Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Cactacee e Succulente > Cactacee e Succulente: Coltivazione

Talee di fico d'india

Questa discussione si intitola Talee di fico d'india nella sezione Cactacee e Succulente: Coltivazione, appartenente alla categoria Cactacee e Succulente; Ciao a tutti, finite le vacanze in Cilento ho recuperato queste talee di fico d'india che la ce nè a ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 12-09-14, 23:14
giadox giadox è offline
Banned
 
Data Registrazione: 07-08-11
Località: Bologna
Messaggi: 282
Grazie dati: 4
Ringraziato 11 volte in 8 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Smile Talee di fico d'india

Ciao a tutti, finite le vacanze in Cilento ho recuperato queste talee di fico d'india che la ce nè a iose. Come devo procedere per farne piante? Calcolate che sto a Bologna e ho solo balconi, oppure potrei metterle anche in collina a 600 metri ma non so poi con la neve e il freddo invernale
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 13-09-14, 00:09
L'avatar di Rosmarie
Rosmarie Rosmarie è online
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 08-01-11
Località: Gravina di Catania
Messaggi: 14896
Grazie dati: 4315
Ringraziato 6477 volte in 4124 post
Punti reputazione: 100
Sono....: Donna
Predefinito

Per il fico d'India l'importante è l'esposizione: pieno sole.

Si può coltivare in vaso, se ne vedono spesso da queste parti...

Sopporta temperature basse ma l'importante è che, quando si abbassa attorno allo 0°, il terreno resti asciutto.

Ne ho visto sotto la neve nelle vicinanze di Lentini nel Siracusano (alt. 600 m.) ma sono nevicate che non durano mai molto a lungo.
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 13-09-14, 00:13
giadox giadox è offline
Banned
 
Data Registrazione: 07-08-11
Località: Bologna
Messaggi: 282
Grazie dati: 4
Ringraziato 11 volte in 8 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Rosmarie Visualizza Messaggio
Per il fico d'India l'importante è l'esposizione: pieno sole.

Si può coltivare in vaso, se ne vedono spesso da queste parti...

Sopporta temperature basse ma l'importante è che, quando si abbassa attorno allo 0°, il terreno resti asciutto.

Ne ho visto sotto la neve nelle vicinanze di Lentini nel Siracusano (alt. 600 m.) ma sono nevicate che non durano mai molto a lungo.
Grazie ma vorrei sapere come piantarle, con che terra, che vasi, se le devo tagliare, come tagliarle dove Tagliarle, perchè ecc.. tutto insomma
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 13-09-14, 02:06
L'avatar di carlog
carlog carlog è offline
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 04-09-12
Località: Nova Milanese
Messaggi: 2182
Grazie dati: 426
Ringraziato 1664 volte in 873 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

come per tutte le cactacee bisogna fare asciugare bene e cicatrizzare il taglio per alcuni giorni prima di piantare

il terreno deve essere molto drenante (una pala che portai dalla sicilia anni fa la piantai solo in sabbia e ghiaia)

interrare la pala in posizione verticale per circa 1/4 massimo 1/3 dell'altezza, dovrebbe radicare facilmente e in

breve tempo, l'importante è moderare le innaffiature e soprattutto i primi tempi prima della radicazione limitarsi

a delle leggere e sporadiche spuzzate sul terreno per fornire solo un po' di umidità
__________________
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 13-09-14, 02:12
giadox giadox è offline
Banned
 
Data Registrazione: 07-08-11
Località: Bologna
Messaggi: 282
Grazie dati: 4
Ringraziato 11 volte in 8 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da carlog Visualizza Messaggio
come per tutte le cactacee bisogna fare asciugare bene e cicatrizzare il taglio per alcuni giorni prima di piantare

il terreno deve essere molto drenante (una pala che portai dalla sicilia anni fa la piantai solo in sabbia e ghiaia)

interrare la pala in posizione verticale per circa 1/4 massimo 1/3 dell'altezza, dovrebbe radicare facilmente e in

breve tempo, l'importante è moderare le innaffiature e soprattutto i primi tempi prima della radicazione limitarsi

a delle leggere e sporadiche spuzzate sul terreno per fornire solo un po' di umidità
Grazie mille, se le metto in uno stesso cassone o contenitore in casa invece che singolarmente in vasi va bene lo stesso? che spessore di terreno devo mettere come minimo? e va bene se quando si abbassa la temperatura le metto in casa alla luce di una finestra?

