annuncio

Comprimi

Regolamento del forum Giardinaggio.efiori

Il Forum di eFiori.com e' pubblico.

Esso mette a disposizione degli utenti, in forma gratuita, uno spazio per lo scambio di opinioni, esperienze e informazioni inerenti al mondo vegetale e al giardinaggio per scopi legittimi e con cortesia, tolleranza e rispetto delle persone.

Per consentire un ordinato e pacifico svolgimento delle discussioni si richiede l’osservanza di poche semplici regole.Per potersi registrare e scrivere messaggi sul forum è necessario approvare in ogni sua parte il seguente regolamento.



1 - Nickname

A discrezione dell'amministrazione i nickname che siano diffamatori o volgari oppure palesemente promozionali non saranno ammessi
non saranno tollerati nickname che diano adito a flame e fake, lo stesso sarà per i cloni (tramite controllo IP)
in tal caso, quando individuati, l'utente a cui appartengono verrà bannato.

2 – Moderazione


2.1 - I moderatori delle varie sezioni del Forum di efiori.com hanno il compito di prevenire l'uso di linguaggio volgare e scurrile, l’inserimento di messaggi promozionali e commerciali e di evitare che le discussioni (topic, thread) esulino l'argomento trattato. (Off Topic: OT)

2.2 -
Nel caso che i vostri messaggi siano pertinenti ad altre discussioni già aperte, oppure si discostino dall'argomento principale, potrà accadere che vengano spostati o divisi.

2.3 - I moderatori sono forumisti come voi e in quanto tali possono postare commenti personali relativi alla discussione, ma questi ultimi non rifletteranno necessariamente le opinioni della direzione.

2.4 - Spiegazioni o chiarimenti sull' operato dei moderatori sono possibili tramite email o Messaggi Privati (PVT, MP) non sono consentite sul forum contestazioni e polemiche.

2.5 - Qualsiasi Messaggio Privato (PVT) inviato ai moderatori o all'amministratore potrà essere condiviso, qualora si rendesse necessario, tra tutti i membri dello staff del forum.

2.6 - Al fine di mantenere il buon funzionamento e l'armonia che deve regnare sul forum, siete invitati a segnalare ai moderatori eventuali post che risultassero scorretti o irregolari.

2.7 - La non osservanza del punto 2.4 può portare all'allontanamento dell'utente.



3 - Topic, titoli, post


3.1 - Prima di aprire una discussione (topic, thread) fate attenzione che l'argomento sia inserito nella giusta sezione del forum.

Scrivete un titolo che consenta di comprendere l'argomento della discussione.

E' vietato inserire uno stesso messaggio contemporaneamente in più sezioni (spamming, crossposting)

I moderatori modificheranno, a loro discrezione, le discussioni che non rispetteranno questa regola.

3.2 - Titoli e testi devono essere scritti in italiano, le eventuali parti scritte in altre lingue devono essere tradotte.

Bisogna prestare attenzione agli errori di battitura, se diventa un'abitudine dimostra una mancanza di rispetto nei confronti di chi legge.
Una attenta rilettura dei vostri scritti eviterà questo inconveniente.

3.3 - Non sono consentite abbreviazioni da sms come: nn_mlt_cn_qst_sn_xkè_ke_x_cmq_+_ ecc.
Queste sigle, così come gli errori di battitura, impediscono una adeguata indicizzazione della pagina poiché non sono riconosciuti dai motori di ricerca.
I moderatori modificheranno, a loro discrezione, testi ritenuti sgrammaticati o in "stile telefonino".

3.4 - Evitate titoli generici come " Aiutooo!" oppure "Sono disperato".
Questi titoli non producono una maggiore attenzione da parte dei partecipanti al forum, potrebbero anzi sortire l’effetto opposto.

3.5 - E' vietato scrivere parte o la totalità del titolo o del messaggio in grassetto o IN MAIUSCOLO, se non in casi inerenti a sigle.
Nel “galateo” dei forum questo modo di scrivere equivale ad urlare, cosa non congrua con lo spirito del Forum di eFiori.com.
Il rispetto di questa regola permette anche una migliore leggibilità dei testi.

Salvo che per particolari situazioni (messaggi di auguri o inerenti a festività, ricorrenze e firma) sono da evitare font, colori e dimensioni diversi da quelli di default [verdana, nero, 2].
Possono essere tollerati, a discrezione dei moderatori, casi particolari e comunque eccezionali.

3.6 - L’autore del post ha la possibilità di correggerlo entro 24 ore dall’invio.
Per garantire il coerente sviluppo della discussione, infatti, dopo tale periodo non sarà più possibile modificare i messaggi: verificateli quindi attentamente.
La modifica dei messaggi dopo le 24 ore può essere consentita in casi eccezionali e di particolare gravità a discrezione dell’amministrazione.

3.7 Evitate di inquinare i thread con richieste di scambi di piante, semi e talee, tali richieste possono mettere in imbarazzo gli utenti oltre ad impedire il normale scorrere della discussione.
Chiunque inquini i thread con richieste od offerte di scambi riceverà un richiamo ufficiale e il post verrà cancellato con la motivazione "accattonaggio".

Al terzo richiamo l'utente verrà bannato per due giorni.

