annuncio

Comprimi

Regolamento del forum Giardinaggio.efiori

Il Forum di eFiori.com e' pubblico.

Esso mette a disposizione degli utenti, in forma gratuita, uno spazio per lo scambio di opinioni, esperienze e informazioni inerenti al mondo vegetale e al giardinaggio per scopi legittimi e con cortesia, tolleranza e rispetto delle persone.

Per consentire un ordinato e pacifico svolgimento delle discussioni si richiede l’osservanza di poche semplici regole.Per potersi registrare e scrivere messaggi sul forum è necessario approvare in ogni sua parte il seguente regolamento.



1 - Nickname

A discrezione dell'amministrazione i nickname che siano diffamatori o volgari oppure palesemente promozionali non saranno ammessi
non saranno tollerati nickname che diano adito a flame e fake, lo stesso sarà per i cloni (tramite controllo IP)
in tal caso, quando individuati, l'utente a cui appartengono verrà bannato.

2 – Moderazione


2.1 - I moderatori delle varie sezioni del Forum di efiori.com hanno il compito di prevenire l'uso di linguaggio volgare e scurrile, l’inserimento di messaggi promozionali e commerciali e di evitare che le discussioni (topic, thread) esulino l'argomento trattato. (Off Topic: OT)

2.2 -
Nel caso che i vostri messaggi siano pertinenti ad altre discussioni già aperte, oppure si discostino dall'argomento principale, potrà accadere che vengano spostati o divisi.

2.3 - I moderatori sono forumisti come voi e in quanto tali possono postare commenti personali relativi alla discussione, ma questi ultimi non rifletteranno necessariamente le opinioni della direzione.

2.4 - Spiegazioni o chiarimenti sull' operato dei moderatori sono possibili tramite email o Messaggi Privati (PVT, MP) non sono consentite sul forum contestazioni e polemiche.

2.5 - Qualsiasi Messaggio Privato (PVT) inviato ai moderatori o all'amministratore potrà essere condiviso, qualora si rendesse necessario, tra tutti i membri dello staff del forum.

2.6 - Al fine di mantenere il buon funzionamento e l'armonia che deve regnare sul forum, siete invitati a segnalare ai moderatori eventuali post che risultassero scorretti o irregolari.

2.7 - La non osservanza del punto 2.4 può portare all'allontanamento dell'utente.



3 - Topic, titoli, post


3.1 - Prima di aprire una discussione (topic, thread) fate attenzione che l'argomento sia inserito nella giusta sezione del forum.

Scrivete un titolo che consenta di comprendere l'argomento della discussione.

E' vietato inserire uno stesso messaggio contemporaneamente in più sezioni (spamming, crossposting)

I moderatori modificheranno, a loro discrezione, le discussioni che non rispetteranno questa regola.

3.2 - Titoli e testi devono essere scritti in italiano, le eventuali parti scritte in altre lingue devono essere tradotte.

Bisogna prestare attenzione agli errori di battitura, se diventa un'abitudine dimostra una mancanza di rispetto nei confronti di chi legge.
Una attenta rilettura dei vostri scritti eviterà questo inconveniente.

3.3 - Non sono consentite abbreviazioni da sms come: nn_mlt_cn_qst_sn_xkè_ke_x_cmq_+_ ecc.
Queste sigle, così come gli errori di battitura, impediscono una adeguata indicizzazione della pagina poiché non sono riconosciuti dai motori di ricerca.
I moderatori modificheranno, a loro discrezione, testi ritenuti sgrammaticati o in "stile telefonino".

3.4 - Evitate titoli generici come " Aiutooo!" oppure "Sono disperato".
Questi titoli non producono una maggiore attenzione da parte dei partecipanti al forum, potrebbero anzi sortire l’effetto opposto.

