annuncio

Comprimi

Regolamento del forum Giardinaggio.efiori

Il Forum di eFiori.com e' pubblico.

Esso mette a disposizione degli utenti, in forma gratuita, uno spazio per lo scambio di opinioni, esperienze e informazioni inerenti al mondo vegetale e al giardinaggio per scopi legittimi e con cortesia, tolleranza e rispetto delle persone.

Per consentire un ordinato e pacifico svolgimento delle discussioni si richiede l’osservanza di poche semplici regole.Per potersi registrare e scrivere messaggi sul forum è necessario approvare in ogni sua parte il seguente regolamento.



1 - Nickname

A discrezione dell'amministrazione i nickname che siano diffamatori o volgari oppure palesemente promozionali non saranno ammessi
non saranno tollerati nickname che diano adito a flame e fake, lo stesso sarà per i cloni (tramite controllo IP)
in tal caso, quando individuati, l'utente a cui appartengono verrà bannato.

2 – Moderazione


2.1 - I moderatori delle varie sezioni del Forum di efiori.com hanno il compito di prevenire l'uso di linguaggio volgare e scurrile, l’inserimento di messaggi promozionali e commerciali e di evitare che le discussioni (topic, thread) esulino l'argomento trattato. (Off Topic: OT)

2.2 -
Nel caso che i vostri messaggi siano pertinenti ad altre discussioni già aperte, oppure si discostino dall'argomento principale, potrà accadere che vengano spostati o divisi.

2.3 - I moderatori sono forumisti come voi e in quanto tali possono postare commenti personali relativi alla discussione, ma questi ultimi non rifletteranno necessariamente le opinioni della direzione.

2.4 - Spiegazioni o chiarimenti sull' operato dei moderatori sono possibili tramite email o Messaggi Privati (PVT, MP) non sono consentite sul forum contestazioni e polemiche.

2.5 - Qualsiasi Messaggio Privato (PVT) inviato ai moderatori o all'amministratore potrà essere condiviso, qualora si rendesse necessario, tra tutti i membri dello staff del forum.

2.6 - Al fine di mantenere il buon funzionamento e l'armonia che deve regnare sul forum, siete invitati a segnalare ai moderatori eventuali post che risultassero scorretti o irregolari.

2.7 - La non osservanza del punto 2.4 può portare all'allontanamento dell'utente.



3 - Topic, titoli, post


3.1 - Prima di aprire una discussione (topic, thread) fate attenzione che l'argomento sia inserito nella giusta sezione del forum.

Scrivete un titolo che consenta di comprendere l'argomento della discussione.

E' vietato inserire uno stesso messaggio contemporaneamente in più sezioni (spamming, crossposting)

I moderatori modificheranno, a loro discrezione, le discussioni che non rispetteranno questa regola.

3.2 - Titoli e testi devono essere scritti in italiano, le eventuali parti scritte in altre lingue devono essere tradotte.

Bisogna prestare attenzione agli errori di battitura, se diventa un'abitudine dimostra una mancanza di rispetto nei confronti di chi legge.
Una attenta rilettura dei vostri scritti eviterà questo inconveniente.

3.3 - Non sono consentite abbreviazioni da sms come: nn_mlt_cn_qst_sn_xkè_ke_x_cmq_+_ ecc.
Queste sigle, così come gli errori di battitura, impediscono una adeguata indicizzazione della pagina poiché non sono riconosciuti dai motori di ricerca.
I moderatori modificheranno, a loro discrezione, testi ritenuti sgrammaticati o in "stile telefonino".

3.4 - Evitate titoli generici come " Aiutooo!" oppure "Sono disperato".
Questi titoli non producono una maggiore attenzione da parte dei partecipanti al forum, potrebbero anzi sortire l’effetto opposto.

3.5 - E' vietato scrivere parte o la totalità del titolo o del messaggio in grassetto o IN MAIUSCOLO, se non in casi inerenti a sigle.
Nel “galateo” dei forum questo modo di scrivere equivale ad urlare, cosa non congrua con lo spirito del Forum di eFiori.com.
Il rispetto di questa regola permette anche una migliore leggibilità dei testi.

