annuncio

Comprimi

Regolamento del forum Giardinaggio.efiori

Il Forum di eFiori.com e' pubblico.

Esso mette a disposizione degli utenti, in forma gratuita, uno spazio per lo scambio di opinioni, esperienze e informazioni inerenti al mondo vegetale e al giardinaggio per scopi legittimi e con cortesia, tolleranza e rispetto delle persone.

Per consentire un ordinato e pacifico svolgimento delle discussioni si richiede l’osservanza di poche semplici regole.Per potersi registrare e scrivere messaggi sul forum è necessario approvare in ogni sua parte il seguente regolamento.



1 - Nickname

A discrezione dell'amministrazione i nickname che siano diffamatori o volgari oppure palesemente promozionali non saranno ammessi
non saranno tollerati nickname che diano adito a flame e fake, lo stesso sarà per i cloni (tramite controllo IP)
in tal caso, quando individuati, l'utente a cui appartengono verrà bannato.

2 – Moderazione


2.1 - I moderatori delle varie sezioni del Forum di efiori.com hanno il compito di prevenire l'uso di linguaggio volgare e scurrile, l’inserimento di messaggi promozionali e commerciali e di evitare che le discussioni (topic, thread) esulino l'argomento trattato. (Off Topic: OT)

2.2 -
Nel caso che i vostri messaggi siano pertinenti ad altre discussioni già aperte, oppure si discostino dall'argomento principale, potrà accadere che vengano spostati o divisi.

2.3 - I moderatori sono forumisti come voi e in quanto tali possono postare commenti personali relativi alla discussione, ma questi ultimi non rifletteranno necessariamente le opinioni della direzione.

2.4 - Spiegazioni o chiarimenti sull' operato dei moderatori sono possibili tramite email o Messaggi Privati (PVT, MP) non sono consentite sul forum contestazioni e polemiche.

2.5 - Qualsiasi Messaggio Privato (PVT) inviato ai moderatori o all'amministratore potrà essere condiviso, qualora si rendesse necessario, tra tutti i membri dello staff del forum.

2.6 - Al fine di mantenere il buon funzionamento e l'armonia che deve regnare sul forum, siete invitati a segnalare ai moderatori eventuali post che risultassero scorretti o irregolari.

2.7 - La non osservanza del punto 2.4 può portare all'allontanamento dell'utente.



3 - Topic, titoli, post


3.1 - Prima di aprire una discussione (topic, thread) fate attenzione che l'argomento sia inserito nella giusta sezione del forum.

Scrivete un titolo che consenta di comprendere l'argomento della discussione.

E' vietato inserire uno stesso messaggio contemporaneamente in più sezioni (spamming, crossposting)

I moderatori modificheranno, a loro discrezione, le discussioni che non rispetteranno questa regola.

3.2 - Titoli e testi devono essere scritti in italiano, le eventuali parti scritte in altre lingue devono essere tradotte.

Bisogna prestare attenzione agli errori di battitura, se diventa un'abitudine dimostra una mancanza di rispetto nei confronti di chi legge.
Una attenta rilettura dei vostri scritti eviterà questo inconveniente.

3.3 - Non sono consentite abbreviazioni da sms come: nn_mlt_cn_qst_sn_xkè_ke_x_cmq_+_ ecc.
Queste sigle, così come gli errori di battitura, impediscono una adeguata indicizzazione della pagina poiché non sono riconosciuti dai motori di ricerca.
I moderatori modificheranno, a loro discrezione, testi ritenuti sgrammaticati o in "stile telefonino".

3.4 - Evitate titoli generici come " Aiutooo!" oppure "Sono disperato".
Questi titoli non producono una maggiore attenzione da parte dei partecipanti al forum, potrebbero anzi sortire l’effetto opposto.

3.5 - E' vietato scrivere parte o la totalità del titolo o del messaggio in grassetto o IN MAIUSCOLO, se non in casi inerenti a sigle.
Nel “galateo” dei forum questo modo di scrivere equivale ad urlare, cosa non congrua con lo spirito del Forum di eFiori.com.
Il rispetto di questa regola permette anche una migliore leggibilità dei testi.

Salvo che per particolari situazioni (messaggi di auguri o inerenti a festività, ricorrenze e firma) sono da evitare font, colori e dimensioni diversi da quelli di default [verdana, nero, 2].
Possono essere tollerati, a discrezione dei moderatori, casi particolari e comunque eccezionali.

