annuncio

Comprimi

Regolamento del forum Giardinaggio.efiori

Il Forum di eFiori.com e' pubblico.

Esso mette a disposizione degli utenti, in forma gratuita, uno spazio per lo scambio di opinioni, esperienze e informazioni inerenti al mondo vegetale e al giardinaggio per scopi legittimi e con cortesia, tolleranza e rispetto delle persone.

Per consentire un ordinato e pacifico svolgimento delle discussioni si richiede l’osservanza di poche semplici regole.Per potersi registrare e scrivere messaggi sul forum è necessario approvare in ogni sua parte il seguente regolamento.



1 - Nickname

A discrezione dell'amministrazione i nickname che siano diffamatori o volgari oppure palesemente promozionali non saranno ammessi
non saranno tollerati nickname che diano adito a flame e fake, lo stesso sarà per i cloni (tramite controllo IP)
in tal caso, quando individuati, l'utente a cui appartengono verrà bannato.

2 – Moderazione


2.1 - I moderatori delle varie sezioni del Forum di efiori.com hanno il compito di prevenire l'uso di linguaggio volgare e scurrile, l’inserimento di messaggi promozionali e commerciali e di evitare che le discussioni (topic, thread) esulino l'argomento trattato. (Off Topic: OT)

2.2 -
Nel caso che i vostri messaggi siano pertinenti ad altre discussioni già aperte, oppure si discostino dall'argomento principale, potrà accadere che vengano spostati o divisi.

2.3 - I moderatori sono forumisti come voi e in quanto tali possono postare commenti personali relativi alla discussione, ma questi ultimi non rifletteranno necessariamente le opinioni della direzione.

2.4 - Spiegazioni o chiarimenti sull' operato dei moderatori sono possibili tramite email o Messaggi Privati (PVT, MP) non sono consentite sul forum contestazioni e polemiche.

2.5 - Qualsiasi Messaggio Privato (PVT) inviato ai moderatori o all'amministratore potrà essere condiviso, qualora si rendesse necessario, tra tutti i membri dello staff del forum.

2.6 - Al fine di mantenere il buon funzionamento e l'armonia che deve regnare sul forum, siete invitati a segnalare ai moderatori eventuali post che risultassero scorretti o irregolari.

2.7 - La non osservanza del punto 2.4 può portare all'allontanamento dell'utente.



3 - Topic, titoli, post


3.1 - Prima di aprire una discussione (topic, thread) fate attenzione che l'argomento sia inserito nella giusta sezione del forum.

Scrivete un titolo che consenta di comprendere l'argomento della discussione.

E' vietato inserire uno stesso messaggio contemporaneamente in più sezioni (spamming, crossposting)

I moderatori modificheranno, a loro discrezione, le discussioni che non rispetteranno questa regola.

3.2 - Titoli e testi devono essere scritti in italiano, le eventuali parti scritte in altre lingue devono essere tradotte.

Bisogna prestare attenzione agli errori di battitura, se diventa un'abitudine dimostra una mancanza di rispetto nei confronti di chi legge.
Una attenta rilettura dei vostri scritti eviterà questo inconveniente.

3.3 - Non sono consentite abbreviazioni da sms come: nn_mlt_cn_qst_sn_xkè_ke_x_cmq_+_ ecc.
Queste sigle, così come gli errori di battitura, impediscono una adeguata indicizzazione della pagina poiché non sono riconosciuti dai motori di ricerca.
I moderatori modificheranno, a loro discrezione, testi ritenuti sgrammaticati o in "stile telefonino".

3.4 - Evitate titoli generici come " Aiutooo!" oppure "Sono disperato".
Questi titoli non producono una maggiore attenzione da parte dei partecipanti al forum, potrebbero anzi sortire l’effetto opposto.

3.5 - E' vietato scrivere parte o la totalità del titolo o del messaggio in grassetto o IN MAIUSCOLO, se non in casi inerenti a sigle.
Nel “galateo” dei forum questo modo di scrivere equivale ad urlare, cosa non congrua con lo spirito del Forum di eFiori.com.
Il rispetto di questa regola permette anche una migliore leggibilità dei testi.

