Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardino e dintorni > Tecniche di giardinaggio

come regolarsi con le annaffiature in inverno quando gela ma non piove

Questa discussione si intitola come regolarsi con le annaffiature in inverno quando gela ma non piove nella sezione Tecniche di giardinaggio, appartenente alla categoria Giardino e dintorni; Vorrei sapere come vi regolate con le innaffiature in inverno credo che il problema sia più nordico, perché c'è sempre ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 11-01-19, 14:36
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 17977
Grazie dati: 15202
Ringraziato 7478 volte in 5436 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito come regolarsi con le annaffiature in inverno quando gela ma non piove

Vorrei sapere come vi regolate con le innaffiature in inverno

credo che il problema sia più nordico, perché c'è sempre in agguato il gelo e le basse temperature notturne,

da qualche anno qui al nord, soprattutto al nord ovest, piove molto molto poco in inverno, con giornate ventose che disidratano ancora di più le piante sempreverdi in primis

qui da me non sta piovendo da almeno due mesi, di neve nemmeno l'ombra, di vento quest'anno parecchio

sto pensando alle camelie che sono piene piene di boccioli.,ma se non pioverà a breve non ne apriranno nemmeno la metà

sto pensando agli hellebori che stanno o dovrebbero preparare le fioriture a breve,, ed a 6/7 piantine piantate il mese scorso, che però non hanno ricevuto nemmeno una goccia di acqua da allora

ed i miei Oleandro in vaso? e il Gelsomino tricolor sotto gronda?.. ed i ciclamini?

cercando un po' in rete leggo

Citazione:
Procedi nelle ore centrali della giornata, senza esagerare con la quantità. In questo periodo, in caso di vento e / o assenza di piogge, bagna le piante per evitare che si disidratino, soprattutto se possiedi dei sempreverdi come Fotinia, Lauroceraso e la maggior parte delle conifere.

Eventuali danni da siccità si manifesteranno nelle piante alla ripresa vegetativa, con vistosi disseccamenti dei rami che non sapremo giustifica
Oppure qui

https://www.donnamoderna.com/casa/gi...-acqua-inverno


Citazione:
. Per non rischiare di perdere le piante che rallegrano il balcone da primavera fino all’autunno inoltrato, è importante continuare a bagnarle. Con moderazione, perché il rischio che l’acqua geli c’è. E, soprattutto, nelle ore centrali della giornata, quando la temperatura è più mite. Per capire quanta acqua serve, occorre osservare i fiori, i frutti, le gemme e le foglie. O, in alternativa, basta seguire questi consigli.

1 litro per le piante in attività
È quanto serve alle piante in piena attività quando fa più freddo. Come la camelia che, in questa stagione, si avvicina al periodo di massima fioritura, e gli agrumi (dal limone al mandarino cinese) che sono carichi di frutti dorati. Se manca acqua, infatti, cadono i boccioli e i frutti avvizziscono. L’importante è bagnare, una volta alla settimana, in due o tre step, in modo da inumidire via via tutti gli strati di terriccio, fino ad arrivare a quello più profondo.

1/2 litro per le piante con le gemme
È la dose minima, da dare ogni cinque giorni, per non disidratare le specie su cui sono già spuntate le gemme, che si apriranno in primavera. Come l’ortensia, l’acero e, tra i rampicanti, il glicine. In questi casi ad avere sete sono le radici superficiali, appena protette da un sottile strato di terra che si asciuga velocemente. L’acqua, dunque, non va versata in un solo punto e di fretta, ma distribuita in modo uniforme, e a piccole dosi, su tutta la superficie.

1 tazza per i fiori da bulbo

Ci sono fiori che, d’inverno, sono in letargo. Come i tulipani e i narcisi che nascono dai bulbi piantati in autunno. Per ora i bulbi sanno cavarsela da soli e non avranno bisogno di acqua fino alla comparsa delle foglie. Attenzione, però, alla disidratazione eccessiva. Se si nota che la terra si riduce di volume e quasi si stacca dalle pareti del vaso, vuole dire che c’è bisogno di acqua. Se manca, infatti, i fiori potrebbero non sbocciare.

