Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Bulbi, Cormi, Tuberi e Rizomi.

Consigli per coltivare bulbi di zafferano

Questa discussione si intitola Consigli per coltivare bulbi di zafferano nella sezione Bulbi, Cormi, Tuberi e Rizomi., appartenente alla categoria Le Speciali; Conosco una ragazza che ha una coltivazione di zafferano. Lei le lascia nel terreno, le divide a maggio e le ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #11  
Vecchio 29-11-17, 20:36
L'avatar di amantedeifiori
amantedeifiori amantedeifiori è offline
Pollice indaco
 
Data Registrazione: 30-12-08
Località: Mugello
Messaggi: 5243
Grazie dati: 1614
Ringraziato 2053 volte in 1245 post
Punti reputazione: 470
Sono....: Donna
Predefinito

Conosco una ragazza che ha una coltivazione di zafferano. Lei le lascia nel terreno, le divide a maggio e le ripianta a agosto

Inviato dal mio MotoG3 utilizzando Tapatalk
__________________
Castelluccio di Norcia
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato amantedeifiori per questo post
Silvana (02-12-17)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #12  
Vecchio 02-12-17, 15:40
Tere66 Tere66 è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 09-10-17
Località: Milano
Messaggi: 41
Grazie dati: 14
Ringraziato 6 volte in 6 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Magari protette col TNT.
Mia mamma ha una panca di legno addossata al muro di casa, se mette i vasi lì sopra forse può evitare il polistirolo per isolare la base.
Sul sito indicato da Rosmarie dice che questo è il momento della crescita vegetativa quindi forse non hanno bisogno di particolare protezione...
Rispondi Con Citazione
  #13  
Vecchio 02-12-17, 16:24
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 17834
Grazie dati: 15141
Ringraziato 7428 volte in 5388 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Ahhhhh.....mi sta tornando la voglia di coltivare i bulbi di zafferano ..mannaggia a me che mi sono lasciata scappare il mese di agosto per poterne or donare e piantare qualcuno almeno in vaso

Qui peró ho trovato un sito dove dicono che spediscono i vasetti con i bulbi giá piantati .....quasi quasi dopo Natale





Ho trovato anche molte domande e risposte interessanti qui

Perché lo zafferano si semina in settembre | Coltivazione zafferano

Molto utile anche questo

Come si coltiva lo zafferano sul balcone
__________________

Ultima modifica di Silvana; 02-12-17 alle 18:22
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Tere66 (02-12-17)
  #14  
Vecchio 02-12-17, 18:47
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 17834
Grazie dati: 15141
Ringraziato 7428 volte in 5388 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito Coltivare Zafferano Mese per Mese in 7 passi.

Ho trovato queste importanti informazioni

Citazione:
. 1) Coltivare Zafferano: dal 15 Agosto al 15 Settembre [Messa a Dimora].

E’ il periodo della messa a dimora dei bulbi che al momento sono in pieno riposo vegetativo.

Occorre preparare il terreno alcuni mesi prima della messa a dimora, avendo cura di concimarlo adeguatamente con letame maturo (meglio se bovino e/o equino).

Clima ideale per la messa a dimora dei bulbi.

L’ideale sarebbe piantare i bulbi quando il terreno è asciutto o comunque non eccessivamente umido.

Se poi iniziano le piogge di fine estate, nessun problema, l’importante è che il terreno sia abbastanza drenante e non formi ristagni d’acqua.

Sesti d’impianto.

Per quanto riguarda i sesti d’impianto, possono variare a seconda della tecnica di coltivazione che si vuole adoperare (coltivazione annuale, poliennale, biologica ecc…), ma anche in virtù dei mezzi di coltivazione di cui si dispone.

Se per esempio ho un motocoltivatore largo 50-60 cm, disporrò i filari a una distanza di circa un metro l’uno dall’altro, in modo da poter fresare e tenere pulito il terreno durante tutto l’anno.

Sulla fila invece, posso variare la distanza dei bulbi in relazione alla distanza tra i filari.

Se i filari sono distanti tra loro un metro, dispongo lateralmente di molto terreno, che può essere adeguatamente sfruttato dalle radici dei bulbi per apportare il corretto nutrimento, per questo motivo, posso posizionare i bulbi sulla fila anche molto vicini l’uno dall’altro (2-3 cm).