Salvo che per particolari situazioni (messaggi di auguri o inerenti a festività, ricorrenze e firma) sono da evitare font, colori e dimensioni diversi da quelli di default [verdana, nero, 2].
Possono essere tollerati, a discrezione dei moderatori, casi particolari e comunque eccezionali.

3.6 - L’autore del post ha la possibilità di correggerlo entro 24 ore dall’invio.
Per garantire il coerente sviluppo della discussione, infatti, dopo tale periodo non sarà più possibile modificare i messaggi: verificateli quindi attentamente.
La modifica dei messaggi dopo le 24 ore può essere consentita in casi eccezionali e di particolare gravità a discrezione dell’amministrazione.

3.7 Evitate di inquinare i thread con richieste di scambi di piante, semi e talee, tali richieste possono mettere in imbarazzo gli utenti oltre ad impedire il normale scorrere della discussione.
Chiunque inquini i thread con richieste od offerte di scambi riceverà un richiamo ufficiale e il post verrà cancellato con la motivazione "accattonaggio".

Al terzo richiamo l'utente verrà bannato per due giorni.

Per gli scambi, le offerte e le richieste esiste sul forum la sezione del mercatino con un suo specifico regolamento.

Mercatino

Regolamento della sezione “Mercatino del Giardinaggio”


3.8 - L'autore del messaggio (post) è l’unico responsabile della correttezza delle indicazioni fornite e di eventuali contenuti diffamatori.

3.9 - Le immagini inserite nei post non devono superare la misura di 800x600 pixel.



4 – Rispetto

4.1 - La cordialità è alla base del Forum di eFiori.com.
Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di cortesia e di buon comportamento.
Il forum è interattivo e vi partecipiamo tutti insieme, per favore trattate gli altri come vorreste essere trattati voi.

Un semplice modo per evitare incomprensioni è quello di rileggere attentamente i vostri post prima di inviarli.

4.2 - Sono vietati messaggi con contenuti volgari, insulti ed offese verso persone, religioni ed istituzioni.
Evitate atteggiamenti di contestazione, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti.

4.3 Sono vietati i messaggi con contenuto destabilizzante della normale e pacifica partecipazione attiva al forum e che risultino palesemente di disturbo.
In particolare è vietato, perché non rispettoso, inserire messaggi che risultino fuorvianti e contengano informazioni palesemente false.

Dopo preavviso, l'amministrazione e la moderazione a loro insindacabile giudizio banneranno gli utenti che insistano nel non rispettare tali regole e ne cancelleranno i post.

4.4 - Flame o attacchi personali non saranno tollerati.
Chiunque usi un linguaggio inappropriato, inizi attacchi personali o si esprima con astio o eccessivo sarcasmo, verrà immediatamente bannato.

4.5 - Chiunque posti dettagli personali di altri iscritti senza il suo esplicito consenso verrà bannato.

Questo forum non è un mezzo per discutere questioni private né per ripicche personali. Considerate i vostri affari personali giusto per quello che sono: personali e non inerenti al forum.


5 - Link, autopromozione, citazioni

5.1 - Link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana, pagine che linkano a contenuti per adulti e/o illegali, link di affiliazione oppure messaggi che descrivano questo tipo di servizi e contenuti verranno rimossi.
Ogni discussione su questi argomenti verrà eliminata e l’utente bannato.

5.2 - Gli utenti del forum che abbiano raggiunto i 500 messaggi possono inserire nei loro post o nei loro thread link a siti personali anche a fini commerciali, a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ pertanto possibile scrivere post o thread anche a carattere pubblicitario purché che la pubblicità sia discreta, di pubblico interesse e non sia ripetitiva e invasiva.