Per gli scambi, le offerte e le richieste esiste sul forum la sezione del mercatino con un suo specifico regolamento.

Mercatino

Regolamento della sezione “Mercatino del Giardinaggio”


3.8 - L'autore del messaggio (post) è l’unico responsabile della correttezza delle indicazioni fornite e di eventuali contenuti diffamatori.

3.9 - Le immagini inserite nei post non devono superare la misura di 800x600 pixel.



4 – Rispetto

4.1 - La cordialità è alla base del Forum di eFiori.com.
Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di cortesia e di buon comportamento.
Il forum è interattivo e vi partecipiamo tutti insieme, per favore trattate gli altri come vorreste essere trattati voi.

Un semplice modo per evitare incomprensioni è quello di rileggere attentamente i vostri post prima di inviarli.

4.2 - Sono vietati messaggi con contenuti volgari, insulti ed offese verso persone, religioni ed istituzioni.
Evitate atteggiamenti di contestazione, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti.

4.3 Sono vietati i messaggi con contenuto destabilizzante della normale e pacifica partecipazione attiva al forum e che risultino palesemente di disturbo.
In particolare è vietato, perché non rispettoso, inserire messaggi che risultino fuorvianti e contengano informazioni palesemente false.

Dopo preavviso, l'amministrazione e la moderazione a loro insindacabile giudizio banneranno gli utenti che insistano nel non rispettare tali regole e ne cancelleranno i post.

4.4 - Flame o attacchi personali non saranno tollerati.
Chiunque usi un linguaggio inappropriato, inizi attacchi personali o si esprima con astio o eccessivo sarcasmo, verrà immediatamente bannato.

4.5 - Chiunque posti dettagli personali di altri iscritti senza il suo esplicito consenso verrà bannato.

Questo forum non è un mezzo per discutere questioni private né per ripicche personali. Considerate i vostri affari personali giusto per quello che sono: personali e non inerenti al forum.


5 - Link, autopromozione, citazioni

5.1 - Link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana, pagine che linkano a contenuti per adulti e/o illegali, link di affiliazione oppure messaggi che descrivano questo tipo di servizi e contenuti verranno rimossi.
Ogni discussione su questi argomenti verrà eliminata e l’utente bannato.

5.2 - Gli utenti del forum che abbiano raggiunto i 500 messaggi possono inserire nei loro post o nei loro thread link a siti personali anche a fini commerciali, a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ pertanto possibile scrivere post o thread anche a carattere pubblicitario purché che la pubblicità sia discreta, di pubblico interesse e non sia ripetitiva e invasiva.

E’ esclusiva discrezione della direzione stabilire quando l'utente ha travisato questa opportunità.
I siti linkati verranno periodicamente controllati e quelli nei quali non sarà presente il link verso il forum di Giardinaggio.efiori.com verranno rimossi senza preavviso.
Essi in nessun caso potranno contenere materiale illegale o promuovere iniziative razziste o violente

Per facilitare il lavoro di controllo della moderazione gli utenti sono invitati ad inviare con un MP alla moderazione o all’amministrazione, il link della pagina del proprio sito in cui è presente il collegamento al forum.

5.3 - E’ consentito, laddove sia necessario e funzionale all’approfondimento della discussione, citare le fonti per sviluppare l’argomento.
Sono ammessi link a questo tipo di contenuti, sempre nel rispetto delle regole di cui ai punti precedenti.


6 - Avatar

6.1 - L’utente può inserire sotto al proprio nickname un’immagine identificativa (avatar) che non può superare le seguenti misure: 80x80 pixel e 16kb di peso.

6.2 - Sono vietate immagini con contenuto osceno o per adulti e contenenti loghi aziendali o protetti da copyright.


7 - Firma

7.1 - I link a siti personali o aziendali a carattere pubblicitario o promozionale possono essere inseriti nella firma previa autorizzazione della moderazione o dell'amministrazione a cui deve essere fatta richiesta con Messaggio Privato e a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ possibile inserire un massimo di tre link nella propria firma.

7.2 - Sono vietati link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana. Sono vietati inoltre link di affiliazione di qualunque genere.

7.3 - E’ possibile inserire un’immagine nella firma che non superi le seguenti misure: altezza 100 pixel, larghezza 400 pixel.

Sono vietate immagini a contenuto osceno o per adulti.

Nel caso che la firma non sia consona a queste regole verrà cancellata senza nessun preavviso.


8 - Messaggi privati

8.1 - Gli utenti hanno a disposizione su proprio pannello utente 2000 messaggi privati (PVT, MP).

La messaggistica privata non può essere usata per ledere la privacy degli utenti né come sostituto delle discussioni sul forum.

Domande e risposte relative ad argomenti di discussione pubblica devono essere fatte sul forum, in modo da permetterne la condivisione fra tutti i partecipanti alla comunità e da tutelare la privacy degli utenti e dello staff.

8.2 - E’ vietato l’invio di messaggi privati di carattere promozionale, commerciale e spam.
Gli utenti che non rispettano questa regola verranno bannati.

8.3 - Siete invitati a segnalare ai moderatori la ricezione di messaggi privati che non rispettano tali regole

9 - Responsabilità

9.1 -
I messaggi postati in questo forum sono opinioni espresse sotto la piena responsabilità legale di chi li scrive.