3.6 - L’autore del post ha la possibilità di correggerlo entro 24 ore dall’invio.
Per garantire il coerente sviluppo della discussione, infatti, dopo tale periodo non sarà più possibile modificare i messaggi: verificateli quindi attentamente.
La modifica dei messaggi dopo le 24 ore può essere consentita in casi eccezionali e di particolare gravità a discrezione dell’amministrazione.

3.7 Evitate di inquinare i thread con richieste di scambi di piante, semi e talee, tali richieste possono mettere in imbarazzo gli utenti oltre ad impedire il normale scorrere della discussione.
Chiunque inquini i thread con richieste od offerte di scambi riceverà un richiamo ufficiale e il post verrà cancellato con la motivazione "accattonaggio".

Al terzo richiamo l'utente verrà bannato per due giorni.

Per gli scambi, le offerte e le richieste esiste sul forum la sezione del mercatino con un suo specifico regolamento.

Mercatino

Regolamento della sezione “Mercatino del Giardinaggio”


3.8 - L'autore del messaggio (post) è l’unico responsabile della correttezza delle indicazioni fornite e di eventuali contenuti diffamatori.

3.9 - Le immagini inserite nei post non devono superare la misura di 800x600 pixel.



4 – Rispetto

4.1 - La cordialità è alla base del Forum di eFiori.com.
Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di cortesia e di buon comportamento.
Il forum è interattivo e vi partecipiamo tutti insieme, per favore trattate gli altri come vorreste essere trattati voi.

Un semplice modo per evitare incomprensioni è quello di rileggere attentamente i vostri post prima di inviarli.

4.2 - Sono vietati messaggi con contenuti volgari, insulti ed offese verso persone, religioni ed istituzioni.
Evitate atteggiamenti di contestazione, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti.

4.3 Sono vietati i messaggi con contenuto destabilizzante della normale e pacifica partecipazione attiva al forum e che risultino palesemente di disturbo.
In particolare è vietato, perché non rispettoso, inserire messaggi che risultino fuorvianti e contengano informazioni palesemente false.

Dopo preavviso, l'amministrazione e la moderazione a loro insindacabile giudizio banneranno gli utenti che insistano nel non rispettare tali regole e ne cancelleranno i post.

4.4 - Flame o attacchi personali non saranno tollerati.
Chiunque usi un linguaggio inappropriato, inizi attacchi personali o si esprima con astio o eccessivo sarcasmo, verrà immediatamente bannato.

4.5 - Chiunque posti dettagli personali di altri iscritti senza il suo esplicito consenso verrà bannato.

Questo forum non è un mezzo per discutere questioni private né per ripicche personali. Considerate i vostri affari personali giusto per quello che sono: personali e non inerenti al forum.


5 - Link, autopromozione, citazioni

5.1 - Link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana, pagine che linkano a contenuti per adulti e/o illegali, link di affiliazione oppure messaggi che descrivano questo tipo di servizi e contenuti verranno rimossi.
Ogni discussione su questi argomenti verrà eliminata e l’utente bannato.

5.2 - Gli utenti del forum che abbiano raggiunto i 500 messaggi possono inserire nei loro post o nei loro thread link a siti personali anche a fini commerciali, a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ pertanto possibile scrivere post o thread anche a carattere pubblicitario purché che la pubblicità sia discreta, di pubblico interesse e non sia ripetitiva e invasiva.

E’ esclusiva discrezione della direzione stabilire quando l'utente ha travisato questa opportunità.
I siti linkati verranno periodicamente controllati e quelli nei quali non sarà presente il link verso il forum di Giardinaggio.efiori.com verranno rimossi senza preavviso.
Essi in nessun caso potranno contenere materiale illegale o promuovere iniziative razziste o violente

Per facilitare il lavoro di controllo della moderazione gli utenti sono invitati ad inviare con un MP alla moderazione o all’amministrazione, il link della pagina del proprio sito in cui è presente il collegamento al forum.

5.3 - E’ consentito, laddove sia necessario e funzionale all’approfondimento della discussione, citare le fonti per sviluppare l’argomento.
Sono ammessi link a questo tipo di contenuti, sempre nel rispetto delle regole di cui ai punti precedenti.


