Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Bonsai, Carnivore ed Acquatiche

Sarracenia : un vaso problematico

Questa discussione si intitola Sarracenia : un vaso problematico nella sezione Bonsai, Carnivore ed Acquatiche, appartenente alla categoria Le Speciali; Ho acquistato la mia Sarracenia a inizio primavera di quest'anno da Viridea (sì, lo so, è il Mc Donald delle ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 30-06-18, 10:44
Aristarkos510 Aristarkos510 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 27-06-18
Località: Moncalieri (TO)
Messaggi: 17
Grazie dati: 3
Ringraziato 11 volte in 5 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito Sarracenia : un vaso problematico

Ho acquistato la mia Sarracenia a inizio primavera di quest'anno da Viridea (sì, lo so, è il Mc Donald delle piante, ma bisogna pur cominciare da qualche parte).

Era fornita in un vaso di vetro cilindrico, immagino per aiutare le trappole (com'è che si chiamano ? Ascidi, giusto ?) a svilupparsi in altezza.
Il substrato non so cosa sia, ma dev'essere quello giusto e buono se da marzo (data di acquisto) ad oggi (fine giugno) non solo è sopravvissuta ma è anche prosperata.

I miei interventi sono stati, finora, limitati.
Potatura delle trappole che stavano seccando, spesso perché troppo piccole e nascoste da quelle più grandi.
Regolari aggiunte di acqua (del rubinetto: lo so, dicono tutti che ci vuole acqua piovana o distillata: ma di quest'ultima non mi fido più, dopo che il mio primo esperimento con una carnivora, ovvero una Dionea Muscipula, è finito miseramente nel nero, secco e marcio, e anche di lei si diceva che voleva solo ed esclusivamente acqua distillata).
Esposizione in esterno al sole non troppo diretto (riparata da tenda del balcone) e ricovero in casa nelle notti fredde e di giorno fino a quando la temperatura non si è alzata. Fin quando c'è stato il riscaldamento acceso comunque la temperatura della stanza è stata sempre intorno ai 20 gradi (con le termovalvole posso regolare il mio termosifone, ed è sempre stato a 3 su 5, anche perché con il troppo caldo mi viene l'emicrania).

Direi che per il momento sta bene, poi forse voi troverete mille cose sbagliate e che devo imparare: ma sono qui apposta.


Il mio dubbio riguarda il prossimo anno, quando credo che sarà necessario un rinvaso. Già adesso mette continuamente nuove trappole e lo spazio è finito.
Non vorrei rompere il vaso di vetro, perché è bello e magari potrebbe servire per altro.
Ma come faccio (farò) ad estrarla ?
E che terriccio, torba, erba devo (dovrò) mettere ?


(foto appena possibile, devo aprirmi un account da qualche parte)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Aristarkos510 per questo post
Silvana (30-06-18)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 30-06-18, 11:12
L'avatar di carlina
carlina carlina è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 15-04-12
Località: Ferrara provincia 10 km dal mare
Messaggi: 2596
Grazie dati: 1887
Ringraziato 1845 volte in 1148 post
Punti reputazione: 15
Sono....: Donna
Predefinito

per le foto non importa che ti apri un account, io almeno non l'ho mai fatto...

prova ad usare Lightpics, che tra le altre cose permette di ridimensionare le foto al momento senza doverlo fare prima (800x600 è il massimo consentito qui)
__________________
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 30-06-18, 11:25
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 13121
Grazie dati: 1152
Ringraziato 3460 volte in 2446 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Qui non è che ci siano troppi esperti di carnivore. C'è Deni che ne coltiva qualcuna, ma si collega raramente.

Però, fammi capire... il vaso è alto e le trappole stanno tutte dentro il vetro? Secondo me, per tirarla fuori senza distruggerla devi bagnarla bene e poi coricare il vaso su un tavolo e armarti di santa pazienza cercando di farla scivolare fuori aiutandoti magari con un bastoncino di legno. Ma aspettiamo le foto per capire meglio.

Ho trovato queste notizie, da web. Mi scuso con la moderazione, ma ho modificato i colori, ridimensionato le scritte, tolto tutto il grassetto dal testo, ma i vari titoli non hanno collaborato!



Sarracenia, Cura e Coltivazione

Le piante carnivore che appartengono al genere Sarracenia in natura sono 8 e la loro coltivazione è possibile anche nel nostro Paese. Sarracenia leucophylla, Sarracenia purpurea, Sarracenia oreophila, Sarracenia alata, Sarracenia flava, Sarracenia psittacina, Sarracenia minor e Sarracenia rubra.





Incrociando tra loro queste piante carnivore appartenenti allo stesso genere, hanno avuto origine moltissimi ibridi diversi. Tutte le piante appartenenti a questa specie comunque, sono originarie dell’America settentrionale e necessitano di cure simili per la loro coltivazione.