3.5 - E' vietato scrivere parte o la totalità del titolo o del messaggio in grassetto o IN MAIUSCOLO, se non in casi inerenti a sigle.
Nel “galateo” dei forum questo modo di scrivere equivale ad urlare, cosa non congrua con lo spirito del Forum di eFiori.com.
Il rispetto di questa regola permette anche una migliore leggibilità dei testi.

Salvo che per particolari situazioni (messaggi di auguri o inerenti a festività, ricorrenze e firma) sono da evitare font, colori e dimensioni diversi da quelli di default [verdana, nero, 2].
Possono essere tollerati, a discrezione dei moderatori, casi particolari e comunque eccezionali.

3.6 - L’autore del post ha la possibilità di correggerlo entro 24 ore dall’invio.
Per garantire il coerente sviluppo della discussione, infatti, dopo tale periodo non sarà più possibile modificare i messaggi: verificateli quindi attentamente.
La modifica dei messaggi dopo le 24 ore può essere consentita in casi eccezionali e di particolare gravità a discrezione dell’amministrazione.

3.7 Evitate di inquinare i thread con richieste di scambi di piante, semi e talee, tali richieste possono mettere in imbarazzo gli utenti oltre ad impedire il normale scorrere della discussione.
Chiunque inquini i thread con richieste od offerte di scambi riceverà un richiamo ufficiale e il post verrà cancellato con la motivazione "accattonaggio".

Al terzo richiamo l'utente verrà bannato per due giorni.

Per gli scambi, le offerte e le richieste esiste sul forum la sezione del mercatino con un suo specifico regolamento.

Mercatino

Regolamento della sezione “Mercatino del Giardinaggio”


3.8 - L'autore del messaggio (post) è l’unico responsabile della correttezza delle indicazioni fornite e di eventuali contenuti diffamatori.

3.9 - Le immagini inserite nei post non devono superare la misura di 800x600 pixel.



4 – Rispetto

4.1 - La cordialità è alla base del Forum di eFiori.com.
Le discussioni sul forum devono rispettare le normali regole di cortesia e di buon comportamento.
Il forum è interattivo e vi partecipiamo tutti insieme, per favore trattate gli altri come vorreste essere trattati voi.

Un semplice modo per evitare incomprensioni è quello di rileggere attentamente i vostri post prima di inviarli.

4.2 - Sono vietati messaggi con contenuti volgari, insulti ed offese verso persone, religioni ed istituzioni.
Evitate atteggiamenti di contestazione, palesemente ostili nei confronti degli altri utenti.

4.3 Sono vietati i messaggi con contenuto destabilizzante della normale e pacifica partecipazione attiva al forum e che risultino palesemente di disturbo.
In particolare è vietato, perché non rispettoso, inserire messaggi che risultino fuorvianti e contengano informazioni palesemente false.

Dopo preavviso, l'amministrazione e la moderazione a loro insindacabile giudizio banneranno gli utenti che insistano nel non rispettare tali regole e ne cancelleranno i post.

4.4 - Flame o attacchi personali non saranno tollerati.
Chiunque usi un linguaggio inappropriato, inizi attacchi personali o si esprima con astio o eccessivo sarcasmo, verrà immediatamente bannato.

4.5 - Chiunque posti dettagli personali di altri iscritti senza il suo esplicito consenso verrà bannato.

Questo forum non è un mezzo per discutere questioni private né per ripicche personali. Considerate i vostri affari personali giusto per quello che sono: personali e non inerenti al forum.


5 - Link, autopromozione, citazioni

5.1 - Link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana, pagine che linkano a contenuti per adulti e/o illegali, link di affiliazione oppure messaggi che descrivano questo tipo di servizi e contenuti verranno rimossi.
Ogni discussione su questi argomenti verrà eliminata e l’utente bannato.

5.2 - Gli utenti del forum che abbiano raggiunto i 500 messaggi possono inserire nei loro post o nei loro thread link a siti personali anche a fini commerciali, a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ pertanto possibile scrivere post o thread anche a carattere pubblicitario purché che la pubblicità sia discreta, di pubblico interesse e non sia ripetitiva e invasiva.

