Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardino e dintorni > Tecniche di giardinaggio

Drenare il terriccio

Questa discussione si intitola Drenare il terriccio nella sezione Tecniche di giardinaggio, appartenente alla categoria Giardino e dintorni; Ciao a tutti. Questo thread è una derivazione di http://giardinaggio.efiori.com/forum...assiflore.html . In pratica la mia è la ricerca del drenaggio ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 26-10-11, 20:18
Valter Valter è offline
Guest
 
Data Registrazione: 14-11-10
Località: Modena
Messaggi: 6346
Grazie dati: 806
Ringraziato 372 volte in 218 post
Punti reputazione: 25
Sono....: Uomo
Predefinito Drenare il terriccio

Ciao a tutti.

Questo thread è una derivazione di http://giardinaggio.efiori.com/forum...assiflore.html.

In pratica la mia è la ricerca del drenaggio perfetto.

Stamattina , sperando che almeno una volta azzeccassero le previsioni meteo che davano pioggia solo in mattinata, ho lasciato un vaso nero , di quelli utilizzati nei vivai , pieno di terriccio , all'aperto.

Ha piovuto fino alle 11 .

Alle 18 il terriccio era ancora inzuppato .

Con cosa si potrebbe miscelare per renderlo meno "spugnoso"?

Eviterei la sabbia , non sempre sopportata da tutte le piante , che molte volte da esattamente l'effetto contrario.

Non mi convince l'argilla espansa che trattiene umidità ed è troppo grossa.

Mi sbaglio?

Quali materiali potrei utilizzare?

Grazie
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 26-10-11, 20:28
L'avatar di bry
bry bry è offline
Pollice Indaco
 
Data Registrazione: 26-03-09
Località: Calabria
Messaggi: 6230
Grazie dati: 0
Ringraziato 2 volte in 2 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

concordo sul fatto che l'argilla trattiene tantissima acqua..
non sbagli affatto... io riesco ad ottenere un ottimo drenaggio con lapillo, pomice(sia lapillo che pomice di granulometria adeguata alla pianta che si coltiva, con le semine gli inerti devono essere più piccoli mentre per una pianta abbastanza grande gli inerti saranno più grandi) e sabbia grossolana (della dimensione di quella che si usa per acquari)quest'ultima non la uso sempre...
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 26-10-11, 20:31
L'avatar di Espovit
Espovit Espovit è offline
Pollice d'oro in carnivore

 
Data Registrazione: 29-04-10
Località: Napoli
Messaggi: 1542
Grazie dati: 0
Ringraziato 117 volte in 82 post
Punti reputazione: 20
Predefinito

Valter l'unica è la perlite!!!! Oltre a drenare è inerte e quindi non modifica in nessuno modo il substrato! In caso di semina naturalmente i primi 5cm li devi fare di solo terriccio altrimenti la perlite ostacola l'impianto delle tenere e fragili radici e le piante ti vengono su contorte e malaticce!

Vito
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 26-10-11, 20:33
L'avatar di lamartinz
lamartinz lamartinz è offline
Pollice Verde
 
Data Registrazione: 11-05-09
Località: Vercelli
Messaggi: 30153
Grazie dati: 778
Ringraziato 1023 volte in 729 post
Punti reputazione: 55
Invia un messaggio via Skype™ a lamartinz Sono....: Donna
Predefinito

io... beh vado di sabbia di solito più quello che capita... ma quando mi sono impegnata molto (vedi la passiflora tulae che infatti rinasce...) ho preso il ghieietto che vendono per gli acquari dei pesci...
__________________
Credo nella purificazione dell'anima attraverso il gioco e il divertimento - Naif Super[/FONT]
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 26-10-11, 21:37
pstrada
Guest
 
Messaggi: n/a
Predefinito

oltre al drenaggio è importante l'ossigenazione del terreno. Una maggiore disponibilità di aria faciliterà l'assorbimento dei concimi.
Per quanto mi riguarda il drenaggio è più che fondamentale, anzi vitale per il corretto mantenimento delle piante.
Per cui, iniziando dal fondo, almeno due o tre centimetri di materiale grossolano (di solito pomice con granulometria 0,5/1 cm ,ma anche lapillo e/o argilla espansa per idrocoltura).
Questo strato consente di arieggiare e favorire lo sgrondo del terreno che andrò poi a posizionare nel vaso.
Nel terreno (cercando di evitare torbe nere e terreni argillosi), in funzione anche delle caratteristiche delle piante, aggiungerò materiali con granulometrie diiferenti (maggiore è la granulometria, più veloce sarà lo sviluppo dell'apparato radicale.
Ovviamente vanno tenute presenti le condizioni climatiche (più la granulometria è alta maggiore sarà il tasso di evaporazione).
Un materiale che mi piace tantissimo è la zeolite. La trovo in sferette da 1 - 2 millimetri (quella che viene utilizzata per i campi da golf) e ne metto circa un 10% nel mix.
Fa sempre parte dei materiali vulcanici, ma ha un grande potere tampone, quindi va a bilanciare sia gli sbalzi di ph che eventuali errori di concimazione.
Le piante in condizioni di sofferenza o per le quali ho bisogno di ricostruire l'apparato radicale le metto esclusivamente in pomice.
I risultati sono ottimi, perchè la pomice mantiene il giusto grado di umidità e nel frattempo favorisce la crescita dell'apparato radicale.
La stabilizzazione del ph si può ottenere anche mettendo sul fondo dei pezzetti di carbone di legna (ad esempio quello che rimane dopo aver acceso il camino). Ovviamente il carbone deve essere di legna pulita, non alterata da vernici ecc. ecc.
La perilte non mi entusiasma molto, ha il pregio di essere completamente sterile, ma a differenza della pomice degrada molto le sue proprietà nel giro di uno, due anni.

