annuncio

Comprimi

Regolamento del forum Giardinaggio.efiori

Il Forum di eFiori.com e' pubblico.

Esso mette a disposizione degli utenti, in forma gratuita, uno spazio per lo scambio di opinioni, esperienze e informazioni inerenti al mondo vegetale e al giardinaggio per scopi legittimi e con cortesia, tolleranza e rispetto delle persone.

Per consentire un ordinato e pacifico svolgimento delle discussioni si richiede l’osservanza di poche semplici regole.Per potersi registrare e scrivere messaggi sul forum è necessario approvare in ogni sua parte il seguente regolamento.



1 - Nickname

A discrezione dell'amministrazione i nickname che siano diffamatori o volgari oppure palesemente promozionali non saranno ammessi
non saranno tollerati nickname che diano adito a flame e fake, lo stesso sarà per i cloni (tramite controllo IP)
in tal caso, quando individuati, l'utente a cui appartengono verrà bannato.

2 – Moderazione


2.1 - I moderatori delle varie sezioni del Forum di efiori.com hanno il compito di prevenire l'uso di linguaggio volgare e scurrile, l’inserimento di messaggi promozionali e commerciali e di evitare che le discussioni (topic, thread) esulino l'argomento trattato. (Off Topic: OT)

2.2 -
Nel caso che i vostri messaggi siano pertinenti ad altre discussioni già aperte, oppure si discostino dall'argomento principale, potrà accadere che vengano spostati o divisi.

2.3 - I moderatori sono forumisti come voi e in quanto tali possono postare commenti personali relativi alla discussione, ma questi ultimi non rifletteranno necessariamente le opinioni della direzione.

2.4 - Spiegazioni o chiarimenti sull' operato dei moderatori sono possibili tramite email o Messaggi Privati (PVT, MP) non sono consentite sul forum contestazioni e polemiche.

2.5 - Qualsiasi Messaggio Privato (PVT) inviato ai moderatori o all'amministratore potrà essere condiviso, qualora si rendesse necessario, tra tutti i membri dello staff del forum.

2.6 - Al fine di mantenere il buon funzionamento e l'armonia che deve regnare sul forum, siete invitati a segnalare ai moderatori eventuali post che risultassero scorretti o irregolari.

2.7 - La non osservanza del punto 2.4 può portare all'allontanamento dell'utente.



3 - Topic, titoli, post


3.1 - Prima di aprire una discussione (topic, thread) fate attenzione che l'argomento sia inserito nella giusta sezione del forum.

Scrivete un titolo che consenta di comprendere l'argomento della discussione.

E' vietato inserire uno stesso messaggio contemporaneamente in più sezioni (spamming, crossposting)

I moderatori modificheranno, a loro discrezione, le discussioni che non rispetteranno questa regola.

3.2 - Titoli e testi devono essere scritti in italiano, le eventuali parti scritte in altre lingue devono essere tradotte.

Bisogna prestare attenzione agli errori di battitura, se diventa un'abitudine dimostra una mancanza di rispetto nei confronti di chi legge.
Una attenta rilettura dei vostri scritti eviterà questo inconveniente.

3.3 - Non sono consentite abbreviazioni da sms come: nn_mlt_cn_qst_sn_xkè_ke_x_cmq_+_ ecc.
Queste sigle, così come gli errori di battitura, impediscono una adeguata indicizzazione della pagina poiché non sono riconosciuti dai motori di ricerca.
I moderatori modificheranno, a loro discrezione, testi ritenuti sgrammaticati o in "stile telefonino".

3.4 - Evitate titoli generici come " Aiutooo!" oppure "Sono disperato".
Questi titoli non producono una maggiore attenzione da parte dei partecipanti al forum, potrebbero anzi sortire l’effetto opposto.

3.5 - E' vietato scrivere parte o la totalità del titolo o del messaggio in grassetto o IN MAIUSCOLO, se non in casi inerenti a sigle.
Nel “galateo” dei forum questo modo di scrivere equivale ad urlare, cosa non congrua con lo spirito del Forum di eFiori.com.
Il rispetto di questa regola permette anche una migliore leggibilità dei testi.

Salvo che per particolari situazioni (messaggi di auguri o inerenti a festività, ricorrenze e firma) sono da evitare font, colori e dimensioni diversi da quelli di default [verdana, nero, 2].
Possono essere tollerati, a discrezione dei moderatori, casi particolari e comunque eccezionali.

