Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Orchidee > Orchidee: Coltivazione

Seramis, substrato per orchidee

Questa discussione si intitola Seramis, substrato per orchidee nella sezione Orchidee: Coltivazione, appartenente alla categoria Orchidee; Buondì, su indicazione dei moderatori apro questo thread. Ho comprato un sacchetto di Seramis per orchidee, avendo visto in Germania ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 09-07-18, 10:58
ludmilla ludmilla è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 18-02-17
Località: nord
Messaggi: 466
Grazie dati: 194
Ringraziato 248 volte in 163 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito Seramis, substrato per orchidee

Buondì, su indicazione dei moderatori apro questo thread.
Ho comprato un sacchetto di Seramis per orchidee, avendo visto in Germania questo tipo di coltivazione. Le orchidee stavano in un altro vaso contenitore con un dito d'acqua e stavano alla grande in questo substrato, che quindi ovviamente era sempre umido.
Premetto che mi trovo molto bene col seramis granulato (quello tutto marrone) per la radicazione delle hoye. Alcuni le coltivano lasciandole sempre in seramis, cosa che non vorrei fare.


Vi chiedo, parlando ad esempio di una phalaenopsis, al momento del rinvaso e della pulizia di eventuali radici da eliminare, secondo voi è da bagnare il substrato? Se sì, lo bagnate prima o dopo?

Ho dubbi dopo aver visto il tutorial sul sito di Riboni, che dice di non bagnare il substrato (in quel caso bark, ma col seramis?) per un mese ma solo di nebulizzare le foglie, poi innaffiare e fertilizzare dopo un mese...
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato ludmilla per questo post
Silvana (09-07-18), Titti7 (09-07-18)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 09-07-18, 12:06
L'avatar di Titti7
Titti7 Titti7 è online
Utente esperta in orchidee

 
Data Registrazione: 10-07-17
Località: Roma
Messaggi: 1868
Grazie dati: 3494
Ringraziato 1961 volte in 1170 post
Punti reputazione: 85
Sono....: Donna
Predefinito

Ciao Ludmilla, allora come prima cosa parto da una piccola premessa: io il seramis non lo uso mai così com'è in purezza, nel senso che prima di utilizzarlo prendo la quantità che mi serve e la lascio in ammollo per almeno due notti.
Tu mi dirai: perchè? Perché se ci fai caso è molto polveroso! Quelle polveri, ricche di sali, alla lunga si depositano sulle radici facendole deperire.
Per questa ragione lo faccio "spurgare" un po' prima che sia pronto all'uso. Dopo il lavaggio lo lascio asciugare per bene e solo a quel punto lo utilizzo (questo vale per tutte le orchidee sulle quali finora l'ho utilizzato, non solo per le phal).
Per quanto riguarda la tua phal in seramis, puoi tranquillamente bagnarla subito dopo il rinvaso (sempre a patto che la pianta stia benone e non abbia subito eventuali stress idrici!) Solitamente io evito le vaporizzazioni fogliari (giusto in caso di estati molto torride, ma veramente con la massima accortezza!) più che altro mi limito alle lunghe vaporizzazioni una tantum sul substrato tenendo sempre d'occhio l'appararato radicale. Spero di esserti stata d'aiuto!!

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Ultima modifica di Titti7; 09-07-18 alle 12:59
Rispondi Con Citazione
I seguenti 3 utenti hanno ringraziato Titti7 per questo post
ludmilla (09-07-18), Rosmarie (10-07-18), Silvana (09-07-18)
  #3  
Vecchio 09-07-18, 13:36
ludmilla ludmilla è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 18-02-17
Località: nord
Messaggi: 466
Grazie dati: 194
Ringraziato 248 volte in 163 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Grazie, quindi posso eventualmente tagliare radici deperite e non farmi particolari problemi di infezioni o meglio in ogni caso dare un trattamento antifungino a priori? La tua esperienza vale molto, visti i risultati conseguiti.
Probabilmente ci saranno variabili di comportamento ugualmente funzionanti, vedi la proposta di Riboni di non innaffiare, però a istinto anch'io eviterei le nebulizzazioni fogliari...
Allora dopo le vacanze provvedo al travaso in seramis! Preferisco aspettare di esserci a casa continuativamente per monitorare per bene il decorso...
Quindi le phal in seramis non le lasci col dito d'acqua sul fondo, come ho visto fare alla tedesca? In effetti il seramis si impregna molto, lo vedo col granulato per le hoye...
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 09-07-18, 14:16
L'avatar di Titti7
Titti7 Titti7 è online
Utente esperta in orchidee