Per gli iscritti minorenni, la responsabilità ricade su chi esercita la patria potestà.

9.2 - Gli amministratori e i moderatori non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili di quanto scritto dall’utente o dell’uso che l’utente o il visitatore fa delle informazioni contenute nel forum.

9.3 - Tutti gli utenti sono tenuti al rispetto assoluto delle vigenti leggi italiane.

9.4 - Qualsiasi violazione o incitamento alla violazione di norme e leggi vigenti saranno perseguibili ai sensi di legge.

9.5 - A norma di legge gli amministratori e/o i moderatori sono tenuti ad eliminare e/o modificare qualsiasi scritto che, a loro insindacabile giudizio, ritengano offensivo, diffamatorio, non conforme al regolamento o illegale.

9.6 - L’amministratore è tenuto a segnalare alle autorità competenti ogni presunta violazione delle leggi e dell’ordinamento italiani.

Ove si renda necessario, è tenuto altresì a consegnare tutto quanto sia in suo possesso, relativamente alla presunta violazione e alla persona che l’ha commessa.

9.7 - Gli utenti sono invitati a segnalare ai moderatori qualsiasi violazione delle norme sopracitate.

10 - Privacy

10.1 - Per l'iscrizione al Forum non è consentito l'uso di nomi di persone od aziende ma esclusivamente di Nickname di fantasia.

Al momento dell'iscrizione non sono richiesti dati personali sensibili come Nome e Cognome, indirizzo, n. telefonico o altro.
Eventuali Nick che possano ricordare nomi di persone o aziende, così come gli indirizzi email, saranno comunque considerati nick e quindi non reali ma prodotti di fantasia.



Ai fini del trattamento dei dati personali, si comunica che il Responsabile della Privacy è 3B S.R.L. ( email info@efiori.com) Partita Iva N: 05621850964.
Sede legale: via Cazzaniga 6, 20060 Liscate (MI) - Italia
.

Stante la mancata richiesta di dati personali e quindi la non necessità del loro trattamento o archiviazione da parte di 3B S.R.L., viene a mancare l'eventuale diritto a richiedere la cancellazione in generale dei propri dati secondo la Legge 196/2003.
Per eventuali richieste o contestazioni rivolgersi, esclusivamente in forma scritta, al responsabile della Privacy

10.2 - Le informazioni non sensibili (IP ed e-mail) riguardanti gli utilizzatori del presente sito saranno raccolte e protette nella maniera più accurata possibile, sempre nel rispetto della Legge sulla privacy (DLGS 196/2003) e comunque a disposizione delle Autorita'.

11 - Diritti e copyright

11.1 - Il materiale pubblicato sul forum diventa proprietà dello stesso (nella figura giuridica dell'azienda 3B s.r.l.) che puo' disporne a piacimento divulgandolo con ogni mezzo, anche a fini lucrativi, senza nulla dover all'autore dei contenuti siano essi foto, video, testo o qualunque altra fonte. Dal canto suo la 3B s.r.l. si impegna a inserire sempre in ogni sua iniziativa il nome dell'autore dei contenuti.

E’ possibile citarne delle parti a condizione di indicarne la provenienza tramite link alla discussione relativa e all’utente che ha inserito il testo, con la seguente dicitura:

Tratto da: eFiori.com (link alla discussione).

e

Postato da: Nomeutente (link al profilo dell’utente).


11.2 - Gli utenti possono richiedere la cancellazione del proprio account sul Forum tramite messaggio privato all'amministrazione.
E' possibile riaprire una sola volta il proprio account con un nuovo nick dopo tre mesi dalla prima cancellazione.

I post e le discussioni, presenti nel forum non verranno cancellati, in quanto l'utente ha deciso di inserirli di propria iniziativa.
Si dà l'opportunità di eliminare esclusivamente le foto personali in cui l'utente o i suoi familiari appaiano singolarmente, non è possibile eliminare le foto di gruppo.
Per effettuare tali cancellazioni l'utente deve inviare all'amministrazione il permalink del post in cui compaiono le foto in questione.



12 - Store eFiori.com

12.1 - Il forum è finanziato dalla 3B S.r.l. pertanto è vietato denigrare i prodotti e/o i servizi offerti, la vendita dei fiori recisi e l'intero mercato in cui opera la Società 3B S.r.l. proprietaria dei marchi eFiori.com e Giardinaggio.eFiori.com.

Per controversie sull' operato della 3B S.r.l. sono a disposizione i numeri telefonici sul sito Giardinaggio.eFiori.com e possono essere usati tutti gli altri canali, quali fax, email, ecc...

12.2 - L'utente che violerà questo divieto verrà bannato definitivamente dal Forum e verranno cancellati i messaggi accusatori, anche se si tratta solo di "opinioni in buona fede".

Le dispute per eventuali calunnie e diffamazioni verranno regolamentate dal Giudice competente.

12.3 - E’ discrezione della Direzione di eFiori.com stabilire insindacabilmente quando un messaggio o una discussione viola il presente regolamento.
Visualizza altro
Visualizza di meno

la micropropagazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    la micropropagazione

    premetto che non ne so niente, perciò non chiedetemi spegazioni, ma ho trovato gli appunti dei miei figli per un corso integrativo di meristematica e spero che possa essere utile a chi invece è avvezzo a sperimentare nuove tecniche.