E poi è bianca

sempre in funzione del tipo di piante e del loro stato di salute, anche l'utilizzo di torba di sfagno (torba bionda) può portare dei benefici in quanto è un materiale che ha buone proprietà antibatteriche.
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 26-10-11, 22:30
L'avatar di Suppiluliumas
Suppiluliumas Suppiluliumas è offline
Pollice Bianco
 
Data Registrazione: 26-07-11
Località: Santa Sofia (FC)
Messaggi: 336
Grazie dati: 59
Ringraziato 44 volte in 25 post
Punti reputazione: 0
Invia un messaggio via Skype™ a Suppiluliumas Sono....: Uomo
Predefinito

L'argilla espansa usala solo sul fondo del vaso invece al terriccio/composta miscela pomice e/o lapillo di grana fine. Trovo che gli esperti ti abbiano già dato consigli più che validi, ottimi!
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 26-10-11, 22:52
L'avatar di Stefy
Stefy Stefy è offline
Utente esperta in passiflore

 
Data Registrazione: 15-03-08
Località: Fiumicino (RM)
Messaggi: 19985
Grazie dati: 86
Ringraziato 270 volte in 233 post
Punti reputazione: 65
Sono....: Non voglio dirlo!
Predefinito

Personalmente per le passiflore ho dovuto eliminare completamente la sabbia fine, non va perchè tende a diventare troppo pesante, si compatta e mantiene il terriccio gelido e fradicio

Ottimi materiali per il loro sviluppo radicale sono l'agriperlite, sabbia grossolana o graniglia per acquari, la pomice ed il lapillo. L'argilla espansa la uso soltanto per il fondo.
__________________
" Il giardinaggio deve essere anche sperimentazione, tentativi da fare contro ogni regola codificata, gusto dell'avventura coltivata in pochi metri quadrati di terra". (G. Betto)




Rispondi Con Citazione
  #8  
Vecchio 26-10-11, 22:56
L'avatar di bry
bry bry è offline
Pollice Indaco
 
Data Registrazione: 26-03-09
Località: Calabria
Messaggi: 6230
Grazie dati: 0
Ringraziato 2 volte in 2 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da Stefy Visualizza Messaggio
Personalmente per le passiflore ho dovuto eliminare completamente la sabbia fine, non va perchè tende a diventare troppo pesante, si compatta e mantiene il terriccio gelido e fradicio

Ottimi materiali per il loro sviluppo radicale sono l'agriperlite, sabbia grossolana o graniglia per acquari, la pomice ed il lapillo. L'argilla espansa la uso soltanto per il fondo.
è proprio vero la sabbia fine compatta e rende il terriccio come dice Stefy
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 26-10-11, 22:56
Valter Valter è offline
Guest
 
Data Registrazione: 14-11-10
Località: Modena
Messaggi: 6346
Grazie dati: 806
Ringraziato 372 volte in 218 post
Punti reputazione: 25
Sono....: Uomo
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da bry Visualizza Messaggio
concordo sul fatto che l'argilla trattiene tantissima acqua..
non sbagli affatto... io riesco ad ottenere un ottimo drenaggio con lapillo, pomice(sia lapillo che pomice di granulometria adeguata alla pianta che si coltiva, con le semine gli inerti devono essere più piccoli mentre per una pianta abbastanza grande gli inerti saranno più grandi) e sabbia grossolana (della dimensione di quella che si usa per acquari)quest'ultima non la uso sempre...
Vi chiedo scusa fin da ora per le mie risposte :

farò l'avvocato del diavolo , cercando di trovare difetti o similari nelle vostre risposte.

Lo faccio innanzitutto con me stesso.


La pomice non ha caratteristiche simili all'argilla espansa?

grazie Bry per la puntualizzazione sulla grandezza degli inerti

Citazione:
Originariamente Scritto da Espovit Visualizza Messaggio
Valter l'unica è la perlite!!!! Oltre a drenare è inerte e quindi non modifica in nessuno modo il substrato! In caso di semina naturalmente i primi 5cm li devi fare di solo terriccio altrimenti la perlite ostacola l'impianto delle tenere e fragili radici e le piante ti vengono su contorte e malaticce!