1/2 bicchiere alle piante con tanti fiori
Alle specie con tanti fiori, come il ciclamino, occorre mezzo bicchiere d’acqua un giorno sì e uno no. Stesso trattamento per le varietà con tante foglie piccole, come l’edera che ricade dalla cassetta. E per le piante mediterranee coltivate in piccoli vasi, dalla lavanda al rosmarino, capaci di reggere la siccità estiva ma non quella invernale. Per mantenere il turgore delle corolle ed evitare che i rami secchino e le foglie cadano, non bisogna temere il freddo: l’acqua, anche se poca, serve costantemente.

siete d'accordo o procedete diversamente?.. dite che dare un pochino di acqua nelle ore più calde non si corre alcun rischio?
__________________

Ultima modifica di Silvana; 11-01-19 alle 18:13
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato Silvana per questo post
Titti7 (11-01-19), Tulip (26-01-19)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 11-01-19, 14:57
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è online
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 17977
Grazie dati: 15202
Ringraziato 7478 volte in 5436 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Qui ho trovato alcune informazioni che vorrei sapere se condividete
Ghiaccio e vento secco: bagnare o non bagnare le piante? | Amici in Giardino
__________________
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
Titti7 (11-01-19)
  #3  
Vecchio 11-01-19, 15:24
L'avatar di oldhen
oldhen oldhen è offline
Santa Gallina da Casale
Moderatrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 08-08-09
Località: Casale Monferrato
Messaggi: 28531
Grazie dati: 816
Ringraziato 2935 volte in 2146 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

io do un po' d'acqua con l'annaffiatoio senza eccedere nelle ore centrali ricordando che la pianta deve assorbirla tutta perchè non geli di notte


al massimo, dopo qualche giorno, ripeto l'operazione


è già qualche giorno che devo andare in terrazzo a farlo non vorrei aver già perso tempo...
__________________


L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum


Salva
Salva
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato oldhen per questo post
Silvana (11-01-19)
  #4  
Vecchio 11-01-19, 15:29
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 15596
Grazie dati: 1835
Ringraziato 5537 volte in 3756 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Le piante in vaso che stanno fuori sono tutte riparate da tnt in doppio strato, qualcuna, come una rosa, oltre che avere il tnt davanti, ha il vaso tutto completamente avvolto ed è pacciamata. Quelle piante, quando hanno sete, le bagno, aspettando ovviamente le ore centrali di una giornata "calda", ma il loro terriccio non è mai gelato.

Le piante in terra... no, non le ho mai bagnate, ma credo che farò un'eccezione per l'Helleborus, perchè è praticamente piantato nella polvere, lì è il posto più riparato e assolato di tutto il giardino, anche quando piove tanto non si può dire che le piante in quel posto anneghino.

I ciclamini, sulla finestra delle scale, che per il freddo che fa è come fossero fuori, li porto in casa la sera quando devo bagnarli, e li riporto a posto il giorno dopo, quando su quella finestra batte il sole.

Un paio di giorni fa ho avvolto i vasi con tnt, poi ho inserito ogni vaso in un sacchetto di carta del pane.

L'unica nota positiva è che non prendono il vento, perchè da una parte il loro spazio ha la finestra, e dall'altro, sulla rete antigatto c'è uno spesso telo da serra.

Comunque, uno mi sta morendo lo stesso.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
I seguenti 2 utenti hanno ringraziato lalla per questo post
Silvana (11-01-19), Tulip (26-01-19)
  #5  
Vecchio 11-01-19, 15:31
L'avatar di Pollice Bianco
Pollice Bianco Pollice Bianco è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 14-02-17
Località: Casale Monferrato (AL)
Messaggi: 892
Grazie dati: 809
Ringraziato 765 volte in 520 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Di solito, se sono a casa, alle piante do un po' d'acqua nelle ore centrali. Mai più di un bicchiere a quelle in vaso, anche se il contenitore è di grandi dimensioni.
Alle succulente che resistono fuori non do assolutamente acqua dagli inizi di ottobre fino a metà/fine febbraio: ingialliscono e diventano bruttarelle, ma non muoiono.

