Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Bulbi, Cormi, Tuberi e Rizomi. > Bulbi, Cormi, Tuberi e Rizomi: Coltivazione

Calle di fiorista: cosa fare

Questa discussione si intitola Calle di fiorista: cosa fare nella sezione Bulbi, Cormi, Tuberi e Rizomi: Coltivazione, appartenente alla categoria Bulbi, Cormi, Tuberi e Rizomi.; Buon giorno! E’ un po' che non mi collego a questo utile e bel Sito, ma oggi ho proprio bisogno ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 25-03-19, 17:46
L'avatar di luca1962
luca1962 luca1962 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 07-03-12
Località: Milano
Messaggi: 303
Grazie dati: 10
Ringraziato 58 volte in 49 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito Calle di fiorista: cosa fare

Buon giorno!
E’ un po' che non mi collego a questo utile e bel Sito, ma oggi ho proprio bisogno di Voi.
Tempo fa mi sono stati regalati 2 vasetti di calle, non quelle che crescono nei prati che sono grosse, ma del tipo che vendono i fioristi, che sono piccole e colorate.
Bene, cioè male, dopo qualche mese non solo hanno perso i fiori, ma anche tutte le foglie.
Cercando di capire se fosse tutto morto, ho rovistato nella terra e ho trovato come un “sasso” duro, che credo sia il bulbo. Credo quindi che il bulbo sia ancora vivo.
Adesso sono all’esterno, ma che precauzioni devo prendere per farle rigermogliare?
Devo tenerli in sole pieno, totalmente in ombra o mezzo sole? E quanta acqua devo dare?
Ci tengo perché me le hanno regalate dei cari amici!!!
Grazie 1000 !!!!
__________________
Luca.

www.luca1962.altervista.org
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 25-03-19, 18:40
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 19276
Grazie dati: 16741
Ringraziato 8248 volte in 6028 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Ciao Luca premetto che non ho mai coltivato le calle colorate perché sono troppo delicate per il nostro clima e per mancanza di posto in casa ,ma mi piacciono tanto

in attesa di qualche esperienza diretta di chi le coltiva ho cercato qualche info in rete

ho trovato un quesito simile al tuo con questa risposta

Citazione:
probabilmente le tue piante hanno subito uno shock eccessivo per il passaggio dal vivaio a casa tua, e l’aria molto asciutta, unita ad annaffiature che hanno mantenuto il terriccio molto umido, hanno favorito lo svilupparsi di funghi, con conseguente deperimento del fogliame e dei fiori.

Le calle colorate sono bulbose a fioritura abbastanza precoce, ma se coltivate senza forzature in genere cominciano a produrre i primi germogli verso aprile o maggio, per poi fiorire in maggio inoltrato o giugno; le calle colorate sono però disponibili in vivaio già in febbraio e marzo, per poter vendere piante in fiore già ai primi accenni di calore primaverile; per questo motivo, le calle acquistate a fine inverno, sono forzate a fiorire precocemente. Quindi, prima che te le vendessero, sono state tenute in un clima primaverile, caldo e umido.

Nel portarle a casa le tue calle sono passate in breve tempo dal clima di maggio ad un clima casalingo, con le temperature di aprile e la siccità di agosto; ovviamente questo trasferimento le ha abbastanza provate.

Per meglio coltivare le piante di calla appena acquistate è importante annaffiare regolarmente, ma con parsimonia: si inserisce un dito nel terriccio, se risulta fresco e umido, si rimanda l’annaffiatura di un giorno.

Oltre a questo è fondamentale che ricevano una buona umidità ambientale, e quindi andranno frequentemente vaporizzate, utilizzando uno spruzzino che faccia goccioline molto fini, e acqua demineralizzata, per evitare di macchiare il fogliame con il calcare.

Se il terreno dove tieni ora le calle è molto umido e non si asciuga, ti consiglio di rinvasarle, evitando di rovinare eccessivamente le piccole radici. Se riesci a salvare le piante, anche perdendo forse i fiori, coltivale lo stesso, annaffiando solo quando il terreno è asciutto, e fornendo ogni 12-15 giorni un concime specifico per bulbose. Se il clima lo permette, e le minime notturne sono superiori ai 9-12°C, sposta il vaso all’aperto, sul terrazzo, in posizione luminosa, ma semi ombreggiata.

Nei prossimi mesi le foglie cominceranno a deperire, è il segno che il bulbo sta entrando in riposo vegetativo: puoi sospendere le annaffiature, e posizionare il vaso in luogo fresco, buio ed asciutto; i vasi si conservano per tutto l’inverno in casa, o in cantina, basta che no siano esposti a temperature molto basse. Non appena in aprile vedrai i primi germogli, riporta i vasi alla luce e ricomincia ad annaffiare.
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 25-03-19, 19:23
L'avatar di Titti7
Titti7 Titti7 è offline
Utente esperta in orchidee

 
Data Registrazione: 10-07-17
Località: Roma
Messaggi: 3133
Grazie dati: 5922
Ringraziato 3776 volte in 2204 post
Punti reputazione: 85
Sono....: Donna
Predefinito

Solitamente le calle colorate cominciano ad ingiallire il fogliame a partire dalla tarda estate quando la pianta, esaurito il suo ciclo vegetativo, si prepara ad entrare nel riposo invernale.
Nel tuo caso sarebbe interessante sapere quando te l'hanno regalata, dove l'hai posizionata e in generale come l'hai coltivata e innaffiata.
È vero che quelle che vendono i fioristi sono piante forzate e cresciute in ambienti caldo-umidi e di conseguenza portate in casa possono subire uno shock termico reagendo come nel tuo caso.
Ti posso consigliare di spostarle in un luogo riparato e alla mezz'ombra avendo cura di tenere il terriccio ben idratato ( umido ma non zuppo). Se il bulbo è vivo non tarderà a germogliare nuovamente!

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Ultima modifica di Titti7; 25-03-19 alle 19:35
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Titti7 per questo post
Silvana (25-03-19)
  #4  
Vecchio 25-03-19, 21:41
L'avatar di luca1962
luca1962 luca1962 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 07-03-12
Località: Milano
Messaggi: 303
Grazie dati: 10
Ringraziato 58 volte in 49 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

Ringrazio tanto Silvana e Titty.
Seguirò i Vostri consigli: riprenderò l'innaffiatura quando inizieranno a germogliare nuovamente.
Grazie ancora!
__________________
Luca.

www.luca1962.altervista.org
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
calle, cosa, fare, fiorista

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06:34.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0