Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardinaggio > Orto e Alberi da frutta

Domande generali sulla fertilizzazione: periodi e tipologia (granuli, fogliari ecc)

Questa discussione si intitola Domande generali sulla fertilizzazione: periodi e tipologia (granuli, fogliari ecc) nella sezione Orto e Alberi da frutta, appartenente alla categoria Giardinaggio; Ho delle domande da inesperto sulla fertilizzazione. Innanzitutto, i tre macroelementi, N P e K andrebbero somministrati singolarmente in periodi ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 09-11-13, 10:06
hereistay hereistay è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 24-05-09
Località: Tollo (Chieti) zona climatica USDA: 9a, Koppen: Temperato sublitoraneo, Pavari: Lauretum freddo
Messaggi: 434
Grazie dati: 17
Ringraziato 7 volte in 7 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Uomo
Predefinito Domande generali sulla fertilizzazione: periodi e tipologia (granuli, fogliari ecc)

Ho delle domande da inesperto sulla fertilizzazione.
Innanzitutto, i tre macroelementi, N P e K andrebbero somministrati singolarmente in periodi diversi o sempre miscelati o con miscele differenti in base al periodo di somministrazione?
Di norma in che periodi e ogni quanto tempo si somministrano?
Tra fertirrigazione, concimazione fogliare e concimazione a terra con granuli, qual'è il miglior metodo (ammesso che ce ne sia uno migliore)?
Ho letto che, per esempio, concimando solo per via fogliare non va bene perchè non si ottiene una "alimentazione" ottimale che deve passare necessariamente anche dalle radici, è così?
Ho letto di chi fertilizza per via fogliare in primavera e in autunno con granuli.
Invece ho letto che la fertilizzazione con microelementi invece sarebbe meglio per via fogliare, confermate?
In sostanza esiste un metodo standard di fertilizzazione?
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 09-11-13, 20:32
L'avatar di xmery
xmery xmery è offline
Tutor delle sezioni: Appunti di viaggio, Libri di giardinaggio e recensioni, Quattro zampe in giardino
 
Data Registrazione: 26-05-09
Località: parma
Messaggi: 20164
Grazie dati: 5825
Ringraziato 2650 volte in 1948 post
Punti reputazione: 215
Predefinito

ciao here,..innanzitutto, stiamo parlando di fertilizzare..che cosa?

questo è importante, no?...sei nella sezione orto, alberi da frutto,...a cosa ti stai riferendo di preciso?
__________________
_____________________________________________
I cani quando li chiami rispondono all'istante scodinzolando con gioia qualsiasi cosa stiano facendo, dormire, mangiare, giocare ...i gatti, prendono il messaggio e rispondono non appena possibile....
_________________________________________________

il mio piccolo blog di tutto un po'...:

http://ilgiardinonascosto.wordpress.com/
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 10-11-13, 03:02
hereistay hereistay è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 24-05-09
Località: Tollo (Chieti) zona climatica USDA: 9a, Koppen: Temperato sublitoraneo, Pavari: Lauretum freddo
Messaggi: 434
Grazie dati: 17
Ringraziato 7 volte in 7 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Uomo
Predefinito

Si tratta di Pistacchio.
Ho trovato molta documentazione ma tutta in Inglese e per lo più proveniente dagli USA.
Qui in Italia, nonostante abbia contattato dei produttori Siciliani non ho ricavato nulla, se non che danno concime organico.
Una delle guide che ho trovato riguarda la coltura in California.

Ora vi pongo altre domande:

1)I valori riportati di N-P-K sono applicabili anche qui o si tratta esclusivamente di valori validi nei terreni della California?Nelle guide che ho trovato si parla di valori variabili in base alla loro quantità presente nelle foglie, mentre per i macroelementi non si parla di analisi da fare.
Per quanto riguarda i tempi di somministrazione, posso attenermi agli stessi tempi o devo adattarli al nostro clima?
Per esempio la somministrazione dei macroelementi inizia ad Aprile e finisce a Luglio-Agosto, mentre per i microelementi, inizia a Febbraio con Boro e Zinco e finisce a fine Ottobre inizio Novembre per lo Zinco.