E’ esclusiva discrezione della direzione stabilire quando l'utente ha travisato questa opportunità.
I siti linkati verranno periodicamente controllati e quelli nei quali non sarà presente il link verso il forum di Giardinaggio.efiori.com verranno rimossi senza preavviso.
Essi in nessun caso potranno contenere materiale illegale o promuovere iniziative razziste o violente

Per facilitare il lavoro di controllo della moderazione gli utenti sono invitati ad inviare con un MP alla moderazione o all’amministrazione, il link della pagina del proprio sito in cui è presente il collegamento al forum.

5.3 - E’ consentito, laddove sia necessario e funzionale all’approfondimento della discussione, citare le fonti per sviluppare l’argomento.
Sono ammessi link a questo tipo di contenuti, sempre nel rispetto delle regole di cui ai punti precedenti.


6 - Avatar

6.1 - L’utente può inserire sotto al proprio nickname un’immagine identificativa (avatar) che non può superare le seguenti misure: 80x80 pixel e 16kb di peso.

6.2 - Sono vietate immagini con contenuto osceno o per adulti e contenenti loghi aziendali o protetti da copyright.


7 - Firma

7.1 - I link a siti personali o aziendali a carattere pubblicitario o promozionale possono essere inseriti nella firma previa autorizzazione della moderazione o dell'amministrazione a cui deve essere fatta richiesta con Messaggio Privato e a condizione di inserire nel proprio sito un link verso il forum (www.giardinaggio.efiori.com/forum).

E’ possibile inserire un massimo di tre link nella propria firma.

7.2 - Sono vietati link a siti con contenuti per adulti, diffamatori ed in generale che possano essere considerati illeciti secondo la legge italiana. Sono vietati inoltre link di affiliazione di qualunque genere.

7.3 - E’ possibile inserire un’immagine nella firma che non superi le seguenti misure: altezza 100 pixel, larghezza 400 pixel.

Sono vietate immagini a contenuto osceno o per adulti.

Nel caso che la firma non sia consona a queste regole verrà cancellata senza nessun preavviso.


8 - Messaggi privati

8.1 - Gli utenti hanno a disposizione su proprio pannello utente 2000 messaggi privati (PVT, MP).

La messaggistica privata non può essere usata per ledere la privacy degli utenti né come sostituto delle discussioni sul forum.

Domande e risposte relative ad argomenti di discussione pubblica devono essere fatte sul forum, in modo da permetterne la condivisione fra tutti i partecipanti alla comunità e da tutelare la privacy degli utenti e dello staff.

8.2 - E’ vietato l’invio di messaggi privati di carattere promozionale, commerciale e spam.
Gli utenti che non rispettano questa regola verranno bannati.

8.3 - Siete invitati a segnalare ai moderatori la ricezione di messaggi privati che non rispettano tali regole

9 - Responsabilità

9.1 -
I messaggi postati in questo forum sono opinioni espresse sotto la piena responsabilità legale di chi li scrive.

Per gli iscritti minorenni, la responsabilità ricade su chi esercita la patria potestà.

9.2 - Gli amministratori e i moderatori non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili di quanto scritto dall’utente o dell’uso che l’utente o il visitatore fa delle informazioni contenute nel forum.

9.3 - Tutti gli utenti sono tenuti al rispetto assoluto delle vigenti leggi italiane.

9.4 - Qualsiasi violazione o incitamento alla violazione di norme e leggi vigenti saranno perseguibili ai sensi di legge.

9.5 - A norma di legge gli amministratori e/o i moderatori sono tenuti ad eliminare e/o modificare qualsiasi scritto che, a loro insindacabile giudizio, ritengano offensivo, diffamatorio, non conforme al regolamento o illegale.

9.6 - L’amministratore è tenuto a segnalare alle autorità competenti ogni presunta violazione delle leggi e dell’ordinamento italiani.