    Poichè non so cosa è utile e cosa è superfluo per non fare cavolate ricopio tutto

    La micropropagazione : cos'è

    é un'applicazione della coltura in vitro e consiste nella propagazione vegetativa in condizioni di sterilità di genotipi selezionati

    Vantaggi

    - Il materiale micropropagato è virus esente perchè i virus non riescono a moltiplicarsi in cellule che sono in fase di moltiplicazione

    - Con questa tecnica è possibile propagare per via vegetativa varietà difficili da propagare per talea

    - In uno spazio limitato è possibile mettere a moltiplicare molte piante grazie all'effetto di miniaturizzazione dei germogli legato alle concentrazioni ormonali del substrato; pertanto è possibile anche collezionare piante in via d'estinzione

    - La produzione è svincolata dalla stagione e perciò è possibile programmare la produzione e i tempi di consegna

    - Con la micropropagazione i tempi della riproduzione vegetativa si riducono ed è possibile ottenere piante più rispondenti alle esigenze del cliente soprattutto per quanto riguarda la loro uniformità di sviluppo

    - Per le specie facilmente moltiplicabili in vitro e richieste dal mercato questa tecnica, rispetto alle tecniche tradizionali, permette di ridurre i costi di produzione e le importazioni di materiale vivaistico con vantaggi per quanto riguarda l'aspetto fitosanitario.

    - Affiancata all'attività di miglioramento genetico ne riduce i tempi


    Svantaggi

    - a causa degli elevati tassi di moltiplicazione, occasionalmente si possono produrre piantine con variazioni genetiche rispetto alla pianta madre

    - Non tutte le piante si possono moltiplicare in vitro

    - Costi elevati di impianto del laboratorio e della manodopera che incidono sul costo di produzione della singola pianta
    Ultima modifica di Cerchina; 05-11-11, 22:04.

    #2
    La sicurezza in laboratorio

    Le situazioni di pericolo cui si può andare incontro lavorando nel laboratorio di meristematica sono legate all'uso di reagenti chimici, di raggi ultravioletti e del calore con funzione sterilizzante, di strumenti taglienti e vetreria

    I reagenti chimici

    Le condizioni di sterilità all'interno della cappa a flusso laminare sono garantite dai raggi ultravioletti.
    In assenza di operatori per garantire il mantenimento delle condizioni di sterilità la lampada UV posta all'interno della cappa deve essere accesa.
    Al di fuori del laboratorio occorre segnalare la presenza di pericolo per UV accesi.

    Chi accede al laboratorio deve indossare occhiali anti UV e senza fissare la lampada accendere il flusso laminare e solo quando questo è in funzione spegnere la lampada UV.

    Prima di uscire dal laboratorio si deve accendere la lampada UV e solo quando è in funzione spegnere il flusso.

    In presenza di operatori la lampada UV deve essere spenta e attivo il flusso laminare .

    Uso del calore con funzioni sterilizzanti

    La sterilizzazione del substrato, della vetreria e delle tovagliette -piano da lavoro avviene mediante calore in autoclave.

    Per garantire un buon funzionamento dell'autoclave è importante che le spire di riscaldamento siano coperte da acqua distillata, che nel cestello si inserisca solo materiale autoclavabile e che la valvola di sfiato sia orizzontale.

    Al termine della sterilizzazione aprire lentamente la valvola di sfiato portandola in posizione verticale e aprire il coperchio quando la temperatura scende a 80°.

    Usare guanti anticalore per estrarre il cestello e lasciare raffreddare parzialmente il substrato sotto cappa maneggiandolo con attenzione.

    Uso di strumenti taglienti e di vetreria

    prestare attenzione quando si maneggiano le lame e la vetreria
    Ultima modifica di Cerchina; 05-11-11, 22:07.

    Commenta


      #3
      Lavorare in condizioni di sterilità


      Preparazione del materiale sterile



      Prima di fare espianti o trasferimenti occorre sterilizzare per tempo il materiale necessario e tenerlo sotto cappa
      Bisturi e pinzette (2+2) avvolti in foglio d'alluminio chiuso con nastro autoclavabile ,sono sterilizzati a 200°C in forno per 30 minuti
      IL piano di lavoro è costituito da un foglio sterile di carta filtro (15cm x15cm) di solito si sterilizzano in autoclave 10 fogli alla volta avvolti in un foglio d'alluminio chiuso con nastro autoclavabile.In autoclave si sterilizzano beker chiusi da alluminio e l'acqua distillata posta in matracci chiusi sempre con alluminio e nastro autoclavabile.

      Lavorare sotto cappa


      Prima di iniziare a lavorare sotto cappa è consigliabile chiudere le finestre ,accendere il bruciatore per la sterilizzazionevolante dei ferri e la lampada UV per una decina di minuti senza interrompere il flusso; inoltre è importante lavarsi accuratamente le mani e poi disinfettarle col citrosil ,questa operazione deve essere ripetuta ogni volta che si riprende a lavorare dopo che ci si è allontanati dalla cappa .Il materiale che esce dalla cella termostatica e il substrato devono essere disinfettati col citrosil prima di essere portati sotto cappa .

