Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardinaggio > Il verde in casa

Il mio Ficus Lyrata

Questa discussione si intitola Il mio Ficus Lyrata nella sezione Il verde in casa, appartenente alla categoria Giardinaggio; Questa pianta è con me giá da diversi anni ,ma se devo dire che l'ho capita bene direi una bugia ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione ModalitÓ Visualizzazione
  #1  
Vecchio 14-12-17, 17:56
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana Ŕ offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
LocalitÓ: Albairate (MI)
Messaggi: 13277
Grazie dati: 9507
Ringraziato 4142 volte in 3004 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito Il mio Ficus Lyrata

Questa pianta è con me giá da diversi anni ,ma se devo dire che l'ho capita bene direi una bugia

Quando l'ho acquistata era era un gambo unico lungo senza ramificazioni ..piú o meno cosi



speravo che con il tempo creasse delle ramificazioni laterali ..invece tende a crescere prevalentemente in cima ..

.tutto"al piú se la poto ramifica ma solo in cima ..peró quando c"è qualche sfasamento di coltivazione tipo troppa acqua o troppo poca, perde sempre le foglie dal basso

.ho provato a potarla piú di una volta nella speranza di farla accespire un pó dal basso... risultato sono riuscita a far attecchire qualche talea come anche quest'"anno

margotta di ficus lyrata riuscita

ma non ho ottenuto il risultato di farla vegetare con delle ramificazioni dal basso . così sotto rimane sempre molto vuota invece mi piacerebbe averla bella piena come in questa foto
[IMG][/IMG]

allora ho adottato il sistema di potarla d,"estate facendo delle talee con le porzioni tolte ,per poi ripiamtale nello stesso vaso la primavera successiva

..fino ad ora sono riuscita ad avere un vaso con praticamente tre gambi ,cioè tre piante ed una è in attesa ..

ma l"inverno è sempre il momento piú critico e difficile da farle superare in casa

.purtroppo l"unico spazio possibile è sul davanzale davanti alle finestre che hanno tutte il calorifero sotto ..posizione abbastanza luminosa ma forse troppo calda,anzi senza forse ,ed anche molto secca ,nonostante frequenti vaporizzazioni ,con un vassoio con sotto sassolini ed acqua ed il classico vaporizzatore appoggiato sul calorifero

In questo ultimo mese sono stata forse un pó scarsa con le innaffiature perchè avevo notato che dopo ogni innaffiatura ingialliva qualche foglia dal basso ..

.ma anche tenuta un pó a stecchetto la situazione non è migliorata anzi ne ha perse anche di piú

allora oggi l'ho spostata nella,angolo della sala ,davanti alla porta finestra ,dove tengo giá il Tronchetto ,una Calathea e l,"Hibiscus Sinensis .

...

.godrá un di un pó meno di luce perchè lo spazio è quello che è ,.....ma in questo elenco.

come collocare le piante in rapporto alla luce

sembra essere una di quelle piante che richiede una quantitá di luce medio / bassa

Oggi l"ho bagnata perchè toccando il terriccio mi è sembrato proprio troppo secco

Vediamo se lontano dalla,"aria calda e secca del calorifero si arresta la caduta delle foglie

Ora sta così ...vista da sopra sembra bella



Ma visto anche il basso si vede come si è svuotata



Qualcuno di voi lo coltiva e sa darmi qualche altro suggerimento ?
__________________

Ultima modifica di Silvana; 14-12-17 alle 18:07
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Titti7 (14-12-17)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
LocalitÓ: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 14-12-17, 20:22
L'avatar di Titti7
Titti7 Titti7 Ŕ offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 10-07-17
LocalitÓ: Roma
Messaggi: 1214
Grazie dati: 2165
Ringraziato 1077 volte in 671 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Non ho esperienza con il ficus lyrata però leggendo sul web pare sia una pianta molto sensibile al fattore ambientale.
Non è che può dipendere dal caldo troppo secco? Hai provato magari a nebulizzarla sul fogliame per darle maggiore umidità?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Titti7 per questo post
Silvana (15-12-17)
  #3  
Vecchio 15-12-17, 00:53
L'avatar di Corymba
Corymba Corymba Ŕ offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 22-02-14
LocalitÓ: Provincia di Catania
Messaggi: 1439
Grazie dati: 973
Ringraziato 412 volte in 322 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Non ho il ficus lyrata bensý il ficus elastica ed ho lo stesso identico problema. Le foglie ingiallisconoe cadono.