3.6 - L’autore del post ha la possibilità di correggerlo entro 24 ore dall’invio.
Per garantire il coerente sviluppo della discussione, infatti, dopo tale periodo non sarà più possibile modificare i messaggi: verificateli quindi attentamente.
La modifica dei messaggi dopo le 24 ore può essere consentita in casi eccezionali e di particolare gravità a discrezione dell’amministrazione.

3.7 Evitate di inquinare i thread con richieste di scambi di piante, semi e talee, tali richieste possono mettere in imbarazzo gli utenti oltre ad impedire il normale scorrere della discussione.
Chiunque inquini i thread con richieste od offerte di scambi riceverà un richiamo ufficiale e il post verrà cancellato con la motivazione "accattonaggio".

Al terzo richiamo l'utente verrà bannato per due giorni.

Per gli scambi, le offerte e le richieste esiste sul forum la sezione del mercatino con un suo specifico regolamento.

Mercatino

Regolamento della sezione “Mercatino del Giardinaggio”


3.8 - L'autore del messaggio (post) è l’unico responsabile della correttezza delle indicazioni fornite e di eventuali contenuti diffamatori.

3.9 - Le immagini inserite nei post non devono superare la misura di 800x600 pixel.



4 – Rispetto

4.1 - La cordialità è alla base del Forum di eFiori.com.
Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di cortesia e di buon comportamento.
Il forum è interattivo e vi partecipiamo tutti insieme, per favore trattate gli altri come vorreste essere trattati voi.

Un semplice modo per evitare incomprensioni è quello di rileggere attentamente i vostri post prima di inviarli.

4.2 - Sono vietati messaggi con contenuti volgari, insulti ed offese verso persone, religioni ed istituzioni.
Evitate atteggiamenti di contestazione, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti.

4.3 Sono vietati i messaggi con contenuto destabilizzante della normale e pacifica partecipazione attiva al forum e che risultino palesemente di disturbo.
In particolare è vietato, perché non rispettoso, inserire messaggi che risultino fuorvianti e contengano informazioni palesemente false.

Dopo preavviso, l'amministrazione e la moderazione a loro insindacabile giudizio banneranno gli utenti che insistano nel non rispettare tali regole e ne cancelleranno i post.

4.4 - Flame o attacchi personali non saranno tollerati.
Chiunque usi un linguaggio inappropriato, inizi attacchi personali o si esprima con astio o eccessivo sarcasmo, verrà immediatamente bannato.

4.5 - Chiunque posti dettagli personali di altri iscritti senza il suo esplicito consenso verrà bannato.

Questo forum non è un mezzo per discutere questioni private né per ripicche personali. Considerate i vostri affari personali giusto per quello che sono: personali e non inerenti al forum.


5 - Link, autopromozione, citazioni

5.1 - Link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana, pagine che linkano a contenuti per adulti e/o illegali, link di affiliazione oppure messaggi che descrivano questo tipo di servizi e contenuti verranno rimossi.
Ogni discussione su questi argomenti verrà eliminata e l’utente bannato.

5.2 - Gli utenti del forum che abbiano raggiunto i 500 messaggi possono inserire nei loro post o nei loro thread link a siti personali anche a fini commerciali, a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ pertanto possibile scrivere post o thread anche a carattere pubblicitario purché che la pubblicità sia discreta, di pubblico interesse e non sia ripetitiva e invasiva.

E’ esclusiva discrezione della direzione stabilire quando l'utente ha travisato questa opportunità.
I siti linkati verranno periodicamente controllati e quelli nei quali non sarà presente il link verso il forum di Giardinaggio.efiori.com verranno rimossi senza preavviso.
Essi in nessun caso potranno contenere materiale illegale o promuovere iniziative razziste o violente

Per facilitare il lavoro di controllo della moderazione gli utenti sono invitati ad inviare con un MP alla moderazione o all’amministrazione, il link della pagina del proprio sito in cui è presente il collegamento al forum.

5.3 - E’ consentito, laddove sia necessario e funzionale all’approfondimento della discussione, citare le fonti per sviluppare l’argomento.
Sono ammessi link a questo tipo di contenuti, sempre nel rispetto delle regole di cui ai punti precedenti.


6 - Avatar

6.1 - L’utente può inserire sotto al proprio nickname un’immagine identificativa (avatar) che non può superare le seguenti misure: 80x80 pixel e 16kb di peso.

6.2 - Sono vietate immagini con contenuto osceno o per adulti e contenenti loghi aziendali o protetti da copyright.