6 - Avatar

6.1 - L’utente può inserire sotto al proprio nickname un’immagine identificativa (avatar) che non può superare le seguenti misure: 80x80 pixel e 16kb di peso.

6.2 - Sono vietate immagini con contenuto osceno o per adulti e contenenti loghi aziendali o protetti da copyright.


7 - Firma

7.1 - I link a siti personali o aziendali a carattere pubblicitario o promozionale possono essere inseriti nella firma previa autorizzazione della moderazione o dell'amministrazione a cui deve essere fatta richiesta con Messaggio Privato e a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ possibile inserire un massimo di tre link nella propria firma.

7.2 - Sono vietati link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana. Sono vietati inoltre link di affiliazione di qualunque genere.

7.3 - E’ possibile inserire un’immagine nella firma che non superi le seguenti misure: altezza 100 pixel, larghezza 400 pixel.

Sono vietate immagini a contenuto osceno o per adulti.

Nel caso che la firma non sia consona a queste regole verrà cancellata senza nessun preavviso.


8 - Messaggi privati

8.1 - Gli utenti hanno a disposizione su proprio pannello utente 2000 messaggi privati (PVT, MP).

La messaggistica privata non può essere usata per ledere la privacy degli utenti né come sostituto delle discussioni sul forum.

Domande e risposte relative ad argomenti di discussione pubblica devono essere fatte sul forum, in modo da permetterne la condivisione fra tutti i partecipanti alla comunità e da tutelare la privacy degli utenti e dello staff.

8.2 - E’ vietato l’invio di messaggi privati di carattere promozionale, commerciale e spam.
Gli utenti che non rispettano questa regola verranno bannati.

8.3 - Siete invitati a segnalare ai moderatori la ricezione di messaggi privati che non rispettano tali regole

9 - Responsabilità

9.1 -
I messaggi postati in questo forum sono opinioni espresse sotto la piena responsabilità legale di chi li scrive.

Per gli iscritti minorenni, la responsabilità ricade su chi esercita la patria potestà.

9.2 - Gli amministratori e i moderatori non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili di quanto scritto dall’utente o dell’uso che l’utente o il visitatore fa delle informazioni contenute nel forum.

9.3 - Tutti gli utenti sono tenuti al rispetto assoluto delle vigenti leggi italiane.

9.4 - Qualsiasi violazione o incitamento alla violazione di norme e leggi vigenti saranno perseguibili ai sensi di legge.

9.5 - A norma di legge gli amministratori e/o i moderatori sono tenuti ad eliminare e/o modificare qualsiasi scritto che, a loro insindacabile giudizio, ritengano offensivo, diffamatorio, non conforme al regolamento o illegale.

9.6 - L’amministratore è tenuto a segnalare alle autorità competenti ogni presunta violazione delle leggi e dell’ordinamento italiani.

Ove si renda necessario, è tenuto altresì a consegnare tutto quanto sia in suo possesso, relativamente alla presunta violazione e alla persona che l’ha commessa.

9.7 - Gli utenti sono invitati a segnalare ai moderatori qualsiasi violazione delle norme sopracitate.

10 - Privacy

10.1 - Per l'iscrizione al Forum non è consentito l'uso di nomi di persone od aziende ma esclusivamente di Nickname di fantasia.

Al momento dell'iscrizione non sono richiesti dati personali sensibili come Nome e Cognome, indirizzo, n. telefonico o altro.
Eventuali Nick che possano ricordare nomi di persone o aziende, così come gli indirizzi email, saranno comunque considerati nick e quindi non reali ma prodotti di fantasia.



Ai fini del trattamento dei dati personali, si comunica che il Responsabile della Privacy è 3B S.R.L. ( email info@efiori.com) Partita Iva N: 05621850964.
Sede legale: via Cazzaniga 6, 20060 Liscate (MI) - Italia
.

Stante la mancata richiesta di dati personali e quindi la non necessità del loro trattamento o archiviazione da parte di 3B S.R.L., viene a mancare l'eventuale diritto a richiedere la cancellazione in generale dei propri dati secondo la Legge 196/2003.
Per eventuali richieste o contestazioni rivolgersi, esclusivamente in forma scritta, al responsabile della Privacy

10.2 - Le informazioni non sensibili (IP ed e-mail) riguardanti gli utilizzatori del presente sito saranno raccolte e protette nella maniera più accurata possibile, sempre nel rispetto della Legge sulla privacy (DLGS 196/2003) e comunque a disposizione delle Autorita'.