Anche lui cresce solo in altezza, Ŕ una bacchetta, spoglia in basso e con una sola ramificazione, ancora piccola, venuta fuori quest'estate quando, disperata del suo vivacchiare, l'ho messo fuori a Nicolosi, a ridosso di una siepe. Convinta di dargli la botta finale, l'ho lasciato al sole, al vento e a qualche acquazzone e lui che fa? spara un rametto nuovo

Non l'ho capito bene neanche io. Gli ho cambiato varie volte la posizione, pi¨ ombra, pi¨ luce, da solo, in mezzo ad altre piante, nebulizzato, pulizia costante delle foglie, ghiaia nel sottovaso, infine rinvasato la settimana scorsa, ma lui continua a non degnarmi di attenzione.

Probabilmente Ŕ difficile in casa riuscire a creargli le condizioni migliori per una crescita equilibrata e continua.

A pensarci bene anche con il ficus benjamina ho lo stesso problema
__________________

Ultima modifica di Corymba; 15-12-17 alle 01:02
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Corymba per questo post
Silvana (15-12-17)
  #4  
Vecchio 15-12-17, 09:13
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana Ŕ offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
LocalitÓ: Albairate (MI)
Messaggi: 13277
Grazie dati: 9507
Ringraziato 4142 volte in 3004 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Grazie ad entrambi

per rispondere a Titti ...sicuramente la posizione sul davanzale era troppo calda e secca ,anche con le dovute attenzioni di vaporizzazione ,l"unica spiegazione che riesco a darmi Ŕ che ,credendo di far bene ,l,"ho bagnata troppo poco .

..ragionando ...in estate ,all'"esterno,con il caldo ha gradito abbondanti innaffiature addirittura lasciando acqua nel sottovaso ...e pechŔ in casa in una posizione cosÝ calda dovrebbe volerne di meno?.

..ho anche pensato che possa dipendere dal terriccio ,che forse nell"ultima rinvasatura ,per mettere insieme pi˙ talee ,l"abbia fatto troppo drenante per cui trattiene poca acqua

.va beh..ormai ""ho spostata vediamo come reagisce

@Cory ..ma perchŔ tu che puoi non la tieni fuori tutto il,"anno in posizione riparata ?secondo me una volta che si adatta regge bene anche le temperature un pˇ freschine ,magari nei periodi pi˙ freschi la copri con del TNT

Pensa che qui ho visto su di un balcone un ficus dalla foglia variegata lasciato in esterno anche in inverno ..un giorno lo fotografo

PS ..non mi parlare dei ficus Benjamin..Ŕ stata la mia prima disperazione che mi ha avvicinata a questo forum ..da un lato meglio cosý
__________________
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato Silvana per questo post
Corymba (15-12-17), Titti7 (15-12-17)
  #5  
Vecchio 15-12-17, 10:50
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana Ŕ offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
LocalitÓ: Albairate (MI)
Messaggi: 13277
Grazie dati: 9507
Ringraziato 4142 volte in 3004 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito Il mio Ficus Lyrata

Ho cercato un pó di info in rete Ficus lyrata, coltivazione e cure colturali, concimazioni e innaffiature

Citazione:
. Questa specie ha origini Africane, in particolare del territorio dell’Africa occidentale e centrale in cui è molto diffusa, cresce quindi in un clima tipicamente tropicale.

Il fusto è poco ramificato negli esemplari coltivati in vas
o e cresciuti nel clima temperato tipico dei territori mediterranei.

La pianta cresciuta in vaso ha un portamento basso rispetto alle controparti che si sviluppano nel loro habitat naturale
. Può raggiungere altezze massime di 1,5 m e un espansione di 50-80cm, in natura invece possiede un portamento arboreo con altezze che variano dai 20 ai 30 metri e una larghezza di 10-20 m.

Il fogliame, di grandi dimensioni, è molto apprezzato per la forma e il colore. Le foglie sono di aspetto coriaceo solcate da nervature più o meno profonde a volte leggermente sfumate di rosso o verde chiaro. La pagina superiore e quella inferiore sono di un colore verde uniforme. Il margine è leggermente ondulato. La superficie è lievemente increspata e lucida, hanno una lunghezza che varia dai 24 ai 45 cm e una larghezza che può raggiungere i 25cm.

I frutti sono dei fichi di forma sferica, piccoli, all’incirca 3cm di diametro, sono di un colore verde e cosparsi da punti di colore bianco, si formano singoli o a coppie ma soltanto su specie cresciute nel loro habitat; le piante coltivate all’interno non producono frutti.