Salvo che per particolari situazioni (messaggi di auguri o inerenti a festività, ricorrenze e firma) sono da evitare font, colori e dimensioni diversi da quelli di default [verdana, nero, 2].
Possono essere tollerati, a discrezione dei moderatori, casi particolari e comunque eccezionali.

3.6 - L’autore del post ha la possibilità di correggerlo entro 24 ore dall’invio.
Per garantire il coerente sviluppo della discussione, infatti, dopo tale periodo non sarà più possibile modificare i messaggi: verificateli quindi attentamente.
La modifica dei messaggi dopo le 24 ore può essere consentita in casi eccezionali e di particolare gravità a discrezione dell’amministrazione.

3.7 Evitate di inquinare i thread con richieste di scambi di piante, semi e talee, tali richieste possono mettere in imbarazzo gli utenti oltre ad impedire il normale scorrere della discussione.
Chiunque inquini i thread con richieste od offerte di scambi riceverà un richiamo ufficiale e il post verrà cancellato con la motivazione "accattonaggio".

Al terzo richiamo l'utente verrà bannato per due giorni.

Per gli scambi, le offerte e le richieste esiste sul forum la sezione del mercatino con un suo specifico regolamento.

Mercatino

Regolamento della sezione “Mercatino del Giardinaggio”


3.8 - L'autore del messaggio (post) è l’unico responsabile della correttezza delle indicazioni fornite e di eventuali contenuti diffamatori.

3.9 - Le immagini inserite nei post non devono superare la misura di 800x600 pixel.



4 – Rispetto

4.1 - La cordialità è alla base del Forum di eFiori.com.
Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di cortesia e di buon comportamento.
Il forum è interattivo e vi partecipiamo tutti insieme, per favore trattate gli altri come vorreste essere trattati voi.

Un semplice modo per evitare incomprensioni è quello di rileggere attentamente i vostri post prima di inviarli.

4.2 - Sono vietati messaggi con contenuti volgari, insulti ed offese verso persone, religioni ed istituzioni.
Evitate atteggiamenti di contestazione, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti.

4.3 Sono vietati i messaggi con contenuto destabilizzante della normale e pacifica partecipazione attiva al forum e che risultino palesemente di disturbo.
In particolare è vietato, perché non rispettoso, inserire messaggi che risultino fuorvianti e contengano informazioni palesemente false.

Dopo preavviso, l'amministrazione e la moderazione a loro insindacabile giudizio banneranno gli utenti che insistano nel non rispettare tali regole e ne cancelleranno i post.

4.4 - Flame o attacchi personali non saranno tollerati.
Chiunque usi un linguaggio inappropriato, inizi attacchi personali o si esprima con astio o eccessivo sarcasmo, verrà immediatamente bannato.

4.5 - Chiunque posti dettagli personali di altri iscritti senza il suo esplicito consenso verrà bannato.

Questo forum non è un mezzo per discutere questioni private né per ripicche personali. Considerate i vostri affari personali giusto per quello che sono: personali e non inerenti al forum.


5 - Link, autopromozione, citazioni

5.1 - Link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana, pagine che linkano a contenuti per adulti e/o illegali, link di affiliazione oppure messaggi che descrivano questo tipo di servizi e contenuti verranno rimossi.
Ogni discussione su questi argomenti verrà eliminata e l’utente bannato.

5.2 - Gli utenti del forum che abbiano raggiunto i 500 messaggi possono inserire nei loro post o nei loro thread link a siti personali anche a fini commerciali, a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ pertanto possibile scrivere post o thread anche a carattere pubblicitario purché che la pubblicità sia discreta, di pubblico interesse e non sia ripetitiva e invasiva.

E’ esclusiva discrezione della direzione stabilire quando l'utente ha travisato questa opportunità.
I siti linkati verranno periodicamente controllati e quelli nei quali non sarà presente il link verso il forum di Giardinaggio.efiori.com verranno rimossi senza preavviso.
Essi in nessun caso potranno contenere materiale illegale o promuovere iniziative razziste o violente

Per facilitare il lavoro di controllo della moderazione gli utenti sono invitati ad inviare con un MP alla moderazione o all’amministrazione, il link della pagina del proprio sito in cui è presente il collegamento al forum.

