Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > L'Altro Giardino > Pensieri in giardino

salviamo le api

Questa discussione si intitola salviamo le api nella sezione Pensieri in giardino, appartenente alla categoria L'Altro Giardino; Qui la fioritura del glicine è finita, ma le api si sono date molto da fare, difatti i fiori sono ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #21  
Vecchio 10-05-18, 14:41
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 14582
Grazie dati: 1601
Ringraziato 4885 volte in 3285 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Qui la fioritura del glicine è finita, ma le api si sono date molto da fare, difatti i fiori sono caduti tutti subito!


Anche sul calicanto invernale c'erano un sacco di api, nonostante il freddo.


Adesso stanno iniziando a fiorire le iris, ma non mi pare siano molto interessate. Invece, hanno frequentato alla grande gli agrifogli, per lo meno dalla parte non distrutta dalla rovinosa caduta della banksiae. E anche i ciliegi.



Ho letto che una pianta che le attira molto è la phyla nodiflora, deliziosa piantina tappezzante che però da me non sopravvive. Ho fatto vari tentativi, tutti falliti.


In zona ci sono molte robinie, e gli alveari vengono spostati sotto le piante durante il periodo della fioritura, che è adesso.



Sono anche molto attirate dal tarassaco. Peccato che queste ultime due non sono molto adatte ai giardini, anche se, avendo tanto spazio... In realtà, anche se ne farei a meno, il mio prato è pieno di tarassaco!
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez

Ultima modifica di lalla; 10-05-18 alle 14:50
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato lalla per questo post
Silvana (10-05-18)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #22  
Vecchio 23-12-18, 15:54
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 14582
Grazie dati: 1601
Ringraziato 4885 volte in 3285 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Riporto su questa vecchia discussione, perchè in primavera mi piacerebbe fare una zona tutta di fiori per le api.

In giardino ho le piante nominate prima, glicine, alberi da frutto, settembrini, che le api adorano, e adesso sta iniziando a fiorire il calicanto invernale. Sul muro ci sono i capperi, e sotto il muro rosmarini, timo, borragine, ci trapianterò anche le violacciocche i cui semi mi sono stati donati da Amante e Oldhen, e le aquilegie di Silvana.

Metterò qualche ciuffo di erba cipollina. Ci sono anche praticelli di violette, qualche piantina di pervinca, e un paio di piantine sparute di Helleborus niger, che, dovendo tagliare tutti i rami dell'ulivo che si erano rotti, adesso sono al sole e fanno piuttosto pena.

Ma cosa potrei mettere di annuale per attirare le api? Gli ho sradicato quasi tutte le piante di lampone, che erano molto frequentate, e devo farmi perdonare dalle mie piccole amiche alate.

Ho guardato in rete, ci sono tante piante per le api, ma siccome le metterò nel mio giardino, devono piacere un po' anche a me, oltre che a loro. Giusto?

Sicuramente pianterò molti tagetes, ho letto che fanno sparire la podagraria... magari no, ma sono allegri, e piacciono alle api. Li metterò dove ho piantato i tulipani, e in tutte le zone infestate dalla podagraria. Ho semi miei, sono piante nane, ma voglio comprarne anche di varietà che diventano più alte.

Seminerò la phacelia, magari nella nuova aiuola delle iris, che tanto non faranno un granchè, appena trapiantate. Ho visto in rete dei semi bio, li ordinerò a giorni.

Seminerò anche i cosmos, e se trovo i semi la nicotiana alata, piantina profumata e molto fiorifera.

Ma, Marcolin, tu che sai, cos'è che piace tanto ma proprio tanto alle apine? Magari nei periodi che per loro sono più di carestia?

Mi piacerebbe mettere fiori profumati, e soprattutto a manutenzione quasi zero. Acqua a parte, ovviamente.

Ho tutto l'inverno per procurarmi i semi e decidere dove piantare!