Le piante in terra sono pacciamate con corteccia che in inverno le protegge dal freddo e le disidrata poco. Vivono grazie alle precipitazioni (quando ci sono)

Non so se sia il metodo migliore, finora (facendo i dovuti scongiuri), han gradito
__________________
Coltivo il mio giardino, e il mio giardino mi coltiva.
(Robert Brault)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Pollice Bianco per questo post
Silvana (11-01-19)
  #6  
Vecchio 11-01-19, 15:44
L'avatar di amantedeifiori
amantedeifiori amantedeifiori è offline
Pollice indaco
 
Data Registrazione: 30-12-08
Località: Mugello
Messaggi: 5250
Grazie dati: 1614
Ringraziato 2061 volte in 1251 post
Punti reputazione: 470
Sono....: Donna
Predefinito

Ho annaffiato proprio oggi alle h.13 e solo i vasi. Ho dato poca acqua a tutte le piante, che siano pacciamate o no. Le piante in piena terra non le annaffio mai durante l'inverno

Inviato dal mio MotoG3 utilizzando Tapatalk
__________________
Castelluccio di Norcia
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato amantedeifiori per questo post
Silvana (11-01-19)
  #7  
Vecchio 11-01-19, 16:45
L'avatar di Titti7
Titti7 Titti7 è offline
Utente esperta in orchidee

 
Data Registrazione: 10-07-17
Località: Roma
Messaggi: 2969
Grazie dati: 5479
Ringraziato 3443 volte in 2009 post
Punti reputazione: 85
Sono....: Donna
Predefinito

Continuo ad annaffiarle anche se in forma ridotta, una volta o massimo due a settimana per quelle esposte a sud che prendono comunque sempre il sole.
I gelsomini faccio in modo che non asciughino troppo, senza però eccedere perché sono esposti ai venti dell'est che al quinto piano si fanno sentire!!
Alla pacciamatura non provvedo quasi mai, ci pensano le piante che depositano le foglie cadute sulla base dei propri vasi. Come isolante termico, da me, è più che sufficiente. Agli eccessi di febbraio provvedo con il tnt; ma appunto giusto a febbraio!!

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Titti7 per questo post
Silvana (11-01-19)
  #8  
Vecchio 11-01-19, 22:22
L'avatar di amterme63
amterme63 amterme63 è offline
Pollice Giallo
 
Data Registrazione: 10-11-15
Località: Fucecchio (FI)
Messaggi: 729
Grazie dati: 665
Ringraziato 998 volte in 507 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Uomo
Predefinito

Io invece seguo la linea di non dare acqua se le temperature notturne vanno sotto zero. In tantissime guide ho letto che un sacco di piante delicate reggono meglio il gelo se hanno la terra asciutta. Ho gardenie e camelie a cui non do acqua da quasi un mese e tra l'altro stanno sotto una palma e quindi ricevono pure razioni ridotte di pioggia. Premetto che hanno il terreno abbondantemente pacciamato e che toccandolo sotto la pacciamatura si sente ancora un po' di umidità presente.
Penso che in questo periodo sia più pericolosa l'esposizione al gelo notturno che la mancanza di acqua.
Ciò non toglie che al primo accenno di aumento di temperatura notturna (forse domenica prossima) provvederò annaffiandole un po' (sto già preparando l'acqua "riposata" con l'aceto).

Ultima modifica di amterme63; 11-01-19 alle 22:25
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato amterme63 per questo post
Silvana (12-01-19)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
annaffiature, gela, inverno, piove, regolarsi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13:57.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0