5.3 - E’ consentito, laddove sia necessario e funzionale all’approfondimento della discussione, citare le fonti per sviluppare l’argomento.
Sono ammessi link a questo tipo di contenuti, sempre nel rispetto delle regole di cui ai punti precedenti.


6 - Avatar

6.1 - L’utente può inserire sotto al proprio nickname un’immagine identificativa (avatar) che non può superare le seguenti misure: 80x80 pixel e 16kb di peso.

6.2 - Sono vietate immagini con contenuto osceno o per adulti e contenenti loghi aziendali o protetti da copyright.


7 - Firma

7.1 - I link a siti personali o aziendali a carattere pubblicitario o promozionale possono essere inseriti nella firma previa autorizzazione della moderazione o dell'amministrazione a cui deve essere fatta richiesta con Messaggio Privato e a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ possibile inserire un massimo di tre link nella propria firma.

7.2 - Sono vietati link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana. Sono vietati inoltre link di affiliazione di qualunque genere.

7.3 - E’ possibile inserire un’immagine nella firma che non superi le seguenti misure: altezza 100 pixel, larghezza 400 pixel.

Sono vietate immagini a contenuto osceno o per adulti.

Nel caso che la firma non sia consona a queste regole verrà cancellata senza nessun preavviso.


8 - Messaggi privati

8.1 - Gli utenti hanno a disposizione su proprio pannello utente 2000 messaggi privati (PVT, MP).

La messaggistica privata non può essere usata per ledere la privacy degli utenti né come sostituto delle discussioni sul forum.

Domande e risposte relative ad argomenti di discussione pubblica devono essere fatte sul forum, in modo da permetterne la condivisione fra tutti i partecipanti alla comunità e da tutelare la privacy degli utenti e dello staff.

8.2 - E’ vietato l’invio di messaggi privati di carattere promozionale, commerciale e spam.
Gli utenti che non rispettano questa regola verranno bannati.

8.3 - Siete invitati a segnalare ai moderatori la ricezione di messaggi privati che non rispettano tali regole

9 - Responsabilità

9.1 -
I messaggi postati in questo forum sono opinioni espresse sotto la piena responsabilità legale di chi li scrive.

Per gli iscritti minorenni, la responsabilità ricade su chi esercita la patria potestà.

9.2 - Gli amministratori e i moderatori non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili di quanto scritto dall’utente o dell’uso che l’utente o il visitatore fa delle informazioni contenute nel forum.

9.3 - Tutti gli utenti sono tenuti al rispetto assoluto delle vigenti leggi italiane.

9.4 - Qualsiasi violazione o incitamento alla violazione di norme e leggi vigenti saranno perseguibili ai sensi di legge.

9.5 - A norma di legge gli amministratori e/o i moderatori sono tenuti ad eliminare e/o modificare qualsiasi scritto che, a loro insindacabile giudizio, ritengano offensivo, diffamatorio, non conforme al regolamento o illegale.

9.6 - L’amministratore è tenuto a segnalare alle autorità competenti ogni presunta violazione delle leggi e dell’ordinamento italiani.

Ove si renda necessario, è tenuto altresì a consegnare tutto quanto sia in suo possesso, relativamente alla presunta violazione e alla persona che l’ha commessa.

9.7 - Gli utenti sono invitati a segnalare ai moderatori qualsiasi violazione delle norme sopracitate.

10 - Privacy

10.1 - Per l'iscrizione al Forum non è consentito l'uso di nomi di persone od aziende ma esclusivamente di Nickname di fantasia.

Al momento dell'iscrizione non sono richiesti dati personali sensibili come Nome e Cognome, indirizzo, n. telefonico o altro.
Eventuali Nick che possano ricordare nomi di persone o aziende, così come gli indirizzi email, saranno comunque considerati nick e quindi non reali ma prodotti di fantasia.



Ai fini del trattamento dei dati personali, si comunica che il Responsabile della Privacy è 3B S.R.L. ( email info@efiori.com) Partita Iva N: 05621850964.
Sede legale: via Cazzaniga 6, 20060 Liscate (MI) - Italia
.