Ove si renda necessario, è tenuto altresì a consegnare tutto quanto sia in suo possesso, relativamente alla presunta violazione e alla persona che l’ha commessa.

9.7 - Gli utenti sono invitati a segnalare ai moderatori qualsiasi violazione delle norme sopracitate.

10 - Privacy

10.1 - Per l'iscrizione al Forum non è consentito l'uso di nomi di persone od aziende ma esclusivamente di Nickname di fantasia.

Al momento dell'iscrizione non sono richiesti dati personali sensibili come Nome e Cognome, indirizzo, n. telefonico o altro.
Eventuali Nick che possano ricordare nomi di persone o aziende, così come gli indirizzi email, saranno comunque considerati nick e quindi non reali ma prodotti di fantasia.



Ai fini del trattamento dei dati personali, si comunica che il Responsabile della Privacy è 3B S.R.L. ( email info@efiori.com) Partita Iva N: 05621850964.
Sede legale: via Cazzaniga 6, 20060 Liscate (MI) - Italia
.

Stante la mancata richiesta di dati personali e quindi la non necessità del loro trattamento o archiviazione da parte di 3B S.R.L., viene a mancare l'eventuale diritto a richiedere la cancellazione in generale dei propri dati secondo la Legge 196/2003.
Per eventuali richieste o contestazioni rivolgersi, esclusivamente in forma scritta, al responsabile della Privacy

10.2 - Le informazioni non sensibili (IP ed e-mail) riguardanti gli utilizzatori del presente sito saranno raccolte e protette nella maniera più accurata possibile, sempre nel rispetto della Legge sulla privacy (DLGS 196/2003) e comunque a disposizione delle Autorita'.

11 - Diritti e copyright

11.1 - Il materiale pubblicato sul forum diventa proprietà dello stesso (nella figura giuridica dell'azienda 3B s.r.l.) che puo' disporne a piacimento divulgandolo con ogni mezzo, anche a fini lucrativi, senza nulla dover all'autore dei contenuti siano essi foto, video, testo o qualunque altra fonte. Dal canto suo la 3B s.r.l. si impegna a inserire sempre in ogni sua iniziativa il nome dell'autore dei contenuti.

E’ possibile citarne delle parti a condizione di indicarne la provenienza tramite link alla discussione relativa e all’utente che ha inserito il testo, con la seguente dicitura:

Tratto da: eFiori.com (link alla discussione).

e

Postato da: Nomeutente (link al profilo dell’utente).


11.2 - Gli utenti possono richiedere la cancellazione del proprio account sul Forum tramite messaggio privato all'amministrazione.
E' possibile riaprire una sola volta il proprio account con un nuovo nick dopo tre mesi dalla prima cancellazione.

I post e le discussioni, presenti nel forum non verranno cancellati, in quanto l'utente ha deciso di inserirli di propria iniziativa.
Si dà l'opportunità di eliminare esclusivamente le foto personali in cui l'utente o i suoi familiari appaiano singolarmente, non è possibile eliminare le foto di gruppo.
Per effettuare tali cancellazioni l'utente deve inviare all'amministrazione il permalink del post in cui compaiono le foto in questione.



12 - Store eFiori.com

12.1 - Il forum è finanziato dalla 3B S.r.l. pertanto è vietato denigrare i prodotti e/o i servizi offerti, la vendita dei fiori recisi e l'intero mercato in cui opera la Società 3B S.r.l. proprietaria dei marchi eFiori.com e Giardinaggio.eFiori.com.

Per controversie sull' operato della 3B S.r.l. sono a disposizione i numeri telefonici sul sito Giardinaggio.eFiori.com e possono essere usati tutti gli altri canali, quali fax, email, ecc...

12.2 - L'utente che violerà questo divieto verrà bannato definitivamente dal Forum e verranno cancellati i messaggi accusatori, anche se si tratta solo di "opinioni in buona fede".

Le dispute per eventuali calunnie e diffamazioni verranno regolamentate dal Giudice competente.

