Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardino e dintorni > Giardinando

Fiori commestibili: quali sono e come abbinarli nelle ricette

Questa discussione si intitola Fiori commestibili: quali sono e come abbinarli nelle ricette nella sezione Giardinando, appartenente alla categoria Giardino e dintorni; L'altro giorno a Geo su Rai 3 ho sentito una interessante spiegazione sui fiori edibili cioè commestibili che mi ha ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 18-12-17, 22:16
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18855
Grazie dati: 16256
Ringraziato 7956 volte in 5809 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito Fiori commestibili: quali sono e come abbinarli nelle ricette

L'altro giorno a Geo su Rai 3 ho sentito una interessante spiegazione sui fiori edibili cioè commestibili che mi ha molto incuriosito

in effetti anche nei supermercati ho notato da qualche mese delle insalatine miste a qualche fiore ...per cui sono andata a cercare un pó di informazioni in rete per saperne un pò di piū


. I fiori commestibili possono essere utilizzati in cucina per decorare e insaporire i nostri piatti, ma soprattutto possono dare un tocco di allegria ed eleganza con semplicità: l’effetto finale è abbastanza stupefacente

. L’uso più immediato e comune è nella preparazione di insalate e come decorazioni di cocktail e dessert, ma il loro uso non ha limiti.

Ovviamente non tutti i fiori possono essere utilizzati in cucina, è necessario come primo passo nella cucina con i fiori, distinguere quindi tra quelli edibili e non.

Dopo aver capito con quali fiori potete impreziosire i vostri piatti è importante seguire alcuni accorgimenti e precauzioni.

Un vademecum in 3 punti:

1) L’ideale sarebbe mangiare fiori coltivati personalmente, parola d’ordine: sicurezza.

E’ certo che i fiori venduti dai fioristi sono trattati chimicamente quindi non adatti a finire in un piatto, né come ingrediente, né come ornamento.

. Lo stesso discorso vale per i fiori colti nei giardini pubblici è bene evitarli perché probabilmente anch’essi trattati.
Se non avete voglia di coltivarli in casa, non disperate, alcuni supermercati vendono delle vaschette con una selezione di fiori freschi che potete trovare nel reparto di frutta e verdura. Inoltre anche la rete vi viene in aiuto: online ci sono diversi siti che vendono una vasta varietà di fiori commestibili.

2) Se soffrite di qualche allergia è consigliato un approccio cauto: iniziate a utilizzare i fiori in cucina per gradi, ma in ogni caso accertatevi prima di non avere allergie pre-esistenti a qualche fiore in particolare.

3) La parte edibile dei fiori sono i petali: bisogna quindi ricordarsi di rimuovi accuratamente pistilli e gambi. Se per necessità di composizione volete tenere i gambi dei fiori, magari per decorare una torta, è consigliato coprirli con della carta stagnola.

Ecco una lista di fiori commestibili che potrete utilizzare nelle ricette a seconda del colore, del profumo e del gusto:

Sapore dolce
Questi fiori con il loro sapore dolciastro sono indicati nelle preparazioni o come decorazione di torte, muffin, biscotti e dolci al cucchiaio.

Angelica – A seconda della varietà, i fiori hanno una vasta gamma di colore dal lavanda/blu al rosa acceso. Ha un sapore che ricorda la liquirizia, ottimi per un dolce al cucchiaio.

Belle di giorno –
I fiori hanno un sapore dolce sono ottimi crudi nell’insalata o come decorazione per una torta.

Camomilla – Utilizzata principalmente per farne degli infusi questi fiori hanno un sapore dolce e un buon profumo delicato. Provate ad aromatizzare dei biscotti o dei muffin.

Cerfoglio – I fiori ricordano quelli di aneto con una lieve nota di anice.

Citrus – Questi fiori sono dolci e molto profumati, sono i fiori di arancio, limone, pompelmo. Nelle nostre preparazioni è importante non esagerare con le quantità altrimenti copriranno tutti i sapori.

Finocchio – I fiori gialli sono delicati e hanno un leggero sapore di liquirizia

Garofano – I petali sono dolci e spesso vengono utilizzati per liquori e per guarnire biscotti e pasticcini. Ma chi l’ha detto che non vanno bene anche sopra un risotto?