Se invece i filari sono molto ravvicinati, devo distanziare i bulbi sulla fila. Solitamente, in questo caso si posizionano a una distanza di circa 10 cm l’uno dall’altro.

Densità d’impianto e profondità messa a dimora.

E’ importante non superare una densità d’impianto superiore a 40 bulbi per metro quadrato.

La profondità di piantumazione dei bulbi, può variare a seconda della tecnica di coltivazione utilizzata.

Solitamente, nella coltivazione annuale i bulbi, vengono posizionati ad’una profondità di circa 10-15 cm al massimo.

Mentre, nella coltivazione poliennale, i bulbi vengono lasciati nel terreno più anni e pertanto si tende a piantarli a circa 20 cm.

Il motivo è dato dal fatto che, ogni anno i bulbi, riproducendosi sopra il bulbo madre, tendono a salire in superficie e dunque si preferisce metterli più in profondità (al sicuro), per evitare che fuoriescano, dopo qualche anno, dal terreno.

2) Coltivare Zafferano: dal 15 Settembre al 30 Settembre [Innaffiatura].

Purtroppo negli ultimi anni abbiamo constatato che il clima stà cambiando. Nelle zone con clima mediterraneo temperato per esempio, l’estate si prolunga per tutto il mese di settembre e le piogge scarseggiano.

Contrariamente a quanto avrai letto in giro per il web, anche lo zafferano necessita di acqua, specialmente in questo periodo.

Il consiglio pertanto è quello di innaffiare abbondantemente il terreno verso fine settembre con un apposito impianto a goccia. L’innaffiatura deve essere lenta e abbondante.

Ovviamente tale innaffiatura è consigliata solo ed esclusivamente in caso di forte siccità per tutto il mese di Settembre.

Tale innaffiatura serve per dare quello sbalzo termico che serve allo zafferano per partire nella fase vegetativa e sviluppare le radici.

Altro beneficio è quello di avere la fioritura nei tempi giusti (solitamente metà Ottobre e/o primi di Novembre).

3) Coltivare Zafferano: dal 30 Settembre al 15 Ottobre [Manutenzione Terreno].

In questo periodo ci dedichiamo alla manutenzione dello zafferaneto. Per favorire l’ossigenazione del terreno e la fuoriuscita delle spate bianche (la parte vegetativa che per prima spunta fuori dal terreno e contiene il crine o fogliame verde e i fiori dello zafferano) occorre effettuare alcuni piccoli lavoretti manuali.

Capita che, in alcune zone particolarmente piovose, le erbe infestanti crescano rapidamente e pertanto occorre rimoverle zappettando lungo il filare con una semplice zappa.

Se lo spazio lo consente è possibile fresare il terreno tra le file con un motocoltivatore.

Nelle zone con clima secco e caldo, è possibile che si formi una crosta dura lungo il filare. Occorre rimuoverla, zappettando leggermente in superficie, per consentire alle spate binche di fuoriuscire agevolmente.

4) Coltivare Zafferano: dal 15 Ottobre al 15 Novembre [Fioritura].

Questo è il periodo di fioritura ideale dello zafferano.

In alcune zone di montagna con clima rigido e piovoso la fioritura avviene già dai primi di Ottobre.

Nelle zone calde e secche, quando la piòvosità è scarsa, la fioritura potrebbe arrivare con parecchio ritardo (anche a Dicembre) e in maniera notevolmente ridotta.

In quest’ultimo caso, si può porre rimedio, innaffiando lo zafferaneto come indicato sopra (periodo dal 15 al 30 Settembre).

Raccolta dei fiori, essiccazione degli stimmi.

La raccolta dei fiori deve essere effettuata il mattino presto, quando gli stessi sono ancora chiusi.

L’essiccazione dei pistilli o stimmi rossi, opportunamente separati dal fiore, deve essere effettuata sempre in giornata.

Per effettuare un’essiccazione eccellente e produrre uno Zafferano di Qualità, puoi leggere questo articolo “Essiccazione Zafferano: Come Ottenere una Qualità Eccellente“.

La dimensione e fioritura dei bulbi.

Quanto più il bulbo è grande, maggiore sarà la quantità di bulbi figli che si svilupperanno al suo interno.

Solitamente i bulbi figli principali che produrranno fiori, sono quelli posizionati centralmente e le cui gemme floreali sono ben visibili nella parte superiore del bulbo madre, quando la stesso viene spogliato completamente dalla tunica protettiva.

