marzo e aprile.

I frutti, gialli e ovoidali e non commestibili, raggiungono i 10/20 cm di lunghezza e possono pesare anche mezzo chilo.

Si adatta meglio al pieno sole che alla mezz'ombra.

Nelle regioni con lunghe stati calde, durante le quali il legno arriva a maturare completamente, ha aspetto arboreo e anche i frutti arrivano a completa maturazione.

Dove il clima è rigido e le estati sono fresche ha invece aspetto arbustivo, non fruttifica o lo fa in modo stentato.
Inoltre nelle regioni con estati calde resiste a minime invernali di -15 gradi, altrove fino a -5 gradi.

Preferisce terreni fertili, freschi e ben drenati, mentre in quelli calcarei o aridi sia la vegetazione che la produzione di frutti risultano ridotte.

Si moltiplica per talea erbacea in primavera.


Questo in sintesi, quindi si mangia o no?
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato canary bird per questo post
LiborioAsahi (26-10-14)
  #7  
Vecchio 09-07-13, 10:14
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da canary bird Visualizza Messaggio
ok trovato articolo!

cito da gardenia 335, marzo 2012:

Arrivata dalla Cina a inizio Ottocento e in seguito passata di moda, venne riportata in italia da Neil Mac Eacharn, lo scozzese che negli anni Trenta creò sul Lago Maggiore Villa Taranto, dove ancor oggi si trova il più grande esemplare d'Italia.

Caratteristica la fioritura rosa primaverile e i frutti oversize che però non sono commestibili, ma possono essere raccolti e portati in casa per profumare l'ambiente di mela.

Alberello deciduo, ha chioma ovale e raggiunge i 6/7 mt di altezza.
La corteccia ha aspetto maculato, si stacca in larghe placche e il tessuto sottostante mostra sfumature nocciola, rosa e ocra.

Le foglie sono ovali, finemente dentate, verde brillante sulla pagina superiore, mentre la pagina inferiore è rivestita da una peluria marrone. In autunno si tingono di arancio e rosso scuro.

I fiori sono rosa, singoli, a forma di coppa, hanno un diametro dai 2 ai 5 cm, compaiono in primavera tra marzo e aprile.

I frutti, gialli e ovoidali e non commestibili, raggiungono i 10/20 cm di lunghezza e possono pesare anche mezzo chilo.

Si adatta meglio al pieno sole che alla mezz'ombra.

Nelle regioni con lunghe stati calde, durante le quali il legno arriva a maturare completamente, ha aspetto arboreo e anche i frutti arrivano a completa maturazione.

Dove il clima è rigido e le estati sono fresche ha invece aspetto arbustivo, non fruttifica o lo fa in modo stentato.
Inoltre nelle regioni con estati calde resiste a minime invernali di -15 gradi, altrove fino a -5 gradi.

Preferisce terreni fertili, freschi e ben drenati, mentre in quelli calcarei o aridi sia la vegetazione che la produzione di frutti risultano ridotte.

Si moltiplica per talea erbacea in primavera.


Questo in sintesi, quindi si mangia o no?
Grazie per il tuo lavoro di ricerca !
Esperto è un titolo che si da a se stessi, forse si vorrebbe essere esperti !
C'è sempre da imparare da tutti e ogni giorno.

In Giappone la Pseudocydonia sinensis è una pianta che viene tenuta in notevole considerazione, viene chiamata Karin, se cerchi su Google immagini puoi mettere il nome giapponese che è
カリン
Il frutto è ottimo se cucinato e ne fanno delle marmellate, pare sia ottimo per la bronchite e, i giapponesi, ci tengono a dire di stare attenti a non farsi fregare e prendere la marmellata di mele cotogne che, a loro dire, non ha le proprietà curative del karin cioè la Pseudocydonia sinensis.

E' una pianta che diventa parecchio grande, anche un bel alberone. Ha un valore commerciale abbastanza alto, per il suo legno colorato e, comunque, diventa colorato una volta che la pianta è adulta cioè non prima di 10 o 15 anni.

Interessantissimo sapere che si moltiplica per talea erbacea in Primavera! Ci voglio proprio provare!

Ultima modifica di viaggiatore; 09-07-13 alle 10:17
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 09-07-13, 10:29
canary bird canary bird è offline
Collaboratrice giardinopedia
Pollice d'oro in alberi e arbusti

 
Data Registrazione: 20-01-13
Località: Alessandria
Messaggi: 7050
Grazie dati: 4008
Ringraziato 2758 volte in 1778 post
Punti reputazione: 175
Sono....: Donna
Predefinito

grazie Viaggiatore, sapere che si può mangiare mi rincuora perchè sto cercando un paio di alberelli da frutto ornamentali e questo mi piaceva tanto, ma non lo avevo mai preso per quello che avevo letto dei frutti!

come dici c'è sempre da imparare e scambiare informazioni preziose e rettificare quelle fasulle....grazie!

ho visto un paio di vivai che lo vendono, ma farlo da talea sarebbe una soddidfazione ancor più grande
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 09-07-13, 12:03
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da canary bird Visualizza Messaggio
grazie Viaggiatore, sapere che si può mangiare mi rincuora perchè sto cercando un paio di alberelli da frutto ornamentali e questo mi piaceva tanto, ma non lo avevo mai preso per quello che avevo letto dei frutti!

come dici c'è sempre da imparare e scambiare informazioni preziose e rettificare quelle fasulle....grazie!

ho visto un paio di vivai che lo vendono, ma farlo da talea sarebbe una soddidfazione ancor più grande
Per cortesia mi metti i link dei vivai che la vendono?
Mi piacerebbe vedere il prezzo.
Ovviamente c'è sempre il problema che i vivaisti potrebbero vendere la Cydonia oblonga oppure la Chaenomeles japonica e farla spacciare per la Pseudocydonia sinensis.

Queste 3 piante hanno molto in comune, soprattutto per il fatto che tutte e 3 hanno i frutti che si possono mangiare.
Mentre la Cydonia oblonga, comunemente chiamata melacotogna, la conosciamo e fa parte della nostra cultura mentre la Chaenomeles japonica è diffusissima però è conosciuta solo come pianta ornamentale per i suoi bellissimi fiori.
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 09-07-13, 12:55
canary bird canary bird è offline
Collaboratrice giardinopedia
Pollice d'oro in alberi e arbusti

 
Data Registrazione: 20-01-13
Località: Alessandria
Messaggi: 7050
Grazie dati: 4008
Ringraziato 2758 volte in 1778 post
Punti reputazione: 175
Sono....: Donna
Predefinito

uno è questo, molto costoso...
Pseudocydonia sinensis

l'altro appena riesco ad aprirlo copio
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
pseudocydonia, sinensis

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18:18.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0