Gelsomino – Conosciuti come ingrediente per aromatizzare il tè, è perfetto anche per la preparazione di biscotti o muffin.

Gerani – Con i petali dei gerani si preparano semifreddi, sorbetti, vini, liquori, ma sono ottimi anche come accompagnamento ai formaggi, ad esempio ricotta e crescenza, anche sotto forma di marmellata.

Ibisco – Lo troviamo spesso nelle nostre tisane, ha un profumo intenso, particolare e dolce. Come il citrus è bene usarlo in modeste quantità.

Menta – I fiori sanno di menta. Perfetto per semifreddi, gelati o sorbetti. E in estate delle bevande rinfrescanti.

Rosa – Forse il fiore più utilizzato per preparare dolci e marmellate, sciroppi, liquori e cocktail. Ha un profumo delicato, ma un sapore più deciso. Sono ottimi anche per arricchire insalate e risotti.

Trifoglio – I fiori del trifoglio sono dolci con note di liquirizia.

Viola – Come la rosa è tra le più conosciute ha un sapore delicato che ricorda la menta. Ideale per gelati, gelatine e confetture, ma anche per insalate e bibite. I petali possono anche essere canditi.

Piccanti, pungenti e pepati

Questi fiori daranno carattere ai vostri piatti. Si adattano a preparazioni salate e, se volete osare, provate a utilizzarle nelle preparazioni dolci!

Calendula – Un colore intenso che dona eleganza e un gusto piccante e pepato che dona carattere ad ogni vostro piatto. Provatela con pasta, risotti o con zuppe e minestroni.

Crisantemo – Coloratissimi i crisantemi hanno un sapore che va dal piccante al pungente. La loro vastissima varietà di colori e sfumature permettono di creare decorazioni stupende.

Lilla – Utilizzati molto in pasticceria per arrotondare il sapore di creme, yogurt, gelati e crostate i lilla hanno un odore pungente e un aroma agrumato.

Nasturzio – Un fiore dai colori brillanti dal sapore dolciastro e con una punta di peperoncino.

Ravanello – I fiori hanno un distinto sapore pepato che ricorda quello del frutto.

Rucola – I suoi fiori sono piccoli, con un sapore pepato molto più forte delle foglie utilizzate in insalata.


Aciduli
Per aromatizzare o semplicemente per creare contrasto tra i sapori, questi fiori dalle note acidule possono essere sempre utili.

Begonia – I suoi petali dai toni accesi hanno un gusto acidulo che può ricordare il sapore del limone: ottima quindi nella preparazione di gelati, sorbetti e nelle macedonie.

Verbena odorosa –I fiori bianchi hanno sentore di limone meno marcato della begonia. Ottimi per aromatizare dei biscotti da tè.

Amari
Per gli amanti dei sapori forti, questi fiori donano un leggero gusto amarognolo alle preparazioni.

Cicoria – L’amarognolo della cicoria è ancora più accentuato nei petali e boccioli. Messi in salamoia sono ottimi

Dente di leone – Come la pratolina i boccioli di questo fiore si possono mettere sottaceto oppure provate a fare una salsa con i fiori di tarassaco, è un ottimo condimento per la pasta.

Per le preparazioni salate
Ognuno con il suo sapore caratteristico, questi fiori si adattano a insalate, zuppe, paste e risotti

Allium – In realtà è la famiglia di fiori di aglio, cipolla, erba cipollina e porro, ogni parte di queste piante è commestibile e dal sapore caratteristico.

Aneto – Conosciuto per le sue foglie verdi e dal sapore intenso che ricorda l’anice, i suoi fiori color verde-giallo sono molto aromatici. Preparate lo Tzatziki veg e portatelo in tavola con i fiori di aneto.

Basilico – Questi fiori sono piccoli e bianchi, con una forma che ricorda una campanella: il sapore è simile a quello delle foglie, ma più delicato. Potete sostituire le classiche foglioline di basilico sulla pasta con un fiorellino.

Borragine – Di uno splendido colore blu acceso, il fiore ha un sapore che ricorda il cetriolo.