Ne esistono varie cultivar, tra quelle più diffuse e coltivate ci sono:

Ficus lyrata ‘Phyllis Craig’: è una pianta molto compatta e di altezza contenuta, è adatta alla coltivazione in vaso e può essere collocata facilmente in appartamento date le sue ridotte dimensioni, le foglie sono di ridotte dimensioni ma belle e attraenti come quelle della specie madre.
Ficus lyrata ‘Compacta’: simile alla precedente, altezza ridotta e molto compatta.
Ficus lyrata ‘Bambino’: anche questa cultivar è di ridotte dimensioni e adatta ad essere coltivata in appartamento.
Ficus lyrata ‘Suncoast’

Una piccola curiosità che riguarda il nome dato alla specie dal botanico tedesco Otto Warburg, ovvero lirata, sta ad indicare la particolare forma assunta dalle foglie che ricorda quella dello strumento musicale denominato lira.

Tipo di Terreno
Il terreno ideale per la coltivazione del Ficus lyrata è composto da due parti di torba, una parte di sabbia, e due parti di terricciato di foglie.

Esposizione
La pianta di Ficus lyrata necessita di un esposizione molto luminosa. È importante però non esporla direttamente ai raggi solari che potrebbero essere troppo intensi e scottare il fogliame. La collocazione ideale è in una stanza ben illuminata dove riceve la luce filtrata di una tenda.

Moltiplicazione
La moltiplicazione del Ficus lyrata può essere fatta per talea di fusto o per talea fogliare.

La propagazione tramite talea può essere fatta in primavera: si prelevano le porzioni apicali con 3-4 foglie, in alternativa è possibile anche prelevare talee di rami con almeno due foglie. Il taglio della talea dovrà essere lasciato riposare in acqua per circa 24 ore, dopodiché dovrà essere immerso in una soluzione di polvere a base di ormoni radicanti.

Le piante vanno messe a radicare in un terriccio a base di sabbia e torba in parti uguali, i vasetti dovranno essere di piccolo diametro circa 6-8cm.
Ecco due cose che giá mi lasciano sospetto ...luce ..qui dice che desidera parecchia luce ..nell'altro link della quantitá di luce per ciascuna pianta mi sembrava essere messa tra quelle di media esigenza

poi il terreno ...si mi sa che il mio è troppo povero

Continuando

Citazione:
. Accorgimenti colturali
Durante il periodo invernale è buona norma prestare attenzione alla temperatura del locale, la pianta infatti seppur resistente ai forti caldi estivi non tollera temperature eccessivamente basse. Nel periodo di riposo vegetativo tenere la temperatura dell’ambiente intorno ai 15 gradi nelle ore notturne.

La temperatura ideale di sviluppo della Ficus lyrata si aggira da un minimo di 15 gradi a circa 20-21. Sono tollerati anche temperature più elevate ma in questi casi è opportuno provvedere anche ad aumentare l’umidità dell’ambiente.

Per soddisfare il suo fabbisogno di acqua oltre alle normali innaffiature è bene effettuare delle periodiche aspersioni fogliari. Per farlo si utilizza un comune nebulizzatore, con dell’acqua possibilmente piovana la quale risulta “meno dura” nel senso più povera di sali minerali.

Per quanto riguarda le innaffiature del Ficus lyrata si procede a somministrare un quantitativo di acqua più elevato nei periodi di forte caldo. Già dall’inizio dell’estate è opportuno aumentare la frequenza delle irrigazioni. Se disponibile è meglio usare dell’acqua piovana in modo da non alterare eccessivamente l’equilibrio di nutrienti del substrato. Per regolarsi in modo preciso è importante lasciar asciugare tra un innaffiatura lo strato superficiale del terriccio. Si dovranno evitare in ogni caso i ristagni idrici che sono molto pericolosi per la pianta. A tal fine è sempre consigliabile utilizzare la miscela ideale di terriccio indicata nel paragrafo apposito.

Le concimazioni del Ficus lyrata sono un ottimo modo per mantenere la pianta in salute e avere un fogliame sano e resistente ad eventuali attacchi di parassiti o malattie. Le piante in vaso necessitano in ogni caso di un apporto di concime poiché il terriccio limitato non riesce a fornire la giusta dose di nutrienti.

Per effettuare le fertilizzazioni si utilizza un concime liquido. Si parla in questo caso di fertirrigazioni, si somministrano in concomitanza con le innaffiature. È possibile utilizzare un qualsiasi concime liquido per piante verdi da appartamento, l’importante è che sia equilibrato nel contenuto dei tre macroelementi principali e che abbia anche una buona dose di microelementi. La concimazione si pratica ad intervalli regolari di 15-20 giorni. Può iniziare già da metà primavera e continuare per tutto il periodo estivo fino a quello autunnale. Nel periodo estivo se si prevede di lasciare l’appartamento è possibile utilizzare anche un concime granulare in sostituzione alle fertirrigazioni.