Stante la mancata richiesta di dati personali e quindi la non necessità del loro trattamento o archiviazione da parte di 3B S.R.L., viene a mancare l'eventuale diritto a richiedere la cancellazione in generale dei propri dati secondo la Legge 196/2003.
Per eventuali richieste o contestazioni rivolgersi, esclusivamente in forma scritta, al responsabile della Privacy

10.2 - Le informazioni non sensibili (IP ed e-mail) riguardanti gli utilizzatori del presente sito saranno raccolte e protette nella maniera più accurata possibile, sempre nel rispetto della Legge sulla privacy (DLGS 196/2003) e comunque a disposizione delle Autorita'.

11 - Diritti e copyright

11.1 - Il materiale pubblicato sul forum diventa proprietà dello stesso (nella figura giuridica dell'azienda 3B s.r.l.) che puo' disporne a piacimento divulgandolo con ogni mezzo, anche a fini lucrativi, senza nulla dover all'autore dei contenuti siano essi foto, video, testo o qualunque altra fonte. Dal canto suo la 3B s.r.l. si impegna a inserire sempre in ogni sua iniziativa il nome dell'autore dei contenuti.

E’ possibile citarne delle parti a condizione di indicarne la provenienza tramite link alla discussione relativa e all’utente che ha inserito il testo, con la seguente dicitura:

Tratto da: eFiori.com (link alla discussione).

e

Postato da: Nomeutente (link al profilo dell’utente).


11.2 - Gli utenti possono richiedere la cancellazione del proprio account sul Forum tramite messaggio privato all'amministrazione.
E' possibile riaprire una sola volta il proprio account con un nuovo nick dopo tre mesi dalla prima cancellazione.

I post e le discussioni, presenti nel forum non verranno cancellati, in quanto l'utente ha deciso di inserirli di propria iniziativa.
Si dà l'opportunità di eliminare esclusivamente le foto personali in cui l'utente o i suoi familiari appaiano singolarmente, non è possibile eliminare le foto di gruppo.
Per effettuare tali cancellazioni l'utente deve inviare all'amministrazione il permalink del post in cui compaiono le foto in questione.



12 - Store eFiori.com

12.1 - Il forum è finanziato dalla 3B S.r.l. pertanto è vietato denigrare i prodotti e/o i servizi offerti, la vendita dei fiori recisi e l'intero mercato in cui opera la Società 3B S.r.l. proprietaria dei marchi eFiori.com e Giardinaggio.eFiori.com.

Per controversie sull' operato della 3B S.r.l. sono a disposizione i numeri telefonici sul sito Giardinaggio.eFiori.com e possono essere usati tutti gli altri canali, quali fax, email, ecc...

12.2 - L'utente che violerà questo divieto verrà bannato definitivamente dal Forum e verranno cancellati i messaggi accusatori, anche se si tratta solo di "opinioni in buona fede".

Le dispute per eventuali calunnie e diffamazioni verranno regolamentate dal Giudice competente.

12.3 - E’ discrezione della Direzione di eFiori.com stabilire insindacabilmente quando un messaggio o una discussione viola il presente regolamento.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Le capelveneri

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Le capelveneri

    Apro qui un topic nuovo sulla Capelvenere per tentare di fare un po' di sistematizzazione di questa pianta così amata e così difficile.

    Il plurale è d’obbligo perché in realtà non esiste una sola capelvenere ma più di 200 specie che fanno tutte parte del genere Adiantum:felci che in natura vivono nelle regioni tropicali e subtropicali soprattutto del Centro e Sud America, ad eccezione dell’A. pedatum, resistente al freddo, diffuso in America Settentrionale, Canada, Asia, fino al Giappone e alla Cina e dell’A. Capillus veneris molto diffuso nelle regioni temperate.

    Il nome deriva dal greco a = non e diamein = bagnarsi , è una pianta che non si bagna: le gocce d’acqua non si espandono sulle foglioline ma restano tali o cadono.

    Le caratteristiche più evidenti di queste felci sono i piccioli foliari di un bel nero lucido (da cui il nome di Capelvenere) e le eleganti numerosissime foglioline palmate. (Venere era una moracciona!!!!!)