Vito
La perlite è quella che ho pensato da subito.

Però ho bisogno dei vostri consigli ed esperienze

Per i primi 5 cm , intendi sul fondo o sopra?


Citazione:
Originariamente Scritto da lamartinz Visualizza Messaggio
io... beh vado di sabbia di solito più quello che capita... ma quando mi sono impegnata molto (vedi la passiflora tulae che infatti rinasce...) ho preso il ghieietto che vendono per gli acquari dei pesci...

Lama , il ghiaietto mescolato al terriccio?


Citazione:
Originariamente Scritto da pstrada Visualizza Messaggio
oltre al drenaggio è importante l'ossigenazione del terreno. Una maggiore disponibilità di aria faciliterà l'assorbimento dei concimi.
Per quanto mi riguarda il drenaggio è più che fondamentale, anzi vitale per il corretto mantenimento delle piante.
Per cui, iniziando dal fondo, almeno due o tre centimetri di materiale grossolano (di solito pomice con granulometria 0,5/1 cm ,ma anche lapillo e/o argilla espansa per idrocoltura).
Questo strato consente di arieggiare e favorire lo sgrondo del terreno che andrò poi a posizionare nel vaso.
Nel terreno (cercando di evitare torbe nere e terreni argillosi), in funzione anche delle caratteristiche delle piante, aggiungerò materiali con granulometrie diiferenti (maggiore è la granulometria, più veloce sarà lo sviluppo dell'apparato radicale.
Ovviamente vanno tenute presenti le condizioni climatiche (più la granulometria è alta maggiore sarà il tasso di evaporazione).
Un materiale che mi piace tantissimo è la zeolite. La trovo in sferette da 1 - 2 millimetri (quella che viene utilizzata per i campi da golf) e ne metto circa un 10% nel mix.
Fa sempre parte dei materiali vulcanici, ma ha un grande potere tampone, quindi va a bilanciare sia gli sbalzi di ph che eventuali errori di concimazione.
Le piante in condizioni di sofferenza o per le quali ho bisogno di ricostruire l'apparato radicale le metto esclusivamente in pomice.
I risultati sono ottimi, perchè la pomice mantiene il giusto grado di umidità e nel frattempo favorisce la crescita dell'apparato radicale.
La stabilizzazione del ph si può ottenere anche mettendo sul fondo dei pezzetti di carbone di legna (ad esempio quello che rimane dopo aver acceso il camino). Ovviamente il carbone deve essere di legna pulita, non alterata da vernici ecc. ecc.
La perilte non mi entusiasma molto, ha il pregio di essere completamente sterile, ma a differenza della pomice degrada molto le sue proprietà nel giro di uno, due anni.

E poi è bianca

sempre in funzione del tipo di piante e del loro stato di salute, anche l'utilizzo di torba di sfagno (torba bionda) può portare dei benefici in quanto è un materiale che ha buone proprietà antibatteriche.

Il problema del fondo sto cercando di risolverlo con il progetto del vascone di cui accennavo all'inizio.

Quello che mi interessa è creare un terriccio che non trattenga molto l'acqua.

Da quanto mi dici , a me interesserebbe un'alta granulometria.

.....e la zeolite sarebbe il materiale.

Dove lo trovo?
Citazione:
Originariamente Scritto da Suppiluliumas Visualizza Messaggio
L'argilla espansa usala solo sul fondo del vaso invece al terriccio/composta miscela pomice e/o lapillo di grana fine. Trovo che gli esperti ti abbiano già dato consigli più che validi, ottimi!

Come ho scritto prima , per il drenaggio sul fondo utilizzo ....il vuoto!

Credo che di più non si possa.

Citazione:
Originariamente Scritto da Stefy Visualizza Messaggio
Personalmente per le passiflore ho dovuto eliminare completamente la sabbia fine, non va perchè tende a diventare troppo pesante, si compatta e mantiene il terriccio gelido e fradicio

Ottimi materiali per il loro sviluppo radicale sono l'agriperlite, sabbia grossolana o graniglia per acquari, la pomice ed il lapillo. L'argilla espansa la uso soltanto per il fondo.
E' lo stesso difetto che ho riscontrato con la sabbia fine.

Perdona l'ignoranza :

per agriperlite , intendi la perlite classica ?

Ultima modifica di Valter; 26-10-11 alle 22:59 Motivo: Devi attendere un minuto per poter effettuare la modifica.
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 26-10-11, 23:25
L'avatar di bry
bry bry è offline
Pollice Indaco
 
Data Registrazione: 26-03-09
Località: Calabria
Messaggi: 6230
Grazie dati: 0
Ringraziato 2 volte in 2 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

ho riscontrato che la pomice assorbe l'acqua ma la perde più velocemente dell'argilla che la trattiene per più tempo, considera che viene usata in modo particolare nella coltivazione delle grasse e succulente che amano stare in terricci molto drenanti e che si asciugano in fretta
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
drenare, terriccio

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09:27.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0