Chi mi aiuta?
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez

Ultima modifica di lalla; 23-12-18 alle 16:11
Rispondi Con Citazione
  #23  
Vecchio 23-12-18, 22:14
L'avatar di marcolindeifior
marcolindeifior marcolindeifior è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 15-11-13
Località: bergamo
Messaggi: 198
Grazie dati: 24
Ringraziato 172 volte in 100 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

ti aiuto io Lalla son qui apposta….. te ne dico tre di botto e poi ci ragioniam ,,, ROSMARINO BASILICO E SALICONE ….
la faccenda e' molto legata al territorio e al tipo di terreno e relativa flora autoctona supersite e da quanto l'uomo con la sua incessante opera ha modificato non sempre in peggio ma spesso si la disponibilita' alimentare delle nostre amichette alate,

chi come te ha spirito d'osservazione e' molto avvantaggiato e si muovera' sempre nel verso giusto quando animato da nobili intenzioni vuol aiutare le colonie di api del suo territorio.

calicanto va benone e se hai su le api vuol dire che hai degli apiari vicino a casa ….
le aiuta molto proprio quando non c'e0 praticamente niente nel bosco e nel giardino tranne il nespolo giapponese che le aiuta ancora di piu' e gli fornisce polline e nettare quando nelle prime giornate di sol e di gennaio quando a mezzodi ci son 12 gradi escono per portar il primo nettare preziosissimo e che fa ripartire tutto il cerchio magico.


poi anche il salicone dalle belle gemme pelose che noi chiamiam micini sono una manna caduta dal cielo !1

anche la versione pendula da giardino particolarmente sexy ) il suo apporto proteico del polline particolarmente ricco e' una sferzata d'energia come per noi bere un bel zabaglione al rifugio dopo 3 ore di cammino nella neve….


una bella siepe di rosmarino ecco quella non deve mai mancar nel giardino dei filantroapisti …. e' davvero medicina per noi e per loro che ne aprofittano per due volte in un anno. quando in giro c'e' ben poco…


settembrini ottimi, pianta delle perle anche…..


e se hai tanto ma tantooooo posto un bel liriodendro albero dei tulipani dove vedrai nel tulipano almeno 5 o sei api talmente sbronze di nettare da non riuscir a prender il volo … ma questo fiorisce quando c'e' la robinie a poi il tiglio quindi non e' cosi indispensabile per le nostre pungenti amichette. in compenso d'autunno le foglie si accendono di un tale giallo che ti sembra di essere in britisch columbia .))


una fila di basilico anzi due ) che fiorendo in piena estate sara' sempre piena d'api come nemmeno puoi immaginar…….

la prima fila la lasci andar in fior per la gioia delle apigne ,,, l'altra la pesti giu' col olio e pinoli….

p,s oggi son andato a trovarle gli ho messo una coperta di lana per far disperder meno calor sul sottotetto e un po' di candito spia per veder se portan giu' il surpluss … ci sono ronzan sorde .. c'e' nebbia e non e' bello ….

Ultima modifica di marcolindeifior; 23-12-18 alle 22:21
Rispondi Con Citazione
I seguenti 3 utenti hanno ringraziato marcolindeifior per questo post
amantedeifiori (23-12-18), Rosmarie (26-12-18), Silvana (24-12-18)
  #24  
Vecchio 24-12-18, 00:46
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 14582
Grazie dati: 1601
Ringraziato 4885 volte in 3285 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Di rosmarini ne ho tre piante, due fioriscono tantissimo, la terza è nuova nuova, ci vorrà ancora un po'. Anche il basilico lo metto sempre, e lo lascio fiorire, tanto a me non ne serve molto, qualche foglia qua e là.

Poi, nell'orto, c'è sempre anche la santoreggia, la cerea come la chiamano dalle mie parti, che fa dei minuscoli fiorellini lilla, e un sacco di semi. Qualcuno la impollinerà, forse le api?

Purtroppo lo spazio per cespugli, o peggio ancora per alberi giganteschi come il liriodendro, proprio non c'è, nel mio terreno.

I tigli ci sono nel giardino proprio dietro il mio, e io ho varie piante di alloro che fanno anche un sacco di fiori.

Ho tre piante di kiwi, due ciliegi e un ciliegio acido, che di solito si mangiano i merli, ma che fanno tanti fiori, varie piante di susine, un nocciolo, due grandi agrifogli che si riempiono di stelline bianche in primavera e un albero di nespole comuni, il mespilus germanica e una grande pianta di uva fragola.

Poi, in estate, c'è una intera siepe di hibiscus syriacus, con fiori bianchi e con fiori lilla, e quelli so per certo che alle api piacciono.

