Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Giardino e dintorni > Tecniche di giardinaggio

Erbacce, rose e telo pacciamante

Questa discussione si intitola Erbacce, rose e telo pacciamante nella sezione Tecniche di giardinaggio, appartenente alla categoria Giardino e dintorni; Avevo letto su un altro forum che i tagetes secernono dalle radici una sostanza capace di far morire la podagraria. ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 26-04-19, 04:12
L'avatar di lalla
lalla lalla è offline
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 16453
Grazie dati: 2088
Ringraziato 6206 volte in 4162 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito Erbacce, rose e telo pacciamante

Avevo letto su un altro forum che i tagetes secernono dalle radici una sostanza capace di far morire la podagraria.

Lo scorso anno ho speso un capitale in piantine di tagetes, ma la podagraria non è sparita per niente.

In primavera ho comprato l'acido pelargonico, ma alla fine ha cominciato a piovere e non l'ho usato.

Mi sono scocciata di combattere contro i mulini a vento in questa aiuola.

Dove ci sono le rose, o comunque delle perenni, le radici della maledetta si infilano sotto le piante e a meno di sradicare tutto non c'è verso di toglierle.

Dalle aiuole ho già tolto le iris, gli anemoni giapponesi, sto riducendo il mio giardino al deserto dei tartari. E le erbacce non le ho sconfitte da nessuna parte.

Così, ho pensato che, almeno in questa aiuola, forse mi conviene usare il telo nero pacciamante con sopra un bello strato di corteccia, e se voglio vedere dei fiori proprio lì, beh, ci sono sempre i vasi.

Però ho qualche dubbio su come preparare l'aiuola.
Siccome il telo nero starà lì per molto tempo, (a meno che mi muoiano tutte le rose o le erbacce lo passino e rispuntino nonostante la corteccia) immagino che non basti pulire per bene il terreno.

Se ci mettessi qualche sacco di stallatico e della cenere per le fioriture?
Lo so che non è stagione di stallatico, ma poi come farò a darglielo?

Ovviamente potrò usare dei concimi liquidi, ma non sarebbe la stessa cosa.
Devo anche sostituire un paio di rose, secche o troppo brutte, e penso che lo farò con il metodo della scatola, perciò questo non è un lavoro che potrò fare prestissimo, ma non posso neanche aspettare troppo.

Altro dubbio: il telo nero, quello che fa passare l'acqua, posso metterlo doppio?
E l'impianto di irrigazione a goccia, deve passare sopra o sotto al telo? Io pensavo di metterlo sotto per non dover forare il telo con i fermi dell'impianto, ma è anche vero che non vedrei se ci fossero dei problemi.

Se sopra al telo, posso coprirlo con la corteccia?
Basta un tubo da avvolgere un paio di volte attorno ad ogni pianta?

Va da sè che nei periodi di secco intenso potrei bagnare anche con la gomma.

Stesso lavoro, magari in autunno, vorrei farlo con le ortensie che sono infestate dal favagello e dall'edera.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 27-04-19, 14:08
L'avatar di lalla
lalla lalla è offline
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 16453
Grazie dati: 2088
Ringraziato 6206 volte in 4162 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Nessuno ha le idee più chiare di me?

Lo so che se scrivo sempre a notte fonda poi i miei messaggi non li vede nessuno!
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 27-04-19, 16:54
L'avatar di Corymba
Corymba Corymba è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 23-02-14
Località: Provincia di Catania
Messaggi: 1735
Grazie dati: 1708
Ringraziato 630 volte in 489 post
Punti reputazione: 0
Sono....: Donna
Predefinito

Io non ne capisco niente ma posso dirti quello che ho visto recentemente al Fontanarossa.

Hanno ricoperto un rettangolo di terreno con questo telo nero su cui hanno praticato dei buchi da cui vengono fuori piante grasse. Sopra, corre l'impianto a pioggia.

Penso non sia completo, della corteccia o dei sassolini bianchi a ricoprire telo e tubo, ci starebbero bene.

