Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Orchidee

Rinvaso Paphiopedilum

Questa discussione si intitola Rinvaso Paphiopedilum nella sezione Orchidee, appartenente alla categoria Le Speciali; Avevo i Paphiopedilum pressochè fermi come crescita da inizio inverno e dopo che qualcuno è fiorito (e del quale ho ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 31-05-11, 23:15
Paul Paul è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 02-09-09
Località: Parma
Messaggi: 2733
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 10
Predefinito Rinvaso Paphiopedilum

Avevo i Paphiopedilum pressochè fermi come crescita da inizio inverno e dopo che qualcuno è fiorito (e del quale ho messo in Forum le foto) si sono come fermati, senza dare alcun segno di risveglio.
Ne ho quindi approfittato per parlarne con Claudio Nardotto sabato scorso in occasione di Orchids & Wine (mi ha portato alcune Cattleye) il quale mi ha consigliato un rinvaso urgente generale.
Vi illustro come ho fatto prendendo come esempio una delle mie specie preferite.
A prima vista ecco il sukhakulii che appare un po' statichello":



... e guardando bene attraverso il vaso si vede come un "compattone" un po' unico...



Svaso subito ed in effetti tutto si dimostra compattato come pareva:



L'interno del vaso parla chiaro:ristagni d'acqua con tanto di formazione alghe e quindi poco o nullo il drenaggio:



Lavo quindi il vaso, le radici della pianta con il getto e quindi preparo un mix come consigliato di bark ed agriperlite, al quale aggiungo vermiculite:



Mescolo tutto il mix:



Macro:



Ecco come si presenta a rinvaso effettuato:



Dall'esterno si nota già come il mix sia più libero e sopratutto drenante:



Anche dall'alto si nota la leggerezza:



Vi terrò informati dello sviluppo delle piccole.
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 31-05-11, 23:27
L'avatar di Patricia
Patricia Patricia è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 26-10-10
Località: Prov.di Cesena
Messaggi: 216
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Grazie per queste informazioni; mi trovo in difficoltà per la coltivazione di Paphiopedilum e Cattleye.

Questo mix va bene per tutti i Paphiopedilum?
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 31-05-11, 23:32
Paul Paul è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 02-09-09
Località: Parma
Messaggi: 2733
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Patricia Visualizza Messaggio
Grazie per queste informazioni; mi trovo in difficoltà per la coltivazione di Paphiopedilum e Cattleye.

Questo mix va bene per tutti i Paphiopedilum?
Io ho seguito il consiglio di Nardotto che mi diceva di bandire la parte di torba bionda che avevo precedentemente usato; io adesso ho fatto questa prova, sarà poi il tempo a dirmi se l'ho azzeccata o meno.
Non ho tanta esperienza in merito e sto facendo i miei passi; ho messo tutta la documentazione proprio per discutere sulla cosa.
Per le Cattleye vai di bark pura, non sbagli, li nessun problema!Inoltre tutte appese in modo da garantire il massimo del drenaggio.
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 31-05-11, 23:43
L'avatar di Patricia
Patricia Patricia è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 26-10-10
Località: Prov.di Cesena
Messaggi: 216
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Il mio mix è di quelli che vendono x orchidee con l'aggiunta di terriccio universale, in minima parte.
E' li da un anno, ha fatto qualche foglia nuova, ma altre si sono ingiallite. Fiori neanche l'ombra.
Quello che mi fa pensare sono le foglie poco turgide.
Quasi quasi seguo anche io il consiglio di Nardotto.
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 31-05-11, 23:49
L'avatar di Stefy
Stefy Stefy è offline
Utente esperta in passiflore

 
Data Registrazione: 15-03-08
Località: Fiumicino (RM)
Messaggi: 19985
Grazie dati: 86
Ringraziato 270 volte in 233 post
Punti reputazione: 65
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Se il mix per le orchidee è quello che conosco io, è già troppo fitto sbaglio Paolo?
__________________
" Il giardinaggio deve essere anche sperimentazione, tentativi da fare contro ogni regola codificata, gusto dell'avventura coltivata in pochi metri quadrati di terra". (G. Betto)




Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 31-05-11, 23:51
Paul Paul è offline
Pollice Rosso
 
Data Registrazione: 02-09-09
Località: Parma
Messaggi: 2733
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Patricia Visualizza Messaggio
Il mio mix è di quelli che vendono x orchidee con l'aggiunta di terriccio universale, in minima parte.
E' li da un anno, ha fatto qualche foglia nuova, ma altre si sono ingiallite. Fiori neanche l'ombra.
Quello che mi fa pensare sono le foglie poco turgide.
Quasi quasi seguo anche io il consiglio di Nardotto.
Cerchiamo di focalizzare il discorso: innanzitutto di che specie si tratta.
Poi una considerazione sul mix già pronto: si tratta di quello nella busta fucsia? Se sì è un mix di bark, terriccio, perlite e fibre di cocco ed altre che si possono trovare anche nella torba bionda di sfagno.
Vediamo comunque un po' tutti di confrontarci, perchè purtroppo a dire di questi mix commerciali da Garden dovrebbero andare bene per tutte le Orchidee... beh...
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 01-06-11, 00:00
L'avatar di Patricia
Patricia Patricia è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 26-10-10
Località: Prov.di Cesena
Messaggi: 216
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Infatti abbiamo imparato a nostre spese che questi mix non vanno assolutamente bene per tutte le orchidee.

Il mio Paphiopedilum non ha un nome, era abbandonato nel bidone di un garden.

Però avevo letto da qualche parte che non disdegnano una minima quantità di terriccio? ........oppure mi sono confusa e porello è passato dalla padella alla brace!
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 01-06-11, 00:10
alcol alcol è offline
Banned
 
Data Registrazione: 22-12-10
Località: Roma
Messaggi: 605
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

i phapiopedillum non so dove hai letto ... si terricole ma con il resto dei parametri diversi

se poca non fa male ma la toglierei

i phapio vogliono inerti e carbonato di calcio 1 volta ogni 2, 3 / 6 mesi

argilla
lapillo
seramis
agriperlite
pomice
carbone di legno non trattato
etc

per il resto non so di che parli! i mix gia' pronti non vanno bene per nulla
poi fate come volete
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 01-06-11, 00:17
L'avatar di Patricia
Patricia Patricia è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 26-10-10
Località: Prov.di Cesena
Messaggi: 216
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da alcol Visualizza Messaggio
i phapiopedillum non so dove hai letto ... si terricole ma con il resto dei parametri diversi

se poca non fa male ma la toglierei

i phapio vogliono inerti e carbonato di calcio 1 volta ogni 2, 3 / 6 mesi

argilla
lapillo
seramis
agriperlite
pomice
carbone di legno non trattato
etc
ecco

sta vivendo la sua lenta agonia.

Domani rinvaso.
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 01-06-11, 09:59
alcol alcol è offline
Banned
 
Data Registrazione: 22-12-10
Località: Roma
Messaggi: 605
Grazie dati: 0
Ringraziato 0 volte in 0 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

p.s. puoi usare anche il bark non che sia vietato ma devi cambiarlo spesso! comprare la cartina di tornasole e misurare il ph ogni 6 mesi sia con umidita' in superfice del vaso sia con acqua che (non a scroscio) esce dal fondo del vaso. Quando secco metti poca acqua tipo filino e la fai permeare in modo che trascini fuori quello che c'e' dentro al vaso (intendo come chimica). Le prime gocce che escono le "tornasoli". Se supera x di acido aggiungi altro carbonato di calcio e dopo una settimana ripeti misurazione! se non varia o poco devi rinvasare.

questo sempre per le colture "al meglio" ... da scenziati

altrimenti non metti bark metti gli inerti che non acidificano e deteriorano pero' se vuoi essere sempre scenziata , devi innaffiare solo con acqua calcarea e dico calcarea ma senza cloro decantando l'acqua di rubinetto si, di rubinetto

il cloro acidifica non poco anche se con gli inerti c'e' poco da fare

Ultima modifica di alcol; 01-06-11 alle 10:02
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
paphiopedilum, rinvaso

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03:13.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0