Coriandolo – Come le foglie i fiori ne condividono il sapore erbaceo. Da utilizzare rigorosamente freschi.

Fiordaliso – Dal sapore erbaceo, i petali sono commestibili. Da evitare il gambo dal sapore amaro

Fiori di zucca – Molto conosciuti nella tradizione culinaria italiana da fare pastellati, ripieni o per una torta salata, è bene ricordarsi di rimuovere gli stami.

Girasole – I petali sono commestibili nell’insalata daranno colore. Il germoglio può essere cotto a vapore, come un carciofo.

Gladiolo – Dal sapore delicato, possono essere farciti e i petali utilizzati nell’insalata.

Monarda – I suoi fiori rossi hanno un sapore molto simile alla menta, ma più delicato.

Pratolina (o margheritina dei prati) – I boccioli possono essere messi sott’aceto: il loro sapore è simile ai capperi.

Salvia – Hanno un colore viola intenso e un sapore molto simile a quello delle foglie, ma più delicato.

Tarassaco – I suoi fiori e le sue foglie possono essere aggiunti ad insalate e risotti, hanno un sapore leggermente amarognolo

Per guarnire
Questi fiori sono indicati principalmente per le guarnizioni dei piatti, quindi libero sfogo alla fantasia!

Fuchsia – Ideali per una torta a piani o al cioccolato per contrastare i colori pastello di questi fiori che sembrano fati si stoffa.

Impatiens – E’ una pianta da appartamento che produce fiori violetti in abbondanza: avrete sempre a portata di mano dei piccoli petali per rifinire i vostri piatti.

Malvarosa – Un fiore pieno di petali, perfetto per creare decorazioni vaporose ma dai colori vivaci.

Margherita – Non ha un gran sapore, ma usatene tante per decorare l’effetto è assicurato: eleganti con semplicità.

Primula – I petali e le foglie più giovani sono bellissime per decorare una torta.

Rosmarino – I fiori hanno un sapore più delicato rispetto alla pianta, può essere utilizzato per esempio per guarnire un hummus al rosmarino.


Tratto da
https://www.vegolosi.it/come-cucinar...nelle-ricette/
... con foto
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)

Ultima modifica di Silvana; 18-12-17 alle 22:18
Rispondi Con Citazione
I seguenti 4 utenti hanno ringraziato Silvana per questo post
amantedeifiori (19-12-17), Fannymac (18-12-17), Rosmarie (19-12-17), Titti7 (21-12-17)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 18-12-17, 22:34
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18855
Grazie dati: 16256
Ringraziato 7956 volte in 5809 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Ecco alcune siti dove acquistare in modo sicuro


Da Bakker ad esempio

http://https://www.bakker.com/it-it/...i-commestibili

I loro consigli

Citazione:
.
I più saporiti sono quelli appena sbocciati. Il sapore può scemare o diventare spiacevole con l'invecchiamento del fiore. Non tutti i fiori sono commestibili, ce ne sono anche di velenosi ed è importante non rischiare ed essere sicuri che quelli che scegliamo sia davvero commestibili. Tutti i fiori nella selezione di fiori commestibili di Bakker.com sono sicuramente adatti alla consumazione
https://www.venditapianteonline.it/s...ri-dello-chef/

https://www.fruttaweb.com/it/fiori/2...dell-orto.html

Citazione:
. Come conservare i fiori eduli misti
In primis si deve accennare al fatto di utilizzare sempre il fiore giusto nella sua stagione migliore di fioritura. Per conservare i prodotti più piccoli privi di gambo basterà coricarli in buste di plastica, preferibilmente sigillata. A discrezione si può lasciare sia in temperature non eccessivamente alte, sia in frigo. Nel caso di fiori con un lungo gambo, si dovrà necessariamente utilizzare un ipotetico vasetto contenete dell’acqua. La cosa molto importante e che i petali devono essere tolti dalla corolla solo nei momenti in cui si va ad utilizzare il prodotto. Altrimenti in pochi giorni avverrà l’ossidazione.
I semi dei fiori edibili - Franchi Sementi dal 1783. Semi orto, fiori, giardino.
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Titti7 (21-12-17)
  #3  
Vecchio 18-12-17, 22:37
L'avatar di Fannymac
Fannymac Fannymac è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 02-06-15
Località: Cesenatico
Messaggi: 2908
Grazie dati: 3102
Ringraziato 3228 volte in 1680 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Molto interessante Silvana!