E’ esclusiva discrezione della direzione stabilire quando l'utente ha travisato questa opportunità.
I siti linkati verranno periodicamente controllati e quelli nei quali non sarà presente il link verso il forum di Giardinaggio.efiori.com verranno rimossi senza preavviso.
Essi in nessun caso potranno contenere materiale illegale o promuovere iniziative razziste o violente

Per facilitare il lavoro di controllo della moderazione gli utenti sono invitati ad inviare con un MP alla moderazione o all’amministrazione, il link della pagina del proprio sito in cui è presente il collegamento al forum.

5.3 - E’ consentito, laddove sia necessario e funzionale all’approfondimento della discussione, citare le fonti per sviluppare l’argomento.
Sono ammessi link a questo tipo di contenuti, sempre nel rispetto delle regole di cui ai punti precedenti.


6 - Avatar

6.1 - L’utente può inserire sotto al proprio nickname un’immagine identificativa (avatar) che non può superare le seguenti misure: 80x80 pixel e 16kb di peso.

6.2 - Sono vietate immagini con contenuto osceno o per adulti e contenenti loghi aziendali o protetti da copyright.


7 - Firma

7.1 - I link a siti personali o aziendali a carattere pubblicitario o promozionale possono essere inseriti nella firma previa autorizzazione della moderazione o dell'amministrazione a cui deve essere fatta richiesta con Messaggio Privato e a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ possibile inserire un massimo di tre link nella propria firma.

7.2 - Sono vietati link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana. Sono vietati inoltre link di affiliazione di qualunque genere.

7.3 - E’ possibile inserire un’immagine nella firma che non superi le seguenti misure: altezza 100 pixel, larghezza 400 pixel.

Sono vietate immagini a contenuto osceno o per adulti.

Nel caso che la firma non sia consona a queste regole verrà cancellata senza nessun preavviso.


8 - Messaggi privati

8.1 - Gli utenti hanno a disposizione su proprio pannello utente 2000 messaggi privati (PVT, MP).

La messaggistica privata non può essere usata per ledere la privacy degli utenti né come sostituto delle discussioni sul forum.

Domande e risposte relative ad argomenti di discussione pubblica devono essere fatte sul forum, in modo da permetterne la condivisione fra tutti i partecipanti alla comunità e da tutelare la privacy degli utenti e dello staff.

8.2 - E’ vietato l’invio di messaggi privati di carattere promozionale, commerciale e spam.
Gli utenti che non rispettano questa regola verranno bannati.

8.3 - Siete invitati a segnalare ai moderatori la ricezione di messaggi privati che non rispettano tali regole

9 - Responsabilità

9.1 -
I messaggi postati in questo forum sono opinioni espresse sotto la piena responsabilità legale di chi li scrive.

Per gli iscritti minorenni, la responsabilità ricade su chi esercita la patria potestà.

9.2 - Gli amministratori e i moderatori non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili di quanto scritto dall’utente o dell’uso che l’utente o il visitatore fa delle informazioni contenute nel forum.

9.3 - Tutti gli utenti sono tenuti al rispetto assoluto delle vigenti leggi italiane.

9.4 - Qualsiasi violazione o incitamento alla violazione di norme e leggi vigenti saranno perseguibili ai sensi di legge.

9.5 - A norma di legge gli amministratori e/o i moderatori sono tenuti ad eliminare e/o modificare qualsiasi scritto che, a loro insindacabile giudizio, ritengano offensivo, diffamatorio, non conforme al regolamento o illegale.

9.6 - L’amministratore è tenuto a segnalare alle autorità competenti ogni presunta violazione delle leggi e dell’ordinamento italiani.

Ove si renda necessario, è tenuto altresì a consegnare tutto quanto sia in suo possesso, relativamente alla presunta violazione e alla persona che l’ha commessa.

9.7 - Gli utenti sono invitati a segnalare ai moderatori qualsiasi violazione delle norme sopracitate.

10 - Privacy

10.1 - Per l'iscrizione al Forum non è consentito l'uso di nomi di persone od aziende ma esclusivamente di Nickname di fantasia.

Al momento dell'iscrizione non sono richiesti dati personali sensibili come Nome e Cognome, indirizzo, n. telefonico o altro.
Eventuali Nick che possano ricordare nomi di persone o aziende, così come gli indirizzi email, saranno comunque considerati nick e quindi non reali ma prodotti di fantasia.