      Durante le operazioni di trasferimento è importante che il piano di lavoro e il materiale posto su di esso sia sempre investito dal flusso di aria sterile ,pertanto bisogna evitare che il nostro braccio o la nostra mano si pongano tra il flusso e il piano di lavoro ,se ciò dovesse accadere ,la probabilità di inquinare il materiale è alta .

      Trasferimento del substrato sterile nelle vaschette(vegetable box):versare il substrato sterile nei beker con la bocca del matraccio verso il flusso ,disporre i beker con il substrato sterile in via di raffreddamento il più possibile vicino al flusso ;disporre sotto cappa il pacco contenente le vaschette sterili capovolto ,in questo modo la singola vaschetta viene prelevata e posta sul piano di lavoro senza contaminare la parte interna con le nostre dita .Si versa il substrato nelle vegetable box yenendo la bocca del beker sempre rivolta verso il flusso e la si chiude con il coperchio con l'avvertenza di non toccare con le dita la parte interna dello stesso.


      Il substrato

      La crescita in vitro di un espianto o la moltiplicazione dei germogli da esso derivati è il frutto di una complessa interazione fra genotipo e ambiente .Attraverso la manipolazione dei fattori fisici (luce e temperatura)e di quelli chimici ,è possibile indirizzare l'espianto o la moltiplicazione dei germogli verso un determinato tipo di svilupo

      Il terreno di coltura (substrato) è importante perchè fornisce sostanze nutritive e componenti ad azione regolatrice indispensabili per la crescita .


      Analizziamo il substrato

      I principali componenti del substrato sono:

      Acqua denineralizzata. La presenza di sali nell'acqua normale
      potrebbe modificare la composizione salina ottimale del substrato

      Sali minerali. Essi comprendono i macroelementi (N, P ,K ,Ca , Mg , S )
      presenti in forma ionica per essere meglio assorbiti dai tessuti vegetali cosi' pure i microelementi la cui assenza favorisce nel materiale moltiplicativo lo sviluppo di sintomi di carenza . I microelementi presenti sono :Fe, Cu , Zn, Co, Na, Mo, B, Cl, I una parte non quantificabile di questi elementi viene somministrata insieme ad altri elementi del substrato .Per i microelementi si prepara una soluzione madre contenente tutti o una parte degli elementi sopra indicati e da essa se ne preleva una quantità variabile in funzione del tipo di substrato .L'unico microelemento che si aggiunge al substrato separatamente dagli altri è il fero .Per evitare che questo elemento precipiti sfuggendo cosi' all'assorbimento da parte della pianta ,si prepara una soluzione di solfato ferroso chelato con il sale sodico idrato dell'acido etilendiamminotetracetico( EDTA) in questo modo il ferro legato all'EDTA resta in soluzione .

      Vitamine e aminoacidi . Sebbene siano sintetizzate dai vegetali ,le vitamine nel
      substrato sono utili perchè hanno un effetto benefico sulle piantine anche se durante la sterilizzazione del substrato alcune si degradano totalmente (acido nicotinico) o parzialmente(tiamina). Tuttavia l'effetto positivo sulle colture pare sia da attribuire alla presenza di un residuo o di prodotti di degradazione ugualmente attivi .L'acido ascorbico è usato anche ad elevate concentrazioni soprattutto per il suo effetto antiossidante .Gli amminoacidi costituiscono invece una fonte alternativa di azoto ammoniacale immediatamente disponibile e assorbibile dalle colture ;non sono indispensabili se il terreno di coltura ha una buona dotazione di azoto nitrico e ammoniacale ,comunque possono prevenire alcune carenze .

      Zuccheri. Data la scarsa presenza di CO2 nei contenitori l'attività fotosintetica non è apprezzabile,pertanto
      affinchè la piantina possa avere sufficiente energia è necessario aggiungere carboidrati facilmente utilizzabili quali il saccarosio .

      Fitoregolatori(ormoni). I tessuti coltivati in vitro hanno una ridotta capacità di produrre fitoregolatori pertanto necessitano di un apporto aggiuntivo secondo rapporti ben precisi . La morfogenesi in vitro è il risultato di una complessa interazione e di un delicato equilibrio fra fitoregolatori esogeni ed endogeni . i fitoregolatori utilizzati sono le citochinine che stimolano lo sviluppo delle gemme ascellari riducendo la dominanza ascellare del germoglio,favoriscono la formazione di gemme avventizie direttamente su calli o tessuti e ad elevate concentrazioni inibiscono la radicazione.Le che si aggiungono al substrato sono :

      2ip: composto di origine naturale e di costo elevato ;è sensibile alle temperature di sterilizzazione per cui è attivo solo ad alte dosi .Questo ormone è usato per il substrato del mirtillo e rododendro .

      BAP: citochinina molto utilizzata perchè poco costosa ed efficace anche a basse dosi

      Adenina. Agisce in sinergia con le citochinine naturali ritardando la loro egradazione .Stimola lo sviluppo di gemme avventizie e degli apici gemmari.

      Agar. Polisaccaride di origine vegetale ad elevato potere gelificante .
      Temperatura di fusione 90/100°C, temperatura di solidificazione <45°C.Quando è solidificato l'agar è poroso e pertanto consente una buona areazione indispensabile per il metabolismo vegetale ,inoltre non reagisce con i componenti del substrato e adsorbe la soluzione nutritiva.