I bulbi figli che invece si trovano nei lati del bulbo madre, non producono fiori, ma solo foglie e, solitamente hanno una dimensione inferiore rispetto ai bulbi principali.

Ogni bulbo madre, abbastanza grande può produrre svariati bulbi figli. Per esempio, un bulbo di oltre 3 cm di diametro può generare da 2 a 6 bulbi figli di grandezza variabile.

Il numero di fiori che ogni bulbo può generare, dipende invitabilmente dalla grandezza del bulbo madre stesso.

Si parla di 3 fiori in media per bulbi con un diametro di 3,5 cm, ma abbiamo visto anche bulbi, con un diametro di 6-7 cm, produrre 9-12 fiori.

Com’è possibile ottenere tali risultati? Avendo cura di concimare adeguatamente il terreno, mantenendolo ben lavorato e pulito per tutto il periodo vegetativo della pianta, come spiegato di seguito.

5) Coltivare Zafferano: dal 15 Novembre al 30 Aprile [Manutenzione Terreno].

Durante tutto questo periodo dopo la fioritura, la pianta dello zafferano continua a sviluppare il crine verde e, i bulbi figli, ancora all’interno del bulbo madre iniziano a crescere.

Quanto più il terreno è concimato, pulito e ben lavorato, tanto più i bulbi figli cresceranno.

Per ottenere una buona percentuale di bulbi figli con un diametro superiore a 3,0 cm, è preferibile piantare bulbi di zafferano”madre” abbastanza grandi, con almeno 3 cm di diametro (vedi Bulbi Zafferano taglia 3,18 cm).

I bulbi “madre” di tale diametro, garantiscono inoltre, anche una buona prima fioritura, il che ovviamente non guasta.

Attrezzatura e lavori da effettuare.

Le operazioni di manutenzione da effettuare pertanto sono le seguenti:

Fresatura periodica tra i filari per eliminare le erbe infestanti e tenere il terreno sciolto e permeabile (questo migliora l’ossigenazione e permette all’acqua di raggiungere più facilmente le radici). Per effettuarla puoi utilizzare un semplice motocoltivatore (vedi alcuni modelli qui);
Zappettatura lungo il filare per eliminare manualmente le erbe infestanti. Per farlo puoi utilizzare una Zappa doppia a 2 denti, molto utile per esguire degli espianti campione durante l’anno che servono per verificare la crescita dei bulbi figli.
Verifica piante malate (marciume e ingiallimento delle foglie) con espianto ed eliminazione delle stesse;
Verifica presenza roditori (talpe, topi) nel campo per avere il tempo di porre rimedio con trappole professionali per talpe e topi. In caso di presenza di cinghiali, al momento l’unica soluzione è rappresentata dalla costruzione di recinti lungo il perimetro del campo;
Utilizzo della forca a denti piatti sul filare per aprire il terreno e favorire ancora meglio l’ossigenazione e il passaggio dell’acqua fino alle radici (puoi acquistare una forca a denti piatti qui);
Tali operazioni, clima permettendo, vanno eseguite periodicamente dopo la fioritura, fino a fine Aprile, quando la pianta inizia a seccarsi e i nuovi bulbi nati, vanno in riposo vegetativo

.6) Coltivare Zafferano: dal 30 Aprile al 30 Giugno [Espianto].


A partire dai primi di Maggio la pianta dello zafferano inizia progressivamente a seccare.

Verso fine Maggio, è possibile espiantare i bulbi, che rimangono in uno stato di riposo vegetativo fino a metà settembre.

E’ preferibile effettuare l’espianto dei bulbi, quando il terreno è asciutto e, possibilmente a Giugno o al massimo i primi di Luglio.

Il motivo è semplice: se il terreno è ancora umido, i bulbi difficilmente si staccano dalle zolle e e si allungano notevolmente i tempi lavorativi.

Inoltre, prima si espiantano i bulbi, prima si mettono a riparo da eventuali piogge o acquazzoni estivi, che potrebbero danneggiarli, provocando marcescanze.

Dopo l’espianto, occorre pulire i bulbi dalle tuniche, avendo cura di togliere solo le tuniche esterne in eccesso.

IMPORTANTE! Non bisogna rimuovere completamente la tunica dei cormi, perché essa ha un ruolo fondamentale nella protezione del bulbo.

