Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardino e dintorni > Progettiamo

Balcoforno dalle ceneri alla ripresa...

Questa discussione si intitola Balcoforno dalle ceneri alla ripresa... nella sezione Progettiamo, appartenente alla categoria Giardino e dintorni; Ed eccoci qui come molti di voi sanno non ho un terrazzo, ma un lungo balcone stretto, esposto a un ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 24-06-15, 16:38
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito Balcoforno dalle ceneri alla ripresa...

Ed eccoci qui

come molti di voi sanno non ho un terrazzo, ma un lungo balcone stretto, esposto a un sole feroce, la cui monotonia ho cercato di rompere negli anni con gli acquisti più compulsivi e le strutture fai da te più sudate
per i masochisti del forum ecco il prima qui Mi aiutate a progettare il balcoforno?

il durante Balcoforno is back!

sono post molto lunghi eh, ma a cui hanno dato il loro contributo fondamentale di consigli, sudore, lacrime e risate tanti utenti

ma dicevamo degli alti e bassi...

beh, partiamo dall'ultima fulgida foto postata qui, ecco com'era appena due anni fa:


a fare da quinta principale, passiflora cerulea, con le sue liane irresistibili che davano un aspetto selvaggio al resto, in secondo piano la lantana bianca, plumbago e bouganville bianca sulla destra. Dall'altra parte del balcone la visuale era questa:

Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato anthea per questo post
Silvana (24-06-15)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 24-06-15, 16:51
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Avevo raggiunto il mio scopo, dopo tanta fatica... e i benefici, in termini di ombra, si sentivano anche sulla casa se considerate che quel lato li prende il sole dalla mattina presto fino alle 17 almeno...

poi, come un riflesso speculare dei vari alti e bassi della padrona durante un'estate molto difficile, per una serie di problemi la centralina smise di funzionare proprio ad agosto. Io ero via, stavo per anticipare il mio rientro (telepatia) ma poi per una serie di problemi familiari, sono rientrata dopo. Troppo, dopo. Vi dico solo che ho il coraggio di riguardare ora le foto che ho scattato sul momento (e che ho pianto come una bambina, dimenticando il giardinaggio per un bel po'... )

per stomaci forti, il deserto dei tartari:



Queste foto per me rappresentano una pugnalata in pieno petto, anche perchè mi ricordano esattamente l'infelicità di quel periodo, certi rami secchi procedono di pari passo, mi sa...

dopo qualche giorno, nonostante mi sentissi completamente sopraffatta e svuotata, decisi che dovevo iniziare a dare una ripulita... non vi dico la fatica a tagliare i rampicanti e svuotare... come se le disgrazie non venissero mai sole, la terra era completamente infestata di cocciniglia, al punto da impastarsi con la ringhiera e gli infissi... un disastro...




timidamente, qualche foglia verde ricacciava... la calla aveva subito uno shock, la bouga resisteva, ero a terra per la passiflora e il plumbago, adoravo quel blu... piano piano iniziai a tagliare e provare a dare un po' d'acqua per capire se c'era qualche sopravvissuto...

e quasi per miracolo, la prima a ricompensarmi fu l'amata bouganville


Ultima modifica di anthea; 24-06-15 alle 21:50
Rispondi Con Citazione
I seguenti 4 utenti hanno ringraziato anthea per questo post
asfura (24-06-15), Butterfly (24-06-15), oldhen (24-06-15), Silvana (24-06-15)
  #3  
Vecchio 24-06-15, 17:06
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

La solitudine troppo rumorosa della bouganville




Ai piedi della Bouga, l'euphorbia diamond frost ricacciava...



ma la vera sorpresa è stata trovare del verde tra il plumbago dopo aver tagliato quasi fino alla base! Era vivo!!
Ho innaffiato i sopravvissuti, potato, decimato i rampicanti, svuotati i vasi, poi ho lasciato trascorrere i mesi invernali, anche perchè diversi acciacchi mi hanno tenuta lontana dal giardinaggio.... in più volevo ripensare quegli spazi, non avevo risolto il problema dello scolo di sotto, e con i vasi vuoti potevo anche approfittare per dare una riverniciata alla ringhiera arrugginita del balcone...

pian piano, con la primavera, dopo le 13948558 ricadute di influenza ho ricominciato a sistemare... ora dovrei pensare a delle mensole e a ridare una mano alle pareti, mai pitturate con la ristrutturazione (ma perchè??)

ma intanto, febbrilmente, cresceva la voglia di rinverdire il balcone, con criterio però, senza acquisti compulsivi, lasciandosi alle spalle quel brutto periodo

ho iniziato a sostituire i vasi di plastica più malconci, a dividere le grasse e succulente più esuberanti...