12.3 - E’ discrezione della Direzione di eFiori.com stabilire insindacabilmente quando un messaggio o una discussione viola il presente regolamento.
Visualizza altro
Visualizza di meno

bere vino

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

    bere vino

    Mi pare che si beva di tutto, ma manca il principe della tavola, il vino ed io vorrei iniziare questa nuova discussione approfondendo un po l'argomento che spazia dal vino rosso, al bianco, allo spumante al passito eccetera.

    La coltivazione della vite ha accompagnato l'umanità, fin dai tempi di Noè,i Greci adoravano il Dio Bacco e dovunque si festeggiava c'era sempre un calice alto.Con l'andare del tempo le tecniche colturali della vite sono cambiate ed anche il prodotto vino , oggi è piu affinato, piu controllato e piu buono, l'importante è non eccedere.

    Anche nel 2015 l'Italia è stato il maggior esportatore in termini di quantità di ettolitri di vino nel mondo, ma aimè ancora una volta la Francia con una esportazione minore ha triplicato l'introito economico perchè il prodotto è mirato ad una fascia altissima di consumatori che apprezzano la qualità eccellente.

    Gli scenari vitivinicoli mondiali si stanno trasformando, la Nuova Zelanda incalza, grazie ai nostri connazionali emigrati che hanno impiantato grandi vigneti, come il Cile, l'Australia ecc. adesso sembra che un gruppo di Enologi Italiani sia stato in Cina per avviare un piano di sviluppo dei vigneti per la produzione del vino. Partiamo quindi dalla vite, in Europa quasi tutti i vigneti sono stati distrutti dalla Peronospora o dalla Fillossera arrivati in Europa alla fine del 1800, si cercò in tutti i modi di salvare i vigneti ma l'effetto fu devastante e tantissime varietà di uva si persero. Resistettero solo quei vigneti gestiti in zone chiuse coltivati dai frati benedettini che poi in seguito diffusero nuovamente quelle varietà.

    Oggi le nostre viti sono in buona salute perchè tutte sono innestate su un piede americano resistente appunto a queste malattie, c'è anche da dire che la chimica ha fatto miracoli nella lotta ai parassiti, ai funghi e ad altre malattie , quindi si può dire che dagli inizi del 1900 è iniziata una nuova era per i vini europei.

    Il paese che piu di tutti approfittò di questa rinascita fu la Francia, con intere regioni come la Borgogna o lo Champagne coltivate in maniera intensiva e quindi divennero presto i padroni del mercato internazionale aggiudicandosi i primi dieci vini a livello mondiale, classificazione ancora non modificata, per cui loro godono di questi benefici.
    Come pure ultimamente i nostri produttori di bollicine scrivevano sulle etichette che il metodo usato per la produzione era lo champenuause e i Francesi hanno fatto ricorso e lo hanno vinto perchè solo loro possono usare quella parola, quindi i nostri vini spumanti adesso usano la parola vinificato con metodo classico.

    Quindi mentre i Francesi con il loro vini crescevano in prestigio, gli Italiani anzichè accorpare le produzioni per fare vini di qualità con possibilità di esportare verso i mercati ricchi, continuavano a dividersi senza una chiara politica agricola. Per nostra fortuna dagli anni settanta in poi alcune persone illuminate hanno capito che in Italia si doveva coltivare in modo diverso se si voleva creare un futuro alle nostre aziende. Non si doveva piu coltivare la vite per vendere le uve o per produrre un vino anonimo , ma bisognava innescare tutto un processo nuovo a partire dalla scelta dei terreni, delle viti da coltivare e sopratutto affinare la qualità importando delle varietà di uve particolari e ascoltare i consigli dei vari enologi che nel frattempo si stavano formando nelle nostre università, che misero al primo posto delle lavorazioni delle uve, l'igiene nelle lavorazioni.

