Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardino e dintorni > Tecniche di giardinaggio > Tecniche di giardinaggio: Approfondimenti

Impianto di irrigazione - 1° parte

Questa discussione si intitola Impianto di irrigazione - 1° parte nella sezione Tecniche di giardinaggio: Approfondimenti, appartenente alla categoria Tecniche di giardinaggio; Premessa Accingersi alla progettazione e alla realizzazione di un piccolo impianto di irrigazione per il vostro tappeto erboso può essere ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 16-06-10, 11:00
L'avatar di Gardener
Gardener Gardener è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 26-02-09
Località: Alto Monferrato Astigiano (Usda 8b)
Messaggi: 1396
Grazie dati: 0
Ringraziato una volta in un post
Punti reputazione: 160
Predefinito Impianto di irrigazione - 1° parte

Premessa
Accingersi alla progettazione e alla realizzazione di un piccolo impianto di irrigazione per il vostro tappeto erboso può essere un'esperienza entusiasmante e divertente. Naturalmente questo articolo è il risultato della mia personale esperienza sul campo: non è detto che sia universalmente valido.




Questa guida dovrebbe aiutarvi nella realizzazione di un piccolo impianto di irrigazione automatico, adatto a un prato di dimensioni non superiori a 500 mq, senza l'utilizzo di pozzetti ed elettrovalvole. L'impianto sarà controllato da una o più centraline a batteria applicate direttamente al rubinetto. Inoltre, l'impianto sarà composto da un erto numero di linee indipendenti.

La prima regola da ricordare, nel caso dobbiate cominciare dall'inizio, è: progettatelo e realizzatelo prima del prato. Partendo da zero, tutto sarà più facile, veloce e meno costoso. Dovendo procedere ad una fresatura del terreno, o comunque dovendo operare su un terreno dove si potrà lavorare senza danni al manto erboso esistente, sarà semplice realizzare gli scavi che ospiteranno le tubazioni.
La complessità dell'impianto dipende dalla complessità della geometria del vostro terreno. Maggiori sono gli spigoli e i lati del terreno, maggiori saranno i gomiti delle tubazioni, i dispositivi d'irrigazione ed i problemi.

Prima di cominciare
Le prime valutazioni da fare riguardano l'acqua, che è l'elemento principale del vostro impianto. È necessario cominciare a capire:

- il numero di punti-acqua che avete a disposizione
- la pressione d'esercizio
- la portata (litri al minuto)
- il costo dell'acqua

Sui punti-acqua, il ragionamento è piuttosto semplice: quanto più saranno numerosi, maggiore sarà il numero di linee che potrete installare.
Per linea, intendo il segmento di tubo che parte dal rubinetto e, alla fine del suo percorso, è chiuso da un “tappo” di fine-linea o da qualche altro accorgimento idoneo (qualcuno semplicemente lo piega e lo lega).

Installare un numero congruo di linee è importante perché aumenta l'efficienza del vostro impianto, non esponendovi al rischio di cali di pressione o di portata che ne vanificherebbero la funzionalità.
Il mio consiglio è che è sempre meglio considerare un maggior numero di linee di minor lunghezza, anche se questo aumenterà i costi generali perché aumenterà il numero di centraline.

La pressione e la portata dell'acqua sono elementi fondamentali per la progettazione.
In base alla mia esperienza, possiamo dire che una pressione di 3bar e una portata di 30 lt/min sono parametri sufficienti per un impianto medio con circa 4 linee, a condizione che non si facciano funzionare le linee contemporaneamente.

Anche il costo dell'acqua ha la sua importanza. Una volta, il prezzo dell'acqua era quasi insignificante, un prezzo “sociale”. Oggi non è più così e l'utilizzo di acqua dell'acquedotto, anziché di quella di una cisterna di recupero dell'acqua piovana o del pozzo, ha la sua importanza nella valutazione.
È ovvio che chi è obbligato a utilizzare l'acqua dell'acquedotto dovrà porre maggiore attenzione a ogni singola componente dell'impianto e al suo consumo.
Nel caso utilizziate acqua di cisterna, dovreste avere la certezza delle disponibilità per evitare esaurimenti improvvisi.

Vi consiglio di valutare (o misurare) la pressione e la portata dell'acqua in differenti orari della giornata.
La pressione dell'acqua è misurabile unicamente con l'uso di un manometro. Se non conoscete un idraulico che ve la venga a misurare, potete comprare un piccolo manometro da applicare direttamente al rubinetto.

La portata dell'acqua è la quantità d'acqua che riesce ad attraversare il tubo in un'unità di tempo nota.
Per misurarla, prendete un contenitore di capacità conosciuta (es.: tanica da 20 litri) e misurate il tempo impiegato a riempirlo.
Dividete quindi la capacità espressa in litri per il tempo in secondi e moltiplicate il risultato per 60. Otterrete la portata espressa in litri al minuto. Esempio: 10 litri riempiti in 30 secondi: (10/30)x60=20.
Effettuate diverse misurazioni e fate la media.





Autore: Carlo Queirolo (Gardener)
__________________
.

Spesso è assai difficile dire dove termini la forza di carattere e cominci la testardaggine. Karl Von Clausewitz
.

Ultima modifica di oldhen; 29-08-14 alle 21:07
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    


Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
impianto, irrigazione, parte

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19:14.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0