Ai fini del trattamento dei dati personali, si comunica che il Responsabile della Privacy è 3B S.R.L. ( email info@efiori.com) Partita Iva N: 05621850964.
Sede legale: via Cazzaniga 6, 20060 Liscate (MI) - Italia
.

Stante la mancata richiesta di dati personali e quindi la non necessità del loro trattamento o archiviazione da parte di 3B S.R.L., viene a mancare l'eventuale diritto a richiedere la cancellazione in generale dei propri dati secondo la Legge 196/2003.
Per eventuali richieste o contestazioni rivolgersi, esclusivamente in forma scritta, al responsabile della Privacy

10.2 - Le informazioni non sensibili (IP ed e-mail) riguardanti gli utilizzatori del presente sito saranno raccolte e protette nella maniera più accurata possibile, sempre nel rispetto della Legge sulla privacy (DLGS 196/2003) e comunque a disposizione delle Autorita'.

11 - Diritti e copyright

11.1 - Il materiale pubblicato sul forum diventa proprietà dello stesso (nella figura giuridica dell'azienda 3B s.r.l.) che puo' disporne a piacimento divulgandolo con ogni mezzo, anche a fini lucrativi, senza nulla dover all'autore dei contenuti siano essi foto, video, testo o qualunque altra fonte. Dal canto suo la 3B s.r.l. si impegna a inserire sempre in ogni sua iniziativa il nome dell'autore dei contenuti.

E’ possibile citarne delle parti a condizione di indicarne la provenienza tramite link alla discussione relativa e all’utente che ha inserito il testo, con la seguente dicitura:

Tratto da: eFiori.com (link alla discussione).

e

Postato da: Nomeutente (link al profilo dell’utente).


11.2 - Gli utenti possono richiedere la cancellazione del proprio account sul Forum tramite messaggio privato all'amministrazione.
E' possibile riaprire una sola volta il proprio account con un nuovo nick dopo tre mesi dalla prima cancellazione.

I post e le discussioni, presenti nel forum non verranno cancellati, in quanto l'utente ha deciso di inserirli di propria iniziativa.
Si dà l'opportunità di eliminare esclusivamente le foto personali in cui l'utente o i suoi familiari appaiano singolarmente, non è possibile eliminare le foto di gruppo.
Per effettuare tali cancellazioni l'utente deve inviare all'amministrazione il permalink del post in cui compaiono le foto in questione.



12 - Store eFiori.com

12.1 - Il forum è finanziato dalla 3B S.r.l. pertanto è vietato denigrare i prodotti e/o i servizi offerti, la vendita dei fiori recisi e l'intero mercato in cui opera la Società 3B S.r.l. proprietaria dei marchi eFiori.com e Giardinaggio.eFiori.com.

Per controversie sull' operato della 3B S.r.l. sono a disposizione i numeri telefonici sul sito Giardinaggio.eFiori.com e possono essere usati tutti gli altri canali, quali fax, email, ecc...

12.2 - L'utente che violerà questo divieto verrà bannato definitivamente dal Forum e verranno cancellati i messaggi accusatori, anche se si tratta solo di "opinioni in buona fede".

Le dispute per eventuali calunnie e diffamazioni verranno regolamentate dal Giudice competente.

12.3 - E’ discrezione della Direzione di eFiori.com stabilire insindacabilmente quando un messaggio o una discussione viola il presente regolamento.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Quercia (Quercus)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    Quercia (Quercus)

    Il Genere Quercus fa parte della famiglia Fagaceae e comprende molte specie di alberi presenti sul territorio Italiano.

    Al genere appartengono circa 450 specie di piante rustiche, a foglie decidue o sempreverdi.

    Solitamente queste piante hanno un portamento maestoso anche se ci sono alcune specie arbustive.

    I fiori maschili e femminili sono presenti sulla stessa pianta e da quest'ultimi si originano le ghiande, caratteristica più importante del genere Quercus.

    Le foglie possono essere lobate o dentate.