2)I valori che ho trovato sono riferiti a una unità di terreno coltivato.
Essendo che per questa unità viene riportato anche il numero di piante presenti, ho facilmente ottenuto le quantità degli elementi per ogni pianta.
La domanda è: devo distribuire uniformemente sul terreno gli elementi o devo concentrare nelle vicinanze di ogni pianta le quantità richieste da essa richiesta?
Inoltre, dai valori che sono sulla guida ho estrapolato anche i grammi/metro quadrato per ogni elemento.
Io però pianterò le piante a distanze minori rispetto a quelle della guida, col risultato che lo spazio sarà minore rispetto allo spazio occupato dallo stesso numero di piante spaziate con le distanze riportate nella guida...dovrò concimare con le stesse quantità della guida o devo proporzionare in base ai metri quadrati effettivi del mio "campo"?
In sostanza la guida parla di distanze di circa 5.7m, mentre io pianterò a 5.2m...
Per quanto riguarda la tipologia, si parla per lo più di fertirrigazione per i macroelementi e di fogliare per i microelementi.

Considerando che dovrò utilizzare concimi semplici, quali mi consigliate per lo scopo?

Ultima modifica di hereistay; 10-11-13 alle 03:05
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 10-11-13, 12:00
L'avatar di oldhen
oldhen oldhen è offline
Santa Gallina da Casale
Moderatrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 08-08-09
Località: Casale Monferrato
Messaggi: 28888
Grazie dati: 863
Ringraziato 3178 volte in 2308 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Ehmmm... here... questo è un argomento specifico e devi aspettare che passi infinity
Magari non si è accorta della discussione, vedrai che verrà appena si ricollega
__________________



L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum


Salva
Salva
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 10-11-13, 14:40
hereistay hereistay è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 24-05-09
Località: Tollo (Chieti) zona climatica USDA: 9a, Koppen: Temperato sublitoraneo, Pavari: Lauretum freddo
Messaggi: 434
Grazie dati: 17
Ringraziato 7 volte in 7 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Uomo
Predefinito

Aggiungo che nella guida non viene nominato né il fosforo né il potassio per i primi anni (7) in cui la pianta non entra in produzione...secondo voi devo somministrarli comunque o sono "inutili" negli anni in cui non è in produzione?
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 10-11-13, 23:03
L'avatar di Infinity
Infinity Infinity è offline

Vice Amministratrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 05-04-12
Località: Piemonte
Messaggi: 7684
Grazie dati: 398
Ringraziato 3395 volte in 1905 post
Punti reputazione: 280
Sono....: Donna
Predefinito

risposte genericheda diverse fonti sufficientemente concordi:

- concimi fogliari forniscono elementi nutritivi rapidamente disponibili per la pianta, quindi particolarmente consigliato nei momenti più critici del ciclo colturale come ad esempio il trapianto, l’allegagione, lo sviluppo dei frutti o al verificarsi di condizioni ambientali avverse e di attacchi parassitari. In tali momenti una carenza nutritiva può compromettere in maniera determinante i risultati produttivi della coltura. Di particolare importanza sono i concimi fogliari a base di oligoelementi; le carenze di questi ultimi possono compromettere l’efficacia delle concimazioni NPK.

- L'azoto attraverso le foglie viene trasferito in circa 24 ore o meno alle parti in via di sviluppo; il fosforo viene trasferito agli organi in accrescimento ed ai semi, il potassio si distribuisce in tutti gli organi dell'albero. Negli alberi in cui si manifestano carenze di microelementi ( ferro, boro, magnesio ecc) vengono usati anche questi. La concimazione fogliare diventa particolarmente utile nel caso di alberi che abbiano subito la perdita di parte dell'apparato radicale per asfissia , o nei casi di alberi comunque sofferenti che manifestano una scarsa ripresa vegetativa. Le irrorazioni si compiono generalmente dopo la caduta dei petali e vengono ripetute a distanza di 10- 15 giorni fino a 4-6 volte , secondo le condizione delle piante. Dopo le lrrorazione si nota un rapido rinverdimento delle foglie , una diminuizione della cascola dei frutticini e un aumento delle dimensioni dei frutti. la concimazione fogliare si presenta ,così, come un mezzo ausiliare della concimazione normale , ma và usata solo in caso di necessità . comunque assume una importanza notevole per sopperire alla mancanza di microelementi , tuttavia in casi deficenze gravi ,si deve semprre ricorrere ad una vera e propia integrazione del terreno.