Sempre in estate, sul muro c'è una vite vergine, di quelle che si aggrappano con le ventosette. Non ho mai visto fiori, ma le bacche sì, e di solito lì dentro c'è un vero concerto "ronzante" durante la fioritura. Ci sono anche due falsi gelsomini.

Ho varie rose a fiore semplice, e tutte producono un'infinità di cinorrodi.

In autunno c'è la fioritura delle varie edere che ci sono in giro: quella a foglie piccole variegate sul pilastro del portico, una selvatica sul muro, la gigante sulla rete di confine, e un ciuffo di topinambur dai grandi fiori gialli.

Ci sono tanti settembrini che attirano un sacco di api e anche le farfalle, e gli anemoni giapponesi.
E poi... ci sono le erbacce. Di quelle ce n'è anche troppe: di tutto e di più!

Se trovassi lo spazio mi piacerebbe fare una siepe di lavanda, ma per il momento ho qualche difficoltà logistica. Però magari un paio di piante le posso mettere.

E mi piacerebbe anche riavere una pianta che amo molto, ma che ho perso, che è la salvia sclarea. Piace alle api?
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez

Ultima modifica di lalla; 24-12-18 alle 00:53
Rispondi Con Citazione
  #25  
Vecchio 24-12-18, 17:40
L'avatar di marcolindeifior
marcolindeifior marcolindeifior è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 15-11-13
Località: bergamo
Messaggi: 198
Grazie dati: 24
Ringraziato 172 volte in 100 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

certo tutte le salvie…son molto attrattive come tutte le aromatiche … la sclarea la trovi in ogni dove se c'e' in giro qualche prato staBILE nei tuoi paraggi, ma la selvaggia intendi o qualche tipo migliorato magari per i fiori ?

e' la cerea che trovi solo nel giardino del macario ) ma che erba eh ? la si fuma ?

per il resto a te mancan solo le api di propieta'.... il pascolo c'e' gia' ed e' molto ricco … quasi quasi faccio nomadismo nel tuo giardino .)) inteso come pratica apistica ehh non come campeggiatore abusivo …. ahh ahha… quanto so' cccccomico !!!

oggi eran a spasso tra le 11 e le 14 gli fa bene il giretto al sole dopo tanti tediosi giorni nebbiosi …

Ultima modifica di marcolindeifior; 24-12-18 alle 17:42
Rispondi Con Citazione
  #26  
Vecchio 25-12-18, 00:03
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 14582
Grazie dati: 1601
Ringraziato 4885 volte in 3285 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Mia sorella ha il terrore delle api, altrimenti un'arnia l'avrei già presa.

La sclarea qui non si trova neanche a comprarla.

E' questa




Ha foglie grandissime, e quando è in fiore supera il metro.

La selvatica, questa sotto, la trovo solo in montagna. Magari potrei rubacchiarne una pianta, la trovo molto bella, ma quando non è fiorita non so dove trovarla.



Le mie salvie commestibili, vari enormi cespugli, sono molto avare di fiori.

La cerea, santoreggia in italiano, è un'aromatica annuale, profumatissima, che a me piace molto mettere nel minestrone, quando friggo le zucchine, nella passata di pomodoro casalinga e in un sacco di altri posti.

Mi piace, quando sono nell'orto, passare una mano sulla pianta, e poi avere quel profumo addosso.


Tutte le foto sono da web.


__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez

Ultima modifica di lalla; 25-12-18 alle 00:22
Rispondi Con Citazione
  #27  
Vecchio 25-12-18, 09:29
L'avatar di marcolindeifior
marcolindeifior marcolindeifior è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 15-11-13
Località: bergamo
Messaggi: 198
Grazie dati: 24
Ringraziato 172 volte in 100 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

buon natale .

rubacchia ) lo fai a fin di bene tanto ricrescono ... al massimo dai la colpa al marcolin ….

eh si la sclarea che mi hai mostrato in foto dev'essere migliorata se fa un fiore cosi alto. anche i fiori mi sembran piu' smortini rispetto alla selvaggia ma forse semplicemente , nel campo in competizione con le altre erbe restan piu' piccine perché deve dividere con altre l'humus. mentre in giardino le curi tu. ogni modo nei nostri prati stabili quelli dove non arano da diversi anni ne troviamo in quantita' per fortuna… assieme ad una altra erbe campestri indispensabili tarassaco e centauree nelle svariate varieta' trifogli ed erbe mediche ….