Questa pianta carnivora ha un aspetto semplice ed elegante. È un’ erbacea perenne con ascidi tubolari o conici che possono raggiungere gli 80/90 cm di grandezza. Sono parzialmente chiusi all’estremità da un opercolo per ostacolare la fuga degli insetti. All’interno degli ascidi, oltre al liquido gelatinoso necessario per paralizzare le prede, di solito è presente dell’acqua piovana, per annegarle.

In primavera o in estate la Sarracenia può produrre dei fiori di colore giallo o rossastro, a seconda della specie.


Cura e Coltivazione



Temperatura: per la coltivazione della Sarracenia la temperatura ideale è sotto i 30° e sopra lo zero. Per brevi periodi, è in grado di tollerare perfino il ghiaccio.

Terreno: il terreno ideale per la sua coltivazione è formato da 2/3 di torba (possibilmente con ph inferiore a 5 ed azoto inferiore all’1% ) ed 1/3 di perlite. Se non si dispone della perlite la si può sostituire con la sabbia di quarzo.

Esposizione: ha bisogno di una posizione soleggiata o comunque molto benilluminata per tutto il giorno, almeno nel periodo in cui le temperature non sono molte alte.
D’estate è consigliabile per la sua cura schermarla dai raggi diretti del sole, ombreggiandola. Ci accorgeremo che la pianta non dispone di luce a sufficienza se questa perde la colorazione o non produce ascidi.

Annaffiatura: come per le altre piante carnivore è necessario usare per l’annaffiatura esclusivamente acqua demineralizzata, piovana o acqua da osmosi inversa.
Il terreno deve essere mantenuto fresco ed umido il più costantemente possibile. Si consiglia quindi di annaffiare con regolarità, avendo cura di lasciare sempre un po’ di acqua nel sottovaso nei periodi più caldi e di mantenere il terreno umido ( ma non fradicio) in inverno.

Concimazione: per coltivazione della Sarracenia non si usa alcun tipo di concime. Le piante carnivore traggono l’azoto, i nitrati ed altri nutrimenti di cui hanno bisogno dalla digestione delle loro prede.


Le Trappole: Gli Ascidi

Gli ascidi di questa pianta carnivora sono tubolari o conici ed attirano gli insetti grazie ai loro colori vivaci ed al nettare zuccherino che emana un profumo gradevole.

Quando l’insetto entra nell’ascidio scivola al suo interno per via delle pareti lisce e non riesce a risalire per via della sua forma. Di solito la preda muore per annegamento nell’acqua piovana accumulata nell’ascidio. Oppure muore per via degli enzimi digestivi della pianta carnivora.

Le trappole delle piante appartenenti a questa specie possono variare leggermente a seconda della specie di appartenenza.

Le Sarracenie delle specie Alata, Oreophila, Leucophylla, Rubra e Minor hanno ascidi verticali. Nelle Sarracenie psittacina sono orizzontali e chiuse, nella Purpurea gli ascidi sono orizzontali ed aperti.


Propagazione





Per la coltivazione della Sarracenia è facile ottenere la propagazione per divisione del rizoma oppure attraverso la semina.

Per la propagazione da rizoma è bene avere cura di posizionarlo in superficie, in un impasto di torba, perlite ed abbondante acqua. Piantando un rizoma di Sarracenia nella torba secca si rischia di uccidere la piantina.

Quando invece si sceglie di iniziare la coltivazione piantandone i semi, bisogna tener presente che per avere piante adulte possono passare anche 3 anni. È consigliabile iniziare la coltivazione per seme a dicembre/gennaio per far si che i semi possano effettuare la stratificazione invernale in modo naturale.

Il terreno per la coltivazione deve sempre essere molto bagnato. il primo germoglio si vedrà spuntare entro un mese.


Curiosità

Il nome Sarracenia è dedicato allo scienziato canadese Sarrazin che per primo si dedicò allo studio di queste piante.

Di tutte le specie di Sarracenia soltanto la Purpurea è stata introdotta in Europa ed ha attecchito nelle zone alpine. Qui infatti è possibile scorgerne diversi esemplari selvatici.

Questa pianta carnivora può svilupparsi in piante molto grandi se ha molto spazio a disposizione.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez

Ultima modifica di lalla; 30-06-18 alle 13:52
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 01-07-18, 05:44
L'avatar di Infinity
Infinity Infinity è offline
Sua Moderazione Infynita
Vice Amministratrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 05-04-12
Località: Piemonte
Messaggi: 7164
Grazie dati: 357
Ringraziato 2959 volte in 1659 post
Punti reputazione: 280
Sono....: Donna
Predefinito

Come al solito sono il 'bastian contrario' ....

Ho in adozione temporanea quello di mio fratello che deve traslocare casa.

Messo a bagno nell'acqua di una vasca fino al colletto e all'ombra per il 70% del tempo, riparato sotto uno spiovente del tetto, esposto a est pieno e sempre al caldo.

Lui lo teneva in posizione simile ma sempre al sole.