7 - Firma

7.1 - I link a siti personali o aziendali a carattere pubblicitario o promozionale possono essere inseriti nella firma previa autorizzazione della moderazione o dell'amministrazione a cui deve essere fatta richiesta con Messaggio Privato e a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ possibile inserire un massimo di tre link nella propria firma.

7.2 - Sono vietati link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana. Sono vietati inoltre link di affiliazione di qualunque genere.

7.3 - E’ possibile inserire un’immagine nella firma che non superi le seguenti misure: altezza 100 pixel, larghezza 400 pixel.

Sono vietate immagini a contenuto osceno o per adulti.

Nel caso che la firma non sia consona a queste regole verrà cancellata senza nessun preavviso.


8 - Messaggi privati

8.1 - Gli utenti hanno a disposizione su proprio pannello utente 2000 messaggi privati (PVT, MP).

La messaggistica privata non può essere usata per ledere la privacy degli utenti né come sostituto delle discussioni sul forum.

Domande e risposte relative ad argomenti di discussione pubblica devono essere fatte sul forum, in modo da permetterne la condivisione fra tutti i partecipanti alla comunità e da tutelare la privacy degli utenti e dello staff.

8.2 - E’ vietato l’invio di messaggi privati di carattere promozionale, commerciale e spam.
Gli utenti che non rispettano questa regola verranno bannati.

8.3 - Siete invitati a segnalare ai moderatori la ricezione di messaggi privati che non rispettano tali regole

9 - Responsabilità

9.1 -
I messaggi postati in questo forum sono opinioni espresse sotto la piena responsabilità legale di chi li scrive.

Per gli iscritti minorenni, la responsabilità ricade su chi esercita la patria potestà.

9.2 - Gli amministratori e i moderatori non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili di quanto scritto dall’utente o dell’uso che l’utente o il visitatore fa delle informazioni contenute nel forum.

9.3 - Tutti gli utenti sono tenuti al rispetto assoluto delle vigenti leggi italiane.

9.4 - Qualsiasi violazione o incitamento alla violazione di norme e leggi vigenti saranno perseguibili ai sensi di legge.

9.5 - A norma di legge gli amministratori e/o i moderatori sono tenuti ad eliminare e/o modificare qualsiasi scritto che, a loro insindacabile giudizio, ritengano offensivo, diffamatorio, non conforme al regolamento o illegale.

9.6 - L’amministratore è tenuto a segnalare alle autorità competenti ogni presunta violazione delle leggi e dell’ordinamento italiani.

Ove si renda necessario, è tenuto altresì a consegnare tutto quanto sia in suo possesso, relativamente alla presunta violazione e alla persona che l’ha commessa.

9.7 - Gli utenti sono invitati a segnalare ai moderatori qualsiasi violazione delle norme sopracitate.

10 - Privacy

10.1 - Per l'iscrizione al Forum non è consentito l'uso di nomi di persone od aziende ma esclusivamente di Nickname di fantasia.

Al momento dell'iscrizione non sono richiesti dati personali sensibili come Nome e Cognome, indirizzo, n. telefonico o altro.
Eventuali Nick che possano ricordare nomi di persone o aziende, così come gli indirizzi email, saranno comunque considerati nick e quindi non reali ma prodotti di fantasia.



Ai fini del trattamento dei dati personali, si comunica che il Responsabile della Privacy è 3B S.R.L. ( email info@efiori.com) Partita Iva N: 05621850964.
Sede legale: via Cazzaniga 6, 20060 Liscate (MI) - Italia
.

Stante la mancata richiesta di dati personali e quindi la non necessità del loro trattamento o archiviazione da parte di 3B S.R.L., viene a mancare l'eventuale diritto a richiedere la cancellazione in generale dei propri dati secondo la Legge 196/2003.
Per eventuali richieste o contestazioni rivolgersi, esclusivamente in forma scritta, al responsabile della Privacy

10.2 - Le informazioni non sensibili (IP ed e-mail) riguardanti gli utilizzatori del presente sito saranno raccolte e protette nella maniera più accurata possibile, sempre nel rispetto della Legge sulla privacy (DLGS 196/2003) e comunque a disposizione delle Autorita'.

11 - Diritti e copyright

11.1 - Il materiale pubblicato sul forum diventa proprietà dello stesso (nella figura giuridica dell'azienda 3B s.r.l.) che puo' disporne a piacimento divulgandolo con ogni mezzo, anche a fini lucrativi, senza nulla dover all'autore dei contenuti siano essi foto, video, testo o qualunque altra fonte. Dal canto suo la 3B s.r.l. si impegna a inserire sempre in ogni sua iniziativa il nome dell'autore dei contenuti.