    Nel film barolo boys viene descritta la zona del nebbiolo piemontese dove i coltivatori vendevano il loro raccolto per tagliarlo con altre uve e veniva pagato a pochi cent al kg perchè si produceva un vino troppo aspro e tannico quasi impossibile da bere. Sentendo parlare della Borgogna Francese un giovane, figlio di coltivatore,riuscì a contattare un coltivatore Francese perchè voleva conoscere i segreti del perchè quel vino costava tanto mentre qui non si vendeva. Giunse in cinquecento nella tenuta francese e trovò il contadino che stava caricando il bagagliaio della porsche per andare in vacanza in Costa Azzurra e questi gli disse fermati qui e guarda che io fra qualche giorno ritorno. Ovviamente gli si aprì la mente vedendo i filari di vite ben coltivata, le cantine che sembravano salotti dove regnava la pulizia e niente era lasciato al caso, le botti erano tutte nuove e ben tenute, le viti a cui si facevano i trattamenti con anticrittogamici, ma ciò che lo colpi di piu fu la potatura verde delle viti, una serviva a togliere la parte foliare in eccesso per far respirare i grappoli e l'altra per lasciare solo quattro grappoli per ogni vite in modo che la vite cedesse tutte le qualità organolettiche a quei quattro grappoli.

    Tornato in Piemonte attivò subito un gruppo rivoluzionario per l'epoca che si scontrò con i contadini che non si adeguavano alle novita, ma appena dieci anni dopo parti il primo carico di migliaia di bottiglie di Barolo per gli Stati Uniti d'america e seguirono tanti viaggi di questi contadini intraprendenti perchè il vino Italiano veniva premiato in America, successo che ancora continua, ma molti altri successi aspettano i viticultori Italiani che stanno risalendo la china e stanno per azzerare il divario con i vini Francesi, evviva i Super Tuscan, i Chianti, il Prosecco, il Cartize , il Barbera i Brunelli ecc.
    Questo è l'inizio della storia dal punto di vista commerciale ma il mondo dei vini è bellissimo e possiamo approfondire ancora .
    Ultima modifica di oldhen; 20-01-16, 17:51. Motivo: testo difficoltoso da leggere perchè senza spazi

    #2
    Proprio sabato andrò con la mia fidanzata a una degustazione di spumanti brut ad almeno 50 mesi sui lieviti.

    Premetto che non ho assolutamente un palato tale da distinguere e riconoscere un 55 mesi invece che un 35, però dato che mi piacciono e che sono stato invitato...


    Alla fine ammetterò che avrei preferito una degustazione di lambruschi di qualità, così ormai anche se mi cacciano via i miei assaggi li avrò già fatti

    Commenta


      #3
      liborio è un mondo meraviglioso quello degli assaggi, io ne faccio almeno uno al mese, ma io ho fatto pure il corso di assaggiatore, vai e cerca di assaporare e sentire i gusti ed i profumi, di godere del perlage, noi siamo una eccellenza in questo settore,

      Commenta


        #4
        corbezzolo, ti ho spaziato il testo perchè troppo fitto e difficoltoso da leggere



        L'indirizzo della moderazione è
        moderazione@efiori.it
        Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum


        Salva
        Salva

        Commenta


          #5
          Un mio coinquilino studia enologia e mi ha fatto conoscere questo "mondo".
          Io sono astemia, ma devo dire che mi piace molto.
          Be your self, everybody is alredy taken

          Commenta


            #6
            Come fa a piacere il mondo del vino a una persona astemia?

            Commenta


              #7
              E in seconda istanza come fa a trento a esserci una persona astemia?


              Scherzo logicamente!

              Commenta


                #8
                Si si può essere astemi, ma amare il mondo dei vini. Ovviamente piu che parlare di bere il vino si tratta di degustare i vini, vedere i riflessi e le trasparenze i colori e i profumi il gusto, la persistenza ed il retrogusto, insomma è un'arte, dove c'è l'artista che fa un opera e chi invece pur non essendo artista apprezza e giudica l'opera.Grazie oldhen per la spaziatura del testo.