- La concimazione fogliare viene usata prevalentamente per la somministrazione di azoto essendo questo elemento che più di frequente trovasi in quantità insufficiente nel terreno, particolarmente sotto forma di urea in soluzione allo o,5-1%. La somministrazione di fosforo e potassio è meno frequente ed è limitata alle piante che abbiano subito danni all'apparato radicale; per tali elementi si ricorre a preparati commerciali e le dosi prudenzialmente non dovrebbero in genere superare l'1%, i microelementi si irrorono in piante che manifestano tali carenze.

- la concimazione fogliare gioca un ruolo complementare alla concimazione al suolo, ma che non può sostituirla completamente sia per l’elevato numero di trattamenti necessari, sia a causa della scarsa mobilità, dalle foglie agli altri organi della pianta, di alcuni elementi nutritivi. A titolo puramente indicativo, per quanto riguarda l’azoto, la concimazione fogliare potrebbe essere realizzata con una soluzione al 2% di urea (2L/albero) ripetuta durante quattro fasi fenologiche differenti: prima della fioritura, dopo l’allegagione, all’indurimento del nocciolo ed alla fine dell’estate prima dell’invaiatura. Per gli altri macroelementi, le dosi dipendono dai formulati utilizzati, mentre le epoche di distribuzione seguono lo stesso criterio, a meno che non sia altrimenti specificato. Per quanto riguarda i microelementi, la concimazione fogliare è consigliata qualora si verifichino carenze transitorie oppure in periodi di forte utilizzo degli elementi nutritivi. E’ tipico il caso del boro, la cui applicazione in prossimità della fioritura ha dimostrato di aumentare significativamente l’allegagione.
In conclusione, la concimazione fogliare non deve essere considerata in alternativa alla concimazione al suolo, ma come utile tecnica per superare delle carenze nutrizionali occasionali e per ridurre al minimo la dispersione ambientale degli elementi della nutrizione.


purtroppo quassù pistacchi non se ne vedono...... ... ma dissertiamo insieme:

- un concime fogliare a base di con magnesio, manganese e zinco complessati favorisce il processo di fotosintesi e intensifica il colore delle foglie; e stimola l'ingrossamento dei frutti aumentando la quantità e contrastando la cascola.

per il pistacchio si indica: ogni 15-20 gg secondo necessità.


- altro concime fogliare a base di ferro specifico per la prevenzione e la cura della clorosi ferrica.


per il pistacchio: in pieno sviluppo vegetativo ogni 8-12 gg secondo necessità.


- concime granulare molto ricco di azoto e di potassio affinchè sia favorita la creazionedi nuovi boccioli .

questo può aiutarti:

negli impianti estensivi siciliani la concimazione granulare è eseguita con azoto, fosforo e potassio con integrazione di letame maturo, mentre in quelli californiani dotati di fertirrigazione si somministrano concimi liquidi complessi in primavera e l’azoto in estate.

se ritrovo altro te lo posto.