11 - Diritti e copyright

11.1 - Il materiale pubblicato sul forum diventa proprietà dello stesso (nella figura giuridica dell'azienda 3B s.r.l.) che puo' disporne a piacimento divulgandolo con ogni mezzo, anche a fini lucrativi, senza nulla dover all'autore dei contenuti siano essi foto, video, testo o qualunque altra fonte. Dal canto suo la 3B s.r.l. si impegna a inserire sempre in ogni sua iniziativa il nome dell'autore dei contenuti.

E’ possibile citarne delle parti a condizione di indicarne la provenienza tramite link alla discussione relativa e all’utente che ha inserito il testo, con la seguente dicitura:

Tratto da: eFiori.com (link alla discussione).

e

Postato da: Nomeutente (link al profilo dell’utente).


11.2 - Gli utenti possono richiedere la cancellazione del proprio account sul Forum tramite messaggio privato all'amministrazione.
E' possibile riaprire una sola volta il proprio account con un nuovo nick dopo tre mesi dalla prima cancellazione.

I post e le discussioni, presenti nel forum non verranno cancellati, in quanto l'utente ha deciso di inserirli di propria iniziativa.
Si dà l'opportunità di eliminare esclusivamente le foto personali in cui l'utente o i suoi familiari appaiano singolarmente, non è possibile eliminare le foto di gruppo.
Per effettuare tali cancellazioni l'utente deve inviare all'amministrazione il permalink del post in cui compaiono le foto in questione.



12 - Store eFiori.com

12.1 - Il forum è finanziato dalla 3B S.r.l. pertanto è vietato denigrare i prodotti e/o i servizi offerti, la vendita dei fiori recisi e l'intero mercato in cui opera la Società 3B S.r.l. proprietaria dei marchi eFiori.com e Giardinaggio.eFiori.com.

Per controversie sull' operato della 3B S.r.l. sono a disposizione i numeri telefonici sul sito Giardinaggio.eFiori.com e possono essere usati tutti gli altri canali, quali fax, email, ecc...

12.2 - L'utente che violerà questo divieto verrà bannato definitivamente dal Forum e verranno cancellati i messaggi accusatori, anche se si tratta solo di "opinioni in buona fede".

Le dispute per eventuali calunnie e diffamazioni verranno regolamentate dal Giudice competente.

12.3 - E’ discrezione della Direzione di eFiori.com stabilire insindacabilmente quando un messaggio o una discussione viola il presente regolamento.
Visualizza altro
Visualizza di meno

Le Orchidee: nozioni di base

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    Le Orchidee: nozioni di base

    Le orchidee sono state la mia prima passione, le coltivo da circa quattro anni. Sono membro ALAO (associazione lombarda amatori orchidee), ho partecipato a dei corsi annuali e mensili, a delle conferenze tematiche e anche a moltissime mostre.
    Tutto ciò (oltre alla coltivazione diretta) mi ha permesso di costruirmi una modesta esperienza in questo campo.
    Questa semplice scheda non vuole essere esaustiva del grande e variegato mondo delle orchidee ma spero possa dare una mano a chi si è appena avvicinato a queste piante meravigliose.

    Piccolo dizionario botanico

    - Significato di
    ramificazione monopodiale: E' quando l’asse principale continua a crescere lungo la propria linea di sviluppo, emettendo germogli laterali subordinati ad esso.

    - Significato di
    ramificazione simpodiale: E' quando i rami secondari di una pianta, che cresce sull’asse principale, superano il ramo principale. La gemma principale cessa di crescere per favorire quelle laterali.

    - Significato di
    pianta epifita: pianta che vive sospesa da terra nelle concavità che si formano tra i rami degli alberi dove vi si è decomposto materiale organico.

    - Significato di
    pianta litofita: pianta che vive sul suolo dove sono presenti residui organici e foglie decomposte.

    -
    Cos'è uno pseudobulbo: è una struttura, presente nelle orchidee, che trattiene le sostanze di riserva della pianta per affrontare la stagione fredda di riposo.
    Una pianta può avere pseudobulbi (es: Cymbidium) o canne (es: Dendrobium).