                Commenta


                  #9
                  Chiarito che il mondo dei vini, va visto come un'arte che il mondo ci riconosce, chiarito che la coltivazione delle viti e tutto il conseguente procedimento di vinificazione è un'arte, oltre che una fonte di reddito per migliaia di famiglie, vorrei entrare nei particolari di uno specifico settore dove stiamo facendo scuola al mondo intero.
                  Inizio con una domanda, qual'è la differenza fra un vino frizzante ed un vino spumante?
                  La differenza sta nella pressione che vi è all'interno della bottiglia da 1 bar fino a 2,5 si dice frizzante, se è superiore si dice spumante alla temperatura di 20 gradi centigradi.
                  Come nascono i vini spumanti?
                  Parliamo del primo uomo che ha inventato questo procedimento di vinificazione che noi chiamiamo Metodo Classico e che i Francesi chiamano champenoise,si chiamava Dom Perignon Abate di un convento che doveva fornire i vini al Re Luigi XIV, quindi parliamo degli anni intorno al 1700.
                  Qual'è il procedimento per realizzare questo prodotto, la cui tecnica negli anni è stata sempre migliorata ed affinata fino a raggiungere questi livelli di eccellenza.
                  Si inizia dalle uve con i vitigni selezionati,chardonnay,pinot meunier pinot nero,pinot bianco,glera,malvasia ecc.
                  Le viti vanno trattate e concimate con periodici controlli per migliorare la qualità del grappolo ed evitare attacchi fungini e parassitari con continui controlli tesi a misurare il grado di maturazione delle uve con percentuali zuccherine ottimali.Non si fa caso alla quantità di uva, anzi quella in eccesso per ogni vite in fase di maturazione si elimina o se ne fanno altri usi.
                  L'uva va raccolta a mano e posta in cassettine basse per evitare lo schiacciamento dei chicchi che devono essere tutti integri senza lesioni e aventi un buon rapporto fra zuccheri e acidi.
                  Le uve vanno subito pressate, con un tipo di pressatura dolce escludendo quindi l'uso dei vecchi torchi ed il liquido viene subito indirizzato verso contenitori d'acciaio termocondizionati, cioè a temperatura controllata.Dopo circa venti giorni, si procede alla solfitazione, nelle quantità rigidamente consentite per legge e all'inoculo di lieviti.
                  I lieviti sono gli stessi presenti nelle bucce dell'uva, che vengono messi in coltura ed utilizzati nelle giuste quantità, quindi non sono prodotti di sintesi, ma naturali.
                  A questo punto viene messo in bottiglia per realizzare una seconda fermentazione per rendere il vino spumante.
                  Le bottiglie rimangono in cantina al buio per un lungo periodo alla temperatura di 12 gradi.In questo periodo i lieviti muoiono e gli zuccheri hanno subito la trasformazione in alcool e anidride carbonica.
                  Occorre quindi togliere questo residuo presente nelle bottiglie che intorbidirebbe il vino,quindi si mettono a riposare le bottiglie a testa in giu e dopo qualche settimana, il collo della bottiglia viene immerso in una soluzione salina a meno 20 gradi, che fa gelare il vino presente nel collo della bottiglia che era stata tenuta a testa in giu e che contiene tutti i i residui.La bottiglia viene aperta e subito la pressione espelle il residuo insieme ad una piccola capsula di plastica situata sotto il tappo.
                  La bottiglia adesso, senza residui viene rabboccata, si aggiungono altri lieviti fini e si tappa e si lascia riposare per un periodo che va da un anno a 36 mesi.
                  Le etichette portano diverse dizioni, per esempio blanc de blanc, cioè bianco ottenuto da uve bianche, blanc de noir ottenuto con uve a bacca rossa e mono cru cioè ottenuto con uva di un solo tipo.La domanda che ci poniamo è questa , come si ottiene uno spumante bianco da uva a bacca rossa?
                  La colorazione ai vini non la da la polpa bensi la buccia, quindi le il liquido non rimane a contatto con le bucce, non prenderà il colore, cosa che invece si accentua quando si producono i vini rossi infatti il contatto dura pure una settimana.
                  I profumi che si sprigionano all'apertura di una bottiglia di qualita di spumante sono generalmente,Fruttati, mela banana, ananas. oppure florali, tipo biancospino,iris geranio glicine ecc in base alle varietà di uve usate.
                  I vini di qualità vengono identificati secondo la legislazione in DOP (denominazione d'origine protetta) ex DOC DOCG ormai non piu in uso e IGP (ex IGT)
                  La scritta millesimato indica che quella è una annata particolarmente buona per quella varietà di vino.
                  La scritta Brut, extra brut ,dry ed extra dry indicano un prodotto dal gusto secco nei vari gradi,
                  Ultima modifica di corbezzolo; 21-01-16, 07:24.