le piccole sanseverie avevano "pollonato" alla grande, meritavano un vaso a parte



ai piedi della bouga un piccolo alisso, fino a qualche giorno fa era in fiore, speriamo duri, vuole tanta acqua

(sullo sfondo si vedono le sansverie nel vaso di plasticaccia, prima del nuovo rinvaso)

Rispondi Con Citazione
I seguenti 5 utenti hanno ringraziato anthea per questo post
asfura (24-06-15), Butterfly (24-06-15), oldhen (24-06-15), Silvana (24-06-15), Tutù (16-05-16)
  #4  
Vecchio 24-06-15, 17:15
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Al plumbago, in netta ripresa, ho affiancato una dipladenia/mandeville bianca


il plumbago ora è cosi




la bouga si prepara a fiorire di nuovo



nel vaso di fronte, citronella e varie bulbose, tra cui questa che non ricordo come si chiami, ma so che non è un iris...

Rispondi Con Citazione
I seguenti 3 utenti hanno ringraziato anthea per questo post
asfura (24-06-15), Butterfly (24-06-15), Silvana (24-06-15)
  #5  
Vecchio 24-06-15, 17:25
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Ecco una vista del vaso con la citronella, diventata enorme in poco tempo (era uno stecco due mesi fa!) ha gradito lo spazio della fioriera



qui le sempiterne plumerie ed hemerocallis (che a breve rinvaso, unendole con due nuove varietà ), le nuove lavande

la piccola pomelia è già impaziente di fiorire!




vista d'insieme con fragole

Rispondi Con Citazione
I seguenti 5 utenti hanno ringraziato anthea per questo post
asfura (24-06-15), Butterfly (24-06-15), oldhen (24-06-15), Rosmarie (24-06-15), Silvana (24-06-15)
  #6  
Vecchio 24-06-15, 17:35
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Vi dicevo di come volevo ripensare i rampicanti, puntando a specie più resistenti e a ottenere finalmente quelle varietà che volevo, a cui magari per fretta avevo rinunciato... via dunque il gelsomino azorico, secco, stitico di fiori e invaso dalla cocciniglia non vi dico che delizia per la mia schiena togliere una siepe secca di 3x4 metri

al suo posto, dato che la fioriera era la più grande e lo permetteva, una passiflora amethyst in fiore adesso difficilissima da sbrogliare, per come il vivaista l'aveva intrecciata

accanto un'akebia quinata cream form, la varietà più contenuta, non arriva a 4 metri in vaso, ma li raggiunge in piena terra, presa on line da un vivaio scoperto qui, e mi sono trovata benissimo!!
per ora la vista d'insieme è un po' spoglia, devo dar loro tempo:


a sinistra il melograno che a settembre regalerò a mio fratello, perchè se lo goda evitando a me di fare san sebastiano quando stendo il bucato

sotto, come vedete, ho potuto disporre dei grandi sottovasi che mi hanno risolto la convivenza civile col condominio ai piedi, ci sono una felicia amelloydes che spero rifiorisca, una gaura meravigliosa che mi aveva fatto scoprire Lama e una buddleja nana presa in quel sito on line, in fiore proprio oggi

Ultima modifica di anthea; 24-06-15 alle 18:07
Rispondi Con Citazione
I seguenti 3 utenti hanno ringraziato anthea per questo post
asfura (24-06-15), Butterfly (24-06-15), Silvana (24-06-15)
  #7  
Vecchio 24-06-15, 17:41
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 20539
Grazie dati: 17807
Ringraziato 8857 volte in 6491 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

brava Anthea per non esserti lasciata sopraffare dallo sconforto ,del tutto comprensibile ..brava per essere stata capace di far rivivere il tuo bel balconcino dopo la disfatta..brava per aver ritrovato l'entusiasmo ..ora è ritornato bello ed affollato come e più di prima

però pensandoci il giardinaggio è sempre un'ottima medicina per chi la vuole prendere
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
anthea (24-06-15)
  #8  
Vecchio 24-06-15, 17:43
L'avatar di Rosmarie
Rosmarie Rosmarie è offline
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 08-01-11
Località: Gravina di Catania
Messaggi: 14773
Grazie dati: 4251
Ringraziato 6320 volte in 4045 post
Punti reputazione: 100
Sono....: Donna
Predefinito

Bravissima!

Hai avuto il coraggio di ripartire quasi da zero e le tue piante te ne sono grate...