      Modalità di preparazione del substrato



      Porre in un beker 1 litro di acqua demineralizzata .Aggiungere in esso i vari componenti rispettando la successione e le dosi riportate nella specifica scheda del substrato .Prima di aggiungere il saccarosio e l'agar si pone il beker su una piastra riscaldata e si misura il pH che deve essere molto basso .Si aggiunge soda fino ad arrivare al valore di pH riportato nella scheda .Si continua a riscaldare la soluzione e si aggiunge il saccarosio e l'agar .Quando queste due sostanze si sono sciolte ,si versa il substrato in una bottiglia particolare che resiste alle temperature di sterilizzazione ,si avvita il tappo ma non in modo ermetico la si colloca in un sacchetto e quindi nel cestello dell'autoclave insieme a 10 piccoli beker ricoperti di stagnola.Si chiude l'autoclave e si sterilizza per 15 minuti a 120°C.Nel frattempo sottocappa si mettono le vaschette del substrato capovolte senza toglierle dal loro sacchetto e allo stesso modo per i coperchi.Terminata la sterilizzazione si preleva la bottiglia dall'autoclave e prima di collocarla sottocappa si agita il substrato ,senza togliere il tappo,per ridistribuire l'agar.Dopo aver collocato sottocappa i piccoli beker si toglie da essi la stagnola e in ciascuno di essi si versa il substrato .Il contenuto di ciascun beker sarà versato in una vaschetta che sarà successivamente chiusa ed etichettata indicando sull'etichetta la data e la sigla del substrato .



      Espianto


      E' un'operazione che avviene in ambiente non sterile(serra)e sterile (sottocappa a flusso laminare).L'espianto può prevedere il prelievo dalla pianta-madre o di una gemma ascellare o di una micro talea o di porzione di foglia .

      Finalità

      Ricavare germogli identici alla pianta madre che successivamente saranno moltiplicati .


      Espianti di microtalee


      Materiale occorrente:

      In serra:pianta madre ,forbici ,vaschetta con acqua .

      In laboratorio : soluzione di cloruro di mercurio al 2 per mille .substrato in coulter (contenitori monodose),citrosil per uso ospedaliero ,beker sterilizzati,acqua distillata sterilizzata ,pinzette,bisturi e carta per piano lavoro sterilizzati .

      Modalità

      In serra. le piante madri vengono coltivate in serra in quanto necessitano di un ambiente controllato che ne garantisca la sanità. Un giorno o due prima dell'espianto le piante madri vengono trattate con un fungicida generico per eliminare eventuali funghi patogeni e non che possono essere presenti sule parti da espiantare .Il giorno dell'espianto si prelevano dalla pianta madre dei rami dai quali si eliminano le foglie all'altezza della lamina fogliare ,lasciando però il picciolo a scopo di protezione .Per evitare un'eccessiva disidratazione ,i rami cosi' predisposti sono messi nella vaschetta contenente acqua .

      In laboratorio. Preventivamente sono stati collocati sottocappa e sottoposti all'azione dei raggi UV almeno due beker ,l'acqua distillata sterilizzata contenuta in un matraccio,le pinzette,i bisturi e la carta per il piano di lavoro.La vaschetta contenente il materiale per l'espianto viene disinfettata esternamente con il citrosil come pure i coulter,successivamente si versa in uno dei beker sottocappa un certo quantitativo di cloruro di mercurio ed in esso si introduce il materiale prelevato in serra .L'azione disinfettante del cloruro di mercurio necessita di un periodo di almeno 5 minuti ,trascorsi i quali si toglie dal beker il cloruro di mercurio versandolo in un secondo beker ed il materiale viene risciacquato per tre volte con l'acqua distillata sterilizzata .Terminata questa operazione preliminare si procede all'espianto :sulla carta per piano da lavoro si colloca un ramo che viene tagliato in più parti a livello degli internodi in modo da ottenere delle micro talee aventi una o al massimo due gemme .Ciascuna micro-talea è collocata in un coulter contenente il substrato in modo che sia rispettata la polarità e che solo la parte basale dell'internodo inferiore sia immersa nel substrato .Infine i singoli coulter vengono etichettati (con l'indicazione di data ,sigla della varietà e sigla dell'operatore) e collocati nella cella termostatica a 24°C.




      continua....
      Ultima modifica di oldhen; 29-08-14, 20:23.

      Commenta


        #4
        La fase di moltiplicazione

        Finalità: ottenere in poco tempo da un solo germoglio più germogli

        Modalità

        Prima di iniziare a lavorare sotto cappa deve essere predisposto sul piano di lavoro della stessa:
        - un bruciatore per sterilizzare i ferri (bisturi e pinze) durante l'attività di trasferimento.
        - dei pacchetti contenenti bisturi e pinze sterili e altri contenenti carta da filtro sterile opportunamente predisposta per essere utilizzata come piano di lavoro.
        - infine un supporto per appoggiare i ferri .