Anche io guardo sempre Geo , e ho visto quel servizio dedicato ai fiori edibili.

Anche mio cognato lo "chef" li usa per guarnire torte , ,dolci al cucchiaio , insalate......

Io li ho assaggiati e mi piacciono!

Ho fatto anche una grappa aromatizzata ai petali di rosa profumata. ...ma mi prendono in giro e non riesco a rifilarla a nessuno!
Pensare che è buona come quella che fanno i cinesi!
Vorrà dire che me la scolero' da sola anche se sono astemia!




Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Fannymac per questo post
Silvana (18-12-17)
  #4  
Vecchio 18-12-17, 22:41
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18855
Grazie dati: 16256
Ringraziato 7956 volte in 5809 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

e tu non dire che è di rosa .. offrirla come grappa e basta ..poi una volta che l'avranno assaggiata se vedi che gradiscono glie lo dici
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Fannymac (18-12-17)
  #5  
Vecchio 18-12-17, 22:54
L'avatar di Fannymac
Fannymac Fannymac è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 02-06-15
Località: Cesenatico
Messaggi: 2908
Grazie dati: 3102
Ringraziato 3228 volte in 1680 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Ormai lo sanno tutti Silvana!

Quando amici e parenti arrivano a casa e vedono ancora la bottiglia piena nella vetrinetta mi ridono in faccia perché non sono riuscita a farla assaggiare a nessuno.
Pensano che sia tossica!

Pensare che è anche invecchiata di tre anni

Io l' ho bevuta e non sono morta!

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Fannymac per questo post
Silvana (18-12-17)
  #6  
Vecchio 18-12-17, 22:56
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18855
Grazie dati: 16256
Ringraziato 7956 volte in 5809 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Da un'altro sito

Fiori eduli. Coltivazione, conservazione e utilizzo in cucina - Gambero Rosso

Citazione:
. Mangiare una piantina coltivata a scopo ornamentale non è sicuro. I fiori commestibili vanno curati come tali, e quindi senza prodotti fitosanitari o elementi chimici di alcun genere.
Perché bisogna inoltre considerare che i petali sono talmente delicati che non vengono mai lavati prima di essere consumati, “al massimo possono essere tamponati leggermente con un panno di carta imbevuto d'acqua, ma mai passati sotto l'acqua corrente”. E in questo caso la presenza di elementi chimici nel terreno fa la differenza.

La conservazione
Ma come si conservano i fiori? “Noi vendiamo i petali sfusi in vaschette riciclabili”, da tenere in frigorifero a una temperatura standard che va dai 4 ai 6 °C, “e non aggiungiamo alcun tipo di conservante”. La data di scadenza varia dagli 8 ai 10 giorni “ma in realtà tante volte possono essere conservati molto più a lungo: ci sono alcune cultivar che riescono ad arrivare anche a un mese!”. L'azienda consegna poi anche all'estero, “principalmente in Europa”, affidandosi ai corrieri e utilizzando in questo caso dei contenitori in polistirolo con ghiaccio gel: “Tutte le consegne avvengono in un tempo massimo di 24/48 ore, per garantire la freschezza massima del prodotto”.

Citazione:
. Gli abbinamenti: carne e formaggi
Ma in cucina i fiori servono, prima di tutto, a conferire sapori e profumi. “Ogni cultivar ha delle note particolari”, spiega Marco,“la begonia per esempio è piuttosto acida mentre il nasturzio ha dei sentori piccanti. Le tagete, poi, sono ottime se amalgamate all'interno di un risotto, perché hanno dei petali che possono essere facilmente ridotti in piccoli pezzi”. Bisogna essere poi in grado di bilanciare bene i sentori, come ci ricorda Noris: “L'acetosa può sostituire l'aceto nelle insalate ma va usata con parsimonia, massimo 5 pezzi, altrimenti il piatto diventa troppo spinto sull'acidità”. C'è poi l'achillea “dal sapore amarognolo, perfetta per piatti robusti”, oppure il fiore della salvia pratense, “ideale per la carne”,e ancora i fiori viola del timo serpillo, “che si sposano molto bene con le carni rosse”. E sul formaggio? “5 cime di silene rigonfia”, mentre se si vuole aggiungere una nota piccante si può usare il fiore del crescione.