    Lasciata libera al centro di un prato la quercia dà il meglio di sé creando forme fiabesche.




    I fiori maschili della quercia sono degli amenti penduli:



    questi invece i fiori femminili:




    e i suoi frutti, le ghiande:



    tutte le foto sono tratte dal Web
    Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 16:13.
    Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l’arte di vivere come fratelli. Martin Luther King

    #2
    Il genere Quercus è davvero vastissimo e, come ha detto Matteo, alcune sono sempreverdi ed altre decidue, alcune hanno un portamento davvero maestoso ed altre invece arbustivo, anche la forma delle foglie varia da specie a specie.

    Ma tutte hanno una cosa in comune: il loro frutto è la ghianda

    E' un albero con una crescita piuttosto lenta, ma è anche molto longeva: può vivere anche fino a 2000 anni

    E' un albero presente sia in pianura sia in bassa montagna e predilige terreni umidi, ma soleggiati.
    Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 16:08.

    Piera

    Commenta


      #3
      Al confine di casa mia, ci sono diversi alberi di quercia.

      Non so la specie, ma so che è decidua e perde le foglie molto tardi.

      Infatti, dopo che ho raccolto tutte o quasi le foglie dei miei alberi, il prato si riempie delle foglie delle querce vicine.

      Riesce a vivere dalle mie parti, dove il caldo estivo fa stramazzare molte altre piante.

      La più grande di tutte, enorme, ha parte delle delle radici all'aria, nel senso che il terreno ha ceduto e lei resta ancorata alla terra con l'altra metà.

      E' una pianta forte, capace di resistere a molte avversità. Rispecchia la frase "è forte come una quercia".
      Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 16:11.
      sigpic

      Commenta


        #4
        Ho letto in internet che l'albero più vecchio del mondo è una quercia, si trova in California e ha ben 13 mila anni!
        Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 16:12.
        Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l’arte di vivere come fratelli. Martin Luther King

        Commenta


          #5
          Matteo, in effetti sembrerebbe spettare a lei il primato.

          Cercando una foto in rete vedo che è una quercia che cresce a cespuglio

          la foto dovrebbe essere questa





          a vederla così, non è che si capisca molto

          comunque l'articolo è questo

          IL RESPIRO - Sulle colline di Jurupa in California trovata una quercia di 13.000 anni.
          Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 16:13.

          Piera

          Commenta


            #6
            parlare di ognuna delle circa 200 specie di Quercus, diventa impossibile, ma possiamo citare quelle più diffuse in Italia, che sono poco più di una decina.

            Q. ilex (leccio)



            Q. robur (farnia)



            Q. frainetto ( farnetto)




            Q. petraea (rovere)



            Q. pubescens (roverella)



            Q. cerris (cerro)




            Q. suber (sughero)




            Q. trojana (fragno)




            Q. pyrenaica (quercia dei pirenei)




            Q. calliprinos
            (quercia di Palestina)



            Q. coccifera (quercia spinosa)





            magari, con calma, potremmo dare qualche notizia su ognuno di loro.

            Foto dal web.
            Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 16:18.

            Piera

            Commenta


              #7
              Che dire, siete bravi e l'argomento è interessante.

              Non mi sono mai interessata alla quercia perchè non era di mio interesse anche se per me, è "l'albero" per antonomasia. Ma tutte queste specie... chi l'avrebbe mai detto?
              Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 16:23.
              sigpic

              Commenta


                #8
                Ecco il mio contributo

                Dov’era l’ombra or sé
                la quercia spande morta,
                né più coi
                turbini tenzona...

                Con questi versi ha inizio la bella poesia di Giovanni Pascoli che ci parla di una pianta dalla chioma ampia e frondosa, sui cui rami nidificano gli uccelli, e che offre pure rifugio ed ombra a molti abitanti del bosco ed ottima legna al contadino.

                La quercia è per eccellenza l’albero generoso in cui si intrecciano le vite di numerosi animali:vi fanno il nido cinciallegre e fringuelli, vi si posano cornacchie e ghiandaie che si nutrono dei suoi frutti e, in zone molto umide, vi sosta anche il germano reale. Nel suo tronco e tra i suoi rami si rifugiano ghiri, scoiattoli e l’astuta faina.