    Per la coltivazione bisognerebbe garantire alle piante un ambiente caldo, ombreggiato e con un’alta umidità evitando soprattutto le correnti d’aria.
    Purtroppo tutte queste condizioni sono difficili da rispettare in appartamento.
    Tagliando le foglie secche a livello del terreno la pianta rigermoglierà.
    Se in autunno, pur avendo rispettato le regole di coltivazione, la capelvenere assumesse un aspetto misero è probabile che stia entrando nella fase di riposo: bisognerà quindi diradare le innaffiature e tagliare le foglie vecchie.
    In ogni caso il pane di terra non dovrà mai seccarsi, a questo proprosito bisogna fare attenzione alle piante con apparato radicale molto sviluppato poiché è possibile che non trattengano bene l’acqua, è consigliabile quindi innaffiare per immersione.

    Sul tipo di terreno da usarsi per la coltivazione i pareri sono discordi: qualcuno consiglia un terreno torboso ammendato con 1/3 di sabbia, altri 1 parte di argilla, corteccia, carbone di legna e schegge di calcare.

    Alcune specie, come l’A. pedatum e la sua subspecie aleuticum non somigliano molto alle piante che comunemente chiamiamo capelvenere. Hanno infatti foglie pedate, sono decidue o semidecidue e abbastanza rustiche.

    A. capillus-veneris è una delle più rustiche, resiste infatti, pur perdendo la parte aerea, fino a -2°C, ed è probabilmente quella che Celeste ha notato all’aperto nelle fontane romane.
    E’ singolare che alcuni testi la diano come pianta fortemente acidofila ed altri dichiarino che preferisca terreno alcalino.

    A. formosum è una specie lussureggiante che può raggiungere il metro di altezza, con foglioline molto numerose disposte ordinatamente su lunghi gambi.

    A.raddianum (sin. cuneatum) le giovani foglie crescono dapprima erette e poi ricadenti.
    Di questa specie esistono numerosissime varietà che sono le Capelveneri che ci portiamo a casa. Fra queste:
    ‘ Elegans’ con segmenti curvati verso il centro della fronda.
    ‘ Fragrantissimum‘ delicatamente profumato.
    ‘ Fritz Luth‘ con fronde verde chiaro, foglie fittissime e segmenti quasi orizzontali
    ‘ Gracillimum’ leggerissimo con segmenti oblunghi affusolati alla base.
    ‘ Goldese’ a foglie da verdi a giallo oro sfumate di rosa appena germogliate.
    ‘ Brilliant’ a crescita ancora più lussureggiante.


    A. tenerum ha foglie ancora più delicate del raddianum, cui peraltro somiglia molto, i segmenti sono però profondamente tagliati.
    ‘Farleyense’ ha getti giovani rosa bronzeo che diventano verde chiaro con l’età.
    ‘Scutum Roseum’ ha fronde giovani rosa vivo.

    A. venustum infine, è una capelvenere resistente fino a – 30°C che però perde le foglie intorno ai -10°
    Ha fronde triangolari con segmenti molto regolari. Le fronde nuove rosa bronzeo vivido spuntano alla fine dell’inverno o all’inizio della primavera.

    Le foto ve le cercate voi che io non sono capace
    "provare a fornire nuove informazioni a una persona che nutre pregiudizi é come proiettare luce su una pupilla: si contrae". [Oliver Wendell Holmes, Jr.]

  • #2
    Io ho trovato queste, spero vi piacciamo





    le sapete che a Pitigliano nel sottobosco, vicino al ruscello, ce ne sono, sono piccine, ma sono veramente molto belle

    eccone ancora

    E' quello che ci ha insegnato il Buddha: quando le condizioni sono sufficienti le cose si manifestano; quando le condizioni non sono più sufficienti le cose si ritirano in attesa che arrivi il momento giusto per manifestarsi di nuovo».

    Commenta


    • #3
      Questa è quella che ho anch'io. L'ho tenuta con i piedi a bagno in acqua di rubinetto (tutto calcare) tutta l'estate. Veramente non è di questo verde brillante ma credo dipenda dal fatto che è in un posto molto ombroso.
      A questo punto come bisogna annaffiarla? Con acqua calcarea o no? Deve stare immersa in acqua o no?

      Commenta


      • #4
        Bel post Cerchi.........sono contenta che Venere fosse una moracciona!
        mica si commentano solo le piante!
        [/FONT][/B][/COLOR] "Un bimbo muove tutto sottosopra e allo stesso tempo mette le cose al posto giusto."

        Commenta


        • #5
          Grazie della spegazione, moracciona!!!