tornando alle salvie quelle molto manipolate e migliorate dall'uomo fan tanta foglia e pochi o pochissimi fiori. proprio perché l'uomo mangia la foglia ma si dimentica dei fiori e delle api,,,, mentre quelle piu' selvaggie di solito a foglia piu' piccina son piu' generose di fiori.

allo stesso modo la Borragine nel prato o nelle rive dove l'ho reintrodotta per le api e' alta 20 o 30 cm fiorita , vicino al concime e diventa un piantone di un metro pompata com'e' dall'azoto.

vi dico l'ultima: i topinambur li avevo introdotti per le api c'hai presente quegli squisiti tuberi che cotti al vapore mettete nella bagna cauda ? ( ho imparato anch'io ehh ehh )

ne ho messi un metro quadro cosi per ridere qualche anno fa…. mai fioriti! secca il gambo senza far un bocciolo di quai fiori gialli simili a minigirasoli e dal profumo di cioccolato . le varieta' selvagge son sempre pieni di fiori e api e son utili perché vengon prima della fioritura dell'edera quando c'e' poca alternativa nettifera…

quindi le mie apigne vanno avanti a bottinar i selvatici ben piu' distanti mentre noi mangiam tanti di quei rizzomi che possiam viaggiare in mongolfiera pero' sono squisiti e siccome super produttivi da 1 mt son passato ad almeno 10 mq tanta resa e pochissimo lavoro giusto una pacciamata veloce in primavera quando sbuca la pianta e d e circa trenta cm e qualche innaffiatura se l estate e' troppo arida…

ultimo : due o tre anni fa il mio socio ha trovato al supermarchet una bustina di salvia molto particolare…. era una salvia da fiori infatti era per niente aromatica e faceva in cambio quantita' di bei grossi fiorelloni uno spettacolo…. tanto bello quanto inutile le api non se la filavano proprio e per fortuna non si e' autoseminata .))

Ultima modifica di marcolindeifior; 25-12-18 alle 09:36
Rispondi Con Citazione
  #28  
Vecchio 25-12-18, 09:48
L'avatar di marcolindeifior
marcolindeifior marcolindeifior è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 15-11-13
Località: bergamo
Messaggi: 198
Grazie dati: 24
Ringraziato 172 volte in 100 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

a proposito di salviamo le api … x lalla e tutti gli affezionati lettori delle marcolinate….

avete visto in marcolindeifior album creati quello intitolato essenze apistiche ?

alle foto di repertorio ho aggiunto quella dello sciametto recuperato a maggio di quest'anno in una villetta sul ciliegio ecco quello vuol dire salvare le api …. perché se le lasci sulla pianta il primo temporalone le fa fuori e se si cacciano nel cassone delle taparelle peggio…. ci sono foto dell'unico fior che pianto solo per loro la borraggine invasa poi dal papavero spontaneo .

i telaini pieni di covata delle mie splendenti e pungenti api…. con in bella mostra del telaino t3 inventato e non brevettato dal vostro paesano sabaudo . sig. Campero a cui non saro' mai abbastanza grato per averci regalato il suo magnifico metodo naturale di controllo della varroa.
ariciaooooo

Ultima modifica di marcolindeifior; 25-12-18 alle 09:52
Rispondi Con Citazione
  #29  
Vecchio 25-12-18, 13:57
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 14582
Grazie dati: 1601
Ringraziato 4885 volte in 3285 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Sì, ho visto le tue foto, anche quella dello sciame. Però potresti metterci un titolo, ad ogni foto, sarebbero più facili da capire.

Anni fa anche da me era arrivato uno sciame, ma era piccolo e l'apicoltore che avevamo chiamato non le ha volute prendere.

Dopo un paio di giorni se ne sono andate, lasciando il ramo a cui erano appese pieno di cera.

Da me non c'è bisogno di seminare la borragine, ne nascono interi praticelli. Mai usato le foglie giovani per fare un ottimo risotto? Da provare!