E’ possibile citarne delle parti a condizione di indicarne la provenienza tramite link alla discussione relativa e all’utente che ha inserito il testo, con la seguente dicitura:

Tratto da: eFiori.com (link alla discussione).

e

Postato da: Nomeutente (link al profilo dell’utente).


11.2 - Gli utenti possono richiedere la cancellazione del proprio account sul Forum tramite messaggio privato all'amministrazione.
E' possibile riaprire una sola volta il proprio account con un nuovo nick dopo tre mesi dalla prima cancellazione.

I post e le discussioni, presenti nel forum non verranno cancellati, in quanto l'utente ha deciso di inserirli di propria iniziativa.
Si dà l'opportunità di eliminare esclusivamente le foto personali in cui l'utente o i suoi familiari appaiano singolarmente, non è possibile eliminare le foto di gruppo.
Per effettuare tali cancellazioni l'utente deve inviare all'amministrazione il permalink del post in cui compaiono le foto in questione.



12 - Store eFiori.com

12.1 - Il forum è finanziato dalla 3B S.r.l. pertanto è vietato denigrare i prodotti e/o i servizi offerti, la vendita dei fiori recisi e l'intero mercato in cui opera la Società 3B S.r.l. proprietaria dei marchi eFiori.com e Giardinaggio.eFiori.com.

Per controversie sull' operato della 3B S.r.l. sono a disposizione i numeri telefonici sul sito Giardinaggio.eFiori.com e possono essere usati tutti gli altri canali, quali fax, email, ecc...

12.2 - L'utente che violerà questo divieto verrà bannato definitivamente dal Forum e verranno cancellati i messaggi accusatori, anche se si tratta solo di "opinioni in buona fede".

Le dispute per eventuali calunnie e diffamazioni verranno regolamentate dal Giudice competente.

12.3 - E’ discrezione della Direzione di eFiori.com stabilire insindacabilmente quando un messaggio o una discussione viola il presente regolamento.
Visualizza altro
Visualizza di meno

salviamo le api

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    salviamo le api

    da un po' di tempo è in atto una campagna di sensibilizzazione e raccolta firme da parte della movimento di Avaaz, a cui ho aderito e firmato , per l'eliminazione dei prestiti per non far sparire le api dal nostro pianeta

    ho appena ricevuto una mail in cui si dice .....

    Cara fantastica comunità di Avaaz,

    Abbiamo appena vinto il divieto totale dei pesticidi ammazza-api in tutti i 28 paesi dell'Unione Europea!!!

    Una lotta che abbiamo condotto per 7 anni, e sono davvero orgoglioso di tutto quello che il nostro movimento ha fatto! Siamo stati citati in centinaia di articoli negli ultimi giorni e i media parlano di Avaaz come il "catalizzatore" di questo risultato.

    E questa vittoria è ENORME. Non solo è un punto di svolta globale per salvare le api -- mette al bando alcuni dei più comuni insetticidi al mond*o, spingendo il sett*ore agroalimentare a sviluppare nuovi mo*delli di agricoltura, non basati su sost*anze tossiche!


    In questa lotta abbiamo affrontato le più grandi multinazionali al mondo, usando tutti gli strumenti a nostra disposizione - da una petizione da 5 milioni di firme, a un finanziamento dal basso per nuove ricerche scientifiche, fino ad inseguire i ministri mentre si imbarcavano in aeroporto.

    Ecco la pazza storia di come ci siamo riusciti -- dacci un'occhiata e poi cerchiamo di vincere questo divieto a livello globale...

    https://secure.avaaz.org/it/save_the_bees_global_nm_sh/

    https://www.ilfattoquotidiano.it/201...idono/4317538/

    Abbiamo creato la petizione per le api più grande di sempre

    con oltre 5milioni di firme l 'abbiamo consegnata assieme alla mascotte di Avaaz, l'ape Bernice, alta 5 metri, che ha viaggiato il mondo per essere presente a tutti i vertici e le votazioni chiave, e ha attirato ogni volta l'attenzione dei media

    Abbiamo sommerso i ministri chiave con messaggi e telefonate fatte proprio dai loro elettori

    ...per sette anni! E nelle ultime settimane, la pressione è stata così alta che in Germania e Svezia i ministri ci hanno risposto pubblicamente sui social.
    E a Cipro il Ministro ha risposto personalmente a un membro di Avaaz, Nicolas.

