Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardinaggio > Orto e Alberi da frutta > Orto e alberi da frutta: Approfondimenti

Strani frutti...

Questa discussione si intitola Strani frutti... nella sezione Orto e alberi da frutta: Approfondimenti, appartenente alla categoria Orto e Alberi da frutta; Oltre ai frutti che noi tutti conosciamo, in natura ce ne sono altri davvero molto particolari, sono per lo più ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 21-06-10, 12:54
L'avatar di Lidia
Lidia Lidia è offline
Pollice Celeste
 
Data Registrazione: 02-10-07
Località: Sicilia - Zona USDA 9b
Messaggi: 18898
Grazie dati: 90
Ringraziato 195 volte in 96 post
Punti reputazione: 250
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito Strani frutti...

Oltre ai frutti che noi tutti conosciamo, in natura ce ne sono altri davvero molto particolari, sono per lo più frutti esotici che ormai non è difficile trovare nei negozi più forniti.

Il kiwano (Cucmis metuliferus) è una pianta originaria del sud Africa, ma viene coltivato anche in Nuova Zelanda, Francia e Italia. E' un melone, ha la polpa gialla con delle protuberanze e all'interno semi e gelatina di colore verde. Il suo sapore è agrodolce e aromatico, ricorda la banana e il limone insieme.




Il broccolo romano, detto anche cavolo broccolo cimoso, anche se non rientra fra le specie esotiche è una piccola meraviglia in quanto le sue cimette si ripetono come frattali. Secondo Plinio era già utilizzato e consumato al tempo dei romani.




Il cedro Mano di Buddha è popolarissimo in Asia, la sua forma deriva da un'anomalia spesso presente nei cedri, cioè la precosissima partizione del frutto in spicchi che porta lo spicchio a svilupparsi come unità a sé stante. Il frutto è privo di polpa, per questo motivo viene utilizzata come pianta ornamentale.




Il Durian fa parte della famiglia delle malvaceae, il nome deriva dal malese e significa "frutto spinoso". Ha la particolarità di avere un sapore dolcissimo, ma un odore sgradevole, per questo motivo nella sua terra d'origine viene amato e odiato.
A causa dell'odore a Singapore c'è una legge che vieta di introdurlo nei mezzi pubblici.
L'albero raggiunge i 25 metri e l'impollinazione viene effettuata dai pipistrelli.




La pianta di Monstera deliciosa che noi tutti conosciamo viene chiamata in America "pianta del pane". Quella che si può mangiare è la pannocchietta ricoperta da squame esagonali, ma bisogna stare attenti a consumarla quando è matura altrimenti rilascia una sostanza molto irritante per la mucosa orale.





Il Paw-paw (Asimina trilobata) è un frutto originario del nord America. La polpa ha un sapore che è un misto fra banana, mango e ananas. Era il dessert preferito di George Washington.




La Pitaya (Hylocereus undatus), che viene chiamata in inglese Dragon fruit, come il fico d'india è una pianta succulenta della famiglia delle Cactaceae. La pitaya gialla è originaria della Colombia, la pitaya rossa è originaria del Vietnam.
La polpa ha una consistenza morbida, dal gusto dolce e aromatico. Si mangia col cucchiaino o condita con zucchero e limone.




La Carambola (Averrhoa carambola) fa parte della famiglia delle Oxalidaceae, il frutto è di colore giallo, facilmente riconoscibile dalla sezione a stella, infatti viene anche chiamato "frutto stella". E' una pianta tropicale, molto delicata, che che può crescere nelle zone costiere della Sicilia. Questa pianta può essere a frutto acido e dolce, con la polpa spesso vengono fatti i canditi.





Autore: Lidia Castronovo (Lidia)
__________________
[/FONT][/B][/COLOR] "Un bimbo muove tutto sottosopra e allo stesso tempo mette le cose al posto giusto."

Ultima modifica di Ortensia Mancini; 06-08-10 alle 15:18
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 21-05-11, 20:17
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Ciao Lidia,
sono un collezionista di piante da frutto rare o non comuni non tropicali e mi piacerebbe parlare di una che a mio dire è un piccolo miracolo della natura e che può vivere benissimo nel nostro orticello.
Si tratta del X Sorbopyrus auricolaris meglio conosciuto all'estero anche con il nome “Shipova”
Si tratta di un incrocio rarissimo da verificarsi in natura tra un Sorbus e un Pyrus perchè sono piante che appartengono a generi diversi.
Tale incrocio è stato effettuato nel 1610 ed è arrivato a noi dopo moltissime vicessitudini ed anche il fatto che questa pianta abbia attraversato i secoli grazie ad innesti di volta in volta fatti da un animo sensibile ha dello straordinario.
La pianta è lenta nel crescere ed ovviamente deve essere innestata su di un biancoscpino o su di un melo cotogno perchè è praticamente sterile.
Il “Shipova” è resistentissimo alle malattie e il gusto dei frutti è dolce.
Peccato che io non possa descriverlo perchè la mia pianta è ancora piccola.
Qui sotto potrete vedere una foto de frutto.
×Sorbopyrus auricularis - Plantspedia, the online encyclopedia about plants
Se ne volete sapere di più scrivetemi, mi farà molto piacere rispondervi.
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 21-05-11, 22:37
L'avatar di Tutù
Tutù Tutù è offline
Pollice Blu
 
Data Registrazione: 26-03-10
Località: monza
Messaggi: 12123
Grazie dati: 1031
Ringraziato 1050 volte in 838 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

che bel thread.....interessantissimo grazie
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 24-05-11, 01:41
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

I strani frutti non appartengono solo ai paesi tropicali, ma spesso non ce ne accorgiamo perchè siamo troppo distratti.
Spero al mio primo tentativo di riuscire ad attaccare una foto di una mela che si chiama binelle, che proviene dal Piemonte.

Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 24-05-11, 01:46
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Il melo come ho già scritto si chiama Binelle, è una cultivar piemontese ed ha come caratteristica peculiare di produrre frutti singoli o dei conglomerati.
La mela sovra esposta è il frutto di un enorme lavoro di ricerca fatto da degli appassionati, non professionisti piemontesi.
Un lavoro simile lo possiamo fare anche noi basta osservare le piante da frutto che abbiamo vicino a noi e cercarne le caratteristiche peculiari.
Ovviamente piante non innestate, nate da un seme e quindi con una componente di casualità genetica.

Ultima modifica di viaggiatore; 24-05-11 alle 01:50
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 24-05-11, 07:56
L'avatar di Emanuela
Emanuela Emanuela è offline
Azienda agricola biologica
"Podere Marco Polo"

 
Data Registrazione: 28-09-07
Località: I live in Pitigliano Tuscany 334 m. slm
Messaggi: 14820
Grazie dati: 10
Ringraziato 34 volte in 16 post
Punti reputazione: 30
Invia un messaggio via Skype™ a Emanuela Sono....: Donna
Predefinito

molto interessante
__________________
E' quello che ci ha insegnato il Buddha: quando le condizioni sono sufficienti le cose si manifestano; quando le condizioni non sono più sufficienti le cose si ritirano in attesa che arrivi il momento giusto per manifestarsi di nuovo».
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 24-05-11, 17:49
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Oggi vorrei proporvi una foto di una castagna gigante che mi è stata inviata dal Prof. Orlando Sculli che vive in Calabria.
E' molto probabile che l'albero che produce simili frutti sia andato distrutto in un incendio. Se ciò è avvenuto, credo sia una grande perdita per l'umanità


Ultima modifica di oldhen; 23-08-14 alle 22:50
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 26-05-11, 10:43
viaggiatore viaggiatore è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 17-02-11
Località: monselice
Messaggi: 913
Grazie dati: 34
Ringraziato 87 volte in 53 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Cara Lidia ho mangiato il frutto del Hylocereus undatus non molto tempo fa
e l'ho trovato praticamente insipido con un retrogusto strano che mi ha ricordato del sapone.
Ti invio una foto che ho fatto io con vicino una moneta da un euro di modo da poter capire meglio le dimensioni del frutto.

Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 18-09-11, 22:14
L'avatar di emma
emma emma è offline
Pollice Indaco
 
Data Registrazione: 08-12-08
Località: verona
Messaggi: 4095
Grazie dati: 1
Ringraziato 8 volte in 7 post
Punti reputazione: 35
Sono....: Uomo
Predefinito



La sapodilla (Manilkara zapota) e' una pianta arborea appartenente alla famiglia delle Sapotaceae, originaria del Messico e prodotta anche in Thailandia, Indonesia, Filippine, Guatemala ed altre regioni tropicali dell'America centrale. E' un albero sempreverde molto longevo che puo' raggiungere i 25 metri di altezza; le foglie sono verdi e lucide, i fiori sono molto piccoli e si formano alla loro ascella in diversi periodi durante l'anno; il frutto ha una forma arrotondata ed una lunghezza che varia dai 6 agli 8 cm.; la buccia, vellutata e di colore marrone, racchiude una polpa color salmone piuttosto consistente che puo' contenere o meno dei semi neri, lucidi e piatti non commestibili. Il sapore e' dolce e molto aromatico: ricorda il miele ed il gusto della pera e dell'albicocca insieme.
__________________
Zitti...sto pensando...
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 18-09-11, 22:19
L'avatar di emma
emma emma è offline
Pollice Indaco
 
Data Registrazione: 08-12-08
Località: verona
Messaggi: 4095
Grazie dati: 1
Ringraziato 8 volte in 7 post
Punti reputazione: 35
Sono....: Uomo
Predefinito



Il rambutan (Nephelim Lappaceum) e' una pianta arborea appartenente alla famiglia delle Sapindaceae originaria della Malesia ed attualmente coltivata in tutti i paesi tropicali dal clima piuttosto umido. L'albero puo' raggiungere i 20 metri di altezza ed ha foglie pennate dalla chioma densa; i frutti, che si presentano a grappolo, hanno una forma sferica o leggermente ovoidale ed una colorazione gialla o rosso bruno; la loro superficie e' ricoperta da spine morbide piu' o meno lunghe che gli conferiscono un aspetto simile a grossi ricci di castagna; la polpa e' molto simile a quella del litchi, di colore bianco translucido, succulenta, dal gusto dolce e la profumazione molto aromatica. L'albero fruttifica due volte l'anno.
__________________
Zitti...sto pensando...

Ultima modifica di emma; 18-09-11 alle 22:34
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
strani frutti

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06:17.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0