                Nel sottobosco possiamo trovare pungitopi, felci e spesso bellissimi fiori selvatici.

                L’unico ospite indesiderato è la processionaria, il flagello più temibile di questa pianta.


                Un po’ di storia

                Il genere di queste piante maestose è antichissimo, come è provato dai reperti fossili.

                Anche le testimonianze del loro ruolo mitico e religioso risale a tempi assai remoti, addirittura agli albori della civiltà.
                Nella mitologia germanica la pianta era sacra a Donar, il dio del tuono e della fecondità.
                Per i Greci, invece, la quercia era sacra a Zeus, il padre degli dei ed essi ritenevano che il dio stesso l’avesse piantata sulla Terra. Secondo quel popolo, prima che si cominciasse a coltivare il grano, c’era stato il tempo delle ghiande, quando l’uomo si cibava, come gli animali, di questi frutti.

                Anche nell’antica Roma le querce erano sacre a Giove e spesso ospitavano, secondo la mitologia, dei o ninfe o addirittura facevano profezie. Per i Romani la quercia era simbolo di forza, gloria, nobiltà e valore militare.
                Nella lingua latina, infatti, il vocabolo robur significa sia forza, sia quercia. Sempre a Roma, con un serto di quercia veniva incoronato il soldato che in battaglia aveva salvato la vita ad un commilitone e con la medesima corona si adornavano i viri cioè gli uomini “veri” che si erano segnalati per speciali virtù civili.
                Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 17:58.

                Commenta


                  #9
                  Quercus robur (farnia) Note botaniche e colturali

                  La Quercus robur, detto comunemente farnia, appartiene alla famiglia delle Fagaceae, che annovera,
                  tra l’altro, anche il faggio e il castagno.

                  E' un albero solido e molto longevo, che può vivere dai 500 ai 2000 anni.
                  Il genere Quercus comprende circa 200 specie di alberi apprezzati, oltre che per l’ottimo legno, anche per l’aspetto maestoso e per i colori autunnali.

                  In Italia, oltre al Q. robur, sono diffuse circa altre dieci specie molto note, fra cui il leccio, il rovere, il cerro, la roverella,
                  il fragno, il farnetto ecc.

                  In Trentino il nome di rovere viene spesso usato indifferentemente per tutte e tre le specie più diffuse, ossia la roverella
                  (Q. pubescens), il rovere (Q. petraea) e la farnia (Q. robur).

                  Nella nostra regione, purtroppo, non esistono più veri e propri boschi di querce d’alto fusto, ma solo gruppi di individui o individui singoli, mentre altrove esse costituiscono una parte importante dei boschi cedui fino ad un’altitudine di
                  circa 1000 metri.

                  La farnia si distingue dal rovere per la forma meno slanciata, la chioma meno aperta e regolare, il tronco meno diritto e la maggiore longevità (può superare gli 800 anni!). Se da giovane l’albero è poco apprezzato, gli esemplari di oltre 40 anni, con il loro portamento maestoso, sono davvero bellissimi.

                  La farnia, può raggiungere i 40 metri di altezza. Il tronco è tozzo e robusto con la corteccia grigia, liscia e lucida
                  da giovane, di color scuro, quasi nero e screpolata longitudinalmente da adulta.

                  Le foglie sono caduche, dure, ovali col margine inciso da lobi irregolari e da due minuscole orecchiette basali; il colore è verde scuro nella pagina superiore e azzurrastro in quella inferiore; il picciolo è cortissimo.

                  I fiori compaiono in maggio: quelli maschili sono infiorescenze a forma di spighe pendenti (amenti), giallastre, poco vistose, alla base dei rami dell’anno.
                  quelli femminili sono insignificanti.

                  I frutti sono ghiande ovoidali spesso striate di bruno e riunite di solito in gruppi di due; sono protette nella parte inferiore da una cupola a scaglie più o meno sovrapposte e di forma variabile.