    Quella della
    Orchidaceae è una delle più numerose famiglie botaniche, comprende infatti oltre 20.000 specie, per non parlare dei numerosissimi ibridi, ed è composta da piante che si trovano principalmente in luoghi tropicali, subtropicali ed equatoriali, ma è facile trovare orchidee in tutte le parti del mondo. Anche in Italia sono presenti alcune specie di orchidee spontanee nei boschi (come Ophris apifera o piante appartenenti al genere Orchis).

    Le orchidee che si trovano più spesso in commercio appartengono al genere
    Phalaenopsis o Vanda (ibridi di Vanda coerulea) e sono degli ibridi creati da piante presenti in natura per ottenere esemplari con fiori più grandi e numerosi e che si possono adattare al clima presente nelle nostre case; un altro genere di orchidee che si trova spesso in commercio è il genere Cymbidium.

    Le
    Phalaenopsis comprendono un genere di piante epifite che comprende circa cinquanta specie originarie dell’Asia e degli arcipelaghi dell’oceano Indiano. Il nome deriva dalle parole greche phalaen (farfalla) e opsis (simile a) e indica la somiglianza del fiore alle ali delle farfalle.



    Le Vanda comprendono un genere di piante epifite che vivono sospese sugli alberi, con le radici libere nell’aria, alcune possono anche essere litofite e sono a sviluppo monopodiale.
    Al Genere appartengono circa ottanta specie originarie dell’arcipelago Malese, della Cina e dell’India e alcune specie orginarie dall’arcipelago Himalayano. Il loro nome deriva dalla lingua indiana e significa ‘’gradita alle persone per la loro fragranza, forma e colore’’.



    I Cymbidium sono orchidee litofite a sviluppo monopodiale con presenza di pseudobulbi e quindi per fiorire in casa necessitano di un periodo di riposo a temperature inferiori. Sono orginarie degli altopiani himalayani.




    .....continua
    Ultima modifica di Cerchina; 13-01-13, 21:13.

    #2
    Cenni di coltivazione delle orchidee
    Per una crescita ottimale delle piante sarebbe opportuno mantenere l’ambiente sempre molto umido in serrette o locali appositi.

    Irrigazione:

    Le orchidee andrebbero irrigate immergendo metà vaso in acqua tiepida per circa 20 minuti per poi lasciare il vaso sgocciolare evitando i ristagni d'acqua.
    In inverno le bagnature saranno molto diradate nel tempo (circa 1 volta a settimana per immersione) mentre d’estate è molto importante vaporizzare spesso la pianta.

    Concimazione:

    In natura le orchidee crescono e fioriscono grazie alle sostanze nutritive apportate dalla pioggia, alle foglie delle piante decomposte e alle deiezioni degli animali.

    Nella coltivazione casalinga (o in vivaio) le orchidee, per effettuare una buona fotosintesi clorofilliana, hanno bisogno di assorbire dalle radici tre elementi principali cioè: azoto, fosforo e potassio (NPK).

    L’azoto (N) serve per la crescita della pianta in generale, il fosforo (P) per rinforzare l’apparato radicale e il potassio (K) è necessario per la fioritura.

    I concimi da utilizzare per le orchidee devono essere idrosolubili, vanno somministrati per via radicale e vanno diluiti in percentuale molto bassa: massimo 1 grammo per litro.
    Una corretta tecnica prevede una buona annaffiatura prima della concimazione per preparare le radici all'assobimento dei nutrienti, poi la somministrazione dell’acqua concimata e, infine, una nuova annaffiatura con acqua normale per eliminare eventuali eccessi.

    La concimazione andrebbe eseguita ogni 20-30 giorni.

    Le principali percentuali utilizzate (espresse in NPK) sono: 30:10:10 in cui l'alta presenza di azoto favorisce una maggiore vegetazione, è quindi utile durante la ripresa vegetativa dopo il periodo di riposo della pianta e 10:30:20 in cui l'alta precentuale di fosforo favorisce la fioritura.
    Nei periodi intermedi si usa un concime bilanciato (il più famoso è il 20:20:20).

    Rinvaso delle orchidee:

    Le orchidee si rinvasano, principalmente, per tre motivi:
    1) la pianta è cresciuta molto e le radici sono strette nel vaso.
    2) Il substrato si sta decomponendo
    3) Nel substrato sono presenti parassiti, come la Cocciniglia cotonosa, o muffe.