    Abbiamo messo in primo piano la consultazione pubblica dell'UE

    La consultazione stava passando in sordina, ma quando i membri di Avaaz hanno cominciato a partecipare il numero di risposte è schizzato da 9mila a 66mila in soli 4 giorni!

    Abbiamo persino fatto andare in tilt i server dell'UE, e un funzionario della Commissione ci ha scritto dicendo: "Grazie di cuore per tutti i vostri sforzi e il vostro impegno per questa causa "


    Abbiamo finanziato studi scientifici, pr*esentandoli ai decis*ori
    Per contrastare le decine di studi fi*nanziati dalle multi*nazionali dell'agroc*himico, quasi 150mila avaaziani in tutto il mondo hanno dona*to più di 2 milioni e mezzo (!!) di euro per la ricerca e le campagne per le api! Insieme abbiamo fi*nanziato studi scien*tifici indipendenti fondamentali condotti dai maggiori esper*ti, facendoli arriva*re ai decisori chiave prima del voto. In*fine l'EFSA, il comi*tato scientifico uff*iciale dell'UE, ha dichiarato pubblicame*nte il suo sostegno al divieto.


    Dave Goulson, Pro*fessore di Biologia all'Università del Sussex: "Il voto di venerdì rappresenta una vitt*oria fantastica per la scienza e per l'a*mbiente; i membri di Avaaz do*vrebbero essere fieri del ruolo che hanno giocato in questa vittoria."

    Abbiamo portato le voci degli agricoltori pro-divieto ai pol*itici
    Uno degli argomenti a favore di un rinv*io del voto era che gli agricoltori non potevano fare a meno dei neonicotinoidi, e quindi si sarebbe*ro opposti al diviet*o. Così, dopo essere stati riuniti dallo staff di Avaaz, gli agricoltori tradizi*onali pro-divieto e gli agricoltori biol*ogici hanno smentito questa motivazione scrivendo insieme una lettera finita sui giornali di tutta Europa -- da La Libre Belgique in Belgio fino al Dagens Nyheter in Svezia. E in Ita*lia anche la Coldire*tti ha sostenuto il divieto!

    Al*ison Waugh, agricolt*rice scozzese, ha di*chiarato: "La mia carriera fut*ura dipende dalla so*pravvivenza del sett*ore e, in fin dei co*nti, dalla sopravviv*enza di api e insett*i. Avete fatto una cosa incredibile!"

    Abbiamo lavorato a stretto contatto con la Commissione Europ*ea

    Mantenere alta l'am*bizione dei funziona*ri è stato fondament*ale per ottenere il divieto. Così, quando è venuto fuori che l'industria dello zucchero stava facendo pressioni per atte*nuare il divieto, ab*biamo ricordato al Presidente della Comm*issione Europea Junc*ker la sua promessa di essere "l'uomo delle api", portato la campagna direttamente nell'uf*ficio di Juncker e ricoperto un sito be*lga con i nostri ann*unci. E quando sono usci*ti i risultati delle votazioni, persino il Commissario per la Salute ha pubblica*to un tweet per fest*eggiare insieme agli avaaziani!!

    Gli avaaziani si sono attivati in tutti i paesi per chiedere il divieto

    Francia
    La campagna è inizi*ata nel 2011, quando 1 milione di avaazia*ni hanno convinto la Francia ad approvare un div*ieto nazionale. Da allora abbiamo contin*uato a chiedere la leadership della Fran*cia governo dopo gov*erno, finché Avaaz non ha trovato un sos*tenitore nel Ministro dell'Ambiente (e paladino delle api) Nicolas Hulot, che ne*lla fase finale è st*ato in prima fila ne*lla lotta europea per mettere al bando i neonicotinoidi.

    Dopo il voto di vene*rdì, il Ministro Hul*ot ha dichiarato: "Questa è un'ottima notizia per le api e per l'umanità. Il sistema sta cambiando e voglio rendere omagg*io all'incredibile sforzo di questo movi*mento cittadino nella conquista di questo divieto!"

    Germania
    Obiettivo seguente: conquistare la Germ*ania! Negli anni gli avaaziani hanno lav*orato instancabilmen*te per far arrivare il nostro appello per il divieto a tre Mini*stri dell'Agricoltura diversi!! Un ministro ha add*irittura dovuto crea*re un indirizzo email apposta per questo perché stava riceve*ndo troppe mail. Nel*lo scatto finale, ab*biamo condotto un so*ndaggio dimostrando ai Ministri dell'Agr*icoltura e dell'Ambi*ente che gli elettori dei loro partiti volevano il divieto, e ha funzionato! La Germania sostiene il divieto -- finalmente!