Ultima modifica di giadox; 13-09-14 alle 02:16
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 13-09-14, 02:45
L'avatar di carlog
carlog carlog è offline
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 04-09-12
Località: Nova Milanese
Messaggi: 2182
Grazie dati: 426
Ringraziato 1664 volte in 873 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

per lo spessore del terreno considera almeno il doppio della parte che andrà interrata

per il contenitore unico non credo ci siano problemi, io preferisco in genere vasi separati perchè sono più comodi

per gestire l'irrigazione o le diverse esigenze che si possono presentare tieni comunque presente che sono

piante che si sviluppano in modo consistente e quindi dovranno essere ben distanziate (la mia dopo un paio di anni

da due pale iniziali di una ventina di cm totali era diventata un ammasso di più di 50x50x50 cm ed era sempre

stata all'esterno in un vaso quadrato da 30 cm)
__________________
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 13-09-14, 12:30
L'avatar di maxime
maxime maxime è offline
Pollice d'oro in clematis

 
Data Registrazione: 08-04-11
Località: roma provincia
Messaggi: 2930
Grazie dati: 103
Ringraziato 356 volte in 269 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

da me che sono in collina (400 m) crescono spontaneamente ,quindi gelate qualche nevicata e son sempre li belli e verdi tutto l'anno
__________________
Trahit sua quemque voluptas

M a s s i m o

Ci sono volte in cui l'orgoglio ci dice che fare una cosa è "impossibile", l'esperienza che è "rischioso" e la ragione che è "inutile".
Ma alla fine se il cuore ci dice "provaci", noi la facciamo.
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 04-11-14, 00:34
giadox giadox è offline
Banned
 
Data Registrazione: 07-08-11
Località: Bologna
Messaggi: 282
Grazie dati: 4
Ringraziato 11 volte in 8 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da maxime Visualizza Messaggio
da me che sono in collina (400 m) crescono spontaneamente ,quindi gelate qualche nevicata e son sempre li belli e verdi tutto l'anno
allora cosa dite, quando viene la neve le lascio sul balcone o le ritiro in casa? Per ora stanno bene grazie
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 04-11-14, 19:18
L'avatar di asfura
asfura asfura è offline
Nostra Dama dei palmizi
Moderatrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 04-07-11
Località: Egitto
Messaggi: 6373
Grazie dati: 3031
Ringraziato 4685 volte in 1891 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

No, giadox, ritirale!

Non tanto per le temperature, quanto per la neve. Se si bagna la terra in cui hai messo le talee di fico d'india , in inverno, che sia acqua o neve, ti giochi le piante.

Le vedi diventare mollicce e non c'è più modo di recuperarle.
Per cui, dato che stai a Bologna , direi di ritirarle fino a febbraio almeno.

Se le tieni ad esempio su un pianerottolo ben illuminato , fresco ma non riscaldato non bagnarle... Solo sporadicamente e con uno spruzzino, meglio vaporizzare il terriccio e sarà più che sufficiente.

Se invece le tieni in casa, e quindi con il riscaldamento, tienila sempre in una posizione luminosa, altrimenti si piega a cercare le luce, e vaporizzi una volta ogni 8/10 giorni.

Qui da noi prendono la rugiada o comunque l'umidita' del mattino in inverno ed e' sufficiente così.
__________________


L'indirizzo della moderazione è moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti la moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum.


un sogno nel deserto https://www.facebook.com/La-Duna-Org...?ref=bookmarks
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 04-11-14, 19:21
giadox giadox è offline
Banned
 
Data Registrazione: 07-08-11
Località: Bologna
Messaggi: 282
Grazie dati: 4
Ringraziato 11 volte in 8 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da asfura Visualizza Messaggio
No, giadox, ritirale!

Non tanto per le temperature, quanto per la neve. Se si bagna la terra in cui hai messo le talee di fico d'india , in inverno, che sia acqua o neve, ti giochi le piante.

Le vedi diventare mollicce e non c'è più modo di recuperarle.
Per cui, dato che stai a Bologna , direi di ritirarle fino a febbraio almeno.

Se le tieni ad esempio su un pianerottolo ben illuminato , fresco ma non riscaldato non bagnarle... Solo sporadicamente e con uno spruzzino, meglio vaporizzare il terriccio e sarà più che sufficiente.

Se invece le tieni in casa, e quindi con il riscaldamento, tienila sempre in una posizione luminosa, altrimenti si piega a cercare le luce, e vaporizzi una volta ogni 8/10 giorni.

Qui da noi prendono la rugiada o comunque l'umidita' del mattino in inverno ed e' sufficiente così.
garzie cara farò così
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
dindia, fico, talee

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02:24.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0