Evidentemente c'è molto più caldo sul tuo balcoforno che sulla mia terrazza, le tue Plumerie sono molto più avanti delle mie
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Rosmarie per questo post
anthea (24-06-15)
  #9  
Vecchio 24-06-15, 17:56
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Sempre seguendo i consigli di Lama avendo svuotato i vasi più grossi, e avendo visto come si comportava il terriccio nei mesi invernali - estivi (per lo più era quello universale compo, ottimo, eh, poi però c'era anche la torbaccia da due lire che si ricompattava e ritirava pericolosamente, lasciando tutto nero...) ho sostituito la terra con i bustoni dei sacchi per prato facendomeli spedire anche quelli on line, per risparmiare - in parte - la schiena... devo dire che in effetti i risultati si vedono... poi neem a go go, in polvere all'impianto e spruzzato come olio quando cala il sole... qualche mefitica cocciniglia e ragnetto si vede, ma tutto ancora contenuto...
qui, nel vaso dove prima c'era il solanum jasminoides, un bel mix che forse non si vede, perdonate la foto!




ad arrampicarsi è lo stephanotis floribunda, ai piedi un crisantemo, una bella di notte che avevo seminato chissà quando una carissa macrocarpa e un leptospermum scoparium, dalle foglie profumatissime, tanto che impropriamente viene chiamata pianta del the, perchè credo si usino per fare degli infusi... fa dei fiorellini minuscoli rosa in primavera e ha un portamento tipo siepe delizioso

in questa fioriera poco tempo fa è anche fiorita una bulbosa che credo mi abbiano regalato, ma non ho idea di cosa sia devo dire però che fiorisce a inizio estate e quel colore accende molto il verde intorno a sinistra, i rametti esuberanti di carissa e leptospermum







i vasconi di plastica che li contengono li ho ricoperti con una tela di recupero che poi vi faccio vedere, proprio non mi piace si veda e sto cercando di dare un po' di uniformità per far prevalere il verde
notare il penoso tentativo di ritinteggiatura bianca, subito abortito





proseguendo, la pandorea ricasoliana (anche questa presa on line! qui trovavo solo la bignonia arancione) inizia ad arrampicarsi, spero che presto ricopra tutto il grigliato...




ai piedi, margheritona doppia rosa, un piccolissimo garofanino seminato e trapiantato per non fargli patire la sete, e accanto, in un vaso a parte, una spirea...





doveva essere bianca ma ho sbagliato con l'ordine per fortuna non è un rosa porcello ma molto tenue
Rispondi Con Citazione
I seguenti 4 utenti hanno ringraziato anthea per questo post
asfura (24-06-15), Butterfly (24-06-15), oldhen (24-06-15), Silvana (24-06-15)
  #10  
Vecchio 24-06-15, 18:05
L'avatar di anthea
anthea anthea è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 09-05-11
Località: palermo
Messaggi: 1773
Grazie dati: 158
Ringraziato 165 volte in 92 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Grazie a voi
devo dire che è stato un bel bagno di umiltà... ripartire da zero, dopo aver scelto ogni pianta, assemblato ogni vite... ma non volevo darla vinta anche a chi voleva vedere sempre il bicchiere mezzo vuoto, ma era chiaro che dovevo ripensare tutto, capire su cosa puntare, e ovviamente investire fatica, tempo e soldi da capo

non ho voluto avere fretta, e ora quasi quasi vorrei che fosse tutto ricoperto di verde, perchè guardo e riguardo le foto di prima e ho sempre l'incubo che torni tutto secco... non ho ancora potuto riavviare per bene la centralina che ora funziona, perchè sto finendo con i rinvasi e col sostituire i vecchi vasi... devo dire che legno e resina sono portentosi, almeno da me che le temperature fanno bollire tutto...

ad esempio, al pensiero di rinvasare le hemerocallis sto male, ma oltre ai nuovi bulbi hanno deformato già il loro vaso di plastica e sono cosi debordanti che non riesco a innaffiarle neanche col beccuccio più stretto...
non ho finito, e anzi credo che ora stia per arrivare la sfida più grande climaticamente parlando, e io ho sempre meno tempo, vedremo...

in generale comunque ho voluto scegliere le varietà più resistenti, anche per inquinare meno su uno spazio cosi piccolo... certo, la calla e altre piante soffrono il ragnetto rosso, ma vedo che non soccombono, quindi non le sostituisco... per il resto, appena possibile, dovrò darmi da fare a ridipingere muri e vasi
ovviamente se avete consigli, io sono qui mi piacerebbe ad esempio creare un angolino dove sedermi, e annullare l'effetto corridoio- balcone...
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
balcoforno, ceneri, dalle, ripresa

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18:35.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0