    Regno Unito
    Per anni ci siamo scontrati con l'oppos*izione del Regno Uni*to. Un Ministro dell*'Ambiente ha addirit*tura definito i nost*ri messaggi "un attacco informat*ico". Ma lo scorso anno, dopo le intensissime campagne di Avaaz e dei suoi partner a livello nazionale, anche il Regno Unito è diventato un paladino delle api! Sembra che nessun altro argomento abbia spinto gli elettori a inviare così tan*te lettere ai loro parlamentari!

    Dopo l'adesione dei tre maggiori paesi europei, è arrivato anche il sostegno dei paesi più piccoli come Irlanda, Lussem*burgo, Austria e Slo*venia. Ma non era an*cora abbastanza...
    Per avere una maggio*ranza qualificata, avevamo bisogno di It*alia e Spagna

    Quindi, nelle ultime settimane, abbiamo dato il mass*imo per conquistarle entrambe:
    abbiamo condotto dei sondaggi che hanno mostrato che l'87% degli spagnoli e il 78% degli italiani er*ano favorevoli al di*vieto; abbiamo inserito ann*unci su tutti i prin*cipali giornali, come El Mundo e Il Sole 24 Ore; abbiamo inviato una marea di messaggi pe*rsonali ai ministri su Facebook e Twitter insieme alle opini*oni di agricoltori e scienziati;
    abbiamo parlato a po*litici e funzionari giorno dopo giorno, fino alla mattina st*essa del voto.

    A Mad*rid, un parlamentare spagnolo è venuto a sapere della decisi*one del suo paese pr*oprio da un membro di Avaaz: eravamo così sul pezzo che glie*l'abbiamo comunicato prima dei media naz*ionali!
    Il deputato spagnolo Juan López de Uralde (Unidos Podemos/EQ*UO) ha dichiarato: "Niente di tutto que*sto sarebbe stato po*ssibile senza la mob*ilitazione di milioni di persone che han*no fatto pressione sui paesi per ottenere questo risultato."

    Ma non ci siamo fer*mati lì: abbiamo con*tinuato a lavorare duro anche nei Paesi Bassi, in Grecia, Po*lonia e altri paesi.*..
    Paesi Bassi
    Poche settimane pri*ma del voto, tre ava*aziani nei Paesi Bas*si hanno lanciato la lo*ro campagna nazionale per salvare le api, subito diventata virale e sostenuta da 10 degli scienziati più eminenti del pa*ese, due ex-ministri e persino una principessa! Poi abbiamo fatto dei sondaggi che han*no mostrato che quasi l'80% degli el*ettori olandesi erano a favore del divie*to. Poi, abbiamo conse*gnato la petizione direttamente alla Min*istra dell'Agricoltu*ra del paese, che ha promesso di "metter*la sulla scrivania"! Poi, due giorni pri*ma del voto, i Paesi Bassi si sono dichi*arati a favore del divieto!

    Grecia
    In Grecia, abbiamo inviato la nostra sup*erpetizione al Minis*tro dell'Agricoltura, insieme a un vaset*to di miele biologico fatto nella sua ci*ttà natale, e migliaia di memb*ri gli hanno inviato personalmente email e tweet. Poi, il gi*orno prima del voto, abbiamo messo un an*nuncio sulla prima pagina del giornale filogovernativo più letto e abbiamo chiam*ato tutti i nostri contatti (tra cui il viceministro) per ce*rcare di parlare al telefono col ministr*o. A poche ore dal voto, proprio mentre stava scendendo dall*'aereo, finalmente ci siamo riusciti: qu*ando ha saputo che l'approvazione del di*vieto dipendeva anche dalla Grecia, si è immediatamente impe*gnato a votare a fav*ore!

    "La costante preoccu*pazione pubblica per le conseguenze sulle api in Grecia e in Europa era troppo grande per poter esse*re ignorata."
    -- Evangelos Aposto*lou, Ministro dell'A*gricoltura greco

    "Una petizione del movimento globale Ava*az, firmata da quasi 5 milioni di persone a favore del divie*to di uso dei pestic*idi ammazza-api, è stata decisiva per il risultato della vot*azione."
    -- Efsyn, quotidiano greco nazionale

    Appena qualche minu*to prima del voto, sapevamo che 13 paesi avrebbero votato a favore, ma non aveva*mo ancora la vittoria in pugno. Quando abbiamo saputo che qu*asi tutti i paesi sui quali avevamo fatto pressione avevano votato a favore, decine di avaaziani hanno invaso le stra*de di Bruxelles per festeggiare.