__________________


L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 11-11-13, 00:24
hereistay hereistay è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 24-05-09
Località: Tollo (Chieti) zona climatica USDA: 9a, Koppen: Temperato sublitoraneo, Pavari: Lauretum freddo
Messaggi: 434
Grazie dati: 17
Ringraziato 7 volte in 7 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Uomo
Predefinito

Grazie infinity!
Nella guida che ho trovato io si concima da aprile a luglio-agosto, a aprile solo azoto poi un concime npk a maggio, giugno e luglio.
Come tempi vanno bene o bisognerebbe concimare da prima?
Per quanto riguarda piante non in produzione, è giusto dare solo azoto?
Per i portainnesti non innestati, come ci si comporta?
Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 11-11-13, 05:13
L'avatar di Infinity
Infinity Infinity è offline

Vice Amministratrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 05-04-12
Località: Piemonte
Messaggi: 7684
Grazie dati: 398
Ringraziato 3395 volte in 1905 post
Punti reputazione: 280
Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da hereistay Visualizza Messaggio
Grazie infinity!
Nella guida che ho trovato io si concima da aprile a luglio-agosto, a aprile solo azoto poi un concime npk a maggio, giugno e luglio.
Come tempi vanno bene o bisognerebbe concimare da prima?
Per quanto riguarda piante non in produzione, è giusto dare solo azoto?
Per i portainnesti non innestati, come ci si comporta?
i tempi vanno bene, tanto prima non ha senso perchè la pianta si sta risvegliando dal riposo vegetativo invernale.

per le piante non in produzione farei solo un trattamento con NPK a maggio.

per i porta innesti farei come per quelle in riposo.

il tutto subordinato ad eventuali trattamenti che si rendono necessari starda facendo.
__________________


L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 11-11-13, 10:11
hereistay hereistay è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 24-05-09
Località: Tollo (Chieti) zona climatica USDA: 9a, Koppen: Temperato sublitoraneo, Pavari: Lauretum freddo
Messaggi: 434
Grazie dati: 17
Ringraziato 7 volte in 7 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Uomo
Predefinito

Sulla guida che ho non nomina P e K per i primi 7 anni (approssimativamente la produzione inizia dai 5 ai 10 anni in base al tipo di portainnesto), ma solo Azoto e microelementi e per quanto riguarda l'azoto dice di somministrare per i primi due anni in due parti uguali a maggio e luglio e dal terzo al settimo anno in 4 o 6 parti uguali.


Azoto:

1° anno: 53g/pianta
2° anno:117g/piante
3°anno:234g/pianta
4°anno:354g/pianta
5°anno:478g/pianta
6°anno:478g/pianta
7°+ anno:709g/pianta

Oltre il settimo anno, o comunque quando la pianta entra in produzione introduce anche il potassio, ma non il fosforo (che però è presente in altre guide che avevo trovato in quantità di circa un decimo rispetto all'Azoto).
Per piante mature dice di utilizzare concimi complessi nel modo seguente:

Aprile: UN32 (32N)
77lbs/acre-->34,93kg/4046.85mq-->8.6g/mq-->273g/pianta
N: 2,8g/mq-->88.6g/pianta


Maggio: 10-0-10
500lbs/acre-->226.8kg/4046.85mq-->56g/mq-->1,77kg/pianta
N: 5.6g/mq-->177g/pianta
K: 5.6g/mq-->177g/pianta


Giugno: 10-0-10
500lbs/acre-->226.8kg/4046.85mq-->56g/mq-->1,77kg/pianta
N: 5.6g/mq-->177g/pianta
K: 5.6g/mq-->177g/pianta


Luglio: 15-0-5
500lbs/acre-->226.8kg/4046.85mq-->56g/mq-->1,77kg/pianta
N: 8,4g/mq-->266g/pianta
K: 2.8g/mq-->88.6g/pianta


Che intendi per "come quelle a riposo"?Non devo concimare i portainnesti?

Dimenticavo...essendo ignorante in tecniche agrarie, ho letto qua e là che il concime non deve andare vicino al tronco e comunque distante dalla pianta perchè potrebbe "bruciarla", nella guida però dice di utilizzare concimi liquidi e fare in modo che entrino a contatto con le radici....non capisco quindi come va distribuito il concime, se sparpagliato in modo omogeneo o il più lontano possibile dai tronchi, che in un sesto di impianto equivale a dire che va distribuito nella mediana tra una pianta e l'altra...

Ultima modifica di hereistay; 11-11-13 alle 10:55
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
domande, ecc, fertilizzazione, fogliari, generali, granuli, periodi, sulla, tipologia

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13:48.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0