                  La farnia si può piantare con successo, sia al nord che al centro Italia, fino a 800-1000 metri d’altitudine, tenendo presente che, pur adattandosi a terreni diversi, predilige quelli ben drenati, freschi, profondi, senza calcare.

                  È bene ricordare che essa cresce meglio in posizioni soleggiate, ma può adattarsi anche a luoghi parzialmente in ombra.
                  La pianta infatti è eliofila, ama cioè il sole sulla chioma e il fresco alle radici.

                  Chi possiede una casa di campagna e desidera immergersi nell’atmosfera della casa rurale d’altri tempi, può piantare nei suoi pressi quest’albero nobile e longevo, la cui presenza, col passare degli anni, imprimerà al paesaggio un fascino davvero unico.

                  Presso i vivaisti si può trovare anche una sua varietà, Quercus robur fastigiata, un albero alto e diritto che può raggiungere i 20 metri d’altezza.



                  Un’altra specie molto adatta per il giardino è la Q. rubra, detta quercia rossa, originaria del Nord America, dal bellissimo fogliame autunnale. Le sue foglie, infatti, prima di cadere, si colorano di rosso mattone o di rosso rubino, spesso con sfumature gialle e marroni.



                  Utilizzi

                  Il legno della quercia è compatto, pesante e di lunghissima durata anche nell’acqua, é molto apprezzato anche come combustibile.

                  Un tempo era adoperato per la costruzione delle navi più prestigiose; oggi, soppiantato dalla plastica, è ancora usato in lavori di carpenteria, come i piloni portanti di impalcature, per travi e pilastri per porticati, per la costruzione di mobili, infissi, botti, ruote ecc., mentre la corteccia, per il suo contenuto in tannino, si può utilizzare per la concia delle pelli.

                  Le ghiande, già cibo dell'uomo preistorico (v. palafitta di Molina di Ledro), sono un ottimo cibo per i maiali e, torrefatte, possono essere usate come surrogato del caffè.
                  Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 17:57.

                  Commenta


                    #10
                    Originariamente inviato da Elena Visualizza il messaggio
                    Al confine di casa mia, ci sono diversi alberi di quercia.

                    Non so la specie, ma so che è decidua e perde le foglie molto tardi.

                    Infatti, dopo che ho raccolto tutte o quasi le foglie dei miei alberi, il prato si riempie delle foglie delle querce vicine.

                    Riesce a vivere dalle mie parti, dove il caldo estivo fa stramazzare molte altre piante.

                    La più grande di tutte, enorme, ha parte delle delle radici all'aria, nel senso che il terreno ha ceduto e lei resta ancorata alla terra con l'altra metà.

                    E' una pianta forte, capace di resistere a molte avversità. Rispecchia la frase "è forte come una quercia".
                    dovrebbe essere la roverella la quercia in questione perde le foglie tardissimo

                    Commenta


                      #11
                      vi lascio una splendida Quercus ilex fotografata alle kew gardens

                      Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 20:35.
                      sigpic

                      Commenta


                        #12
                        Il leccio (Quercus ilex L.) è una quercia sempreverde di origine mediterranea. Raggiunge un’altezza di circa 25m e presenta una chioma fittissima di foglie e molto espansa.



                        La corteccia è grigia e liscia da giovane mentre col tempo scurisce e si screpola in scaglie.

                        Può avere forma cespugliosa se cresce in ambienti difficili.

                        Da aprile a giugno emette le nuove foglie contemporaneamente ai fiori.
                        I fiori maschili sono raggruppati in amenti mentre quelli femminili sono ascellari e in spighe peduncolate.
                        Ha un’abbondante produzione di ghiande che cadono in ottobre e sono ricoperte per quasi la metà dal loro involucro.



                        Le foglie possono essere sia intere e a margine liscio, sia dentate di forma da ellittica a rotondeggiante e di colore verde scuro sulla pagina superiore e grigiastro in quella inferiore. Quelle giovani presentano una leggera peluria che scompare con l’età sulla parte superiore per rimanere invece su quella inferiore. Le loro dimensioni possono variare da 3 a 7,5 cm circa con picciolo breve.