Separazione dei bulbi in base alla grandezza.

Contestualmente alla pulizia dei bulbi, è buona norma separare i bulbi in due categorie:

Bulbi di zafferano con diametro inferiore a 2,0 cm (detti anche “Bulbi da Riproduzione”)
Bulbi di zafferano con diametro superiore a 2,0 cm (detti anche “Bulbi da Fioritura”)
I bulbi di zafferano da riproduzione (con diametro <2,0 cm) verranno piantati a spaglio in un apposito filare, con lo scopo preciso di produrre nel giro di 1 o 2 anni nuovi bulbi più grandi in grado di fiorire.

I bulbi di zafferano da fioritura (con diametro >2,0 cm), invece, verranno piantati, non solo per riprodurre bulbi più grandi, ma anche per produrre fiori, seguendo le indicazioni già viste sopra (paragrafo “dal 15 Agosto al 15 Settembre”).

7) Coltivare Zafferano: dal 30 Giugno al 15 Agosto [Conservazione dei Bulbi].

Ora che finalmente abbiamo effettuato l’espianto e la pulizia dei bulbi, non ci resta che conservali al meglio fino alla nuova messa a dimora, già vista al passo 1 (“dal 15 Agosto al 15 Settembre”).
https://www.bulbishop.it/coltivare-z...mese-per-mese/

Inoltre

Citazione:
.La Morte del Bulbo Madre.

Vorrei rimarcare questo concetto che a volte viene sottovalutato:

Il bulbo di zafferano che piantiamo a fine Agosto, a prescindere da quale sia la sua dimensione, morirà invevitabilmente a fine Aprile.

Durante tutto l’inverno infatti, il bulbo che abbiamo piantato (che non a caso viene anche detto “bulbo madre”), cederà tutte le sue sostanze ai nuovi bulbi (detti anche “bulbi figli”) che andranno a crescere progressivamente al suo interno, uccidendo inesorabilmente il bulbo madre.

L’importanza della Concimazione!


Le sostante nutritive presenti nel terreno diventano importanti per far crescere ulteriormente i bulbi figli (ecco perché è fondamentale che il terreno sia ben concimato e libero da erbe infestanti).

Infatti, non possono essere sufficienti le sole risorse presenti nel bulbo madre a garantire una buona crescita dei bulbi figli.

Se il terreno non è concimato adeguatamente, rischiate di espiantare bulbi di zafferano “figli” troppo piccoli che non fioriranno!
__________________

Ultima modifica di Silvana; 02-12-17 alle 18:52
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato Silvana per questo post
Rosmarie (04-12-17), Tere66 (03-12-17)
  #15  
Vecchio 03-12-17, 19:25
L'avatar di asfura
asfura asfura è offline
Nostra Dama dei palmizi
Moderatrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 04-07-11
Località: Egitto
Messaggi: 6207
Grazie dati: 2936
Ringraziato 4474 volte in 1783 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Grazie Silvana per le informazioni che hai trovato e riportato.

Ho provato a coltivare qualche bulbo di zafferano che mi aveva regalato mia zia ( lei li coltiva per passione, nell'orto ,a Varese ).
Il primo anno , lo scorso hanno fatto le foglie ma niente fiori, li ho lasciati nel terreno è ancora non ho visto nulla quest'anno.
Nemmeno le foglie.

Speriamo non siano morti tutti... Era un esperimento ,ma mi dispiacerebbe proprio.

Staremo a vedere, anche perché qui ancora di giorno fa bello calduccio.
__________________


L'indirizzo della moderazione è moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti la moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum.


un sogno nel deserto https://www.facebook.com/La-Duna-Org...?ref=bookmarks
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato asfura per questo post
Silvana (03-12-17)
  #16  
Vecchio 03-12-17, 20:33
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 17834
Grazie dati: 15141
Ringraziato 7428 volte in 5388 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Puó darsi che le differenze di temperature tra noi e la duna possano influenzare la messa in vegetazione dei bulbi

in uno dei siti che ho postato infatti si dice

Citazione:
.
Perché lo zafferano si semina in settembre?( considerando l"Italia )
Perché se lo si fa dopo non si ottiene niente, se invece lo si fa prima si mettono a rischio i bulbi.
Il rischio più grande è dato dalla grande quantità di animaletti (terricoli e non) che ci sono in agosto e che sono molto affamati…! Ma il motivo più importante è che i bulbi si attivano quando la temperatura atmosferica si aggira sui 10-15 gradi. A questa temperatura il bulbo si risveglia ed emette radichette e germoglio e inizia a crescere, fino ad arrivare alla fioritura che avviene tra ottobre e novembre.
Quindi puó essere che da te in effetti faccia ancora troppo caldo