                  Commenta


                    #10
                    Uh! Quante cose ho imparato!

                    Grazie!



                    L'indirizzo della moderazione è
                    moderazione@efiori.it
                    Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum


                    Salva
                    Salva

                    Commenta


                      #11
                      Interessantissimo!

                      L'unica cosa che mi mette dei dubbi è la tua definizione di "millesimato".
                      Io ho sempre saputo che vuol dire che l'uva utilizzata è monovitigno e soprattutto della stessa annata.
                      E comunque è vero che il millesimato si farà solo con annate di livello, se no ci si tira la zappa sui piedi, producendo qualcosa di poco apprezzabile.
                      In contrasto gli spumanti cuvée possono avere uva di diversi vitigni, di diverse aree geografiche e di diverse annate (in modo da garantire nei loro prodotti un gusto praticamente invariato tutti gli anni).

                      Commenta


                        #12
                        Se c'è un tale lavoro dietro ad una bottiglia di spumante o di prosecco come mai si possono comprare a € 5 o anche meno?

                        Qual'è la differenza tra prosecco e spumante? Solo il luogo di coltivazione o c'è altro?

                        Commenta


                          #13
                          Secondo me in quelli da 5€ o meno ci mettono l'anidride carbonica come per l'acqua gasata



                          L'indirizzo della moderazione è
                          moderazione@efiori.it
                          Per piacere scrivere solo per richieste inerenti alla moderazione, per tutto il resto rivolgersi direttamente sul forum


                          Salva
                          Salva

                          Commenta


                            #14
                            uve di un solo vitigno sono monocrù, la Cuvè come dici è un posto dove vengono sapientemente miscelati i vini di zone diverse.La denominazione di un vino DOCG risponde a precise caratteristiche stabilite per legge per quel vino, cioè il vino xxx può essere messo in commercio a partire dal.... avere un grado alcolico di....... colore ...... e composto da uve di....... in una percentuale del.... e di altro vitigno.......se le caratteristiche non corrispondono quell'anno non puo essere messo in commercio con quel nome.

                            Commenta


                              #15
                              dimenticavo che quanto detto prima corrisponde al Disciplinare, cioè ogni vino DOCG o IGT deve corrispondere alle caratteristiche previste dal disciplinare, come pure il fatto di essere millesimato, non lo si inventa, sono le camere di commercio che valutando la stagione e la qualità del prodotto lo ritengono eccezionalmente buono.I grandi vini sono seguiti costantemente dalle camere di commercio e dalla Guardia di Finanza e quando vengono messi in commercio è la Guardia di Finanza che fornisce la strisciolina di carta che va sul tappo o sul collo per evitare frodi vinicole e fiscali, ecco perchè ritengo la legislazione Italiana molto rigida, se ho un ettaro posso produrre tot q,li di uva e posso vendere tot bottiglie e mi servono tot etichette, non si puo scappare sui vini di qualità.Se invece trovate scritto, vino da tavola, sapete già che è un vino che non corrisponde al disciplinare, quindi di qualità inferiore.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X