Di più non so
__________________
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 27-04-19, 22:43
L'avatar di lalla
lalla lalla è offline
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 16453
Grazie dati: 2088
Ringraziato 6206 volte in 4162 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Qui nelle aiuole pubbliche dove ci sono rose o piante da siepe viene molto usato, e di solito l'impianto a goccia è sopra il telo. E sopra il telo, corteccia o lapillo.

Però il mio dubbio più grande è come preparare l'aiuola prima di metterci il telo.

Lo metto o non lo metto lo stallatico? e la cenere? Quanta corteccia? Il telo doppio va bene?

Io veramente avrei messo l'impianto direttamente sul terreno, poi uno strato di cartone , il telo e la corteccia.

Col cartone credo che si riesca a controllare meglio l'erba, ma se metto il tubo sopra il telo nero, l'acqua non arriverà facilmente alle radici. Non so come fare..

Il telo nero l'ho usato per anni nell'orto, ma non l'ho mai messo nelle aiuole.

Però devo cominciare a pensare che se posso fare in modo di lavorare meno, e di chiamare meno Gian, forse è meglio.

Anche perchè con certe erbacce è tutto lavoro inutile.

Tolgo io, toglie Gian, toglie Attila... alla fine ci diciamo " stavolta abbiamo fatto proprio un bel lavoro!" ma bastano due o tre settimane e quattro gocce di pioggia, ed eccola là, bella vispa, la nostra erbaccia!

Non ce la possiamo fare! Ormai l'ho capito.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
  #5  
Vecchio 27-04-19, 22:59
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18896
Grazie dati: 16289
Ringraziato 7993 volte in 5835 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Citazione:
Lo metto o non lo metto lo stallatico? e la cenere? Quanta corteccia? Il telo doppio va bene ?
si lo stallatico ben mescolato a cenere e terriccio direi che lo puoi mettere così rimane concimato bene per un pó di tempo..poi sopra metti appunto come hai descritto tu ..telo doppio.. corteccia ecc

Io veramente avrei messo l'impianto direttamente sul terreno, poi uno strato di cartone , il telo e la corteccia.


Citazione:
Col cartone credo che si riesca a controllare meglio l'erba, ma se metto il tubo sopra il telo nero, l'acqua non arriverà facilmente alle radici. Non so come fare..
si metti il tubo sotto ..é meglio e come dici tu farai arrivare con più sicurezza acqua nell'aiuola ,cosi se vuoi mettere il telo doppio non ci sono problemi di blocco dell'acqua acqua
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)

Ultima modifica di Silvana; 27-04-19 alle 23:03
Rispondi Con Citazione
  #6  
Vecchio 27-04-19, 23:16
L'avatar di lalla
lalla lalla è offline
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 16453
Grazie dati: 2088
Ringraziato 6206 volte in 4162 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Solo che se poi il tubo si rompesse, o se i forellini si otturassero, non me ne accorgerei.


Altro dubbio... per quanto tempo posso lasciare il telo la corteccia e tutto quanto l'ambaradan senza che le piante comincino a soffrire... sempre che soffrano, ovviamente? E' consigliabile, ogni tot anni, togliere tutto, far respirare il terreno, vangare, concimare e poi rimettere il telo dopo magari una stagione?
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez

Ultima modifica di lalla; 27-04-19 alle 23:24
Rispondi Con Citazione
  #7  
Vecchio 27-04-19, 23:42
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18896
Grazie dati: 16289
Ringraziato 7993 volte in 5835 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Io anni fa avevo messo del telo pacciamante intorno alle piante da frutto per poter mettere il concime e non far crescere le erbacce, che con il concime diventavano gigantesche e non avevo tempo di toglierle

il telo ce l 'ho lasciato per diversi anni e le piante non hanno mai sofferto

Lo fermavo con delle forcelle fatte con delle grucce di alluminio .. e quando mi serviva mettere il concime toglievo le forcelle, mettevo il concime, vangavo un pochino e ricoprivo, sotto c'era sempre un terreno bello morbido senza ombra di un filo d'erba
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato Silvana per questo post
amantedeifiori (28-04-19)
  #8  
Vecchio 29-04-19, 12:25
L'avatar di luca ussani
luca ussani luca ussani è offline
Pollice Indaco
 