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Ort Visualizza il messaggio
            Grazie della spegazione, moracciona!!!
            Tutta invidia la tua bella biondina

            Commenta


            • #7
              bene, grazie mille per questo post

              ora però mi fai venire la voglia di cercare altri tipi di capelvenere

              io per ora, sto innaffiando con l'acqua delle bottiglie, male non farà no?? :o

              Piera

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da cerchina Visualizza il messaggio
                Apro qui un topic nuovo sulla Capelvenere per tentare di fare un po' di sistematizzazione di questa pianta così amata e così difficile.

                Il plurale è d’obbligo perché in realtà non esiste una sola capelvenere ma più di 200 specie che fanno tutte parte del genere Adiantum:felci che in natura vivono nelle regioni tropicali e subtropicali soprattutto del Centro e Sud America, ad eccezione dell’A. pedatum, resistente al freddo, diffuso in America Settentrionale, Canada, Asia, fino al Giappone e alla Cina e dell’A. Capillus veneris molto diffuso nelle regioni temperate.

                Il nome deriva dal greco a = non e diamein = bagnarsi , è una pianta che non si bagna: le gocce d’acqua non si espandono sulle foglioline ma restano tali o cadono.

                Le caratteristiche più evidenti di queste felci sono i piccioli foliari di un bel nero lucido (da cui il nome di Capelvenere) e le eleganti numerosissime foglioline palmate. (Venere era una moracciona!!!!!)

                Per la coltivazione bisognerebbe garantire alle piante un ambiente caldo, ombreggiato e con un’alta umidità evitando soprattutto le correnti d’aria.
                Purtroppo tutte queste condizioni sono difficili da rispettare in appartamento.
                Tagliando le foglie secche a livello del terreno la pianta rigermoglierà.
                Se in autunno, pur avendo rispettato le regole di coltivazione, la capelvenere assumesse un aspetto misero è probabile che stia entrando nella fase di riposo: bisognerà quindi diradare le innaffiature e tagliare le foglie vecchie.
                In ogni caso il pane di terra non dovrà mai seccarsi, a questo proprosito bisogna fare attenzione alle piante con apparato radicale molto sviluppato poiché è possibile che non trattengano bene l’acqua, è consigliabile quindi innaffiare per immersione.

                Sul tipo di terreno da usarsi per la coltivazione i pareri sono discordi: qualcuno consiglia un terreno torboso ammendato con 1/3 di sabbia, altri 1 parte di argilla, corteccia, carbone di legna e schegge di calcare.

                Alcune specie, come l’A. pedatum e la sua subspecie aleuticum non somigliano molto alle piante che comunemente chiamiamo capelvenere. Hanno infatti foglie pedate, sono decidue o semidecidue e abbastanza rustiche.

                A. capillus-veneris è una delle più rustiche, resiste infatti, pur perdendo la parte aerea, fino a -2°C, ed è probabilmente quella che Celeste ha notato all’aperto nelle fontane romane.
                E’ singolare che alcuni testi la diano come pianta fortemente acidofila ed altri dichiarino che preferisca terreno alcalino.

                A. formosum è una specie lussureggiante che può raggiungere il metro di altezza, con foglioline molto numerose disposte ordinatamente su lunghi gambi.

                A.raddianum (sin. cuneatum) le giovani foglie crescono dapprima erette e poi ricadenti.
                Di questa specie esistono numerosissime varietà che sono le Capelveneri che ci portiamo a casa. Fra queste:
                ‘ Elegans’ con segmenti curvati verso il centro della fronda.
                ‘ Fragrantissimum‘ delicatamente profumato.
                ‘ Fritz Luth‘ con fronde verde chiaro, foglie fittissime e segmenti quasi orizzontali
                ‘ Gracillimum’ leggerissimo con segmenti oblunghi affusolati alla base.
                ‘ Goldese’ a foglie da verdi a giallo oro sfumate di rosa appena germogliate.
                ‘ Brilliant’ a crescita ancora più lussureggiante.


                A. tenerum ha foglie ancora più delicate del raddianum, cui peraltro somiglia molto, i segmenti sono però profondamente tagliati.
                ‘Farleyense’ ha getti giovani rosa bronzeo che diventano verde chiaro con l’età.
                ‘Scutum Roseum’ ha fronde giovani rosa vivo.