 
Data Registrazione: 10-07-17
Località: Roma
Messaggi: 1868
Grazie dati: 3494
Ringraziato 1961 volte in 1170 post
Punti reputazione: 85
Sono....: Donna
Predefinito

Sì, elimina pure tutto ciò che è marcio e vuoto, procedi pure al rinvaso bagnando con acqua non calcarea dove hai disciolto un prodotto antifungino ( io uso il previcur che è molto efficace).
Penso anch'io che le tecniche siano alla fine le più disparate e il più delle volte ugualmente efficaci, poi molto dipende anche dall'ambiente di coltivazione. Però in genene le phal sono abbastanza magnanime e si adattano benone anche in situazioni non propriamente ideali.
La tecnica tedesca non la conosco, difatti non tengo mai sottovasi con acqua sotto nessuna orchidea, uso soltanto questi contenitori di vetro a boule riempiti di argilla tenuta sempre umida, oltre a fare un uso ( talvolta smodato!) dell'umidificatore per quelle che necessitano di maggiore umidità!

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk



Ultima modifica di Titti7; 09-07-18 alle 15:15
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Titti7 per questo post
ludmilla (09-07-18)
  #5  
Vecchio 09-07-18, 16:11
ludmilla ludmilla è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 18-02-17
Località: nord
Messaggi: 466
Grazie dati: 194
Ringraziato 248 volte in 163 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Quelle avevano proprio un altro contenitore alto, con due abbondanti dita d'acqua, quindi le radici erano proprio immerse, verdissime e rigogliose. Non ho avuto modo di chiedere però se quella quantità d'acqua dovesse essere costante o se fosse previsto di lasciarle asciugare per poi aggiungere in seguito...
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato ludmilla per questo post
Titti7 (09-07-18)
  #6  
Vecchio 09-07-18, 16:33
L'avatar di Titti7
Titti7 Titti7 è online
Utente esperta in orchidee

 
Data Registrazione: 10-07-17
Località: Roma
Messaggi: 1868
Grazie dati: 3494
Ringraziato 1961 volte in 1170 post
Punti reputazione: 85
Sono....: Donna
Predefinito

Può darsi che le lascia asciugare, altrimenti costantemente in acqua penso che marcirebbero...l'importante è che abbiano una buona ventilazione unita al giusto grado di umidità. E dinfatti il colore delle radici è un prezioso indicatore, se sono belle verdi e turgide allora siamo sulla strada giusta!

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 10-07-18, 03:17
L'avatar di Infinity
Infinity Infinity è offline
Sua Moderazione Infynita
Vice Amministratrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 05-04-12
Località: Piemonte
Messaggi: 7164
Grazie dati: 357
Ringraziato 2959 volte in 1659 post
Punti reputazione: 280
Sono....: Donna
Predefinito

Grazie ad entrambe di aver arricchito il forum con queste info tecniche.
__________________


L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Infinity per questo post
Titti7 (10-07-18)
  #8  
Vecchio 10-07-18, 09:02
L'avatar di Rosmarie
Rosmarie Rosmarie è offline
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 08-01-11
Località: Gravina di Catania
Messaggi: 12858
Grazie dati: 3319
Ringraziato 4394 volte in 2872 post
Punti reputazione: 100
Sono....: Donna
Predefinito

Ne avevamo parlato anche qui.
Orchidee in seramis

Purtroppo non ho ancora ordinato ne l’uno nell’altro ma ho letto varie recensioni in giro su internet.

Penso di ordinare presto il Seramis per orchidee.

Per quel che riguarda quello di sola argilla per ora mi trovo bene con quello che trovo da Botanika.
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato Rosmarie per questo post
ludmilla (10-07-18), Titti7 (10-07-18)
  #9  
Vecchio 10-07-18, 11:18
L'avatar di Titti7
Titti7 Titti7 è online
Utente esperta in orchidee

 
Data Registrazione: 10-07-17
Località: Roma
Messaggi: 1868
Grazie dati: 3494
Ringraziato 1961 volte in 1170 post
Punti reputazione: 85
Sono....: Donna
Predefinito

È un ottimo substrato Ros, solo che va adattato a seconda del tipo di orchidea. Per le phal, a mio avviso, anche il normale bark o l'argilla vanno bene. Quelle che invece hanno bisogno di maggiore umidità, messe in seramis si trovano alla grande!!

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 10-07-18, 11:42
ludmilla ludmilla è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 18-02-17
Località: nord
Messaggi: 466
Grazie dati: 194
Ringraziato 248 volte in 163 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Non mi ricordavo di aver aperto quel thread, ma mi riferivo al seramis granulato, non quello per orchidee, e mi chiedevo se andasse bene lo stesso...
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
orchidee, seramis, substrato

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:38.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0