Data Registrazione: 16-10-11
Località: Roma e costa tirrenica etrusca USDA 9b/10a
Messaggi: 4039
Grazie dati: 240
Ringraziato 2781 volte in 1592 post
Punti reputazione: 60
Sono....: Uomo
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da lalla Visualizza Messaggio
Anche perchè con certe erbacce è tutto lavoro inutile.

Tolgo io, toglie Gian, toglie Attila... alla fine ci diciamo " stavolta abbiamo fatto proprio un bel lavoro!" ma bastano due o tre settimane e quattro gocce di pioggia, ed eccola là, bella vispa, la nostra erbaccia!

Non ce la possiamo fare! Ormai l'ho capito.
Veramente Lalla contro le erbacce ''Cartago docet'' o meglio Romani docent.
Ricordi che dopo aver raso al suole la terribile nemica i figli della Lupa cosparsero il terreno di sale marino perché non vi potesse crescere più nulla?
Funziona, eccome se funziona.
Io nel piccolo spazio di Cerenova ho anche due passaggi coperti da beole tra le quali le erbacce spuntavano rigogliosamente con beffarda aria di sfida: una vera ''mesticanza''.
Il tutto molto antiestetico.
Dopo tentativi con prodotti vari, invano, mi sovvenne la fine di Cartago e mi ispirai.
Sale marino grosso, acqua calda e innaffiatoio.
Un po' di pazienza e innaffiai meticolosamente tutti gli spazi tra le beole con una ''salamoia'' ad alta concentrazione
La ''mesticanza'' si seccò prontamente e non soltanto fu facile tirarla via, ma tra le pietre non è più nato nulla neppure a distanza di tempo.
__________________
Tengo el alma de nardo del árabe español.
De cuando en cuando un beso, sin ilusión ninguna.
¡El beso generoso que no he de devolver!

Ho l'anima di tuberosa dell'arabo spagnolo.
Un bacio di quando in quando, senza alcuna illusione.
Il bacio generoso che non devo ricambiare

Manuel Machado
Rispondi Con Citazione
  #9  
Vecchio 29-04-19, 13:27
L'avatar di Silvana
Silvana Silvana è offline
Tutor della sezione: Progettiamo - Tecniche di giardinaggio - Metodi di riproduzione
 
Data Registrazione: 27-05-10
Località: Albairate (MI)
Messaggi: 18896
Grazie dati: 16289
Ringraziato 7993 volte in 5835 post
Punti reputazione: 335
Invia un messaggio via Skype™ a Silvana Sono....: Donna
Predefinito

Ma secondo te Luca questa tecnica con il sale riesce a bruciare anche le migliaia di piccolissimi bulbilli che produce la podagraria ?perché per Lalla ,per quello che ho capito ,è questo il vero problema ,questa bestiaccia non è come le erbe comuni che hanno solo foglie e radici ,bruciate quelle la pianta non esiste più

Eh no ..quella cova sotto terra con questi bulbilli e dopo un pó rispunta anche se le hai tolto la parte aerea
__________________
Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
(Immanuel Kant)

Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
(Anatole France)
Rispondi Con Citazione
  #10  
Vecchio 29-04-19, 13:40
L'avatar di lalla
lalla lalla è offline
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 16453
Grazie dati: 2088
Ringraziato 6206 volte in 4162 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Oltretutto, non è nei sentieri che l'erbaccia mi preoccupa... nell'orto e nelle aiuole delle perenni e delle rose, se ci metto il sale, posso dire addio anche a tutto i resto.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
erbacce, pacciamante, rose, telo

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02:32.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0