Citazione:
. Pesce e verdure
E per il pesce? Abbiamo chiesto qualche consiglio alla chef Eleonora Matarrese, ideatrice del blog di cucina naturale La Cucina del Bosco e di Pikniq, ristorante vegano tutto basato sui frutti che la natura ha da offrire, dalle gemme alle bacche, dalle cortecce ai fiori. Per i piatti di pesce, la chef consiglia il Crithmum maritimum, “detto anche finocchio marino, pianta appartenente alla stessa famiglia della carota e del prezzemolo che ha dei fiorellini dal gusto fresco che ricorda l'aneto”. Da provare, poi, anche l'acetosella, “perfetta per i piatti delicati”. Nei piatti vegetariani invece si possono usare le infiorescenze del plantago, “che hanno lo stesso sapore dei funghi” ma “uno dei miei fiori preferiti in assoluto è l'ornithogalum, della famiglia delle Liliaceae, che sboccia in questo periodo e ha un sapore che ricorda gli asparagi. Lo utilizzo soffiato perché in questo modo acquista una nota leggera di cipolla dolce”.
Citazione:
. I tempi di fioritura
A proposito di rose: non hanno tutte lo stesso sapore, “la canina è molto delicata e pressoché insapore e ha dei petali molto sottili che si sfaldano facilmente”. C'è poi la rosa baccara, “non selvatica, purtroppo, quindi la si può trovare solo in vivai e aziende specializzate” dal gusto forte e deciso e ancora la rosa muscosa, “la mia preferita: l'ho raccolta per la prima volta nelle Isole Faroe, il luogo più a Nord che ci sia, e me ne sono da subito innamorata”. Questo fiore infatti è ben diverso da quello a cui siamo abituati perché “alle nostre latitudini le rose hanno profumi e note molto più lievi”. Utilizzata molto soprattutto nella cosmesi, in cucina Eleonora la consiglia su piatti piuttosto saporiti.
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Titti7 (21-12-17)
  #7  
Vecchio 18-12-17, 23:03
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18855
Grazie dati: 16256
Ringraziato 7956 volte in 5809 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Fannymac Visualizza Messaggio
Quando amici e parenti arrivano a casa e vedono ancora la bottiglia piena nella vetrinetta mi ridono in faccia perché non sono riuscita a farla assaggiare a nessuno.
Pensano che sia tossica!
La prossima volta gliela bevi sotto agli occhi cosi si sincerano che non è tossica
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Fannymac (18-12-17)
  #8  
Vecchio 18-12-17, 23:15
L'avatar di Fannymac
Fannymac Fannymac è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 02-06-15
Località: Cesenatico
Messaggi: 2908
Grazie dati: 3102
Ringraziato 3228 volte in 1680 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Io Silvana per aromatizzare la grappa ho usato i petali profumatissimi della mia rosa "Baccarat " .
È la rosa più profumata che ho oltre alla rosa rugosa de l'Hay profumatissima anche quella!

La grappa ora ha il colore tipico del marsala.

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 18-12-17, 23:20
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18855
Grazie dati: 16256
Ringraziato 7956 volte in 5809 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Io non me ne intendo ..ma non si può usare per aromatizzare qualche torta ?
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 18-12-17, 23:29
L'avatar di Fannymac
Fannymac Fannymac è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 02-06-15
Località: Cesenatico
Messaggi: 2908
Grazie dati: 3102
Ringraziato 3228 volte in 1680 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Io credo proprio di si....magari mettendo qualche petalo in.una panna cotta o crema diplomatica.
Si sente subito il profumo e il sapore della rosa.

Io ogni tanto d'estate assaggio la parte dolce della base del petalo. ....mi piace
è come assaggiare la parte chiara della base dei petali del carciofo.

Lo so....sono strana!

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Fannymac per questo post
Silvana (18-12-17)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
abbinarli, commestibili, fiori, nelle, quali, ricette, sono

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:45.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0