    Il rinvaso ordinario andrebbe effettuato dopo la fioritura, possibilmente in primavera (stagione vegetativa).
    Se la pianta, però, è affetta da muffe o parassiti il rinvaso si può eseguire in qualsiasi periodo dell’anno, evitando di esporre le radici al freddo e facendo attenzione a non danneggiarle eccessivamente.

    Durante il rinvaso le radici secche, gialle e/o marce vanno eliminate con un coltello sterilizzato sulla fiamma.
    I materiali da utilizzare per il rinvaso possono essere diversi a seconda della specie e della tecnica di coltivazione.
    I materiali principali per il rinvaso delle orchidee sono:

    Argilla espansa: deriva dall’argilla roccia e viene prelevata dalle cave; è priva di sostanza organica. Per le orchidee si usa nel fondo dei vasi come materiale drenante o per la sfagnoterapia (cura per le orchidee che hanno problemi radicali.

    Bark: è il principale componente del substrato per le orchidee. È costituito dalla corteccia di abete rosso (Picea abies). Il bark esiste di tre pezzature: dieci, venti e trenta, quello più piccolo viene usato per le piantine giovani e per le piante con radici fini come Oncidium e Dendrobium, quello di ‘’taglia’’ media viene usato per piante con radici normali come Cymbidium e Phalaeonopsis e quello di misura grande viene usato per piante vecchie e che raggiungono dimensioni importanti: Epidendrum e Cattleya.

    Corteccia di sughero: viene frantumata e ad essa si aggiungono pezzi di spugna per trattenere l’umidità, si usa molto per i Paphiopedilum.

    Foglie di faggio: alle foglie di faggio dopo la fermentazione si aggiunge del nitrato di ammonio e, una volta pronte, vengono macinate. Si usa perché è un composto che cede una modesta quantità di azoto.

    Lana di roccia: deriva da un miscuglio di rocce trattate ad alte temperature. Nelle orchidee viene aggiunto per formare delle lastre o cubi di diversa grandezza circondati da fogli di polietilene ed è un materiale molto leggero.

    Osmunda: è una fibra formata dalle radici di una felce di grandi dimensioni (1-2m.) originaria dell’Italia. È usata come substrato per il rinvaso anche se può essere vettore di malattie.

    Perlite: deriva da una roccia vulcanica silicea ed è sterile. Nelle orchidee serve per migliorare il drenaggio.

    Polistirolo espanso: Si ottiene sottoponendo ad alte temperature il petrolio, nelle orchidee viene usato per migliorare l’areazione di un terriccio.

    Pomice: è una roccia vulcanica formata da silicato di alluminio. Si usa per migliorare il drenaggio.

    Sfagno
    : è un tipo di muschio (quindi non presenta radici) con struttura filamentosa, di colore verde acido che ha la caratteristica di trattenere molta umidità.

    Torba di sfagno
    : Si tratta di un composto organico formato da muschi decomposti che si depositano sul fondo delle paludi e degli acquitrini. Ha molta capacità di trattere l’acqua. Si usa in quantità ridotta per le orchidee litofite (Cymbidium).

    Vermiculite: è un silicato idrato di alluminio, viene usato perché trattiene l’acqua fino a 5 volte il suo peso e ha un’elevata capacità di scambio.


    Per il rinvaso delle orchidee è, inoltre, importante la scelta del vaso.

    Le orchidee epifite vanno rinvasate in vasi trasparenti (meglio quelli di plastica) in quanto le radici sono un organo verde della pianta e compiono la fotosintesi clorofilliana.
    Il vaso prima di essere utilizzato (anche se nuovo) va lavato bene con acqua e sapone e poi disinfettato con alcool.
    Il vaso deve avere una corretta foratura perché le orchidee sono piante che non amano il ristagno idrico.

    Per il corretto rinvaso è necessario:

    1) sistemare sul fondo del vaso (trasparente) uno strato di circa 2-3 cm di argilla espansa
    2) inserire un leggero strato (2cm) di bark misto ad agriperlite.
    3) sistemare la pianta a radici nude
    4) inserire altra corteccia di pezzatura più piccola in modo che penetri bene tra le radici, riempendo gli spazi vuoti.