        Venti minuti prima di iniziare a lavorare si accende il bruciatore, si accendono contemporaneamente gli UV senza spegnere il flusso così da rafforzare le condizioni di sterilità all'interno della cappa.
        Trascorso questo tempo si spengono gli UV, si prendono le vaschette con il substrato e quelle con il materiale da trasferire e prima di collocarle sotto cappa si disinfettano con il citrosil.


        Come si lavora sotto cappa

        Si aprono le vaschette sollevando senza toglierli i coperchi e temporaneamente sono lasciate da parte.

        Si aprono uno o due pacchetti contenenti i ferri che si dispongono sul loro apposito supporto.

        Dopo aver aperto un pacchetto contenente la carta da utilizzare come piano di lavoro, con la pinzetta se ne prende un foglio e lo si colloca sul piano della cappa.

        Da una vaschetta, sempre con la pinza, si preleva un cespo che sarà posto sulla carta filtro.

        Dal cespo, aiutandosi con il bisturi si separano i germogli che successivamente saranno collocati nella vaschetta contenente il nuovo substrato disponendoli in file.

        In ogni vaschetta si collocano 12 nuovi germogli disposti in 4 file ciascuna di 3 germogli.

        Terminata l'operazione si chiude la vaschetta, si pongono i ferri utilizzati nel bruciatore, si cambia piano di lavoro e si ricomincia l'operazione di trasferimento.

        Lavorando sotto cappa è importante che il flusso di aria sterile che arriva sul materiale da trasferire non sia interrotto altrimenti il materiale si inquina.

        Le nuove vaschette vengono etichettate e poste in cella termostatica ove rimarranno per circa 40 giorni. In cella la temperatura è costante (23/24°C) e viene garantito un fotoperiodo di 16 ore di luce e 8 di buio.

        Consigli

        E' consigliabile non moltiplicare per molte volte lo stesso clone perchè si possono verificare occasionalmente delle variazioni genetiche per cui il materiale che si ottiene non è più conforme al genotipo di partenza.
        Pertanto dopo un certo numero di trasferimenti occorre rinnovare il clone e procedere a nuovi espianti
        Ultima modifica di Cerchina; 05-11-11, 22:13.

        Commenta


          #5
          La radicazione

          E' un'operazione che avviene in ambiente non sterile.

          Finalità

          - favorire lo sviluppo di radici avventizie alla base dei germogli micropropagati

          - obbligare la pianta ad assumere un comportamento da organismo autotrofo

          - ambientare gradatamente la pianta alle condizioni di temperatura e umidità atmosferiche

          Materiale occorrente

          - miniserre
          - torba e agriperlite
          - alveoli
          - soluzione contenente acidoindolbutirrico(IBA) ormone che stimola la radicazione
          - vaschetta con acqua distillata e una scatola petri
          - nebulizzatore contenente acqua distillata
          - pinze, bisturi, una matita, un agitatore e una etichettatrice
          - materiale da radicare

          Modalità

          In serra si prepara il substrato miscelando 4 parti di torba, blandamente setacciata e 1 di agriperlite. Il substrato deve essere adeguatamente inumidito e collocato negli alveoli e il tutto viene sistemato nelle miniserre.

          La miniserra pronta arriva in laboratorio, con la matita si pratica in ogni alveolo un foro centrale (una miniserra è predisposta per contenere mediamente 100 alveoli e quindi 100 future piantine )

          Prima di trasferire le piantine nella miniserra si prepara la soluzione contenente l'IBA procedendo in questo modo: in un beker si versano 27cc di acqua distillata e lo si pone sulla piastra a riscaldare dopo aver inserito la navetta agitatrice.

          All'acqua distillata lentamente si aggiungono 3cc di IBA. Procedendo in questo modo si evita che l'IBA cristallizzi diventando inefficace.

          Si versa la soluzione cosi' ottenuta nella scatola petri e si predispone una vaschetta contenente acqua distillata.

          Si prende una vaschetta contenente le piantine da radicare, la si apre e si preleva con la pinza un callo rigenerato, con bisturi e pinza si separano i rametti dal callo collocandoli temporaneamente nella vaschetta con acqua distillata per evitare che la piantina subisca una eccessiva disidratazione a seguito dello sbalzo di umidità cui viene sottoposta.

          Dalla vaschetta si preleva con la pinzetta un singolo ramo, si intinge la base nella soluzione contenente IBA e successivamente lo si inserisce nell'alveolo all'interno del foro precedentemente predisposto, comprimendo leggermente il substrato.

          Durante questa operazione occorre fare in modo che sia rispettata la polarità della pianta (non mettere il rametto capovolto) e che sporga dal substrato il maggior numero di foglie possibili.

          Durante il riempimento della miniserra è importante nebulizzare sulle piantine acqua distillata per evitare la disidratazione ed è importante essere rapidi.

          Al termine dell'operazione si chiude la miniserra e con l'etichettatrice si applica sul coperchio un'etichetta dove si scrive la data e il nome della varietà.

          La miniserra è posta in cella termostatica e vi resta per almeno 40 giorni.

          Trascorsa la prima settimana si procede alla concimazione fogliare nebulizzando sulle foglie la soluzione contenente un concime complesso.La concimazione fogliare si ripete ogni 15 giorni.

          Fondamentale durante questo periodo è l'irrigazione tramite nebulizzazione che deve essere frequente per garantire all'interno della miniserra condizioni di elevata umidità.

