Giardinaggio efiori.com  



 

Torna Indietro   Giardinaggio efiori.com > Le Speciali > Tropicali > Tropicali: Coltivazione

Nertera granadensis

Questa discussione si intitola Nertera granadensis nella sezione Tropicali: Coltivazione, appartenente alla categoria Tropicali; Pochi giorni fa ho ricevuto una Nertera granadensis molto graziosa. E' una piantina che amo molto, la ammiro sempre nei ...

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
  #1  
Vecchio 01-01-19, 16:12
L'avatar di Rosmarie
Rosmarie Rosmarie è online
Tutor della sezione: Hoye
 
Data Registrazione: 08-01-11
Località: Gravina di Catania
Messaggi: 14189
Grazie dati: 4034
Ringraziato 5819 volte in 3712 post
Punti reputazione: 100
Sono....: Donna
Predefinito Nertera granadensis

Pochi giorni fa ho ricevuto una Nertera granadensis molto graziosa.

E' una piantina che amo molto, la ammiro sempre nei vivai o dai fiorai quando la vedo ma, dopo una prima esperienza disastrosa, non avevo mai riprovato a coltivarla. Su internet ho letto, e mi consola, che è una piantina difficile!

La piantina è in un vaso di plastica dal quale esce rigogliosa, non si riesce a capire in che tipo di terriccio cresce ne tanto meno se è asciutto o umido.

Sotto il vaso, dentro il cachepot di ceramica, c'era della spugna verde, quella dei fiorai, con tanta acqua che ho tolta.

Chi me l'ha regalata mi ha raccomandato di tenere sempre la base del vasetto in acqua !

Per quello che sapevo e che leggo in internet la Nertera soffre facilmente di marciume. Di fatti la mia ha già delle foglie nere che non mi piacciono....

Qualcuno di voi la coltiva? Ho letto tutto quello che ho trovato ma vorrei commenti vostri frutti di esperienza diretta.

Rispondi Con Citazione

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

  #2  
Vecchio 01-01-19, 16:25
L'avatar di oldhen
oldhen oldhen è offline
Santa Gallina da Casale
Moderatrice Forum Giardinaggio eFiori.com

 
Data Registrazione: 08-08-09
Località: Casale Monferrato
Messaggi: 28628
Grazie dati: 855
Ringraziato 3036 volte in 2207 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

sorry, mi piace tantissimo ma non l'ho mai presa proprio perchè non so come gestirla
__________________


L'indirizzo della moderazione è
moderazione@efiori.it
Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum


Salva
Salva
Rispondi Con Citazione
  #3  
Vecchio 03-01-19, 17:11
L'avatar di tula
tula tula è offline
Pollice Arancione
 
Data Registrazione: 11-02-10
Località: taormina
Messaggi: 1388
Grazie dati: 987
Ringraziato 447 volte in 240 post
Punti reputazione: 10
Predefinito

anche io ho avuto un'unica esperienza disastrosa e non ho più provato
però mi è sempre piaciuta tanto per lo splendido colore
Rispondi Con Citazione
  #4  
Vecchio 03-01-19, 18:33
L'avatar di lalla
lalla lalla è online
Tutor della sezione: Orto e Alberi da frutta - Identificazioni
 
Data Registrazione: 25-05-08
Località: Saluzzo prov. Cuneo
Messaggi: 16703
Grazie dati: 2189
Ringraziato 6405 volte in 4311 post
Punti reputazione: 10
Sono....: Donna
Predefinito

Ieri al supermercato, dove le piante solitamente sono malridotte per la mancanza d'acqua, ne ho vista una piccola piccola, ma era svenuta pure lei.

Le bacche sono piccolissime! Sembrano tanti piccoli cachi maturi.




Ho trovato questi consigli, in rete.


Nertera granadensis, pianta e coltivazione






Nertera granadensis, pianta

Appartiene alla famiglia delle Rubiaceae. Questa pianta cattura subito l’attenzione dei passanti: se ben tenuta si ricopre completamente di bacche color arancio. Per la sua caratteristica, questa pianta è perfetta per rallegrare il balcone in inverno.
La pianta va coltivata in vaso ma chi abita nelle zone a clima più mite del Meridione d’Italia può azzardare la coltivazione in pieno campo. La Nertera granadensisriesce a prosperare con temperature inferiori ai -3 °C anche se per brevi periodi.
Tra le curefondamentali segnaliamo un terriccio da mantenere sempre umido e un’esposizione rigorosamente in pieno sole.