    Dopo il rinvaso la pianta non va irrigata onde evitare malattie fungine. Si irrigherà solo dopo 3 o 4 giorni.




    ...continua
    Ultima modifica di oldhen; 13-01-13, 21:32.

    Commenta


      #3
      Esigenze di luce delle orchidee.

      In ambiente domestico le orchidee andrebbero tenute d’inverno davanti a una finestra possibilmente esposta a sud e schermata da una tenda per evitare che i raggi solari arrivino direttamente sulle foglie; sarebbe buona norma poggiare i vasi su un sottovaso contenente argilla espansa in modo da mantenere un microclima umido intorno alla pianta.


      D’inverno si può anche optare per una lampada al neon posta parallelamente rispetto al piano d’appoggio mentre in estate andrebbero ombreggiate per evitare che i raggi diretti del sole arrivino sulle foglie con conseguente bruciatura.


      Durante il periodo estivo le orchidee si possono portare all'esterno in giardino o sul terrazzo all’ombra di un cespuglio o di un telo e lontane dalle lumache che vanno ghiotte delle foglie.


      Esistono orchidee che vivono bene in ombra come i
      Bulbophyllum, con solo qualche ora di sole come i Dendrobium oppure al sole pieno: le Cattleya.


      Temperatura e ventilazione delle orchidee


      La temperatura regola il ritmo di vita della pianta; una temperatura troppo bassa rallenta i ritmi vitali e per le orchidee non deve mai scendere sotto i 7°C mentre una temperatura troppo alta ne inibisce lo sviluppo.

      La temperatura ottimale per le orchidee varia da specie a specie in media è comunque intorno ai 20°C.

      La ventilazione è indispensabile per le orchidee per evitare la comparsa di muffe e/o di malattie fungine.






      ....continua

      Ultima modifica di Cerchina; 13-01-13, 21:14.

      Commenta


        #4
        Malattie delle orchidee.

        La gravità delle malattie che possono colpire le orchidee è variabile in funzione dei metodi di coltivazione.


        Malattie non parassitarie delle orchidee:


        Non sono considerate vere e proprie malattie ma errori di coltivazione che possono favorire infestazioni parassitarie (la malattia colpisce un’orchidea solo se la pianta è debole). Temperatura, umidità, luce e concimazioni devono essere regolate in modo preciso ed in funzione delle specifiche esigenze delle singole piante.


        Le principali malattie sono:

        1) caduta delle foglie (eccesso idrico)
        2) caduta dei fiori (scarsa irrigazione e umidità ambientale)
        3) presenza di foglie poco turgide e lucide (scarsa umidità ambientale)
        4) mancata fioritura (cattiva illuminazione)
        5) ustioni delle foglie (eccessi di luce diretta)


        Malattie parassitarie delle orchidee:


        Causate da insetti o acari.


        -
        Cocciniglia:le più comuni sono la cocciniglia cotonosa e la cocciniglia a scudetto che si manifestano rispettivamente con dei fiocchetti bianchi cotonosi e con delle macchie brune a forma di scudetto attaccato saldamente alla foglia.
        Si identificano facilmente
        , basta provare a passare un’unghia sulla foglia o sulla parte colpita. Le cocciniglie sono molto temute perché sono di difficile eliminazione; per combatterle si possono usare prodotti chimici a base di olio bianco che, comunque, non sono efficaci al 100%.
        Se il trattamento non riesce conviene rinvasare la pianta pulendo con un batuffolo di cotone immerso nell’alcool quanto più
        è possibile.

        -
        Afidi: le foglie ingialliscono e si deformano; gli afidi vanno combattuti tempestivamente con insettici specifici poiché possono essere vettori di virus.

        -
        Ragnetto rosso: in presenza di questo acaro la pianta presenta puntini decolorati sulla foglia e ragnatele sulla parte inferiore. Per limitare l'infestazione si deve vaporizzare molto la pianta (il ragnetto rosso ama molto il secco)


        Causate da funghi.


        Le malattie fungine sono quasi sempre causate da cattive condizione di coltivazione.


        -
        Marciume nero: colpisce le foglie, gli pseudo bulbi e le radici, la malattia si manifesta con macchie di colore nerastro. I fattori che lo determinano possono essere la bassa temperatura associata ad un’elevata umidità.