                        Il leccio ha un apparato radicale molto vigoroso che scende per parecchi metri nel terreno anche se delicato per quanto riguarda il trapianto.

                        Questa pianta presenta due sottospecie:

                        - Quercus ilex subsp. ilex
                        - Quercus ilex subsp. rotundifolia

                        (Foto prese dal web.)
                        Ultima modifica di Cerchina; 04-10-11, 21:20.
                        Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l’arte di vivere come fratelli. Martin Luther King

                        Commenta


                          #13
                          Quercus petraea (Rovere)

                          Albero deciduo che trova il suo habitat in Europa e in Asia Occidentale.

                          E’ un albero molto comune in Europa e anche in Italia e con la farnia, forma molti ed estesissimi boschi.

                          La sua altezza può raggiungere i 40 m ed è molto longevo (anche sino a 400 anni), a differenza della farnia si spinge ad altitudini più elevate, infatti lo troviamo dalle zone collinari sino anche ai 1100-1300 m .

                          Il fusto è eretto e slanciato e la chioma globosa.

                          La corteccia è grigia e liscia in giovane età, sino circa ai 20 anni, poi si formano solchi longitudinali, meno profondi di quelli della farnia e solchi orizzontali che fanno si che si formino delle “placche” di corteccia di forma irregolarmente rettangolare.





                          Le foglie sono semplici, obovato-lobate ed hanno una lunghezza di circa 8-12 cm, con un margine lobato (possono avere da 5 a 8 lobi per lato), hanno un picciolo che varia da 1 a 3 cm, sono glabre, di colore verde scuro e lucide




                          Fiori sono unisessuali. Quelli maschili sono infiorescenze in amenti lunghi sino a 8 cm con fiori distanziati e stami gialli



                          Mentre quelli femminili sono infiorescenze composti da 5/6 fiori bruni, con stimma rosso e possono essere sia solitari che a piccoli gruppi, ascellari o in posizione terminale



                          La fioritura è in maggio

                          I frutti sono ghiande, ovali e lunghe da 1,5 a 3 cm, sessili o a volte appena peduncolate. La cupola è a squame compresse e ricopre circa 1/3 della ghianda intera. Le ghiande possono essere solitarie o a gruppi di 2-6. Il colore varia dal verde chiaro quando sono giovani, al marrone quando sono mature. La maturazione avviene nell’autunno successivo alla fioritura




                          Si moltiplica molto facilmente per semina

                          La rovere deve il suo nome, petraea, al fatto che si adatta a qualsiasi tipo di terreno, anche quello sassoso, benché prediliga terreni fertili e, avendo un apparato radicale molto sviluppato, non teme la siccità.

                          Resite benissimo al freddo, come la farnia, e questo spiega la sua presenza nelle foreste dell’Europa centrale, dove fa molto freddo .




                          ecco un'esemplare degno di rispetto



                          Il Rugolon
                          Rovere (Quercus petraea (Mattuschka) Liebl.
                          Comune: Grandola ed Uniti (CO), località Velzo "Rugolon"
                          Circonferenza del tronco: 7,80 mt. - Altezza: 25 mt. circa (rilievo 2007)
                          Età stimata: 285 anni circa



                          Il suo legno è molto pregiato e usato nell’industria del mobile, dei parquet e delle botti da vino pregiate...ed è ottimo per le zattere delle orchidee
                          Ultima modifica di Cerchina; 06-10-11, 00:50.

                          Piera

                          Commenta


                            #14
                            I frutti sono ghiande, ovali e lunghe da 1,5 a 3 cm, sessili o a volte appena peduncolate.
                            cosa vuol dire sessili Piera?
                            "provare a fornire nuove informazioni a una persona che nutre pregiudizi é come proiettare luce su una pupilla: si contrae". [Oliver Wendell Holmes, Jr.]

                            Commenta


                              #15
                              vuol dire che sono prive di peduncolo

                              Piera

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X