          Problemi

          La radicazione può avere esito negativo per i seguenti motivi:

          - L'IBA non si è sciolto completamente in acqua e pertanto la quantità disciolta è stata insufficiente per indurre la radicazione.

          - Durante il trasferimento delle piantine nella miniserra per distrazione non si è intinta la base del germoglio nella soluzione di IBA e pertanto le piantine non riescono a radicare.

          - La torba è stata setacciata troppo finemente e ciò ha ostacolato il drenaggio dell'acqua favorendo la morte delle piantine che marciscono.

          - Miniserre sporche possono contenere spore di funghi patogeni che si svilupperanno nel substrato grazie alle condizioni di elevata umidità che si deve garantire alle piante durante questa fase.

          - Stress idrico per irrigazioni irregolari.
          Ultima modifica di Cerchina; 05-11-11, 22:19.

          Commenta


            #6
            e per finire la scheda con i componenti chimici usati per il rododendro e per il mirtillo gigante americano





            spero di essere stata utile a chi ama sperimentare e naturalmente mi prenoto per le eventuali piantine che riuscirete a produrre
            Ultima modifica di oldhen; 29-08-14, 20:40.

            Commenta


              #7
              Maria Grazia, hai fatto un lavorone!! Grazie
              Ultima modifica di Cerchina; 06-11-11, 10:02. Motivo: negli approfondimenti non usate le emoticon grazie.
              " Il giardinaggio deve essere anche sperimentazione, tentativi da fare contro ogni regola codificata, gusto dell'avventura coltivata in pochi metri quadrati di terra". (G. Betto)




              Commenta


                #8
                info micropropagazione della vite

                Saresti cosi gentile da spedirmi la scheda ( ricetta ) per la micropropagazione della vite con tutti passaggi e il materiale da usare?
                Grazie

                Commenta


                  #9
                  hai a disposizione una cappa a flusso laminare minutu?

                  vedo che ti sei appena iscritto! benvenuto

                  allora che ne dici di passare da questa sezione Benvenuto - Presentati al Forum - Giardinaggio efiori.com e presentarti a tutti noi?
                  Ultima modifica di oldhen; 19-09-12, 13:07. Motivo: Devi attendere un minuto per poter effettuare la modifica.
                  sigpicMi era stato detto che l' addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni

                  Commenta


                    #10
                    Accidenti, mi brillavano già gli occhi. Credevo che qualcuno finalmente mi insegnasse per bene questa tecnica realizzabile anche a livello casalingo. Io per esempio non mi sono costruita una cappa classica, fattibile ma un pò costosa. Però ho modificato un box per farne una camera sterile, nella micropropagazione casalinga di solito ci si organizza così

                    Magari dopo esserti presentato, ci dirai quanto conosci questa tecnica, sto aspettando come il pane un esperto
                    Ultima modifica di oldhen; 19-09-12, 13:01. Motivo: niente emoticon, sono approfondimenti!
                    " Il giardinaggio deve essere anche sperimentazione, tentativi da fare contro ogni regola codificata, gusto dell'avventura coltivata in pochi metri quadrati di terra". (G. Betto)




                    Commenta


                      #11
                      una cappa casalinga? davvero?

                      puoi spiegarmi come hai fatto?
                      sigpicMi era stato detto che l' addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni

                      Commenta


                        #12
                        mesi fa avevo fatto tante foto....si avvicina l'inverno e vorrei rimetterci le mani...se riesco documento la cosa
                        Ultima modifica di oldhen; 19-09-12, 13:06. Motivo: niente emoticon, sono approfondimenti!
                        " Il giardinaggio deve essere anche sperimentazione, tentativi da fare contro ogni regola codificata, gusto dell'avventura coltivata in pochi metri quadrati di terra". (G. Betto)




                        Commenta


                          #13
                          dobbiamo aspettare il freddo quindi........vabbè spettiamo
                          Ultima modifica di oldhen; 19-09-12, 13:06.
                          sigpicMi era stato detto che l' addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni

                          Commenta


                            #14
                            riporto sù per sapere se ci sono aggiornamenti, che possono tornare utili e intanto mi studio tutto il post.

                            Commenta


                              #15
                              tempo fa mi occupai della micropropagazione e dopo aver letto trattati scientifici di diversi ricercatori giunsi alla conclusione che per Amore di Conoscenza è bello sapere cosa si può fare,ma indubbiamente tutto cio che serve per farlo bene è fuori dalla portata non di un amatore ma di un grande vivaio,ha senso come lavoro indispensabile per specie a rischio estinzione e di cui è difficile reperire quantità adeguate di materiali per la riproduzione.
                              un amatore perchè dovrebbe attuare la micropropagazione,forse solo per poter dire che lo ha fatto,nel mondo lo si fa solo per ricerche di laboratorio,il mantenimento di un centro adatto alla micropropagazione è talmente alto che per il mercato non è conveniente.

                              io sono molto appassionato di tutto quello che va un po aldilà del conosciuto,ma in questo caso non ne vedo l'utilità.
                              Pourquoi en respirant la rose
                              Penser a son éphémère beauté?
                              Garde le souvenir de son parfum
                              Et tu oublieras qu'elle est déclose

                              Saadi

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X