Quello che non ho capito è se è consigliabile estrarli dal terreno ogni anno quando hanno perso la vegetazione per poi ripantarli qualche mese dopo e perchè


A questo proposito ho trovato Iquesto info

Citazione:
. Coltivazione annuale o poliennale

Si può scegliere di coltivare zafferano in modo annuale, togliendo i bulbi ogni anno per ripiantarli su un altro terreno. Oppure si possono lasciare i bulbi per un maggior periodo di tempo (da due a cinque anni) nello stesso appezzamento. Se si opta per una coltivazione poliennale bisogna mettere i cormi più larghi in fase di impianto, per lasciar spazio alla loro moltiplicazione. Dopo aver estratto lo zafferano non deve essere coltivato per almeno otto anni sullo stesso pezzo di terreno per evitare l’insorgere di malattie.
__________________

Ultima modifica di Silvana; 03-12-17 alle 21:02
Rispondi Con Citazione
  #17  
Vecchio 04-12-17, 17:59
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 17834
Grazie dati: 15141
Ringraziato 7428 volte in 5388 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Wow...ho scritto una mail a info@pungilandia.com per chiedere conferma del prezzo dei vasi e della spedizione e mi hanno risposto subito

Citazione:
. la spedizione co*sta euro 11,00 compr*eso contrassegno

N. 3 vasi cm. 14 tutto compreso Le costano € 26,00

i bulbi hanno già fiorito

la pianta conti*nuerà a vegetare fino a fine aprile dopo gradatamente la par*te aerea inizierà a seccare ed i bulbi termineranno sotto te*rra il loro accresci*mento

potrà ad Agosto 2018 ripiantarli in vaso più grande con ottimo terriccio
Veramente avevo capito che erano bulbi che dovevano ancora fiorire .......però come prima esperienza poteri tentare ordinandoli subito dopo le feste ..eventualmente in seguito potrei chiedere loro consigli dal momento che mi sembrano molto disponibili ..no?
__________________

Ultima modifica di Silvana; 04-12-17 alle 18:02
Rispondi Con Citazione
  #18  
Vecchio 04-12-17, 18:10
L'avatar di Rosmarie
Rosmarie Rosmarie è offline
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 08-01-11
Località: Gravina di Catania
Messaggi: 13641
Grazie dati: 3770
Ringraziato 5314 volte in 3384 post
Punti reputazione: 100
Sono....: Donna
Predefinito

Sono tentata anch'io...avevo provato due anni fa mi sembra. Ne ho messi parecchi in un tratto di terreno a Tardaria, hanno fiorito in pochi ma ci sono anche colchici autunnali che assomigliano parecchio e visto la loro tossicità non ho osato usarli

Quest'anno ho visto qualche fiore ma non sono sicura che siano loro...
Rispondi Con Citazione
  #19  
Vecchio 04-12-17, 18:19
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 17834
Grazie dati: 15141
Ringraziato 7428 volte in 5388 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Io ho desistito per la coltivazione in terra..non ho la spazio nè il terreno giusto ..ed anch"'io sul terreno montagna ho quelli selvatici con cui potrei confonderli

. ..nei vasi penso e spero che sia meno brigoso ..almeno spero ..al massimo li terró come bulbi decorativi .

.peró se prendo tre vasi e ci sono dentro 5 bulbi ciascuno che fanno tre pistilli cad.forse tra un paio di anni almeno un risottino di assaggio riusciró a farmelo o no ?
__________________
Rispondi Con Citazione
  #20  
Vecchio 04-12-17, 18:21
L'avatar di Rosmarie
Rosmarie Rosmarie è offline
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 08-01-11
Località: Gravina di Catania
Messaggi: 13641
Grazie dati: 3770
Ringraziato 5314 volte in 3384 post
Punti reputazione: 100
Sono....: Donna
Predefinito

Silvana, è un pò lo stesso ragionamento che avevo fatto
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Rosmarie per questo post
Silvana (04-12-17)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
bulbi, coltivare, consigli, zafferano

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:34.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0