Ha sempre resistito fuori anche in inverno, ghiaccio compreso.

Ho notato che da me all'ombra è venuto molto più grosso e ha pure fiorito.
__________________


L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 01-07-18, 13:57
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 13121
Grazie dati: 1152
Ringraziato 3460 volte in 2446 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Fotina? Quando puoi, nè!
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 02-07-18, 11:43
Aristarkos510 Aristarkos510 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 27-06-18
Località: Moncalieri (TO)
Messaggi: 17
Grazie dati: 3
Ringraziato 11 volte in 5 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

Grazie per le informazioni, interessante l'idea di ammorbidire il tutto per poi estrarre...proveremo ! (uso il plurale perché per questi lavori di solito devo farmi aiutare: o dalla colf, o da mio papà o da mia mamma !)

Allora, per le foto ho provato a usare Google Foto :

https://photos.google.com/photo/AF1Q...NzLNQhHh?hl=it

In questa prima immagine potete vedere la Sarracenia appena arrivata a casa dopo l'acquisto da Viridea (marzo di quest'anno)


https://photos.google.com/photo/AF1Q...0lpCtiJV?hl=it

Questa invece è stata scattata due giorni fa.


Adesso che è estate sta fuori tutto il giorno e spesso anche la notte. Per proteggerla dal vento ho messo il vaso in questa scatola di cartone zavorrata con due bottiglie da un litro piene d'acqua (e siccome un litro pesa un chilo, due chili di zavorra sono ampiamente sufficienti).

Comunque devo essere sempre vigile. Per fortuna ero a casa durante la terribile grandinata di qualche settimana fa (chi di voi è di Torino o Piemonte sa di cosa sto parlando !) e ho fatto appena in tempo a correre sul balcone e portarla dentro.

Inoltre nel pomeriggio quando il sole su quel balcone diventa eccessivo abbasso un po' la tenda.

E spesso, al mattino, nebulizzo vaso, foglie e steli (solo all'esterno, so che non devo mai mettere acqua dentro le trappole).
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 02-07-18, 13:32
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 13121
Grazie dati: 1152
Ringraziato 3460 volte in 2446 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Anche qui le tue foto non si aprono.

Se tu le vedi, prova a spostarle in una cartella condivisa, perchè altrimenti... sono solo tue!
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 03-07-18, 17:55
Aristarkos510 Aristarkos510 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 27-06-18
Località: Moncalieri (TO)
Messaggi: 17
Grazie dati: 3
Ringraziato 11 volte in 5 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

Adesso si dovrebbero vedere anche queste. Ho provato Lightpics ma si blocca sempre a neanche metà, e allora grazie e ciao.

Comunque :

questa prima foto è del giorno stesso dell'acquisto da Viridea (marzo di quest'anno)

https://photos.app.goo.gl/s49jAq2CdanctL2y5


Questa invece è di sabato scorso

https://photos.app.goo.gl/gLTJe342sSufDDXF8


In questi giorno l'ho vista "in diretta" papparsi due begli insettoni, forse anche tre.
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 03-07-18, 22:59
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 13121
Grazie dati: 1152
Ringraziato 3460 volte in 2446 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Bella!
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 26-07-18, 00:32
Aristarkos510 Aristarkos510 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 27-06-18
Località: Moncalieri (TO)
Messaggi: 17
Grazie dati: 3
Ringraziato 11 volte in 5 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

Scusate, torno a chiedere consiglio sul vaso della Sarracenia.

Il problema è che, al momento...sta troppo bene !

Evidentemente ho avuto un colpo di...fortuna e l'ho piazzata nelle giuste condizioni di sole, temperatura e umidità (la bagno spesso e quando fa proprio molto caldo nebulizzo anche le foglie),

le parlo e l'ho vista spesso mangiare (dato che sto al primo piano di un condominio immerso in un enorme giardino a quanto pare arrivano molti insetti).

Il fatto è che mette di continuo nuove trappole, e lo spazio nel vaso è finito da un pezzo.

Non vorrei che a lungo andare questo causasse uno stress alla pianta, anche perché ok gli insetti che si procura da sola, ma il terreno e i suoi nutrienti credo che a quest'ora siano stati succhiati fino all'ultima goccia.

Suppongo che essendo ormai in piena estate sia tardi per rinvasare, operazione che questa sì immagino fonte di stress.

La mia domanda è : tento lo stesso adesso o spero che arrivi fino all'autunno/inverno, quando entrerà nella fase di riposo, e poi rinvaso la prossima primavera ?

(ma ci entrerà poi davvero in riposo ? ovviamente in autunno/inverno la porterò dentro, perché non mi fido tanto di quel che leggo sul fatto che possono sopportare temperature rigide...ma in casa con i termosifoni, anche se non al massimo delle valvole, si arriva comunque intorno ai 20 gradi...e se pensasse che l'estate continua ???)
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
problematico, sarracenia, vaso

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04:48.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0