        -
        Marciume foliare o fiorale: colpisce le foglie o i fiori, è causato da un fungo polifago che provoca gravi danni nell’orchidea. Si riconosce perché i tessuti colpiti della pianta appaiono molli e sui petali si osservano macchie rotonde. I fattori che lo determinano possono essere l’elevatà umidità con scarsa ventilazione.


        Causate da batteri.


        I responsabili di queste malattie sono diversi tipi di batteri. I sintomi tipici sono la comparsa di lesioni a macchia d’olio che successivamente diventano bruno o di colore scuro.


        -
        Marciume di pseudobulbi: la malattia si manifesta con la presenza di una piccola macchia oleosa giallastra spesso al centro della foglia. Il batterio ha già raggiunto i tessuti interni della pianta e la trasforma in una massa nerastra e marcescente.

        Le malattie batteriche sono difficili da controllare; si può fare un’azione preventiva migliorando le condizioni di coltivazione soprattutto riducendo le bagnature delle foglie per evitare che l’acqua ristagni al colletto.



        Causate da virus.


        Le malattie virali sono molto frequenti nelle orchidee e sono di difficile eliminazione; se la pianta non è particolarmente rara conviene bruciarla, onde evitare che il virus si propaghi alle altre.


        Il più famoso è il
        virus del mosaico; si manifesta con diversi sintomi, ad esempio come un mosaico di macchie e striature (Cymbidium) o con punteggiature colorate (Cattleya)

        Come prevenire le malattie.


        - Stare attenti a non lesionare parti della pianta (se succede si può intervenire applicando della cannella in polvere sulla ferita)

        - Evitare di lasciare bagnate le parti aeree della pianta durante la notte
        - Controllare che vi sia una buona ventilazione.
        - Sterilizzare sempre gli attrezzi che si usano con una fiamma o con l’alcool.
        - Evitare di spruzzare la pianta durante le ore più calde della giornata
        - Dotare i termosifoni di casa di umidificatori per evitare che l’aria si secchi (può favorire la moltiplicazione del ragnetto rosso)
        - Non tenere le piante a contatto tra loro per evitare la trasmissione delle malattie tra una pianta e l’altra.




        Ultima modifica di Cerchina; 13-01-13, 21:15.

        Commenta


          #5
          Riproduzione delle orchidee:

          Le orchidee si possono moltiplicare con la semina. In natura se il seme di un’orchidea cade su un determinato fungo
          , la micorriza, può portare alla formazione di una nuova piantina.
          La micorriza, nutrendosi di materiale in via di disfacimento produce delle sostanze di scarto (zuccheri ed altro) che sono proprio le sostanze di cui ha bisogno l'orchidea che sta spuntando, dando origine alla cosìddetta "generazione simbiotica".
          In laboratorio è possibile sintetizzare questo fungo con un composto
          di gelatina, zuccheri ed altre sostanze nutrienti.
          La semina va effettuata in ambiente sterile (cappa sterile) su questo substrato e in un barattolo (flask) che va chiuso.
          Dopo circa 3 mesi le piantine iniziano a sviluppar
          si, dopo 4-5 mesi iniziano a formare le prime foglie e dopo un anno la pianta è pronta per essere deflaskata (cioè tolta dal barattolo) e messa in un substrato composto da sfagno misto a bark di pezzatura fine.


          Ultima modifica di Cerchina; 13-01-13, 21:15.

          Commenta


            #6
            Complimenti gran bel post...!!

            Inviato dal mio SM-J530F utilizzando Tapatalk

            Commenta


              #7
              Quello che dovremmo sapere sulle orchidee

              Non viene utilizzata terra
              Le orchidee non sono piantate nel terreno, ma in corteccia, muschio, gusci di cocco, tra gli altri. La sua coltivazione è completamente diversa dalle piante da interno che crescono in vasi con terreno.

              Sono più forti di quanto pensi
              Sapevi che le orchidee tollerano il freddo, il vento e persino i lunghi periodi di siccità (nonostante siano piante di umidità).

              Non prosperano perennemente
              Ciò non significa che stiano morendo, ma che ognuno ha un calendario interno, in cui è segnato il periodo di crescita e fioritura di ogni pianta.
              Visit https://y2mate.guru/pt/youtube-to-mp4/ for youtube downloader mp4

              Commenta

              Sto operando...
              X