                A. venustum infine, è una capelvenere resistente fino a – 30°C che però perde le foglie intorno ai -10°
                Ha fronde triangolari con segmenti molto regolari. Le fronde nuove rosa bronzeo vivido spuntano alla fine dell’inverno o all’inizio della primavera.

                Le foto ve le cercate voi che io non sono capace
                Cara cerchina,
                grazie per questo post. Per risolvere i dubbi servirebbe un vero esperto (chissà, forse Orazio Baglieri, con tutte le sue felci).
                Ho provato anch'io a cercare in rete, ma sinceramente non mi è chiara la differenza fra l'A. capillus-veneris e l'A. raddianum. Guardando le foto sembrano uguali, devono essere differenze assai sottili e nessuno dei siti che ho visto mi pare le spieghi.
                Quelli che ho io sono (o sembrano) quelli delle foto postate da Emanuela, peraltro uguali (sempre al mio occhio, eh) a tutti quelli che vedo in giro più o meno spontanei. Qui si possono vedere in una foto primaverile (ora sono un po' meno folti per motivi stagionali).



                Nel cortile del mio palazzo c'è quello che si intravede nella foto che segue, arrampicato in cima alla fontana. Sta lì da tempo immemorabile, senza alcuna cura, e quasi senza terra. Adesso a dire il vero non sta bene come nella foto, ma penso che a primavera si riprenderà, come tutti gli anni. C'è da dire che in questo cortile le temperature non vanno certo sotto zero, se non in casi veramente eccezionali.


                Quanto al terreno, l'informazione sui terreni calcarei mi è stata data a voce da amici. Non so quindi quanto valga; il fatto che il capelvenere (o un suo stretto parente) cresca più o meno spontaneo, su rocce, tufo e muri è però un fatto, direi.

                Su g.it ho trovato questa discussione, anch'essa contraddittoria, ma di un certo interesse.
                capelvenere "nuda".... - Forum di Giardinaggio.it

                Infine: sono rimasta affascinata dall'esistenza di un capelvenere profumato. Qualcuno l'ha mai visto? annusato? comprato? Mi piacerebbe da morire averne uno, ma mi sembra missione impossibile purtroppo.

                Commenta


                • #9
                  Celeste intanto complimenti per le tue piante: bellissime e ben curate.
                  E' probabile che la tua Capelvenere sia un A. Raddianum o un suo ibrido mentre quella del cortile potrebbe essere un Capillus-veneris, la foto è presa molto da lontano e quindi non si capisce molto.
                  Mi sbilancio in questa cosa solo perchè il raddianum e il tenerum non tollerano temperature al di sotto dei 7° e per quanto il tuo cortile sia protetto...
                  Una cosa da osservare è il colore dei nuovi germogli e la disposizione dei segmenti foliari.

                  In quanto al calcare probabilmente dipende dalle specie non so dirti, so solo che c'è un bel po' di confusione sui testi.
                  L'idea che mi sono fatta io è che certe piante crescano bene ovunque se si verificano le giuste condizioni climatiche, indipendentemente dal tipo di terreno. (Adesso gli esperti mi radiano!!!!)

                  Un esempio abbastanza eclatante è quello delle Daphne.
                  Se leggi i libri non si capisce assolutamente che cavolo di terreno vogliano: in realtà per la mia esperienza vogliono soprattutto una mezz'ombra luminosa e un ambiente non troppo asciutto.

                  Quanto alla capelvenere profumata
                  "provare a fornire nuove informazioni a una persona che nutre pregiudizi é come proiettare luce su una pupilla: si contrae". [Oliver Wendell Holmes, Jr.]

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da nenne46 Visualizza il messaggio
                    Questa è quella che ho anch'io. L'ho tenuta con i piedi a bagno in acqua di rubinetto (tutto calcare) tutta l'estate. Veramente non è di questo verde brillante ma credo dipenda dal fatto che è in un posto molto ombroso.
                    A questo punto come bisogna annaffiarla? Con acqua calcarea o no? Deve stare immersa in acqua o no?
                    Nenne la tua pianta è bella e sana, vuol dire che è ben coltivata. Punto!
                    Se sta bene che problemi ti fai? continua così!
                    "provare a fornire nuove informazioni a una persona che nutre pregiudizi é come proiettare luce su una pupilla: si contrae". [Oliver Wendell Holmes, Jr.]