    Questa vittoria ci ha richiesto anni di sforzi intensi. Sos*tenitori come PAN, Greenpeace, Friends of the Earth e SumOfUs ci hanno lavorato sodo insieme alla no*stra comunità, e abb*iamo lavorato fianco a fianco con scienz*iati, apicoltori, po*litici e funzionari straordinari.

    Oggi festeggiamo in*sieme. Questo divieto è il primo cambio di rotta netto, dall'agr*icoltura ad alto uso di pesticidi a un innovativo modello di agroecologia, per produrre cibo non in contrasto ma in armonia con la na*tura.

    Ma ora non possiamo adagiarci sugli all*ori: ora dobbiamo portare questa vittoria neg*li Stati Uniti e in Canada, dove quest'a*nno saranno proposti divieti simili. E anche qui in Eur*opa dobbiamo rimanere allerta: Bayer e Syngenta hanno una pe*ricolosa battaglia legale in corso alla Corte di Giustizia Europea! Dobbiamo con*tinuare a lottare in tutto il mondo se vogliamo proteggere la terra dalla desert*ificazione e la prez*iosa biodiversità del pianeta dal collas*so.

    Ma il nostro movime*nto è nato per batta*glie come queste. E questa campagna stra*ordinaria dimostra che se siamo abbastan*za, se uniamo le nos*tre voci, se usiamo la testa, POSSIAMO convincere i nostri governi a proteggere il bene comune. E qu*indi grazie, grazie, grazie, e tenete d'*occhio questa pagina per il prossimo app*ello a scendere in campo!

    Con amore e gioia,

    Alice, Antonia, Emm*a, Ricken, Lisa, Iai*n, Nell, Pascal, Nic*k, Camille, Francesc*o, Daniel, Rene, Lui*s, Oscar, Spyro, Jul*ie, Marie, Olivia, Joseph, Nick, Mia e tutto il team di Avaaz

    Centinaia di artico*li hanno raccontato la storia delle api e il ruolo di Avaaz. Eccone una piccola selezione:

    Contro la strage de*lle api: petizione su Avaaz per chiedere alla Ue di vietare i pesticidi che le uccidono (Il Fatto Qu*otidiano)
    https://www.ilfattoq*uotidiano.it/20...idono/4317538/

    Una buona notizia per le api europee (Il Post)
    https://www.ilpost.i*t/2018/04/30/ap...nt-pe*sticide/

    Salviamo le api dal*l'estinzione A Bruxe*lles il flash mob di Avaaz (AGI)
    https://www.agi.it/v*ideo/salviamo_l...eo/2018-04-27/

    Vittoria delle api: l’UE vieta i pestic*idi killer (La Stamp*a)
    http://www.lastampa.*it/2018/04/28/s...eta-i-pestici*

    spero che tutti questi sforzi portino realmente a qualcosa di buono .

    .ma penso anche che pure noi nel nostro piccolo dobbiamo diventare più consapevoli e responsabili dei prodotti che utilizziamo nei nostri giardini e nei nostri terrazzi ..ne va della salute e della sopravvivenza nostra e del nostro pianeta

    io per prima solo fino a qualche anno fa non mi sono resa colto della pericolosità dei prodotti che utilizzavo non avendo consapevolezza della loro tossicità per queste creature importantissime
    Ultima modifica di Silvana; 07-05-18, 14:37.
    Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
    (Immanuel Kant)

    Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
    (Anatole France)

    #2
    Sarebbe ora! Le api stanno scomparendo, e il guaio è che il perchè è noto, ma finora non si è fatto niente per fermare la strage.

    Però speriamo anche che vengano messi in commercio prodotti sicuri per le api, e letali per tutti i parassiti che colpiscono le nostre piante!
    sigpic
    Non piangere perchè qualcosa finisce, sorridi perchè è accaduta.
    Gabriel Garcia Marquez

    Commenta


      #3
      Eh ..si ...si spera nella ricerca sempre se non vengono boicottate [emoji22]


      Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
      Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
      (Immanuel Kant)

      Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
      (Anatole France)

      Commenta


        #4
        L'uomo inizia a preoccuparsi non tanto perché innamorato della api ma perché si è finalmente reso conto che senza api non avrà più frutta ...