Ho presente i topinambur, da me fioriscono, solo che stanno diventando troppo invadenti, mi stanno facendo seccare due rose, devo toglierli di lì e trovargli un altro posto. Anche qui, in campagna ce ne sono tanti, soprattutto nei fossi vicino alle coltivazioni del mais. Magari vogliono più acqua per fiorire.

Nella bagna cauda si usano crudi. E adesso che li hai nominati mi sono ricordata che regolano la glicemia. Visto che con le feste ho mangiato schifezze a gogò, (e stamattina la mia glicemia era 200!) tra un po' scendo e ne tiro su qualcuno. A cena insalata di topinambur.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez

Ultima modifica di lalla; 25-12-18 alle 14:04
Rispondi Con Citazione
  #30  
Vecchio 26-12-18, 09:26
L'avatar di marcolindeifior
marcolindeifior marcolindeifior è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 15-11-13
Località: bergamo
Messaggi: 198
Grazie dati: 24
Ringraziato 172 volte in 100 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

non lo ha catturato perché non conveniva economicamete . se catturi grosso sciame queste ripartono di slancio e durante la stagione e vanno subito a melario .

se e piccino vuol dire che e' uno sciame secondario terzario ecc e ora che va a melario e ti produce miele hai voglia…. non e' economicamente utile e ce il rischio sanitario di impestar
il proprio apiario …..

io fin ora i pochi sciami che ho recuperato quando son venuti a chiamarmi l'ho fatto non mosso da interesse ma per rimuovere la condizione di pericolo dal giardino dei miei compaesani, poi gli ho dovuto persino regalar un vasetto perché
spesso pensano di avermi fatto un gran regalo.

io gli lascio la convinzione e il vasetto di miele )

in realta' la maggior parte eran sciametti di uno o due kg di api ma mi dispiaceva lascarle cosi abbandonate , sarebbero andate incontro a morte quasi certa.


ma quando vengono a chiamarmi tutti preoccupati dicendomi che han giganteschi sciami nel giardino non ho il coraggio di mandarli via… spero sempre in cuor mio
che questa volta sia vero la meta' di quel nuvolone fantastico che mi raccontano e dei milioni di api che oscuravan il cielo prima di decider di atterraR PROPIO SUL LORO CILIEGIO .

le invasioni di cavallette bibliche non son niente a confronto della loro fervida fantasia e quando salto su con loro potrandomi una cassetta di polistirolo standar non mancan mai di dirmi che non ci staranno mai…. ) quasi sempre poi occupano 2 spazzi su 6 di quel che avevo portato )

io li comprendo . lo sciame e' una vera forza della natura e tanto piu' e' grosso e rumoroso piu' impressiona ! meraviglia noi figurati uno che non l'ha mai veduto…. fan cose strane e magiche le api mentre sciamano ed e' una fasta sia per noi che per loro… ma noi ci divertiam solo se a sciamar son quelle degli altri di api …. e' troppo lunga spiegarvi il perché …..


ma poi fin ora ho trovato sciametti medio piccoli o decisamente piccoli, ma la magia di quando se ne entrano tutte in fila nella casetta che gli porto , i gesti per introdurre in un colpo solo il grosso dello sciame con la regina, gli occhi allibiti dei propietari dei giardini invasi dinnanzi a quello spettacolo , specie quando chiamano dei ragazzi a veder il recupero ecco quello non ha prezzo.

pensano che tu sia un mago o una specie di santo che per intercessione divina ha potere di convincere le creature della terra ad esaudire il suo volere ... ovviamente non e' cosi ma a noi diverte molto lasciarglielo credere .

semplicemente facciamo leva ed assecondiamo i loro istinti applicando rituali vecchi come l'uomo che da sempre ha coltivato dolci e pungenti rapporti utilitaristici con le api , un arte per cosi dire appresa da altri maghi . che spero non si perda per strada come tante altre importantissime faccande legate alla natura

Ultima modifica di marcolindeifior; 26-12-18 alle 09:47
Rispondi Con Citazione
I seguenti 3 utenti hanno ringraziato marcolindeifior per questo post
amantedeifiori (26-12-18), lalla (26-12-18), Rosmarie (26-12-18)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
api, salviamo

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14:04.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0