                    Commenta


                    • #11
                      Grazie per questo post Cerchi!

                      il capelvenere è proprio una pianta bellissima, elegante, leggera, nobile.
                      quello profumato poi mi intriga moltissimo

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Phoenix Visualizza il messaggio
                        Grazie per questo post Cerchi!

                        il capelvenere è proprio una pianta bellissima, elegante, leggera, nobile.
                        quello profumato poi mi intriga moltissimo
                        Visto che t'intriga, segretario sfaticato, non è che ti decideresti a rimetterti al lavoro e ne cercheresti un'immagine sul web?????







                        "provare a fornire nuove informazioni a una persona che nutre pregiudizi é come proiettare luce su una pupilla: si contrae". [Oliver Wendell Holmes, Jr.]

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da cerchina Visualizza il messaggio
                          Visto che t'intriga, segretario sfaticato, non è che ti decideresti a rimetterti al lavoro e ne cercheresti un'immagine sul web?????
                          A me piacerebbe anche sapere chi la vende. Starebbe benissimo da me.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da cerchina Visualizza il messaggio
                            E' probabile che la tua Capelvenere sia un A. Raddianum o un suo ibrido mentre quella del cortile potrebbe essere un Capillus-veneris, la foto è presa molto da lontano e quindi non si capisce molto.
                            Mi sbilancio in questa cosa solo perchè il raddianum e il tenerum non tollerano temperature al di sotto dei 7° e per quanto il tuo cortile sia protetto...
                            Una cosa da osservare è il colore dei nuovi germogli e la disposizione dei segmenti foliari.

                            ....
                            Quanto alla capelvenere profumata
                            Cara Cerchina, ho staccato un rametto di quello del cortile e l'ho confrontato con il mio: a me sembrano identici (ma ricordati sempre che ho l'occhio da ignorantona). Quali dovrebbero essere le differenze? Le foglioline nuove sono chiare, poi scuriscono un po' con il tempo.

                            Quanto alle temperature, apro una digressione sui "micro-climi". Se tu guardi le minime di Roma come appaiono sui giornali o sui siti meteo, vedrai che quasi ogni anno ci sono un po' di giormi in cui si sta poco al di sopra dello zero o a volte anche sotto. Queste temperature sono però prese negli aeroporti, in zone molto aperte. Per chi come me vive in centro città, io credo che i valori minimi siano superiori di almeno 3-4 gradi (ma qui vado a occhio, potrebbe essere anche di più). In un luogo chiuso come il mio "infelice" terrazzo (incassato in mezzo ai palazzi) secondo me si sale di almeno un altro paio di gradi. Fatto sta che da quando abito in questa casa (tre anni) sul mio terrazzo le minime (da termometro) non sono mai andate sotto i 6-7 gradi.
                            Inoltre, mi pare che a volte queste temperature minime siano date un po' "strettine". Vale per tutti l'esempio dei ficus, per cui ho letto addirittura che non potrebbe stare sotto i 12 gradi. A parte il mio ficus elastica che sta sempre fuori da almeno vent'anni (l'ho ereditato da mia suocera), a Roma di ficus sui terrazzi se ne vedono tanti. E nel cortile di un palazzo che conosco bene c'è uno splendido albero di ficus, che naturalmente oltre al freddo si becca anche il sole (chiedi a Ro' che l'ha visto).

                            Quanto al capelvenere profumato, aspettiamo fiduciosi Phoenix


                            ciao ciao e scusa il pippone :wink:

                            Commenta


                            • #15
                              Pipponi come questi mi piacciono, grazie Celeste

                              io vi dicevo che nel nostro sottobosco ci sono piccole piantine di capelvenere, creo quindi che prediligano il terreno calcareo

                              anche a me interessa il capelvenere profumato, chissà prima o poii riusciremo a trovarlo


                              E' quello che ci ha insegnato il Buddha: quando le condizioni sono sufficienti le cose si manifestano; quando le condizioni non sono più sufficienti le cose si ritirano in attesa che arrivi il momento giusto per manifestarsi di nuovo».

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X