Come coltivare la Nertera granadensis

La pianta Nerteraha un nome che è tutto un programma: “grana-densis”, a guardare la chioma verde ricoperta da minuscoli grani arancioni, riuscirete a capire il perché!
E’ una pianta molto decorativa che colora il giardino dall’autunno fino a fine inverno: le bacche scompaiono in primavera, man mano che aumentano le temperature.
Al nord Italia, la pianta va coltivata necessariamente in vaso e va collocata in ambiente protetto in autunno inoltrato, quando il clima si fa più rigido.
Non solo come pianta singola: se in balcone, in giardino o in casa avete una pianta ad alberello, potete riempire il vaso con la nertera. La nertera, infatti, si può coltivarecome pianta tappezzante per ricoprire la superficie di grossi vasi. Se state coltivando un abete rosso per il Natale o una qualsiasi pianta a fusto alto e chioma stretta, questa pianta è perfetta per ricoprire la superficie del terriccio e aggiungere un tocco di colore. Prestate sempre attenzione che riceva la giusta dose di luce.

Nertera in vaso, coltivazione e vendita della pianta

La nerteraè una pianta facile da trovare in vendita: nel periodo natalizio i vivai la propongono a circa 5 euro per una nertera in vasodal diametro di 10 – 12 cm. Per un effetto scenico garantito, acquistate tre piante e trasferitele in una fioriera lunga circa 60 cm e alta circa 20 cm. In questo moto riuscirete a creare una colonna ricca di bacche arancioni. Sul fondo della fioriera mettete un paio di centimetri di argilla espansa seguita da terriccio universale arricchito con humus.
Dopo l’acquisto, rinvasate le tre piantine nella fioriera e disponetele una accanto all’altro facendo in modo di riempire bene gli spazi.
La pianta Nertera si sviluppa piuttosto rapidamente, così, nel giro di poco tempo, vi ritroverete con una fioriera completamente ricoperta di bacche arancioni.

Nertera, cura

Parliamo di una pianta poco esigente, l’apparato radicale è poco profondo e per questo si adatta bene a crescere ai piedi di altre piante. Il terreno dovrà essere mantenuto sempre umido, anche in inverno (se coltivata in casa). Se la pianta è coltivata in giardino, evitate di bagnarla perché l’acqua può gelare causando danni alla pianta.
In vista dell’estate, soprattutto se la coltivazioneè in vaso, dovrete somministra un concimeben bilanciato con una somministrazione extra andrà fatta verso la fine dell’estate – l’inizio dell’autunno, in questa fase dovrete somministrare un concime più ricco di potassio per rendere la pianta più resistente al freddo (utile se coltivata all’esterno).

Pianta con bacche arancioni o a bacche rosse

La Nerterap tipicamente ricoperta da bacche arancio, tuttavia ne esistono varietà con bacche di colore rossastro, bianco o gialle. Anche quando la pianta perderà le bacche, in vista della fine dell’inverno, la pianta potrà contare su una rapida ripresa vegetativa con la formazione di vegetazione dall’elevato valore estetico: graziose foglioline tondeggianti dal colore verde brillante. Se in inverno la pianta è ricoperta di bacche arancioni, in estate spunteranno dei fiorellini a campana, di colore giallastro che perdureranno fino all’autunno.
__________________

Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
Gabriel Garcia Marquez
Rispondi Con Citazione
Il seguente utente ha ringraziato lalla per questo post
Silvana (03-01-19)

Alt Oggi
Fiore
Pubblifiore :p
 
Data registrazione: 01-01-2001
Località: Prato di casa
Interessi: Giardinaggio
Messaggi: 999999
Sono: un fiore pubblicitario
Standard Link sponsorizzati

    

Rispondi

Tag
granadensis, nertera

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 17:29.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0
Alcune foto potrebbero provenire da altri siti. Qualora qualcuno riconoscesse la propria foto e non avesse piacere di vederla su questo forum è invitato a comunicarlo all'Amministratore. Provvederemo a rimuoverla al più presto.

Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Optimization by vBSEO 3.6.0