Nel periodo invernale è bene ridurre progressivamente e sospendere del tutto le concimazioni per qualche mese, verranno poi riprese in primavera.

Il rinvaso del Ficus lyrata va effettuato annualmente. Si utilizza lo stesso terriccio usato per il primo impianto e si rinvasa in un contenitore leggermente più capiente. L’operazione di rinvaso va effettuata nel periodo primaverile. Per le piante che hanno già raggiunto le dimensioni massime si sostituisce soltanto lo strato superficiale di 3-4cm con del terriccio umifero misto a terricciato di foglie.
Allora ho capito che ..

quindi nella posizione calda in cui si trovava dovevo innaffiarlo molto di piú ..in effetti ultimamente non avevo eseguito le innaffiature con l"ammollo come faccio di solito per mancanza di tempo ..probabilmente allora la perdita della foglie era data dalla scarsitá di acqua per cui la pianta per economizzare riduce l"apparato fogliare ...

Quanto alla temperatura minima direi che sono nella norma

Ora l'ho innaffiato con i"aggiunta di un pó di Sinergon 2000 che per le piante che hanno subito stress va benissimo ..vediamo se si riprende ...il rametto che invece ho taleizzato questa estate sta benissimo ,peró in effetti il terriccio mi sembra piú umido ,e fortunatamente non ha ancora perso foglie sembra stare quasi meglio della pianta madre



Non riesco a ricordare ma mi sembra che quando l'ho rinvasata avevo aggiunto al terriccio anche della fibra di cocco


Questa primavera sostuiró di nuovo il terriccio dal momento che nell'articolo dice che andrebbe rinvasato ogni anno ..lo faró piú ricco
__________________

Ultima modifica di Silvana; 15-12-17 alle 11:06
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato Silvana per questo post
Corymba (15-12-17), Titti7 (15-12-17)
  #6  
Vecchio 15-12-17, 12:47
L'avatar di Corymba
Corymba Corymba Ŕ offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 22-02-14
LocalitÓ: Provincia di Catania
Messaggi: 1439
Grazie dati: 973
Ringraziato 412 volte in 322 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

La fibra di cocco non credo vada bene per il ficus.

Silvana, ma come lo poti? in cima, immagino, comprendendo parti di foglie?

Per quanto riguarda il tuo consiglio, in effetti al rientro da Nicolosi, paesino dell'Etna, l'ho messo nel terrazzo esposto ad ovest, ma pian piano ha assunto una forma piangente e qualche foglia ha cominciato ad ingiallire. Ecco perchÚ l'ho riportato dentro. Mi sembra che gradisca di pi¨ il clima fresco a quello caldo.

Anche io sto dando il Sinergon 2000 ad entrambi i ficus e oggi il benjamin appare meno giallo e non ci sono foglie a terra. Forse bisogna dare pi¨ pappetta, nel vaso il terreno si degrada velocemente.
__________________

Ultima modifica di Corymba; 15-12-17 alle 12:53
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 15-12-17, 14:33
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana Ŕ offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
LocalitÓ: Albairate (MI)
Messaggi: 13277
Grazie dati: 9507
Ringraziato 4142 volte in 3004 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Corymba Visualizza Messaggio

Silvana, ma come lo poti? in cima, immagino, comprendendo parti di foglie?.
Si certo ..taglio un pezzo di ramo in cima con almeno tre quattro foglie, forse anche cinque ,perchŔ poi tolgo le prime due sotto in modo che mi rimanga un ramo con due o tre foglie max in cima e due o tre nodi puliti sotto ( dipende da quanto sono ravvicinate le foglie) da poter interrare in un terriccio di torba misto ad agriperlite

quest'anno ho lasciato perfino il muschio perchŕ ero partita dalla margotta ma poi maneggiando ma pianta mi si Ŕ spezzato il punto del taglio . per cui ho lasciato il muschio intorno al taglio e poi ho infilato la talea nel terriccio come una comunissima talea ,ma ho chiuso tutto nel famoso sacchetto serra ...che io trovo utilissimo.

Questa Ŕ del 2016 ..rimetterˇ le foto

margotta di ficus lyrata riuscita
__________________
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Corymba (15-12-17)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
LocalitÓ: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
ficus, lyrata

Strumenti Discussione
ModalitÓ Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB Ŕ Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] Ŕ Attivato
Il codice HTML Ŕ Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 11:25.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0