        E' bellissimo vedere quanta gente si sta impegnando. Il problema non è soltanto la ricerca di prodotti non tossici per loro ma anche fare sforzi per coltivare piante fiorite che gradiscono, mettere acqua a disposizione nei periodi di siccità, selezionare e utilizzare specie di api resistenti ai più comuni parassiti o agenti patogeni.

        Commenta


          #5
          salviamo le api

          Già vero anche questo ...è sempre una questione di cultura e sensibilità [emoji849][emoji12]

          bisogna fare campagna di sensibilizzazione ed informazione


          Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
          Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
          (Immanuel Kant)

          Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
          (Anatole France)

          Commenta


            #6
            Anche la vespa velutina le sta sterminando, è importante combatterla salvaguardando gli alveari da questo pericoloso killer!!

            Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

            Commenta


              #7
              salviamo le api

              hai ragione Titti ..quanti nemici hanno queste povere api

              Vespa velutina, imparare a conoscerla per affrontare il problema

              La Vespa velutina, comunemente chiamata Calabrone asiatico, per distinguerla dalla Vespa orientalis nota come Calabrone orientale, costituisce una seria minaccia per tutta l'apicoltura italiana.

              E' un predatore la cui dieta è costituita in gran parte di api che caccia in prossimità dell'alveare. I danni non derivano solo dalle numerose bottinatrici predate ma anche dallo stress recato alla colonia che, sotto una continua predazione, azzera l'attività di volo e la deposizione delle uova, arrivando al collasso. La Vespa velutina è ormai diffusa in Liguria sulla riviera di ponente ed è stata individuata anche in Piemonte nella provincia di Cuneo.

              Considerata la pericolosità della specie è assolutamente necessario cercare di individuare e distruggere i nidi e per far questo abbiamo bisogno della collaborazione di tutti gli apicoltori e non solo. Limitare la diffusione di questo insetto può voler significare la salvezza di molti apiari sul suolo toscano e nazionale.

              e non solo .. leggete qui ..i nemici delle api

              https://capt-to.org/mondo-api/l-ape/i-nemici-delle-api/
              Ultima modifica di Silvana; 07-05-18, 18:25.
              Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
              (Immanuel Kant)

              Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
              (Anatole France)

              Commenta


                #8
                Eggià, poverette sono assediate!! Questo calabrone cinese poi è veramente una pestilenza oltre che nocivo anche per l'uomo, un motivo in più per aiutarle nella battaglia!!

                Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

                Commenta


                  #9
                  leggi anche qui ..incredibile da quante cose o nemici sono assediate

                  I NEMICI DELLE API
                  Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
                  (Immanuel Kant)

                  Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
                  (Anatole France)

                  Commenta


                    #10
                    mamma mia!!!

                    Commenta


                      #11
                      In Sicilia abbiamo un’ape nera, molto interessante perché particolarmente resistente ai pesticidi.
                      Era in via di estinzione ma si stanno facendo molti sforzi per salvarla.

                      https://www.fondazioneslowfood.com/i...pe-nera-sicula

                      https://www.greenme.it/informarsi/na...ente-pesticidi

                      https://it.m.wikipedia.org/wiki/Apis_mellifera_sicula

                      Commenta


                        #12
                        Io nel mio piccolo sto cercando di farlo...ho cercato tutti i fiori che prediligono. ..cercando di creare man mano il loro habitat. ..avevo fatto anche le casette per le solitarie...ma non sono sicura che le usino...Comunque è una bella notizia

                        Inviato dal mio GT-S7580 utilizzando Tapatalk
                        Il bello del giardinaggio: le mani nello sporco, la testa baciata dal sole, il cuore vicino alla natura (A. Austen)

                        Commenta


                          #13
                          brava Cra ..che fiori hai piantato ?
                          Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali.
                          (Immanuel Kant)

                          Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce.
                          (Anatole France)

                          Commenta


                            #14
                            Buddleja alternifolia. Zinnie tagete. . Nigella. Girasoli. Aromatiche.

                            Inviato dal mio GT-S7580 utilizzando Tapatalk
                            Il bello del giardinaggio: le mani nello sporco, la testa baciata dal sole, il cuore vicino alla natura (A. Austen)

                            Commenta


                              #15
                              Anche l'achillea e margherite

                              Inviato dal mio GT-S7580 utilizzando Tapatalk
                              Il bello del giardinaggio: le mani nello sporco, la testa baciata dal sole, il cuore vicino alla natura (A. Austen)

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X